Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto
Primo piano
Banda della Marmotta: un arresto
37579446_2150766408580073_8870881493891678208_n.jpg
L'uomo, di origini pyìuglies, si trovava ai domiciliari ma di notte si "dedicava" a far esplodere i bancomat del chietino
Guarda tutti i servizi

Era una realizzazione attesa da tempo, all’ospedale di Lanciano, per almeno due ragioni: dare una collocazione più confortevole ai pazienti della Chirurgia e Urologia e liberare i vecchi spazi così da poterne prevedere la ristrutturazione. Una nuova ubicazione, quindi, per l’unità operativa diretta da Lorenzo Mazzola, che fra qualche giorno si trasferirà nell’ex Geriatria, appena ultimata dopo una complessa opera di riqualificazione.

 

I nuovi ambienti sono stati aperti e presentati al pubblico questa mattina nel corso di un evento a cui hanno preso parte il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Pasquale Flacco, il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, l’assessore regionale alla Programmazione sanitaria, Silvio Paolucci, rappresentanti delle istituzioni, del volontariato e personale dell’ospedale.

La Chirurgia compie dunque salto di qualità importante sotto il profilo del comfort alberghiero e della disponibilità di spazi, perché il reparto si estende su una…

E' stata la prima ginecologa dell'Ospedale Renzetti di Lanciano e i ricordi di quel primo giorno in reparto è ancora vivo in Rosanna Lorefice che qualche giorno fa, il 15 giugno scorso per la precisione, ha salutato non senza emozione, il luogo dove ha svolto la sua professione con dedizione, professionalità e competenza. L'abbraccio sincero e sentito dei colleghi, del personale infermieristico, dei pazienti è stato ed è il riconoscimento più vero al lavoro di tutti questi anni. “Sono arrivata a gennaio del 1979 - racconta la dottoressa Lorefice che quasi non si rende conto di essere andata... in pensione - non c'erano nemmeno le divise per le donne ginecologhe, facevo fatica a spiegare alle pazienti che ero un medico, non una ostetrica, come pensava la maggior parte delle signore ricoverate, in un misto di stupore e perplessità. Erano davvero altri tempi e non è stato facile conquistare la fiducia, la stima e il rispetto, ci sono voluti tanto lavoro e un'infinita pazienza. Sono stata…

Nella serata di sabato 30 giugno, in occasione di Abruzzo Open Day Summer 2018, la DMC “Terre del Sangro Aventino” organizza, in collaborazione con il Comune di Roccascalegna e con la Proloco, “Illumina Roccascalegna”: uno spettacolare giochi di luci, immagini e video 3D proiettati sulla roccia, che racconteranno la storia e le leggende del castello.
Il Castello, realizzato intorno all’XI–XII secolo e aggrappato a uno sperone roccioso, in posizione dominante sul borgo, è da sempre protagonista di una leggenda, quella dello ”Jus Primae Noctis”, tradizione medievale ripristinata nel 1646 dal Barone Corvo De Corvis, secondo la quale ogni novella sposa del Feudo era costretta a passare la prima notte da “maritata” col “signorotto” locale.

Il Castello è stato anche l’ambientazione scelta da Matteo Garrone per girare alcune scene de “Il racconto dei racconti - Tale of tales”, pellicola presentata al Festival del Cinema di Cannes nel 2015 con un cast internazionale e attori del calibro…

"Più che un piano per il futuro, mi sembra un maldestro tentativo di rabberciare progetti vecchi di anni e che l'attuale amministrazione comunale cerca disperatamente di spacciare per nuovi e innovativi". Lo sottolinea Tonia Paolucci, capogruppo di Libertà in Azione al consiglio comunale di Lanciano, che commenta le dichiarazioni del sindaco Mario Pupillo e della sua giunta sulle opere che il prossimo anno dovrebbero essere messe in cantiere.

"Se non si trattasse di scelte che vanno a incidere sul futuro dei nostri concittadini - spiega la Paolucci - ci sarebbe solo da sorridere. Penso, per esempio, all'idea di realizzare una pista ciclabile sul tracciato storico della Sangritana. Posto che formalmente la linea risulta ancora in esercizio e non è mai stata dismessa (rendendo di fatto impossibile qualunque uso diverso), mi chiedo come sia possibile che alla vigilia delle elezioni dello scorso marzo, Pupillo avesse completamente un'altra idea: aveva infatti sposato la proposta di…

“Promozione turistica dal basso”. E’ questo che si propone di fare la nuova associazione Noi Costa dei Trabocchi, nata dall’omonimo gruppo Facebook che, in soli due anni, ha raccolto più di 51 mila iscritti.

“Il fine dell’associazione è la promozione del territorio, - commenta il presidente Ivano Fassiotti, già fondatore del gruppo Facebook - partendo dalla Costa dei Trabocchi ed utilizzandola anche come traino per l’entroterra”. Un progetto ambizioso, quindi, che punta ad attrarre il maggior numero di iscritti possibile e, sulla scia della fortunata community social, dare servizi e risposte ai turisti anche attraverso agevolazioni ed eventi.

“Presto pubblicheremo il calendario delle attività estive - spiega Fassiotti - in cui cercheremo di toccare alcuni dei trabocchi della nostra costa in eventi tra mare e terra, con musica e degustazioni, tutte legate al territorio. A breve sarà aperta anche la campagna di adesioni - prosegue - per diventare soci ed usufruire dei nostri…