Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto
Primo piano
Dirigente del comune di Lanciano aggredito "selvaggiamente".
centrostorioco%281%29.jpg
Gli aggressori, seppur assegnatari di una casa popolare, non vogliono lasciare la casa "parcheggio"del comune
Guarda tutti i servizi

Un concerto di successo ma un po’ movimentato quello di Dodi Battaglia a Lanciano. Il cantante si è esibito in piazza Plebiscito il 15 e piazza Plebiscito era stracolma. Migliaia le persone lì presenti per assistere all’evento del componente dei Pooh, che registrava il live per il Dvd ufficiale del tour 2017. Oltre alla piazza erano affollate anche via dei Frentani e Corso Roma ed è proprio nella seconda serabta che in drone è caduto sulla folla, ferendo lievemente quatto persone, due coppie di moglie e marito,  venuti in città da Montesilvano per assistere al concerto. La prognosi è tra i 4 e i 7 giorni per contusioni ed escoriazioni.

La polizia è ora sulle tracce del pilota, che si è dato alla fuga subito dopo l’incidente, un uomo robusto, raccontano i testimoni che lo hanno visto far partire il velivolo da dentro l’area riservata al service dell’evento.

La fortuna ha voluto che nessuno si accorgesse dell’incidente che si sarebbe potuto tramutare in qualcosa i ben più grave.…

Il clima sembra rivolgersi ad un passato buio, parliamo degli anni 70,  dove le coalizioni di estrema destra e di  estrema sinistra si sfidavano lungo le vie della città e le azzuffate non mancavano. Lo scorso anno furono i ragazzi de Forza Nuova ad accusare quelli di schieramenti di sinistra di aver aggredito un loro iscritto in zona Santa Chiara a Lanciano, oggi è Zona 22 ad accusare senza mezzi termini Casa Pound e lo fanno a mezzo stampa. Per correttezza riportiamo il comunicato giunto in redazione ed anche la riposta di Marco Pasquini, responsabile di Casa Pound Lanciano,  che respinge le accuse mosse al suo gruppo il quale, a suo parere è l’unico ad impegnarsi concretamente, nel sociale e non, in  città. Abbiamo chiesto a Pasquini se intende procedere con una formale querela nei confronti di chi li accusa apertamente, ma secondo il responsabile di Casa Pound si tratterebbe solo di una perdita di tempo per una  comunità che ha lo scopo di aiutare e non perdersi dietro a beghe…

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Lanciano, nel corso di specifici servizi di prevenzione e controllo del territorio opportunamente predisposti dal Comando Compagnia, nel tardo pomeriggio di ieri hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato  due stranieri, un ucraino ed un polacco, entrambi 30enni  e residenti a Lanciano. 

I militari, allertati dal proprietario del supermercato ad insegna TODIS, sono prontamente intervenuti bloccando i due stranieri, precedentemente segnalati dal personale addetto alla sorveglianza dell’esercizio, mentre tentavano di superare le casse occultando una borsa che avevano riempito con generi alimentari vari, per un valore di circa 250 euro. Accompagnati in caserma per ulteriori accertamenti sono stati denunciati mentre la refurtiva è stata restituita al titolare del supermercato

 «Non si configura alcuna interruzione di pubblico servizio nell’osservanza della Festa patronale da parte del personale addetto ai servizi nelle strutture sanitarie. Esattamente come accade in tutti i giorni festivi previsti nel calendario, che sia Natale o Ferragosto»: interviene il Direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Pasquale Flacco, in merito a qualche protesta registrata a Lanciano circa la sospensione, nella giornata odierna, dichiarata Festa patronale, delle attività programmate.

«Ovviamente resta garantita, come sempre, l’urgenza - prosegue Flacco - assicurata dal Pronto Soccorso, dai reparti ospedalieri e dai servizi di diagnostica. Le altre attività, che erogano prestazioni programmate, come per esempio l’Oncologia, l’Odontoiatria, i Poliambulatori non hanno calendarizzato appuntamenti per questa giornata, pertanto non interrompono alcunché né ledono il diritto alla salute dei cittadini. Godere del riposo alla festa del patrono è un diritto del lavoratore…

LANCIANO (15 settembre 2017). Giornata frenetica quella di oggi, venerdì 15 settembre a Lanciano, dove la troupe di Dodi Battaglia – che questa sera si esibirà in concerto in piazza Plebiscito – già da stamattina sta girando per cercare gli scorci più suggestivi da ‘immortalare’ per il dvd ufficiale del tour.

Lo storico chitarrista dei Pooh è infatti arrivato ieri sera in città, perché proprio a Lanciano ha deciso di girare le riprese per il cd e il dvd in distribuzione a fine ottobre.

“Ho già in mente un titolo provvisorio per questo live – ha annunciato Dodi Battaglia su Facebook - ’...E la storia continua’. Penso che il messaggio che vuole lanciare sia chiaro: concluso un capitolo della mia storia artistica, sono più che mai intenzionato ad andare avanti con la mia attività in ambito musicale. Ho progetti da sviluppare, chitarre da suonare”.
Lanciano, dunque, sarà la splendida cornice che racconterà la tournée estiva del cantante e chitarrista, che questa sera in piazza…

  • Pagina 2