Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto
Primo piano
Operazione "Arusha": la Corte D'Appello de L'Aquila riformula le pene
polizia%282%29%281%29.jpg
nei confronti degli imputati Haliti Luan difeso dall’avvocato Roberto Crognale e Lanza Silveri Guglielmo difeso dall’avvocato Paolo Sisti
Guarda tutti i servizi

Un progetto, senza dubbio ambizioso, che farebbe di Lanciano e di tutto il territorio centro culturale europeo per un intero anno. Nel 2020 Lanciano si candida insieme ad altre ben più blasonate città,31 in tutto delle 46 che hanno presentato domanda lo scorso settembre.

Il concorso indetto dal Mibact, e che ha gia designato la capitale 2018 che sarà Matera, analizza  i singoli dossier attraverso  una giuria di sette esperti di chiara fama nel settore della cultura, delle arti e della valorizzazione territoriale e turistica per selezionare entro il 15 novembre 2017 le dieci città finaliste da invitare a un incontro di presentazione pubblica e approfondimento. La città Capitale Italiana della Cultura 2020 verrà scelta sulla base dei risultati di questi colloqui entro il 31 gennaio 2018.

Le 46 città che hanno manifestato interesse per il bando sono, regione per regione. Il maggior numero di candidature è in Campania (8), seguita da Puglia (7) e Sicilia (6), nonostante il titolo…

È stata intitolata alla Libertà il nuovo Parco comunale, destinato a verde pubblico, ubicato, tra via Primo Maggio e via Colle dell’Erco, nella zona nuova di Fossacesia. La cerimonia, che si è tenuta questa mattina, alla presenza del sindaco Di Giuseppantonio e degli assessori Sisti, Tozzi e Di Nardo ,si è svolta nell’ambito della “Festa dell’Albero, un albero per ogni nuovo nato”, che è tornata anche quest’anno a Fossacesia per promuovere l’importanza dell’ambiente attraverso la donazione di un albero ad ogni bambino nato nel 2017.

La benedizione ? stata impartita da padre Pierluigi, Superiore dei Passionisti di San Giovanni in Venere.  “La scelta di fare l’intitolazione del Parco della Libertà in occasione della Festa dell’Albero non è stata affatto casuale – dichiara Maria Vittoria Tozzi, assessore comunale alla Cultura ed  agli Eventi- poiché dedicare nuovi alberelli, simbolo di ogni bambino nato quest’anno, ad una nuova area destinata a verde pubblico non può che rappresentare…

Articolata attività di prevenzione posta in essere nella giornata di ieri dai Carabinieri della Compagnia di Lanciano che, nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Interregionale “Ogaden” di Napoli, hanno effettuato una serie di servizi finalizzati all’accertamento di reati connessi alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica ed, in particolare, al contrasto dello  smaltimento e del trasporto illecito di rifiuti e sostanze inquinanti.

L’attività di contrasto ha visto impegnati i Carabinieri delle Stazioni che fanno capo alla Compagnia insieme ai colleghi Forestali i quali hanno sinergicamente operato monitorando i vari settori potenzialmente pericolosi per la salute ambientale, dall’edilizia allo smaltimento dei rifiuti e delle acque reflue. Nel corso dell’operazione, i Carabinieri della Stazione di Casoli, insieme a quelli forestali di Casoli e Lanciano,  sono intervenuti ad Altino  presso un’officina meccanica rilevando un anomalo accantonamento di rifiuti (oli…

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (5° serie speciale - Contratti pubblici n. 130 del 10/11/2017) l’esito della gara per l’appalto da 190 milioni di euro per il completamento della Fondovalle Sangro, aggiudicato alla De Sanctis Costruzioni spa di Roma. Alla procedura di individuazione del contraente – iniziata nel merito il 6 luglio scorso con l’esame delle proposte tecniche delle 11 aziende concorrenti – avevano partecipato anche Astaldi spa, CMC spa, Coseam Italia, Ghella + CMB spa, ICM spa, Pizzarotti spa, INC spa, Condotte spa, Strabag spa, Toto-Di Vincenzo spa.

Il cronoprogramma prevede che gli atti per l’affidamento dei lavori debbano concludersi a dicembre 2017 per avviare i lavori all’inizio del 2018 e aprire al traffico l’opera entro la fine del 2022.

La Regione Abruzzo, al fine di consentire una rapida realizzazione dell’opera, ha ritenuto indispensabile destinare, all’interno delle risorse del Masterplan Abruzzo-Patto per il Sud, l’importo di 78 milioni di…

“La riconversione del presidio di Atessa, con una consistenza di servizi pari a quelli di ospedale di zona disagiata, con conseguente riorganizzazione dei compiti, offrirebbe una risposta assistenziale adeguata alla domanda di salute espressa dal territorio dell'Abruzzo meridionale. Il presidio di Atessa, in quanto punto di riferimento di un'area ampiamente sviluppata dal punto di vista produttivo, aggiuntivamente, può diventare un polo pubblico per la medicina del lavoro, venendo incontro ai bisogni di tutta la Asl Lanciano-Vasto-Chieti”. Con queste premesse la Giunta regionale d'Abruzzo, a voto unanime,  con delibera numero 642 del 07/11/2017, ha deciso di fare propria “la proposta avanzata dal Comune di Atessa relativa alla riconversione del presidio ospedaliero 'San Camillo de Lellis' in ospedale di zona disagiata, secondo i criteri del Decreto ministeriale 70 del 2015” . La Regione, quindi, sconfessando le scelte del passato che, a mano a mano, hanno portato al taglio dei servizi…

  • Pagina 4