Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto
Primo piano
Il Lanciano Calcio torna alla vittoria e allunga il distacco in classifica
IMG_5878.jpg
Netta reazione alla sconfitta di Ortona con un 4 a 0 che non lascia scampo agli avversari
Guarda tutti i servizi

L’acquisizione da parte del Gruppo Grigi, di Bastia Umbra (Perugia) del ramo commerciale di Dell'Aventino Mangimi, di Fossacesia, è stata al centro di un incontro che si è tenuto negli uffici dello stabilimento nella zona Pedemontana.  Alla riunione presenti l’amministratore dell’azienda Nereo Dell’Aventino, i sindaci di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, di Santa Maria Imbaro, Maria Giulia Di Nunzio, di Mozzagrogna, Tommaso Schips (accompagnato dal consigliere Pietro Simigliani)e di Paglieta, Nicola Scaricaciottoli. Il tavolo è stato sollecitato dai sindaci per ricevere dall’azienda garanzie sul mantenimento degli attuali livelli occupazionali nel sito sangrino, attivo dal 1989 e dotato di macchinari altamente tecnologici e nel quale operano circa 40 maestranze specializzate, lavoratori qualificati, che hanno contribuito al successo del marchio dell’Aventino nei cinquant’anni della sua storia a livello nazionale e internazionale. Una professionalità riconosciuta dalla stessa…

Ieri è stato inaugurato a Ortona il parco Ciavocco. L'enfasi con la quale è stato celebrato l'evento sembrerebbe indicare che il merito di questo traguardo raggiunto sia da ascrivere alla attuale Amministrazione comunale. La realtà  è molto diversa. La realizzazione del parco discende dal ristoro ambientale che la società Tamarete Energia ha accettato di cedere alla collettività ortonese in cambio della autorizzazione a realizzare la centrale turbogas ubicata nella zona industriale di Ortona. La scelta risale all'anno 2005 ed il progetto è stato approvato due anni dopo. Per ben otto anni nulla è successo, nella completa indifferenza delle amministrazioni comunali che si sono succedute. Solo nel 2015 grazie alla azione determinata della Giunta comunale dell’epoca, e in modo particolare dell'allora Assessore all'Ambiente Luca Menna, è stato possibile trovare l'accordo definitivo con la sottoscrizione del protocollo d'intesa tra Comune e Tamarete Energia. A tal proposito dichiara l'ex…

L’iniziativa è rivolta a creare i presupposti per un intervento privato per il recupero, la gestione e la valorizzazione di alcuni immobili comunali nella frazione di Villa Scorciosa. E’ questo l’obiettivo contenuto nell’avviso pubblicato di recente sul sito istituzionale del Comune di Fossacesia e che scadrà il prossimo 31 gennaio. “Si tratta del recupero del campetto sportivo, delle aree perimetrali, della zona verde attrezzata, servizi igienici e annesso fabbricato dell’ex scuola materna ubicati in Via Canaparo - spiega il Sindaco, Enrico Di Giuseppantonio -. Intendiamo favorire l’intervento privato e ci attendiamo per questo un bel progetto di recupero da parte dei cittadini interessati. Idee per dar luogo ad attività di carattere ricreativo, aggregativo, culturale. Oppure per la formazione e la convegnistica, per aprire attività ricettive a fini turistici o per la somministrazione di alimenti e bevande, per attività di intrattenimento e sportive. Così facendo da una parte avremo…

 

Quarantanove comuni sulle tre province di L'Aquila, Chieti e Pescara, 2 Parchi nazionali, 4 riserve naturali: sono solo alcuni dei numeri del nuovo distretto montano "Majella Madre", nato ufficialmente il 29 dicembre scorso dopo che il ministro dei Beni culturali e del Turismo ha firmato il decreto di istituzione. Il nuovo distretto montano Majella Madre coinvolgerà tutta quel territorio montano che rappresenta una parte importante dal punto di vista sociale, politico ed economico dell'Abruzzo. Se il Gran Sasso rappresenta infatti l'immagine dell'Appennino centrale, la Maiella rappresenta la storia di una regione che ha creato e generato sviluppo intorno ai tanti centri che popolano la catena della Maiella. Il distretto montano Majella Madre è il secondo in Abruzzo dopo la nascita di quello Gran Sasso che ha il primato di essere stato il primo distretto di montagna ad essersi costituito in Italia. Da quella data, risalente a due anni, nel frattempo sono nati altri distretti…

Il comune di Lanciano fa sapere che la Centrale Unica di Committenza di Lanciano-Ortona-Treglio ha pubblicato lo scorso 18 dicembre il bando di gara europea per l'affidamento del servizio Sprar del Comune di Lanciano. 

 Il termine per la presentazione delle offerte da parte degli operatori interessati è stato fissato alle ore 13 di lunedì 22 gennaio.

Ma cos’è e come funziona lo Sprar, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati? Nato nel 2001 il modello Sprar ha segnato un momento di svolta nella storia dell’asilo in Italia. In primo luogo perché per la prima volta si è iniziato a pensare e a programmare in termini di sistema, in secondo luogo perché l’accoglienza è uscita dalla dimensione privata per entrare in quella pubblica”. E così mentre prima le realtà del terzo settore, gestivano l’accoglienza in totale autonomia e al di fuori di una cornice istituzionale definita e omogenea, “con l’avvio del Pna (Programma nazionale asilo), si è concretizzata…

  • Pagina 5