Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto
Primo piano
Dirigente del comune di Lanciano aggredito "selvaggiamente".
centrostorioco%281%29.jpg
Gli aggressori, seppur assegnatari di una casa popolare, non vogliono lasciare la casa "parcheggio"del comune
Guarda tutti i servizi

Venerdì 8 e sabato 9 settembre, dalle ore 20 fino a tarda notte, torna Malvò in Festa, l'evento organizzato dall’associazione Amici del Malvò che porta musica, buon cibo e divertimento nel centro di Lanciano.

Nelle due serate di festa, inserite nel più ampio cartellone delle Feste di Settembre 2017, si darà una nuova vita ad uno degli scorci più belli del centro storico: piazza del Malvò. Tra musica e giochi di luce, si trasformerà in ungrande ristorante a cielo aperto dove a cucinare le più tradizionali prelibatezze frentane, saranno gli chef dei locali del centro in un tripudio di sapori tipicamente lancianesi.

Sei i ristoranti presenti in piazza con 12 piatti della tradizione. Ad accompagnare la cena, musica per tutti i gusti.

Due serate per tutti i gusti, dalle 20, fino a tarda notte, perché le Feste di Settembre non iniziano il 13 settembre, ma qualche giorno prima!

LANCIANO (5 settembre 2017). Con i primi eventi in programma da oggi, entra nel vivo il Cartellone delle Feste di Settembre, dopo la riuscitissima Fiera di Sant’Egidio, che ha richiamato in città tantissime persone alla ricerca della campanella perfetta.

Si inizia oggi, martedì 5, all’Auditorium Diocleziano con l’inaugurazione della mostra “I colori della vita”, esposizione delle opere di Luciano Basciano (in programma fino al 7). Alle ore 22 in Piazza Plebiscito, Concerto “Figli del Mare”, musica anni ’60-’70 e Revival.

Mercoledì 6 e giovedì 7 un’assoluta novità del cartellone delle Feste, in programma dalle 18.30 alle 22.30 in Piazza Plebiscito: Ludobus “ScomBussolo – Giochi per Tutti”: un furgone carico di giochi in legno (della tradizione popolare, del mondo, d’equilibrio, di lancio, d’ingegno) che vengono messi a disposizione di bambini, ragazzi, adulti e famiglie per poter giocare. 

Sempre mercoledì 6 e giovedì 7 alle ore 18.30 (Casa di Conversazione) Concerto dei…

Il terremoto è stato ben avvertito, intorno alle 6,34, tra Marche, Abruzzo e Lazio, in particolare nelle città di L’Aquila, Teramo e Ascoli Piceno. Segnalazioni giungono anche da Pescara, San Benedetto del Tronto, Macerata, Rieti, Chieti e Terni. Il sisma è stato avvertito per alcuni secondi con tremori e boati nell’area epicentrale, tanto da svegliare numerose persone. Paura tra la popolazione ma non ci sono danni a cose o persone.

Stando ai dati giunti dall’INGV, il sisma ha raggiunto la magnitudo 3.9 sulla scala richter ipocentro fissato a circa 13 km di profondità. L’epicentro è stato individuato sull’Appennino centrale, nell’area di Campotosto, nell’aquilano, dove già ieri sera era stata avvertita una scossa di magnitudo 3.3 (alle 20.54).

 

Continuano gli episodi di abbandono dei rifiuti in Val di Sangro, dopo il sito preso di mira dagli incivili,sotto il ponte del  Sangro,che congiunge Lanciano e Atessa,(ne parlarono anche alcuni giornali locali il mese scorso) noi dell’associazione “noimessidaparte” sollecitati anche da alcuni cittadini siamo andati a vedere.

Lo spettacolo che ci si presenta è a dir poco impietoso, pattume,pezzi di lastre di eternit, pneumatici, cavi elettrici, materiale e scarti edilizi, materie plastiche,frigoriferi…insomma una discarica a cielo aperto,anzi pardon, sotto il ponte. Eh si perché il ponte funge da “paravento”, ironizza Marco severo presidente dell'associazione "NOIMESSIDAPARTE", e da sicurezza di non esser visti, agli incivili che si recano qui e senza remore scaricano e lasciano di tutto. Inoltre la discarica ricade a pochi metri dal percorso trekking che porta alla Lecceta del Sangro,diventando cosi un deterrente per cicloamatori e amanti del trekking.

Ci chiediamo come mai…

La vecchia 127 bianca letteralmente sbalzata contro l’angolo di Palazzo Bielli di fronte all’Hotel Excelsior. E’ quanto accaduto questa mattina poco prima delle 8  all’angolo di via Renzetti a Lanciano. Le immagini sono eloquenti l’auto è completamente sopra il marciapiede scaraventata li da un mezzo pesante che proveniva dall’incrocio di fronte. I conducenti non hanno riportato conseguenza gravi.

  • Pagina 8