Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Di concerto con l’Amministrazione Comunale ed in collaborazione con Giunko S.r.l., la RIECO spa mette a disposizione di tutti i cittadini di Castelfrentano l’applicazione Junker.

Il Vicesindaco e assessore all’ambiente ed ecologia, Mario Verratti, afferma: “Junker è un’App completamente gratuita per tablet e smartphone (scaricabile con App Store o Play Store) utile a fare la differenziata domestica in maniera semplice, veloce e soprattutto senza errori. Junker riconosce i singoli prodotti e ti dice subito come differenziarne le singole parti. Ad oggi i prodotti riconosciuti sono più di 1 milione. Gode di un database ‘in progress’ che viene aggiornato quotidianamente anche grazie al contributo degli utenti: se il prodotto scansionato non viene riconosciuto, l’utente può trasmettere all’App la foto del prodotto e ricevere la risposta in tempo reale, mentre la referenza viene aggiunta a quelle esistenti. Uno strumento innovativo perfettamente in linea con la filosofia delle smart cities.”

Cosa fa Junker? Scansionando il codice a barre di un prodotto da gettare, Junker lo riconosce, lo scompone nelle materie prime che lo costituiscono e indica in quali contenitori vanno gettate le singole parti secondo le regole comunali aggiornate del luogo in cui ti trovi. 
Come funziona? Ci sono più modi per identificare il prodotto: fotografandone il codice a barre o digitandolo manualmente; cercando il prodotto con input di testo; fotografandone i simboli chimici.
Inoltre, grazie alla GEOlocalizzazione chiunque, cittadini residenti o turisti di passaggio, potrà rapidamente essere informato sulle regole comunali di raccolta differenziata, azzerando il rischio di errore e fornendo al Comune una raccolta fatta bene, aumentando il valore della differenziata. 

“Con l’applicazione JUNKER - afferma il Sindaco Dott. Gabriele D’Angelo - si cerca di ridurre la quantità di rifiuti destinati alle discariche a favore del riciclo delle materie prime di cui sono composti oltre che fornire molte altre informazioni: ubicazione dei punti di raccolta, percorsi, calendari del porta a porta e indicazioni per i rifiuti speciali.” 

Ricorda, inoltre il Sindaco, che il Comune di Castel Frentano, a Dicembre 2017, è stato premiato quale Comune Riciclone. Ossia è rientrato, dopo molti anni, in quel novero di Comuni che hanno deciso di favorire la crescita dei “Rifiuti Free” (rifiuti riciclabili) puntando sulla riduzione di quelli indifferenziati.
In questi primi mesi del 2018, Castel Frentano ha raggiunto una percentuale di differenziata del 82.2%.
”Un ottimo risultato rispetto agli anni precedenti -dichiara D’Angelo- ma l’obiettivo è quello di abbassare ancora notevolmente l’indifferenziato, continuando a lavorare in modo sinergico con la Rieco Spa, con la struttura Comunale ma soprattutto con i cittadini sempre attenti e disponibili a differenziare.”
A tal proposito sul territorio Comunale oltre ai consueti controlli dei mastelli, da qualche mese iniziano a girare diverse foto-trappole per identificare quei pochi “sporcaccioni” che deturpano l’ambiente.