Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

La Regione Abruzzo ha diffuso i dati del rapporto ORSO (Osservatorio Rifiuti Sovraregionale) relativi al 2017, predisposto per stilare il resoconto sulla gestione dei rifiuti, degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggio nella regione e che cura, tra l’altro, la trasmissione ai Ministeri dell’Ambiente, dell’Industria, del Commercio, dell’Artigianato e della Sanità. Dai dati risulta che il Comune di Fossacesia, con oltre l’85 per cento nella gestione dei rifiuti urbani e nell’organizzazione del servizio di raccolta differenziata, è tra i primi cinque centri più virtuosi del chietino. La provincia di Chieti, tra l’altro, risulta prima in Abruzzo, con una percentuale che tocca il 67,06 per cento.   Il risultato conseguito da Fossacesia è reso ancor più significativo dal fatto che si tratta di un comune importante per rilevanza abitativa, soprattutto nel periodo estivo.  “Il monitoraggio sui flussi di rifiuti eseguito dalla società di rilevamento, conferma il buon andamento delle pratiche di smaltimento da parte dei cittadini - afferma l'assessore all'ambiente Raffaele Di Nardo-. Siamo riusciti, attraverso una campagna di sensibilizzazione a far comprendere quanto fosse importante procedere seriamente ad una oculata gestione dei rifiuti, degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggio, per la tutela della salute pubblica e dell’ambiente". "Il risultato che oggi abbiamo raggiunto-aggiunge il sindaco Enrico Di Giuseppantonio-  si traduce in un altro significativo aspetto: Fossacesia non vedrà applicata l’eco-tassa sui rifiuti. Mi auguro che in futuro, con la collaborazione di tutti, la nostra città possa superare molto presto quota 90 per certo nella raccolta differenziata dei rifiuti. Una percentuale che, sono convinto, raggiungeremo entro il prossimo anno.  ”