Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

I fiori variopinti, le aiuole e le piante che disegnano un giardino speciale, un angolo verde che non può non catturare l'attenzione di una mattinata grigia è solo uno dei numerosi stand stand allestiti con cura e sapienza nei dei padiglioni di Lancianofiera dove ha preso il via “Abitare Oggi”, la Fiera Nazionale dell'Edilizia e dell'Architettura. Oltre 100 gli espositori che hanno scelto di partecipare a questa rassegna che diventa ogni anno più attenta e consapevole nei confronti di settori che rivestono una importanza fondamentale per l'economia dei territori. La tradizionale cerimonia inaugurale ha siglato la 29^edizione, un traguardo di rilievo che testimonia la validità delle decisioni operate dai vertici di Lancianofiera che non hanno mai trascurato le richieste e le esigenze del mercato e soprattutto il ruolo che questa Fiera ricopre non solo per gli addetti ai lavori.

Tre giornate incentrate sulla conoscenza e sull'approfondimento di proposte e soluzioni innovative e all'avanguardia. Sono presenti gli ordini professionali dei geometri, ingegneri e architetti, nonché quello dei geologi. Professionisti che stanno già lavorando alla definizione di alcuni interessanti incontri su argomenti di indiscussa attualità, come per esempio le nuove agevolazioni fiscali in merito alla ristrutturazione di edifici, con particolare attenzione ai bonus sisma per la ristrutturazione, con detrazioni fiscali. Contributi e incentivi anche per la verifica dello stato degli edifici. Il programma dei convegni è ricco e interessante e tutti gli incontri previsti attribuiranno crediti formativi. Per la prima volta i geologi parleranno di “Geotermia” ovvero come si può usufruire del calore naturale della Terra. L'energia geotermica è l'energia generata per mezzo di fonti geologiche di calore e può essere considerata anche una forma di energia alternativa e rinnovabile. Si tratta di una tematica nuova e di estremo rilievo che verrà affrontata in tutti i suoi molteplici aspetti e in tutte le forme di utilizzo.

La Fiera anche questa volta diventa la sede ideale per misurarsi con argomenti che si conoscono poco o non abbastanza, Non solo vetrina, quindi, ma luogo di indagine e di approfondimento. Ad Abitare Oggi hanno già dato la loro adesione aziende di prestigio, note a livello nazionale, come la Isotec (sistemi di isolamento termico)di Milano tanto per citarne una. Sarà presente anche l'IACC (Associazione Italiana dei progettisti e consulenti del colore) con proposte e soluzioni per i colori che dovrebbero essere usati per conservare e valorizzare le identità di quartieri e centri storici e ancora colore e restauro, materiali pittorici, colore e progettazione, coloranti biologici e sostenibili, colori nell'arredo e nel design. E' previsto un convegno su “Il colore tra indagine e applicazione”. In quanti modi si può declinare la parola colore che qui è intesa pure come armonia e bellezza. Sì perché questa 29^ edizione pur privilegiando l'edilizia e l'architettura resta sempre e comunque la “Fiera del bello” con angoli riservati al design e a pezzi originali, eleganti e raffinati per personalizzare la propria casa. Una casa sicura che non rinuncia ad essere accogliente, confortevole, unica. Si parlerà inoltre di bioedilizia e di energia alternativa. “Una rassegna, quindi, sempre più specializzata, capace di dare risposte a un mercato che negli ultimi anni ha subito grandi cambiamenti, da qui la scelta di dare uno spazio maggiore all'edilizia e all'architettura, alla sicurezza delle costruzioni e degli impianti – ha ribadito il Presidente di Lancianofiera Franco Ferrante – nonché ad argomenti nuovi come la geotermia e alle tante forme in cui può essere considerato e applicato il colore. Ma non abbiamo trascurato l'arredamento con proposte di qualità. L'obiettivo della Fiera è quello di continuare a progettare e a programmare rassegne capaci di interpretare e rispondere a una società che cambia. Anche Abitare Oggi va in questa direzione coniugando l'utile e il bello, la sicurezza e le emozioni, il comfort e la razionalizzazione degli spazi. Una Rassegna, quindi, completa. Un mix efficace e accattivante che continua a richiamare tanti visitatori e operatori”. Una Fiera importante anche per l'assessore al Commercio e alle Attività Produttive del Comune di Lanciano Francesca Caporale che ha sottolineato il ruolo propulsivo di rassegne di questo tipo che offrono l'opportunità di confronto e di conoscenza in merito a comparti di grande rilievo per l'economia non solo del nostro territorio. L'assessore regionale al Bilancio Silvio Paolucci che ha sempre mostrato una grande e concreta attenzione nei confronti di Lancianofiera ha rimarcato nel suo intervento l'impegno della Regione e del suo assessorato. “Dalle parole siamo passati ai fatti e nella legge di bilancio sono stati inseriti 140 mila euro destinati alla Fiera di Lanciano al quale riconosciamo il ruolo di ente regionale, una somma che va a chiudere pendenze che risalgono a un passato remoto. Si chiude dunque definitivamente una stagione e ne apriamo un'altra in cui la Regione continuerà ad essere concretamente vicina alla Fiera, con un finanziamento specifico che si sommerà alle altre quote associative,” ha detto con chiarezza e convinzione Paolucci.

Ad affollare i due padiglioni questa mattina gli studenti degli Istituti De Giorgio e Fermi, che saranno anche protagonisti di alcuni interessanti laboratori.