Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

LANCIANO. Avrà inizio domenica 7 ottobre 2018, a partire dalle 10, l’avventura del Circolo Tennis Lanciano che parteciperà al suo sesto campionato di serie A2 FIT. La formazione frentana, unica squadra che rappresenta i colori di Lanciano a livello sportivo nazionale, è stata infatti ripescata a seguito della scomparsa del presidente della formazione di Galatina che ha ritirato la squadra in segno di lutto. “Siamo riusciti a tornare a galla – afferma con orgoglio Giancarlo Staniscia, presidente – lo scorso anno non siamo riusciti ad andare avanti per diverse problematiche. Ora siamo pronti a ripartire, con una squadra giovane e tutta proveniente dal nostro vivaio. Il nostro obiettivo è mantenere la categoria.”

La sfida è dunque impegnativa, come ha spiegato il maestro Lello Di Loreto: “Nel campionato ci sono, complessivamente, 28 squadre da tutta Italia. Le giornate sono sei: 3 partite in casa e altre tre in trasferta. Ogni giornata è composta da 4 singolari e 2 doppie, quindi sappiamo che sarà difficile ma noi siamo altrettanto sicuri dei nostri mezzi. Come ha detto il presidente, il nostro obiettivo è mantenere la categoria ed è un target alla nostra portata”. Le squadre che affronteranno il circolo Tennis Lanciano sono: Due Ponti Roma, Park Tennis Genova, Tennis club Lecco, Tennis comunali Vicenza, CooPesaro e TC Pistoia.  La prima avversaria da affrontare è la Due Ponti Roma: si giocherà domenica 7 ottobre dalle ore 10, in casa del circolo Tennis Lanciano. L’ingresso è gratuito: “Si giocherà – spiega Di Loreto – nei campi 1 e 2. In caso di pioggia ci sposteremo nel campo 3 in erba sintetica”.

La squadra del circolo Tennis Lanciano è composta da: Josselin Ouanna, Enrico Burzi, Nicolas Mateo Martinez, Giulio Colacioppo, Fabio Sgrignoli, Alessio Amadei, Daniele Cirelli, Vittorio Fazia, Fabio Grappasonno, Alessandro Menna, Igino Celiberti, Angelo Carlo Ciliberti e Yury Di Biase. “C’è stato un cambio di regolamento – conclude Lello Di Loreto – quest’anno si inizia ad ottobre e almeno due giocatori devono essere del settore giovanile e sotto i trent’anni. Nella nostra rosa ben dieci giocatori sono della categoria under 30, sicuramente è un punto di forza per noi che puntiamo molto sul nostro vivaio”. 

“E’ doveroso ringraziare – aggiunge il presidente Staniscia – i nostri sponsor e tutte le persone che lavorano al Circolo Tennis Lanciano. Invitiamo tutti i lancianesi a sostenerci, vi aspettiamo”.

Piergiorgio Di Rocco