Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Intorno alle 11,30 di questa mattina il Tribunale di Lanciano è stato evaquato per un allarme bomba che è poi risultato falso. Un uomo ha chiamato il 112 avvisando circa la  presenza di un ordigno non meglio specificato. Immediatamente si è messa in moto la macchina organizzativa che, in questi casi, impone lo sgombero dell’edificio.

Eravamo in udienza, dichiara un dipendente, abbiamo visto arrivare  prima i Carabinieri e dopo anche le altre forze dell’ordine, in pochi minuti eravamo già in strada su via Fiume.

Da alcune indiscrezioni girate nei primi momenti sembrerebbe che il numero telefonico dal quale è partita la chiamata sia stato visibile ai Carabinieri. Se così fosse, non è confermato, l’autore del procurato allarme sarà presto rintracciato