Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Per il terzo anno consecutivo il Centro Ricerche di FCA si aggiudica il “Premio dei Premi”, l’iniziativa organizzata dalla Fondazione COTEC, su concessione del Presidente della Repubblica Italiana, per valorizzare le eccellenze nazionali dell’innovazione.

Il premio, quarto nella storia del CRF, attesta l’attenzione dell’azienda ai temi della sostenibilità ambientale, dell’efficienza di utilizzo e della sostenibilità economica.

Il riconoscimento è stato conferito dal Presidente della Camera dei Deputati On. Laura Boldrini, con la seguente motivazione:

“Per lo sviluppo di una versione del veicolo Fiat Ducato equipaggiata con moduli combinabili per il trasporto di merci con condizionamenti termici differenti. Il veicolo, con il suo sistema di carico-scarico rapido, riduce costi operativi e impatto ambientale della consegna nell’ultimo miglio ed è il risultato del processo di innovazione aperta di FCA, integrato dai contributi della propria filiera”

Il sistema è il risultato di un progetto sviluppato  attraverso la rete di collaborazioni dell’Open Innovation di FCA, che insieme al proprio Centro Ricerche, coinvolge Università, partner industriali e centri di eccellenza sul territorio nazionale.

La versione del Ducato, denominata Shelter, rappresenta una rivoluzione per il trasporto urbano delle merci grazie alla possibilità di caricare e scaricare in modo rapido moduli intercambiabili e di movimentare in modo intelligente le merci. In particolare la possibilità di trasportare, all’interno di moduli distinti, merci a differenti condizioni termiche consente di utilizzare un unico vettore per la consegna agli esercizi commerciali degli alimenti (congelati, refrigerati o a temperatura ambiente) e delle altre merci.

In aggiunta alle ricadute in termini di efficienza logistica, con conseguente riduzione dei costi di esercizio, il Ducato Shelter consente l’ottimizzazione dei tempi di utilizzo e dell’occupazione delle infrastrutture stradali, contribuendo al contenimento della congestione e dell’inquinamento atmosferico. I benefici in termini di sostenibilità ambientale sono ulteriormente incrementati dalle potenzialità inerenti all'uso delle alimentazioni ecologicheche riducono al minimo l’impatto emissivo durante il trasporto quali le versioni Natural Power: grazie al knowhow raggiunto da Fiat in questa applicazione,le versioni a metano costituiscono già oggi una concreta alternativa alle motorizzazioni Diesel senza nessun compromesso nelle performance e nella consolidata affidabilità di Ducato

Da sottolineare infine come questo risultato, rappresenti anche l’impegno di FCA a costruire ecosistemi innovativi per creare opportunità di sviluppo a vantaggio del territorio nazionale e regionale. Nello specifico ha partecipato allo sviluppo dell’innovazione un partenariato costituito da aziende provenienti dall’indotto della linea di produzione Fiat Ducato nella Regione Abruzzo, Regione che manifesta grande sensibilità e attenzione nell’accompagnare la filiera produttiva automotive locale in un processo continuo di innovazione e crescita, intorno al Ducato, prodotto di eccellenza espresso dal territorio