Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Ferie collettive più corte e 150 nuove assunzioni di interinali: la Sevel affronta così il boom di vendite del furgone Ducato e dei maggiori volumi produttivi necessari per far fronte anche alle richieste di componenti per il Pro Master sudamericano. Quest’anno lo stabilimento di Atessa rimarrà chiuso dal 12 al 22 agosto: uno stop più breve del passato, ma necessario ad assicurare la manutenzione delle linee produttive. Operazioni che saranno assicurate da 40 nuovi manutentori, che verranno assunti nelle prossime settimane e le cui selezioni sono tuttora in corso. Le altre due settimane di ferie, che spettano a ciascun dipendente, dovranno essere fruite tra giugno e ottobre, prendendo accordi con i singoli responsabili delle Ute. Gli altri 150 dipendenti a termine serviranno, per ora, proprio ad assicurare le ferie ai 6000 dipendenti dello stabilimento e ai circa 400 trasfertisti che lavorano in fabbrica da maggio, provenienti da altri siti del gruppo Fiat di tutta Italia. Nel caso, però, le vendite dovessero mantenersi ai livelli attuali, la durata dei loro contratti potrebbe essere prorogata.