Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

“L'attività della Sasi va avanti su varie direzioni, prosegue nei progetti relativi al sistema di depurazione e fognario, senza però trascurare gli interventi sulla rete idrica e sulle adduttrici, un impegno a 360 gradi con l'obiettivo di migliorare e rendere sempre più efficace ed efficiente il servizio”. Il Presidente della Sasi Gianfranco Basterebbe nel corso della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina nella sala della sede di viale Cappuccini a Lanciano, ha fatto il punto sulla situazione attuale, soffermandosi sulla serie di progetti, molti dei quali già completati, ed altri in via di ultimazione. Per un importo complessivo di 25 milioni di euro. All'incontro con i giornalisti insieme a Basterebbe, sono stati presenti l'architetto Aurelio Falconio, Pio D'Ippolito, responsabile del settore relativo alla depurazione e Paola Tosti componente del Cda della Sasi. Per una maggiore chiarezza il Presidente ha voluto consegnare alla stampa alcune schede dettagliate sui lavori finiti e quelli in corso, con i relativi importi. “Si tratta di interventi importanti, il progetto di 4 milioni di euro, per esempio, che è stato possibile grazie all'attivazione del Masterplan – ha precisato Basterebbe – è destinato a paesi che non avevano alcun impianto di depurazione. Sarà quindi colmato un vuoto e saranno risolti difficoltà e disagi.”. Sui problemi legati all'inquinamento e al funzionamento, corretto o meno, degli impianti, il Presidente ha tenuto a puntualizzare che “l'eventuale cattivo funzionamento di un depuratore non è l'unica fonte di inquinamento come spesso si crede. L'inquinamento delle acque dipende anche dall'assenza di sistemi specifici di smaltimento e di depurazione da parte di molti ristoratori che dovrebbero invece dotarsi di un disoriatore. I rifiuti prodotti devono essere smaltiti prima di finire nelle fogne altrimenti il rischio è l'ostruzione, e quando una fogna si chiude le conseguenze sono inevitabili e gli scarichi vanno direttamente al mare. Si comprende quindi come questo sia un problema serio che investe tutta la fascia costiera. Noi stiamo facendo la nostra parte ma è necessario che anche gli altri facciano la loro”. In effetti non si può parlare di ambiente, di tutela e salvaguardia del territorio senza distinguere ruoli e competenze. La Sasi si è sempre assunta le proprie responsabilità, ma non ci sta ad essere il parafulmine di tutti i problemi. “Quando spuntano i divieti di balneazione il dito è subito puntato contro di noi. Sul servizio di depurazione siamo fortemente impegnati. Dei 12 depuratori sotto sequestro, 8 sono tornati regolarmente a funzionare e ci stiamo adoperando per riportare gli altri a una condizione di normalità”. Nel corso della conferenza stampa è stato inoltre ricordato che tra gli obiettivi della Sasi c'è quello di migliorare lo stato qualitativo delle acque attraverso lo strumento del Masterplan. Per raggiungere i risultati stabiliti, gli interventi sono concentrati su tre assi principali, tre macroprogetti, rappresentati da altrettanti assi fluviali: il Foro, il Sangro e il Sinello. “L'attività della Sasi non si limita ai grandi progetti ma svolge quotidianamente una attenta e capillare opera di manutenzione, ci sono reti obsolete che necessitano di continui interventi e purtroppo spesso ci sono rotture che impongono riparazioni urgenti con la conseguente sospensione della fornitura idrica. Non vorremmo lasciare i cittadini senz'acqua e siamo consapevoli dei disagi che questo comporta, ma quando ci sono dei guasti non si può fare altrimenti. Trovo davvero pretestuose e strumentali le polemiche delle ultime settimane, come se decidessimo in maniera arbitraria di togliere l'acqua – ha rimarcato Basterebbe con l'intenzione di dissipare, una volta per tutte, dubbi e perplessità --.ci sono stati titoli in cui addirittura si parlava di “complotto idrico”, scomodando ripicche elettorali, creando un clima di sospetto e di confusione che non solo non giova alla società che presiedo ma soprattutto dà una visione distorta e non vera della realtà. Tutti i nostri progetti, l'intero programma di lavoro della Sasi ha come obiettivo prioritario il miglioramento dei servizi. La strada intrapresa va in questa direzione e continueremo con la convinzione di essere nel percorso giusto”. Non è mancato un appello ai cittadini, al loro senso civico e buon senso. “E' necessario fare un uso più attento dell'acqua potabile che non dovrebbe essere utilizzata per innaffiare campi e giardini, molte città hanno anche serbatoi inadeguati e questo rappresenta una ulteriore penalizzazione. Lavoriamo quotidianamente con il personale nostro e con 13 ditte, siamo consapevoli della fragilità della rete nella sua interezza, perciò è necessaria la collaborazione di tutti, Comuni e cittadini”.

 

I tecnici della Sasi sono impegnati in un intervento urgente di riparazione a causa di una rottura sulla condotta ex Bonifica in Contrada Saletti nel Comune di Atessa. Lavori che impongono la sospensione della fornitura idrica, domani 20 Giugno, dalle 8.00 alle 16.00 nei Comuni di Atessa (Contrada Saletti e Piazzano) e Paglieta (Contrada Piano la barca, Piano Saletti, Pronciarello Basso e Marraone). I tecnici assicurano che il servizio sarà ripristinato nel più breve tempo possibile.

 

L'Assessorato all'Ambiente avvisa la cittadinanza che la società Ecolan spa procederà alla seconda disinfestazione del territorio del Comune di Lanciano nei giorni del 20, 21 e 22 giugno dalle ore 23 alle ore 05.

“Le operazioni della seconda disinfestazione riguarderanno tutto il territorio comunale e si articoleranno in tre fasi, a seconda delle zone, esclusivamente durante le ore notturne: saranno inoltre annunciate, a partire da oggi, da altoparlanti mobili che passeranno nelle rispettive zone interessate. Come per la prima disinfestazione eseguita il 16, 17 e 18 maggio, si raccomanda alla Cittadinanza di chiudere le finestre e di evitare di tenere sui balconi alimenti, vestiti e quant’altro in uso alle persone durante le operazioni, per evitare contaminazioni e pericoli”, dichiara l'Assessore all'Ambiente Davide Caporale.

In caso di pioggia la disinfestazione verrà rinviata a data da destinarsi che verrà prontamente comunicata.

 

Di seguito gli itinerari delle operazioni nel dettaglio.

Itinerario 1 CENTRO - dalle 23 del 20 giugno alle 05 del mattino seguente:

Largo Dell’appello, Via Garibaldi, Via Santa Maria Maggiore, Via Cavour, Via Valera, Via Umberto I°, Piazza Malvò, Via Finamore, Via Silvio Spaventa, Corso Roma, Via Dei Tribunali, Via Fieramosca, Via Agorai, Via Dei Frentani, Via Dei Bastioni, Piazza Plebiscito, Piazza Garibaldi, Via Dell’asilo, Via Del Torrione, Terminal bus, Via Eraldo Miscia, Piazza Eraldo Miscia, Via Ferro Di Cavallo, Via L. De Crecchio, Corso Trento e Trieste, Via Degli Abruzzi, Corso Bandiera, Via Dalmazia, Viale Delle Rimembranze, Piazza Unità d’Italia (ex Piazza Della Vittoria), Via V. Veneto, Via Per Fossacesia, Via Milano, Via S. Francesco D’Assisi, Via Bergamo, Via Modena, Via Mancinello, Piazzale S. Antonio (fino all’Istituto Zooprofilattico) Via Del Verde, Via Osento, Via Aterno, Via Michele De Pasqua, Via Del Mancino, Via S. Spirito, Via I. Silone, Via Don Minzoni, Via Dino Ciriaci, Via Guido Rosato, Via Tinari, Via Dei Decorati, Via B. Maiella, Piazzale Cuonzo, Via Barrella, Via Martiri 6 Ottobre, Viale Cappuccini (fino alla rotonda di Marcianese), Viale Marconi, Via Petragnani, Via Galvani, Via Belvedere Strada sotto lo Stadio, Pozzo Bagnaro, Via Per Frisa, parcheggio via per Frisa “ascensore”, Via Genova, Via Del Mare, Via Vicenza, Via Marzabotto, Via Venezia, Via Alba, Via Della Pace (zona Cimitero), Via Santa Croce (zona Via Firenze – Via Bologna – zona ex orto botanico), Olmo Di Riccio, Via Napoli,Via Torino,Via Ortona, Via Panoramica.

 

Itinerario 2 CONTRADE - dalle 23 del 21 giugno alle 05 del mattino seguente

Santa Maria Dei Mesi, Candelora, S. Egidio, S. Liberata, S.Iorio, Nasuti, Madonna Del Carmine, Spaccarelli, Sant'Amato, Costa Di Chieti, Sabbioni, Santa Giusta, Torre Sansone, Villa Elce, Rizzacorno (compreso Località Carrieri), Fontanelle, Colle Campitelli, Villa Pasquini, Serre, Camice, S. Onofrio, Piccola Sicilia.

 

Itinerario 3 CONTRADE - dalle 23 del 22 giugno alle 05 del mattino seguente

Marcianese, Follani (compresa Zona Industriale), S. Nicolino, Torre Marino, Quartiere Santa Rita, Via per Treglio, Zona Artigianale, Villa Martelli (compreso Via San Sevino fino ai depuratori e zona canile), Villa Stanazzo, Villa Spoltore, Iconicella, Re Di Coppe, Colle Pizzuto, Villa Andreoli.

 

E’ tutto pronto per la terza edizione della Notte del Parco, organizzata dall’associazione Amici della Musica ed inserita all’interno della stagione 2017 dell’Estate Musicale Frentana. Sabato 24 e domenica 25 giugno, il Parco delle Arti Musicali diventerà centro nevralgico culturale di Lanciano con un insieme di eventi, concerti ed esibizioni che metteranno insieme arte, fotografia, enogastronomia, poesia e ovviamente musica per un’offerta culturale a 360 gradi davvero per tutti i gusti.

Si parte sabato 24, alle ore 18, nella sala di musica da camera Manlio del Parco delle Arti Musicali con una sezione dedicata a poesia e letteratura a cura di Antonio Spadano e Lisa La Pietra con letture di Marianna Della Penna, Giovanni Di Guglielmo, Vito Moretti, Diana Scutti e Dante Troilo.? Alle ore 19.30, nella Piazza d’Armi delle Torri Montanare, ci sarà il primo dei tre concerti in programma con l’esibizione della Corale Fedele Fenaroli diretta dal M° Giuseppe Rullo. Alle 21.30, si torna nel chiostro del Parco con il tradizionale Guitar Ensemble Fenaroli a cura di Orlando Volpe. Alle 23, di nuovo nella Piazza d’Armi, a suonare ci sarà il Saba Anglana Quintet con “The jazz world line”.

Si proseguirà domenica 25 giugno, alle ore 18, nella sala Manlio La Morgia, con l’ultimo dei Concerti del Parco prima della pausa estiva, con l’esibizione di Lisa La Pietra e Marco Ciccone. Alle 21, in largo dell’Appello (di fronte le Torri Montanare), sarà la volta della lectio magistralis di Vittorio Sgarbi invitato da Confartigianato Chieti che presenterà il suo libro “Da Caravaggio a Tiepolo, dall’ombra alla luce”. A seguire, nel chiostro del Parco delle Arti Musicali, dinner party esclusivo con il critico d’arte, con la possibilità di degustare finger food e buon vino ed ascoltare la musica dal vivo del Taraf de Gadjo.

Inoltre, sono diverse le collaborazioni con realtà ed associazioni frentane che animeranno l’evento. Sarà presente l’associazione Arena7 con le esposizioni degli artisti Carla Cerbaso, Daniela Giuliani, Davide Cruciata e Michele Montanaro in una piccola sezione dedicata a (Con)fusioni, la mostra dell’incompiuto. Ci faranno compagnia anche i fotografi dell’associazione Social Photography Street 6212 con degli shooting fotografici durante le esibizioni musicali. E in ultimo, ma non per importanza, ci sarà la Delegazione FAI di Lanciano con guide ad hoc alla scoperta del Parco delle Arti Musicali e delle Torri Montanare per vedere come si è passati dalle sbarre del carcere di Santa Giovina alla libertà ed alla gioia della musica.

L’ingresso a tutti gli appuntamenti della Notte del Parco è gratuita tranne che per il concerto di Saba Anglana; ma più che un mero biglietto, a soli 5 euro, ci piace considerarlo come un’offerta che la città può fare all’associazione Amici della Musica per sostenerla in questo momento di difficoltà.

Non mancherà una sezione dedicata all’enogastronomia con Taste of Lanciano. Taste of Lanciano è il primo passo di un percorso verso la creazione di un brand dell'enogastronomia lancianese. “Taste” come sapore, gusto, quindi il sapore di Lanciano, inteso come esperienza di cultura, tradizioni e gusto di una città antica. Un marchio che vuole riunire gli operatori della gastronomia per offrire/proporre il nostro territorio in occasione di eventi culturali come appunto La Notte del Parco, oppure per offrire la ristorazione diffusa nel centro storico in occasione di grandi eventi o pellegrinaggi.

Con Taste of Lanciano immergersi nell'atmosfera del centro storico sarà un'esperienza piacevolissima. Per La Notte del Parco sarà proposta dalle ore 18.30 alle ore 24.00 la degustazione dei vini della Cantina Colle Moro associati a finger food realizzati da alcuni ristoratori della città. La degustazione avrà il costo di 5 euro per due calici di vino e tre finger food.


Importante la sinergia con il Consorzio Le Vie del Commercio di Lanciano che offrirà ai possessori della Card la degustazione al costo ridotto di 2,50 euro. Inoltre i primi 50 possessori di Card che ne faranno richiesta avranno diritto all'ingresso gratuito al concerto di Saba Anglana Quintet. Per fruire di tali benefici la card dovrà essere esibita al desk del Consorzio presente il 24 giugno presso il Parco delle Arti Musicali.

Gli uomini del NOR della Compagnia Carabinieri di Lanciano ha arrestato un uomo D.S. S. tenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, tentata estorsione e lesioni personali.

Le indagini, coordinate dalla Procura e partite di seguito alla denuncia sporta da un giovane assuntore di sostanze stupefacenti che si è rivolto ai Carabinieri di Lanciano poiché esasperato e spaventato dalle continue richieste di pagamento dello stupefacente ricevuto dal D.R. S., durante una delle quali è stato persino aggredito da quest'ultimo riportando gravi lesioni personali, hanno permesso di accertare come l'indagato nel periodo febbraio - marzo 2017 aveva ceduto al denunciante, in almeno quattro occasioni, uno/due grammi alla volta di cocaina e al fine di ottenere l'illecito profitto corrispondente al pagamento dello stupefacente usava violenza nei confronti del giovane cagionandogli un trauma facciale con la frattura dello zigomo destro

A gennaio 2017 aveva ceduto ad altri giovani assuntori di sostanze stupefacenti, in almeno 4-5 occasioni.

Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lanciano, Dott. Massimo Canosa, a pieno sostegno dell'ipotesi accusatoria del Pm La dott.ssa Rosaria Vecchi ha predisposto la custodia cautelare in carcere.

Il Comune di Lanciano ha avviato la campagna “Bambini al Sicuro in auto” per l'informazione e la sensibilizzazione della cittadinanza al corretto utilizzo dei sistemi di ritenuta per bambini in auto.

L'Amministrazione Pupillo ha indicato tra gli obiettivi che la Polizia Municipale di Lanciano dovrà conseguire per l'anno 2017 la verifica costante del corretto utilizzo dei seggiolini, adattatori e cinture di sicurezza in auto, con particolare riguardo alla sicurezza dei cittadini più piccoli. Tra i soggetti che il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti definisce utenti deboli della strada e quindi meritevoli di una tutela particolare dai pericoli derivanti dalla circolazione sulle strade ci sono proprio i bambini, oltre ai pedoni, ai diversamente abili e ai ciclisti.

“Vogliamo dare un segnale forte su questo tema, con incontri informativi e controlli mirati per la sicurezza dei nostri concittadini più piccoli. Vogliamo sensibilizzare tutti, in particolare i genitori, sui rischi che si corrono in strada con un non corretto o addirittura mancato uso del seggiolino”, ha spiegato l'Assessore alla Mobilità Francesca Caporale. “Ringrazio i dirigenti scolastici per aver accolto con entusiasmo l'iniziativa e per aver messo a disposizione i locali per gli incontri, che si svolgeranno alla presenza della Polizia Municipale con cui condividiamo finalità e obiettivi della campagna e con la gratuita e preziosa partecipazione dell'esperto in sicurezza stradale Alessandro Valerio dell'Autoscuola Valerio e del volontario di Croce Rossa Luca Iezzi”, ha aggiunto l'Assessore Caporale, affiancata in conferenza stampa dal Comandante della Polizia Municipale Guglielmo Levante e dall'Assessore alla Pubblica Istruzione Giacinto Verna.

Il calendario degli incontri: lunedì 19 giugno Scuola materna Maria Vittoria dell'istituto comprensivo numero 1 di Lanciano; mercoledì 21 giugno Scuola d'infanzia “E. D'Amico” del quartiere Santa Rita per l'istituto comprensivo “D'Annunzio”; venerdì 23 giugno Scuola dell'infanzia Olmo di Riccio per l'istituto comprensivo “Don Milani”; lunedì 26 giugno Scuola dell'infanzia Ina Cappuccini per l'istituto comprensivo Umberto I. Tutti gli incontri si terranno alle ore 9. La partecipazione agli incontri è libera e gratuita ed è rivolta principalmente a genitori, nonni e quanti abitualmente trasportano bambini in auto.

La macchina organizzativa è in movimento da tempo, fervono i preparativi per il grande corteo storico dell'investitura del Mastrogiurato che si svolgerà a Lanciano il prossimo 3 settembre ed è tutto pronto per  la seconda edizione della selezione "La dama di quartiere 2017".

Dopo il grande successo dello scorso anno l'associazione Il Mastrogiurato rilancia l'iniziativa che ricordiamo non vuole essere un concorso di bellezza ma una selezione per caratteristiche, eleganza e portamento delle aspiranti dame. Per tutti coloro che volessero invece partecipare come figurati, coppie, paggetti damigelle etc...nessuna selezione, basterà presentarsi in sede nelle date che verranno comunicate.

Per le prime dame invece le domande di ammissione dovranno essere presentate inviando una email all’indirizzo ilmastrogiurato@gmail.com contenente i dati anagrafici, indirizzo di residenza, richiesta di partecipazione alla selezione corredata da n. 1 foto a figura intera e n. 1 foto in primo piano. Le email dovranno pervenire entro e non oltre la data del 1° luglio 2017. Successivamente saranno comunicate le date di prova abiti a tutte le ragazze che avranno superato la pre-selezione. La prova abiti si terrà nei locali della sede dell’Associazione in Corso Bandiera n.10 a Lanciano.
Il modulo da compilare verrà spedito a chi lo richiede o potrà essere compilato quando le aspiranti Dame saranno convocate in sede per la prova degli abiti.

E’ tempo di nominare nuovi primari, cinque per la precisione. La Asl Lanciano Vasto Chieti ha avviato le procedure per la selezione dei Direttori di struttura complessa per le unità operative rimaste sguarnite dopo il collocamento a riposo di quelli in carica. E’ stata quindi adottata la delibera con la quale si autorizza l’indizione degli avvisi pubblici, per titoli e colloquio, per il conferimento di incarico per cinque anni di direttore di Anestesia e Terapia Intensiva negli ospedali di Lanciano e Vasto, e di Medicina Generale, Ortopedia e Neurologia a Lanciano.

I bandi a breve saranno pubblicati prima sulla Gazzetta Ufficiale e poi sul sito Internet aziendale: al 30° giorno successivo alla suddetta data di pubblicazione scadranno i termini per la presentazione delle domande di partecipazione alla selezione.
«Si tratta di un passaggio importante - sottolinea il Direttore generale della Asl, Pasquale Flacco - che ci permette di restituire alle unità operative una guida stabile. Saranno scelti i professionisti migliori, qualificati sotto il profilo delle competenze e dotati di capacità di organizzazione, caratteristiche irrinunciabili per rendere gli ospedali di primo livello efficienti e all’altezza del proprio ruolo. E’ doveroso comunque ringraziare i medici sostituti dei primari che in questo periodo lungo di vacatio si sono resi disponibili ad assumere la responsabilità delle unità operative, garantendo lo svolgimento di tutte le attività nel migliore dei modi».


 

 

Il bollettino giornaliero delle condizione di Pino Valente sono rese note dal fratello Roberto che ogni giorni racconta dei piccoli progressi del vice sindaco ricoverato in condizioni critiche nell'ospedale di Chieti.

Non vogliamo fornirvi il bollettino medico, non lo riteniamo corretto, l'unica cosa che possiamo comunicare ai tanti lancianesi che, in questi giorni sono in grande apprensione per Valente e per la sua situazione che continua a rimanere estremamente delicata è  la veglia di preghierà che avrà luogo questa sera a Lanciano.

Il momento di raccoglimento è fissato per le ore 21,30 presso la Chiesa del Purgatorio a corso Roma, di fronte al Miracolo Eucaristico. 

LANCIANO. Nel pieno della 4° rivoluzione industriale (Internet of things, big data, automation etc.) e la crescente importanza della cultura digitale, dell'automazione, della programmazione applicate a tutti i processi produttivi e manifatturieri, il mercato del lavoro è alla continua e crescente richiesta di tecnici dell’Industria 4.0.

Ed è proprio per rispondere a questa richiesta che l’ITS Sistema Meccanica di Lanciano ha appena aperto le iscrizioni (info e domanda sul sito http://www.innovazioneautomotive.eu/its-sistema-meccanica/)  per il nuovo Corso 2017-19 che formerà la figura di “TECNICO SUPERIORE PER L'AUTOMAZIONE ED I SISTEMI MECCATRONICI – Tecnico per Industria 4.0”.

Il corso andrà a coniugare tutte le competenze di un tecnico meccatronico (meccanica, elettotecnica, elettronica, pneumatica, oleodinamica, PLC, CNC etc.) a quelle in linea con le nuove avanguardie di INDUSTRIA 4.0 (automazione, IoT, Big Data analysis, robot, ICT etc.), compreso le softskills necessarie (problem solving, team working, self assessment etc.)

L’obiettivo, definito insieme alle aziende del settore e l’università, è di formare un tecnico specializzato nella pianificazione conduzione ed esecuzione delle attività di manutenzione degli impianti, delle macchine, dei robot industriali individuando e/o suggerendo interventi migliorativi, utilizzando analisi dei dati, per garantirne l'efficienza, il loro funzionamento e la sostenibilità ambientale, nell’ottica del miglioramento continuo (WCM e Lean production) e della total quality.

Il nuovo corso, che partirà a ottobre 2017, è il settimo avviato dall’ITS Sistema Meccanica di Lanciano, che si avvale della collaborazione del Polo di Innovazione Automotive e del consorzio di imprese IAM (che è anche tra i soci della Fondazione di Partecipazione Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Made in Italy Sistema Meccanica) che garantiscono l’innovativita? e l’allineamento dei corsi ai nuovi scenari strategici in termini di innovazione in costante evoluzione delle nuove aziende globalizzate del settore meccanico e automotive.

La struttura del corso – completamente gratuito - è organizzata in moduli con impostazione professionalizzante e da? molto spazio ai laboratori ed alle attivita? pratiche. I corsi prevedono tirocini, che possono essere organizzati anche all’estero, della durata di 800 ore (44% delle ore complessive). Oltre il 50% dei docenti proviene dalle aziende che collaborano all’ITS e hanno un’esperienza importante nel settore industriale di riferimento per il percorso ed il modulo scelti, e circa il 20% proviene dall’universita?.

La Fondazione ITS Sistema Meccanica di Lanciano (Ch) è stata riconosciuta dal MIUR tra le prime in Italia per qualità dei corsi e occupazione, con un punteggio di 80.07 e con un tasso di occupati sui diplomati pari a 96.2% (media nazionale 78.20), la metà con contratto a tempo indeterminato in comparti industriali coerenti con il corso svolto.

Per info e iscrizioni: Fondazione di Partecipazione "Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Made in Italy Sistema Meccanica", C/O Consorzio Universitario di Lanciano - Corso Trento e Trieste “Palazzo Degli Studi” N. 72, 66034 Lanciano (Ch) - Telefono 0872 714881 - Fax 0872 727588 – email: itsmeccanica@innovazioneautomotive.eu - sito web: www.innovazioneautomotive.eu