Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

E’ morta sabato sera ma la notizia è trapelata solo ieri. Ida Martelli, 84 anni, e deceduta mentre era intenta a prepararsi la cena ed è stata trovata solo domenica mattina dal nipote preoccupato che la nonna non rispondeva al telefono.

L’anziana era riversa sul pavimento della sua casa di Sant’Onofrio, quasi completamente carbonizzata, fra il fornello del gas ed il caminetto. Non viveva sola, aveva una badante che le dava una mano, ma era in grado di badare a se stessa e sabato, forse, si stava preparando la cena quando qualcosa, si pensa ad un malore, l’hanno avvicinata pericolosamente alle fiamme che l’hanno avvolta. Il nipote ha immediatamente chiamato i Carabinieri di Lanciano che non hanno potuto far altro che constatare la morte della povera donna. Nessun segno di effrazione sulla porta di casa, era tutto in ordine.

Il magistrato ha disposto l’autopsia, affidata per oggi al medico legale Pietro Falco. (C.Lab)

 

A causa delle avverse condizioni atmosferiche dovute alle conseguenze del vento impetuoso che soffia su Lanciano, con raffiche intorno agli 80 km/h, è stato istituito il Centro Operativo Comunale di Lanciano. Il Vicesindaco Giacinto Verna, in vece del Sindaco Mario Pupillo all'estero per una missione istituzionale, ha firmato nel pomeriggio l'ordinanza che istituisce il COC.

Sono state attivate le funzioni Tecnica, Viabilità e Volontariato, coordinate rispettivamente dall'ingegnere Fausto Boccabella, Gabriele Dell'Elce del Comando di Polizia Municipale e Claudio D'Angelo.

A causa del vento impetuoso sono caduti a terra diversi alberi, alcuni sulla sede stradale, come in via Santo Spirito nei pressi del Circolo Tennis da un terreno privato e in via per Fossacesia dalla Villa Comunale. In via del Mare la caduta dal tetto di un edificio di tegole e altro materiale ha causato la temporanea chiusura al traffico della strada. La Polizia Municipale è impegnata con le altre Forze dell'Ordine e i Vigili del Fuoco su diversi fronti per regolare il traffico e convogliarlo su percorsi più sicuri. I due grandi alberi caduti sulla strada in via Santo Spirito e via per Fossacesia saranno rimossi con l'ausilio dei mezzi di una ditta privata e dei mezzi comunali.

“Chiediamo alla cittadinanza di prestare la massima attenzione e nei limiti del possibile di uscire solo per necessità: il vento impetuoso nella nostra zona continuerà a soffiare, secondo le previsioni del Centro Funzionale d'Abruzzo, per le prossime 24 ore. È quantomai necessaria la massima premura per evitare danni a cose e soprattutto alle persone”, dichiara il Vicesindaco Giacinto Verna. (Foto di Chiara Giancristofaro)

Un uomo, dall’apparente età di 50, 55 anni, è stato ritrovato cadavere alle prime luci dell’alba all’imbocco dei Viali delle Rose di Lanciano.

Sarebbero stati gli uomini della nettezza urbana, intorno alle 5 di questa mattina,  ad avvertire i soccorsi che una volta giunti sul posto non hanno potuto far altro che constatarne il decesso, probabilmente per cause naturali, avvenuto già da tempo. La salma, coperta da un telo verde, è ancora riversa a terra nell’attesa del medico legale.

+++seguono aggiornamenti

Oggi pomeriggio,  alle 17.30, al  Teatro Rossetti di Vasto si svolgerà la Festa dello Sport, appuntamento annuale del Coni per la consegna dei riconoscimenti ad atleti, tecnici e dirigenti che hanno ottenuto risultati importanti e che si sono distinti nella loro disciplina. Particolarmente soddisfatto per aver portato l'appuntamento in città è Ottavio Di Tullio, confermato nel suo incarico di fiduciario del Coni per la zona di Vasto, e da anni impegnato nel mondo dello sport.

Tra i premiati ci saranno anche il nuotatore cupellese Nicolangelo Di Fabio e la pallavolista vastese Claudia Scampoli, oltre alla società di ginnastica Armony Vasto. Spiccano i nomi di Paolo Nicolai, campione ortonese del beach volley, e dell'atleta paralimpico Pierpaolo Addesi.

Riconoscimenti del Coni nazionale:
Medaglia d’oro - Paolo Nicolai 
Medaglia di bronzo - Pierpaolo Addesi 
Medaglia di bronzo - Nicolangelo Di Fabio 
Medaglia di bronzo - Sibilla Di Vincenzo 
Medaglia di bronzo - Fabrizia Marrone
Medaglia di bronzo - Antonello Passucci
Medaglia d’argento - Alfonso Nanni
Stella d’argento - Gabriele Pomilio

Staff tecnico Coni: Sonia Saraullo, Francesca Michetti, Gianluca Foglia, Sara Ienni
Fiduciari Coni: Anita Salvatore, Giovanni Bisignani, Lorenzo Di Vincenzo, Ottavio Di Tullio

Comune di Vasto - Per la realizzazione della ‘Festa dello Sport’ 2017
Assessore regionale Silvio Paolucci
Presidente regionale Coni Enzo Imbastaro 

Premi a dirigenti e tecnici: Maria Teresa Di Luzio, Giulia Ceroli, Paolo Contartese, Moreno Di Biase, Gabriele D’Alicarnastro, Giovanni Antonio Di Nardo, Danilo Diodato, Giustino Visione 

Premio all’istituto I.S. L. di Savoia per i giochi studenteschi. Atleti : Lorenzo Savini, Francesca Visconti, Giulia Pacifico, Angela Di Fabio, Michele Caporella, Alessandro Di Nunzio, Manuel Di Primio, Domenico Caporale, Jacopo Capodifoglio, Manuel Marrollo, Lisa Governatori, Gilberto Scutti, Emanuele Salvatore, Matteo Santini, Andrea Garofalo, Federico De Laurentiis, Daniele Caravaggio, Roberta Carini, Giorgia Giancristoforo, Angela Scarselli, Melissa Maione, Alice Serano, Claudia Scampoli, Giuseppe Tivolesi, Mattia Di Tonto, Luca Spadaccini, Errica Mascitti, Beatrice Rugger, Angela Massari.

Società : Equestrian Riders, Beachman Club Adriatico, Fischer Chieti, Armony Vasto, Pugilistica Diodato, Val di Sangro, Paso Melodia, Trendy Dance, Ritmo Latino Dance.

E dopo le polemiche sulla rinuncia della Proloco agli eventi di natale, sulla pista di pattinaggio, che poi alla fine si fa, sugli appuntamenti, più o meno interessanti e, soprattutto sull’albero “senziente”, il natale lancianese sta per partire e , alla fine, di cose da fare ce ne saranno tante e si accontenterà tutti , grandi e piccini.

Le associazioni dei commercianti sono la “salvezza” dello spirito natalizio, “Le vie del Commercio” con i 42 alberi realizzati dai detenuti, gli esercenti di via Fabio Filzi con le luminarie auto “finanziate” e, soprattutto, la voglia di mettersi in gioco e  l’entusiasmo dei commercianti di corso Bandiera che domani, 8 dicembre, sabato e domenica, trasformeranno tutta la strada del corso vecchio di Lanciano in un regno incantato dove, fra vin brulè, neve finta, Babbo Natale e i re magi a cammello saremo tutti catapultati in una atmosfera da fiaba, per riscoprire la magia del natale.

Anna Bendotti, presidente dell’associazione, ha spiegato ieri mattina, ancora una volta in strada proprio come la settimana scorsa quando protestarono contro il comune per il proseguimento dei lavori, cosa sono riuscite ad organizzare in poco tempo.

Saranno una ventina le attività coinvolte, delle 50 presenti sul corso, qualcuno si è tirato indietro, altri vanno avanti convinti, spiega, che per aiutare il commercio non si può rimanere mani in mano sperando che il comune ci aiuti. Abbiamo pensato a tutto, alle luminarie, all’atmosfera, ai  giochi, al buon cibo e soprattutto all’accoglienza dei clienti che potranno fare i loro acquisti natalizi in un mondo fatato. Stefania Santobuono, è una delle artefici della location insieme a Cinzia Stella. Da ormai due anni organizziamo eventi a tema e anche per questo natale, nonostante tutto, abbiamo deciso di proporci alla città in modo diverso, sperando di fare cosa gradita.

L’assessore al commercio Francesca Caporale, anche lei presente ieri mattina, ha ringraziato i commercianti definendoli il vero motore trainante della città, il loro entusiasmo, è una garanzia per la per tutti.(C.Lab.)

Sono 8 gli ospedali abruzzesi che hanno ricevuto il 'Bollino Rosa', il prestigioso riconoscimento dell'Osservatorio nazionale sulla salute donna, assegnato a quei presidi particolarmente attenti all’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie femminili. Per il 2018-2019 il bollino è andato agli ospedali di Chieti, Pescara, L'Aquila, Teramo, Lanciano, Ortona, Sant'Omero e alla Casa di cura privata Di Lorenzo di Avezzano. Nell’anno del decennale (i bollini rosa sono stati istituiti nel 2007), sono 306 le strutture ospedaliere italiane premiate. La valutazione delle strutture ospedaliere è avvenuta tramite un questionario di candidatura composto da oltre 300 domande, suddivise in 16 aree specialistiche. Un'apposita commissione multidisciplinare, presieduta da Walter Ricciardi, Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, ha validato i bollini conseguiti dagli ospedali nella candidatura considerando gli elementi qualitativi di particolare rilevanza e il risultato ottenuto nelle diverse aree specialistiche presentate. Tre i criteri di valutazione con cui sono stati giudicati gli ospedali candidati: la presenza di aree specialistiche di maggior rilievo clinico ed epidemiologico per la popolazione femminile, l'appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici e l'offerta di servizi rivolti all'accoglienza e presa in carico della paziente, come la telemedicina, la mediazione culturale, l'assistenza sociale. Dall'8 gennaio prossimo, sul sito bollinirosa.it, sarà possibile consultare le schede degli ospedali premiati, suddivise per regione, con l'elenco dei servizi valutati. "E' un risultato che ci riempie di orgoglio - commenta l'assessore alla programmazione sanitaria Silvio Paolucci - anche perché il numero delle strutture premiate è raddoppiato rispetto al biennio precedente. Questo ci spinge a lavorare con sempre maggiore impegno anche sul fronte della 'salute rosa', che rappresenta uno dei pilastri delle nostre politiche di prevenzione.

La Virtus Castel Frentano è una giovane società calcistica nata nel 2015 e presieduta da Gianni Pasquini che con impegno e passione, insieme ai collaboratori e soci, sta puntando tra l’altro a realizzare una scuola calcio d’élite.

Infatti, oltre agli impegni profusi con la prima squadra, che dopo 11 giornate è ancora imbattuta nel campionato di II categoria regionale, sta cercando di valorizzare i settori giovanili ed i ragazzi della zona (molti sono di fatti gli atleti provenienti dai paesi vicini ed anche da Lanciano) che sono oltre 150 (che vanno dal gruppo allievi ai piccoli amici).

Il coordinatore del settore giovanile è Gabriele Di Felice che è supportato da un valido staff di mister, i vari gruppi possono contare su due campi di allenamento e di gioco regolamentari (il nuovo di via Olimpia con un ottimo terreno di gioco in erba ed il campo di colle della Vittoria) oltre al campo di calcio a 5 coperto e riscaldato.

In tutte le categorie i ragazzi si stanno ben comportando e si inizia già a raccogliere quanto di buono si sta seminando.

A parte l’aspetto tecnico, si sta curando molto l’aspetto sociale e didattico dove ai più piccoli atleti, oltre agli allenatori/educatori si stanno affiancando una insegnante di Italiano ed una di lingua inglese.

Si è pensato anche alla quota rosa ed infatti di supporto allo staff vi è mister Anna Rita Valente che oltre ad essere una ex calciatrice di calcio a 5 è una sociologa con master in sociologia sportiva e quindi molto attenta a curare sia gli aspetti tecnici che caratteriali degli allievi.

Tra i vari eventi organizzati, ci piace segnalarvi quelli degli ultimi giorni, molto bello e partecipato è stato il terzo tempo proposto dopo la partita degli atleti dei gruppi piccoli amici e primi calci contro i pari età della Valle Aventino.

Ci si è infatti ritrovati tutti insieme, a fare festa con una abbondante e gustosa merenda a buffet preparata ed offerta dai genitori dei ragazzi castellini.

Il terzo tempo diventerà una costante perché si crede vivamente nei risultati educativi che può dare.

Alcuni giorni dopo, tutto il gruppo dei giovani atleti, con i rispettivi mister ed alcuni genitori, si è recato presso la Fraternitas di Castel Frentano, dove hanno portato ai “nonnini” che risiedono qui, momenti di gioia con canti e la spontanea allegria che solo i bambini sanno donare.

La visita in questo centro diventerà un appuntamento costante per i nostri ragazzi perché crediamo nel beneficio che riuscirà dare ad entrambi le generazioni (gerarogia), vogliamo essere precursori in questa zona prendendo esempio da alcune città del nord dove ad esempio le scuole materne sono addirittura allocate logisticamente dentro le strutture per anziani.

A Primavera poi avremo il piacere di ospitare durante le partite gli ospiti della casa di riposo per tifare per noi.

Tutto il gruppo poi è vicino e partecipe alle iniziative del paese e darà il proprio contributo con un proprio stand anche al prossimo villaggio di babbo Natale che avrà luogo in paese il 16 e 17 Dicembre.

Con alcuni importanti “segni” poi la stessa società è vicina anche alle famiglie meno fortunate del paese.

Questi piccoli gesti e questa partecipazione alla vita sociale si cerca di insegnare, soprattutto ai più piccoli, l’importanza della lealtà sportiva, dell’amicizia, dell’ospitalità e del rispetto che per la Virtus Castel Frentano hanno un valore intrinseco ai risultati sportivi e che formano un settore giovanile che vuole essere un punto di riferimento nel territorio.

“Alla luce delle considerazioni svolte, non si ritiene sussistano ragioni che consentono di ritenere illegittimo il procedimento posto in essere dalla Sasi spa in relazione all'emanazione dell'avviso pubblico di selezione del personale”. Queste sono le testuali parole contenute nella lettera firmata dal difensore civico regionale Fabrizio Di Carlo, professione avvocato, in merito alla controversa questione relativa all'avviso di selezione per l'assunzione di personale da parte della Sasi e all'esposto presentato dal consigliere regionale di Forza Italia Mauro Febbo che aveva sollevato un polverone paventando irregolarità e invocando proprio l'intervento del difensore civico.

Il documento datato 28 novembre 2017 inviato all'esponente azzurro, è stato indirizzato anche al presidente dell'Ersi (Ente Regionale Servizio Idrico), ai presidenti del collegio sindacale Sasi, Anci e Corte dei Conti Regionale, nonché al Procuratore Generale presso la Corte dei Conti, al dipartimento delle opere pubbliche e politiche ambientali della Regione e al presidente della Sasi Gianfranco Basterebbe. Che non nasconde la soddisfazione per la conclusione alla quale è giunto il difensore civico. “Con un linguaggio tecnico e con riferimenti precisi e puntuali l'avvocato Di Carlo ha detto a chiare lettere che dal punto di vista normativo noi potevamo procedere, come ho sostenuto in diverse occasioni, in conferenza stampa, all'incontro con i sindaci voluto da me proprio per non lasciare spazio a dubbi e a equivoci – sottolinea Basterebbe che si è sempre detto tranquillo, anche nei giorni in cui la polemica ha assunto toni forti – e pure per quanto riguarda i criteri tanto stigmatizzati dal consigliere Febbo, il difensore civico ci ha dato ragione ritenendoli nel pieno rispetto della legalità. Non ci sono stati fini reconditi o sotterranei favoritismi. Anche questo l'ho ribadito più volte e mi conforta sapere che ora c'è una voce autorevole a ufficializzare quanto noi abbiamo evidenziato e ripetuto in questi giorni”. Conclude il presidente della Sasi che ci tiene a rendere noto quanto specificato in proposito nel documento ricevuto:“quanto agli altri profili fatti oggetto di perplessità dall'istante – si legge nella risposta del difensore civico - le motivazioni addotte dalla Sasi appaiono esenti da vizi logici e coerenti con le esigenze dell'Azienda e le normative di riferimento”.

Non sono state, quindi, ravvisate irregolarità e anomalie, e questo è un'ulteriore spinta ad andare avanti per la strada intrapresa. Un percorso, in verità, che non si è mai fermato, che continua ad andare avanti con convinzione e con un unico obiettivo, anche questo più volte rimarcato dal presidente Basterebbe: “il bene dell'azienda"

zienda”.

Il Forum abruzzese dell'acqua fa sapere che sul  sito del Ministero dell'Ambiente sono state riaperte le procedure per le osservazioni del pubblico sul progetto della CMI Energia per la perforazione di pozzi per l'estrazione di metano a Bomba appena a valle della omonima Diga, la realizzazione di un gasdotto e la costruzione di un impianto di trattamento del gas a Paglieta.

Come avevamo annunciato, continuano nel comunicato stampa,  il Ministero dell'Ambiente ha dato una sponda ai petrolieri consentendo di integrare per la seconda volta la documentazione praticamente riscrivendo il progetto, Il tutto fuori tempo massimo rispetto ai termini previsti dalla normativa in materia.

"Come avevamo denunciato un mese fa il Ministero, invece di rigettare un progetto evidentemente incompleto e parziale, ha chiesto decine di integrazioni che sono arrivate in breve tempo. 

A questo punto hanno ripubblicato gli atti depositati riaprendo la fase delle osservazioni. Praticamente un modo di procedere per approssimazioni successive a vantaggio di un progetto che evidentemente non aveva le caratteristiche per venire approvato da subito visto che oggi si presentano documenti rilevanti quali la relazione idrogeologica, quella geologica e sulla sismicità, l'analisi del rischio e altra documentazione. 

Basti pensare che le informazioni dettagliate sulle faglie dei database DISS e ITHACA presenti nell'area sono state depositate solo ora a seguito delle osservazioni della Stazione Ornitologica Abruzzese (!) che avevano contestato l'esiguità della documentazione della prima stesura progettuale. 

Tra l'altro la CMI aveva già presentato integrazioni a giugno e luglio 2017.

Insomma un via vai di documenti per un progetto che questo Governo vuole evidentemente appoggiare. Un comportamento ipocrita perchè da un lato si critica Trump per non rispettare gli accordi di Parigi e dall'altro si procede business as usual sulla testa dei territori".

Qui tutta la nuova documentazione: http://www.va.minambiente.it/it-IT/Oggetti/Documentazione/1619/2739?Testo=&RaggruppamentoID=132#form-cercaDocumentazione 

Si auspica un forte sostegno da parte degli enti locali nella lotta contro questo progetto e una presa di posizione forte da parte della Regione. Chiediamo al M5S di intervenire presso il comune di Roma affinchè anche ACEA partecipi alla fase di osservazioni prendendo chiaramente posizione per tutelare l'integrità de bacino di Bomba.

Nella nuova relazione sulla sismicità si può leggere  che "I dati relativi alla sismicità storica mostrano che in diverse occasioni negli ultimi 300 anni la zona oggetto di studio è stata affetta da terremoti significativi, principalmente legati all’attivazione di strutture compressive (thrust). Tuttavia, analizzando i dati relativi al periodo di sismicità strumentale (dal 1980 in poi), si evidenzia chiaramente come la zona del giacimento di Colle Santo sia caratterizzata da una bassa sismicità."

Ci chiediamo, conclude il forum, se per i terremoti possa avere senso, con tali premesse, un periodo di osservazione di "calma" di soli 35 anni. Le osservazioni da parte del pubblico e degli enti devono essere depositate entro entro il 24 gennaio 

 

Le circa 50 iniziative in programma per le manifestazioni organizzate dal Comune di Lanciano in occasione delle festività natalizie 2017 sono tutte meritevoli di attenzione e di partecipazione. Siamo soddisfatti del cartellone, ha dichiarato l'assessore alla cultura Marusca Miscia questa mattina in conferenza stampa,  della partecipazione e del grande coinvolgimento delle associazioni nel programma e di tutti coloro che hanno contribuito a rendere questo periodo natalizio speciale. In particolare, il nostro Natale quest'anno sarà ancora reso unico grazie all'installazione di un albero di Natale ecosostenibile in piazza Plebiscito, nel cuore della città: con il concorso di idee indetto per raccogliere e finanziare la migliore proposta offerta sulle direttive dell'Amministrazione comunale, una procedura molto apprezzata che per la prima volta è stata assunta dal Comune, Lanciano avrà il suo personalissimo albero di natale con un'installazione artistica che unisce il concetto del riuso con la contemporaneità del digitale.

Lignum Verba – l'Albero Senziente, ideato da Nicola Antonelli e Stefano Faccini, sarà un albero di 10 metri di altezza e 6 di larghezza, costruito con bancali di legno solitamente utilizzati a livello industriale o commerciale, illuminato con luce a led. “Il legno di abete tornerà ad essere un albero dopo essere stato trasformato in bancale per uso industriale: è il concetto che ha generato questa idea, un circolo di vita che abbiamo voluto rendere ancora più evidente con la possibilità offerta a tutti di colorare le luci dell'albero di Natale. Chiunque, tramite una app e un sito dedicato, potrà comunicare il proprio sentimento al quale corrisponderà un colore: il sentimento preminente raccolto dalla app colorerà le luci dell'albero, così da avere un Albero Senziente, che avrà dei sentimenti appunto: i nostri”, ha spiegato nel corso della conferenza stampa il presidente dell'Associazione Arena 7, Luca Di Francescantonio. L'installazione è stata interamente finanziata con la partecipazione di sponsor che hanno manifestato particolare interesse per l'obiettivo finale dell'iniziativa, il riutilizzo e la sostenibilità dell'opera: gli sponsor sono EcoLan, Ceie Power, Anxam Multiservizi, Di Fonzo Bus, Bcc Sangro Teatino, Caffè ai Portici.

Altro evento importante del calendario, che verrà inaugurato sabato 2 dicembre con la presentazione di “Sempre libera”, la graphic novel della lancianese Lorenza Natarella dedicata a Maria Callas (Teatro Fenaroli, ore 17.30), sarà #31LANCIANO, concerto gratuito in piazza in occasione del 31 dicembre con la band lancianese Management del Dolore Post-Operatorio. L'evento si terrà in piazza Dell'Arciprete (davanti la vecchia stazione Sangritana), a partire dalle ore 21.30, grazie alla partecipazione e al contributo dei main sponsor Blanco e Got Park Skate e dello sponsor Ai Viali da Rocco.

La partecipazione, ha ribadito l'assessore al commercio Francesca Caporale,  e il coinvolgimento delle realtà commerciali e aziendali locali è un segno di vitalità che dà forza alla città e alla comunità lancianese tutta: in questo senso un grazie particolare va a Gianluca Gargarella per aver donato alla Città in ricordo del compianto Pino Valente le luminarie di Corso Trento e Trieste; ringraziamo altresì i commercianti dei Portici comunali, di Corso Bandiera, di via Filzi, via Battisti, piazza Pace e piazza Garibaldi per aver abbellito e reso accoglienti i luoghi dove insistono le proprie attività, a beneficio di tutta la comunità e a proprie spese. Auguriamo a tutti di vivere un sereno periodo natalizio e invitiamo i nostri concittadini a scegliere per i propri acquisti natalizi i negozianti del vicinato, quando possibile.