Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

I  genitori delle scuole atessane si rivolgono ai gruppi consigliari di minoranza per segnalare la presenza di droghe in classe. A seguito di segnalazioni, scrive in un comunicato stampa Carmine Fioriti della coalizione indipendente "Cittadini per il territorio,  questo Gruppo ha indirizzato una nota al Signor Prefetto, nonché all’assessore alla cultura del Comune, al Signor Questore ed ai Signori Comandanti Provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Nella nota si fa presente una situazione, a dir poco allarmante, secondo Fioriti, che coinvolge gli studenti della città.  Questi, infatti,  al pari di  loro coetanei, frequentatori delle scuole medie, a detta di alcuni genitori,  sarebbero sovente avvicinati da quelli delle scuole superiori,  più grandi di loro, che, offerte gratis ed altri stratagemmi attirerebbero l’attenzione dei  più piccoli  sull’’uso di sostanze stupefacenti, soprattutto marijuana ed hashish.

Il fenomeno, più  diffuso nell’ultimo lasso di tempo ,  preoccupa non pochi genitori che si starebbero costituendo in Comitati spontanei, al fine di far fronte, in qualche maniera, alla loro naturale preoccupazione.

Nella nota, si richiede al Prefetto la discussione della questione nell’ambito dell’apposito comitato provinciale,  poiché, pur ritenendo il fenomeno allo stato embrionale, continua,  ma, conoscendo il modus operandi degli adescatori, capace di espandersi e diventare allarmante e non più frenabile, sarebbe assolutamente auspicabile  che il Questore Corona, autorità tecnica provinciale di pubblica sicurezza, potesse disporre un piano atto a scongiurare ed annientare qualsiasi tentativo, in itinere o già in essere,  concernente il  consumo e la  diffusione di stupefacente nelle scuole di questo Comune.

Infine, il consigliere, rivolgendosi all’Assessore alla Cultura del Comune, Avvocato Giulia Orsini,  chiede che si faccia promotrice  nell’organizzare, soprattutto per gli studenti delle scuole medie, conferenze e dibattiti sul tema degli stupefacenti e sul loro reale pericolo, con la partecipazione, oltre che di esponenti delle istituzioni e delle associazioni di volontariato, anche e soprattutto di persone coinvolte nell’uso delle droghe, dalle quali sono venute fuori grazie alle comunità terapeutiche e di recupero, come quella più conosciuta di San Patrignano.

"Il mandato ricevuto dagli elettori sarà rispettato fino in fondo: non abbiamo alcuna intenzione di percorrere vecchie logiche politiche per cui, una volta eletti, i parlamentari dimenticano  la terra e le persone di cui sono espressione": Giuseppe Bellachioma, coordinatore regionale di Lega Salvini Premier e parlamentare neo eletto, ribadisce così la ferma volontà di tenere ben saldi i rapporti con il territorio, nella dinamica di un partito che, con il risultato elettorale appena ottenuto, ha allargato la sua base di riferimento in tutta Italia.

Lo sottolinea l'economista Alberto Bagnai, eletto al Senato in Abruzzo, regione per cui sente un forte vincolo di appartenenza. Docente dell'Università d'Annunzio non manca di riaffermare il rapporto con un ateneo "che ha sempre tutelato la mia voce". Bagnai rivendica per l'Italia e per l'Abruzzo la necessità "di recuperare la coscienza del ruolo in Europa e la consapevolezza di un orgoglio nazionale. Questo significa per noi 'prima gli italiani'. Durante la campagna elettorale ho conosciuto tante persone normali, volenterose, animate da voglia di cambiare che poi hanno trasmesso i loro valori nel voto. La sinistra ha, invece, tradito tutti i valori di cui è portatrice, compresi quello dell'umanità, visto come ha gestito il fenomeno migratorio, e quello della sicurezza".

Il progetto Lega ha già centrato i suoi primi due risultati: "Restituire L'Aquila ai suoi cittadini supportando l'elezione a sindaco di Pierluigi Biondi e conquistare un ruolo leader all'interno della coalizione di centrodestra", ricorda Bellachioma.

Aquilano è il secondo eletto alla Camera, Luigi D'Eramo, assessore proprio nella giunta Biondi e primo parlamentare del capoluogo nell'era del centrodestra: "Quello della Lega è stato un risultato straordinario - afferma - la dimostrazione di una solida fiducia nei nostri confronti. Noi vogliamo marcare la differenza: meno promesse e più capacità di concretizzare le proposte. La differenza tra noi e i 5 Stelle è che il voto per Grillo è stato un voto di protesta, quello per Salvini un voto di proposta. Su di noi, ora, passa gran parte della responsabilità delle scelte nella coalizione". Poi una stoccata a D'Alfonso: "Sarebbe cosa buona e giusta se il presidente della Regione si dimettesse senza aspettare la convalida degli eletti. Non ha dato risposte ai problemi dei cittadini. E' stato per l'Abruzzo un padre-padrone, un podestà più che un governatore".

Due risultati ottenuti, resta il terzo obiettivo: "Dopo un'attenta analisi del voto - prosegue Bellachioma - formeremo una squadra di persone oneste e competenti per riconsegnare anche la Regione agli abruzzesi". E per quanto riguarda le candidature, aggiunge D'Eramo: "Non siamo secondi a nessuno, quello all'interno della coalizione di centrodestra ora è un confronto alla pari e credo che la Lega sia in condizione di ricoprire qualsiasi ruolo". E quindi? "Quindi il prossimo candidato alla Presidenza della Regione sarà leghista", conclude Bellachioma.

 

 

A tre giorni dalla festa della donna, è dedicato proprio all’altra metà del cielo il terzo appuntamento con i Concerti del Parco 2018 che si terrà domenica 11 marzo, alle ore 18, nel Parco delle Arti Musicali.

Sarà il duo formato da Elsa Paglietti e Stella Porrà ad esibirsi nella sala di musica da camera Manlio La Morgia in un concerto dedicato alle musiciste e compositrici, donne che sono riuscite ad esprimere al più alto livello artistico la propria forte sensibilità musicale, nonostante le molte difficoltà della condizione femminile dei secoli scorsi.

Non solo muse ispiratrici dunque, consigliere personali, o mere esecutrici domestiche. Come la talentuosissima e innovativa Fanny Mendelssohn, pianista, compositrice e direttrice, cui il più famoso fratello Felix si rivolgeva per ogni giudizio musicale. O la grande pianista Clara Wieck Schumann, moglie di Robert, delle cui opere si fece la più raffinata degli interpreti.

I Concerti del Parco sono il progetto didattico dell’associazione Amici della Musica - Fedele Fenaroli che affianca l’Estate Musicale Frentana con una serie di concerti tutti collegati a seminari, conferenze, workshop, corsi, master class, stage e recording day.

Questi corsi, con i concerti collegati, ampliano l'offerta formativa, didattica e musicale, a tutto l'anno accademico, per interrompersi solo nel periodo estivo e far posto alla formazione orchestrale e i concerti collegati alla vera e propria Estate Musicale Frentana.  

È stata del 75,29% l'affluenza alle urne in Abruzzo per le politiche 2018 per la Camera. Per il Senato del 75,09%. I dati sono sopra la media nazionale rispettivamente del 72,96% e del 73,7%. Il definitivo sull' affluenza per la provincia dell'Aquila per la Camera è di 74,75%; per la provincia di Pescara del 75,54%. Per la provincia di Teramo affluenza del 75,71 quando manca il dato di un comune, e a Chieti di 75,16% (100 comuni su 104). I votanti sono stati in totale di 192919.
Nel capoluogo di regione l'affluenza alla chiusura dei seggi, per la Camera, è stata del 76,47% mentre a Pescara del 74,89%. A Lanciano del 76,53% quindi in linea con le quattro province.

Non sono ancora disponibili dati ufficiali su tutti i seggi, ma dai dati del Ministero dell'Interno è già possibile farsi un'idea. Il Movimento 5 Stelle è il primo partito in Italia con il 31,55%, ma la coalizione del centrodestra è avanti con il 37,03%. All'interno si registra il successo della Lega con il 18,38%; il partito di Matteo Salvini è avanti a Forza Italia, che invece è attestato al 13,70%. Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni è al 4,30%, mentre Noi con l'Italia - Udc è solo all'1,26%. Passiamo al centrosinistra, i cui risultati sono deludenti: la coalizione è al 23,77% con il Pd a fare da traino con il 19,39%, mentre +Europa non sfonda i 3 punti percentuali, restando al 2,70%. Italia Europa Insieme 0,57%, Civica Popolare di Beatrice Lorenzin allo 0,48% e Svp allo 0,47%. Liberi e Uguali invece è al 3,51%.

Nel collegio Chieti, i dati di questa notte parlano di Emilia De Matteo del centrodestra  al 38,49 per cento, Daniele Del Grosso del Movimento 5 stelle al 34,62 per cento.

In quello Lanciano-Vasto-Chieti con 8 sezioni scrutinate su 318 Enrico Di Giuseppantonio del centrodestra è al 38,92%, Carmela Grippa del Movimento 5 stelle al 38,59 per cento .Questo il link del comune di Lanciano

+++ notizia in aggiornamento

Poco dopo le nove di questa mattina si sono completate le operazioni di voto a Lanciano che con un netto vantaggio del Partito 5 stelle.

I dati definitivi  per la Camera nel collegio uninominale, con 44 sezioni scrutinate su 44 danno al primo posto la candidata “pentastellata” con  il 40,71% (8580 voti)  Carmela Grippa, a seguire il candidato della coalizione di centrodestra  Enrico Di Giuseppantonio con il 34,38% (7245 voti) e con 17,39%, 3665 voti, Marusca Miscia, candidata lancianese del Pd

 Anche al senato troviamo i Cique Stelle con il 41,94% dell’ex direttore del quotidino Il  Centro Primo di Nicola  seguito dalla candidata del centrodestra Antonella Di Nino con il 33,61% e sul gradino più basso del podio Federica Chiavaroli, ex sottosegretario alla Giustizia al 17,06.

 

Sul tema sanità sono state scritte tante cose nelle ultime settimane. Il fatto che la politica regionale si sia ricordata in piena campagna elettorale, questo a detta di molti, di annunciare la realizzazione del nuovO Renzetti con la presenza del Ministro della salute Beatrice Lorenzin lo scorso 16 febbraio in città, ha fatto storcere il naso a molti. Lanciano ha liste d’attesa incredibili, per un semplice esame si è costretti ad aspettare mesi se non anni, sono queste le argomentazioni delle persone che più che una mega struttura lamentano la carenza di personale medico, troppo poco per coprire il fabbisogno del territorio dove negli ultimi anni l’utenza è triplicata a causa della chiusura di altri piccoli ospedali la richiesta di prestazioni sanitarie.

Ora spunta una delibera, pubblicata sull’albo pretorio della Asl che ha del paradossale. In data 23 febbraio 2018  il direttore generale dell'Asl Lanciano Vasto Chieti Pasquale Flacco chiede alla regione, visti i numeri, il riconoscimento della unità complessa oculistica centro di riferimento regionale per la cataratta complicata. Un riconoscimento si legge nei documenti che è una naturale conseguenza del lavoro svolto già a Lanciano e dove si legge  che nella UOC Oculistica del PO di Lanciano, da diversi anni, si effettuano prestazioni di chirurgia della cataratta nei confronti dei pazienti critici per le loro condizioni sociali precarie e/o per la complessità della patologia oculare.

Dato atto che nell'anno 2017, presso la UOC Oculistica del PO di Lanciano, si è avuto un incremento dell'attività legate alle prestazioni chirurgiche della cataratta con procedura NON ambulatoriale come sotto riportato: anno 2014 = n. 40 casi; anno 2015 = n. 46 casi.

Numeri importanti quindi che avrebbero lasciato ben sperare eppure di ieri, il tutto è consultabile sull’albo pretorio, la revoca della richiesta. Un dietro front che non è passato inosservato agli addetti ai lavori e che suscita tanti quesiti circa la prima richiesta fatta. Perché la Asl, con i numeri alla mano fa legittimamente notare come gli interventi della UOC del Renzetti sia di tutto rispetto per ottenere la “qualifica” si centro regionale di riferimento e dopo, pochi giorni, vi rinuncia? Perché non continuare a puntare su ciò che funziona? Le voci più critiche parlano di una mancata difesa del territorio anche dei rappresentanti locali che non supportano a dovere le eccellenze del territorio a scapito di promesse di nuovi ospedali e forse, e ribadiamo forse, la campagna elettorale qualcosa c’entra. In realtà a 15 giorni dalla visita di un ministro già si nega la volontà di crescere... non si dovrà mica aspettare l’ospedale nuovo? (Redazione)

 

Un aperitivo in musica, con l’esibizione di giovani artisti del territorio, è la manifestazione pensata da Marusca Miscia, candidata alla Camera dei Deputati per il centrosinistra nel collegio uninominale Lanciano-Ortona-Vasto per la chiusura della sua campagna elettorale per le elezioni politiche del 4 marzo.

L’evento è in programma a Lanciano, domani, venerdì 2 marzo, alle 18, nella Sala di Conversazione.

Gli aventi diritto al voto residenti a Lanciano in occasione delle prossime Elezioni Politiche di domenica 4 marzo 2018 per il rinnovo del Parlamento italiano sono 28.510 (13.652 maschi e 14.857 femmine) per la Camera dei Deputati (scheda rosa) e 26.631 (12.525 maschi e 13.806 femmine) del Senato della Repubblica (scheda gialla). Gli elettori che voteranno per  la prima volta sono 408.

Si voterà nella sola giornata di domenica 4 marzo dalle ore 7 alle ore 23. Per votare è indispensabile esibire la tessera elettorale e un documento d'identità valido. Lo spoglio delle schede inizierà subito dopo l’accertamento del numero dei votanti, a partire dall'urna del Senato della Repubblica; successivamente si procederà con quella della Camera dei Deputati. La raccolta dei dati sarà effettuata dal Centro Elaborazione Dati coordinato da Pasquale Zoino.

L'Ufficio Elettorale del Comune di Lanciano (primo piano di Palazzo di Città in Piazza Plebiscito 59), resterà aperto al pubblico durante tutta la consultazione elettorale per consentire il rinnovo delle tessere i cui spazi per i timbri risultino esauriti, per i duplicati e per ogni ulteriore informazione o necessità tesa a consentire l'ammissione al voto del maggior numero di elettori. Con il coordinamento della Segretaria generale Daniela Giancristofaro e della Dirigente Maria Consiglia Palumbo, l'Ufficio Elettorale (composto dalla responsabile Catia Tritapepe, da Silvano Perrucci, Iolanda De Crecchio e Maria Gabriella Silvi) ha completato le procedure previste dalla legge.

Per le sezioni accorpate nelle sedi distanti oltre 4 chilometri dalle vecchie ubicazioni, è stato predisposto un servizio navetta gratuito: orari e fermate su www.bit.ly/ElezioniPolitiche_ServizioNavettaLanciano. I cittadini delle zone delle 14 sezioni accorpate (www.bit.ly/Accorpamento_Politiche2018) sono state informati tramite avvisi e manifesti pubblici: inoltre, saranno raggiunti da un'informazione audio mobile nella giornata di sabato, sia in mattinata che nel pomeriggio.

Le scuole che ospiteranno i seggi saranno chiuse sabato 3, lunedì 5 e martedì 6 marzo. Le attività didattiche riprenderanno regolarmente mercoledì 7 marzo. La sezione più numerosa (1018 elettori) è la numero 17 della Scuola Media D'Annunzio, nel quartiere Santa Rita; la sezione con meno elettori (215 elettori) è la numero 25 di contrada Serre.

Cielo sereno ma gelo ovunque, come ampiamente previsto nei giorni scorsi, su tutto l'Abruzzo: la temperatura più bassa registrata nella notte è di 29 gradi sotto lo zero a Marsia, località turistica del Comune di Tagliacozzo, e sull'Altopiano delle Cinquemiglia; -27,1 la minima a Campo Felice, mentre all'Aquila sono stati raggiunti i 14,6 gradi sotto lo zero. I dati sono stati rilevati dalle 120 stazioni dell'associazione meteorologica di Caput Frigoris dell'Aquila.

Temperature rilevate dalla rete di monitoraggio meteo della Regione Abruzzo oggi 27/02/2018 tra le ore 00:00 e le 7:00 Temperatura min: L'Aquila Roccaraso -22,4 L'Aquila Campo Imperatore -19,2 L'Aquila Ovindoli -17,3 L'Aquila Castel di Sangro Zittola a Montenero -16,2 L'Aquila Campotosto -15,3 L'Aquila Castel del Monte -14,9 L'Aquila Carsoli Pietrasecca -14,8 L'Aquila Montereale -14,5 L'Aquila Scanno Passo Godi-Scanno -13,9 L'Aquila Pizzoli -13,5 L'Aquila Pescocostanzo -13,4 L'Aquila Fagnano Aterno a Fagnano -12,8 L'Aquila Avezzano Case Incile -12,7 Teramo Crognaleto Nerito -12 L'Aquila Barisciano -11,7 L'Aquila Villa S.Lucia -11,5 L'Aquila L'Aquila Assergi -11,3 L'Aquila Scanno Tasso a Scanno -11,2 L'Aquila L'Aquila Meteo -11 Chieti Montenerodomo -10,8 L'Aquila L'Aquila CF -10,5 L'Aquila Pereto -10,5 L'Aquila Goriano Sicoli -10,4 Pescara Caramanico Meteo -10 L'Aquila Collepietro -9,9 Chieti Guilmi -9,7 L'Aquila Canistro -9,2 L'Aquila Ateleta Sangro ad Ateleta -9,2 L'Aquila Ortucchio -9,1 L'Aquila S.Stefano -9 Pescara Salle -8,7 Teramo Tossicia -8,6 Chieti Bomba CITTA' -8,4 Teramo Arsita -8,2 Chieti Casalanguida -8,1 Teramo Civitella Fortezza -7,8 Chieti Villa Santa Maria Sangro a Villa Santa Maria -7,6 Pescara Carpineto della Nora -7,5 L'Aquila Civitella Roveto Liri a Civitella Roveto -7,5 Chieti Pretoro 1 -7,4 Teramo Teramo Meteo -7,3 Chieti Montazzoli -7 Pescara Catignano -6,7 L'Aquila Anversa -6,5 L'Aquila San Vincenzo Valle Roveto Roccavivi -6,3 Chieti Colle Capuano -6,1 Chieti Casoli diga -5,8 Chieti Cupello -5,7 Teramo Teramo P.te Vomano -5,6 Teramo Vomano a Montorio -5,5 L'Aquila Sulmona 198200 -5,4 Chieti Atessa -5,3 Chieti Foro a Ponte di Vacri -5,3 L'Aquila Roccacasale Aterno Sagittario a allogg.idr -5 Chieti Aventino a Selva di Altino -4,9 Teramo Salinello a Sant'Omero -4,9 Chieti Chieti Meteo -4,7 Chieti Vasto -4,5 Teramo Atri 1 Meteogeo -4,3 Pescara Pescara a Santa Teresa -4,2 Chieti Rocca San Giovanni -3,9 Chieti Cepagatti - Villareia -3,6 chieti Sangro a Paglieta -3,5 Chieti Alento a San Leonardo -3,4 Pescara Pescara a Alanno -3,4 Pescara Pescara Meteo -3,3 Teramo Giulianova -3,2 Teramo Piomba a Silvi -2,6 Pescara Pescara Colli -2,4 Teramo Giulianova Porto -2,2 Pescara Pescara Porto -2 Chieti Vasto Porto -2 (Regflash) 

Sono tanti i disagi provocati soprattutto dalla neve e dal ghiaccio, tra questi lo “scoppio” e le rotture dei contatori dell'acqua posti fuori dalle abitazioni. L'emergenza dello scorso inverno aveva fatto già registrare situazioni di notevole difficoltà con i contatori letteralmente fuori d'uso, nonostante gli avvisi e le raccomandazioni fatti dalla Sasi. Che torna anche oggi alla luce dell'abbondante nevicata, annunciata peraltro da giorni, ma soprattutto delle basse temperature, al di sotto dello zero, a raccomandare agli utenti di proteggere adeguatamente i contatori, proprio per evitare che si danneggino irrimediabilmente. Dovrebbero essere coperti con materiale idoneo a isolare e a riparare dal gelo

Il Sindaco Mario Pupillo ha ordinato la sospensione delle attività didattiche delle scuole di ogni ordine e grado del territorio di Lanciano, compresi i nidi d'infanzia, per la giornata di domani martedì 27 febbraio. La sospensione è stata decisa in conseguenza della seguente allerta meteo emessa dalla Protezione Civile Nazionale e diffusa dal Centro funzionale d'Abruzzo in merito alle condizioni meteorologiche: Il Centro Funzionale d'Abruzzo comunica che è stato emesso dal dipartimento della Protezione Civile Nazionale l'avviso di condizioni meteorologiche avverse n.° 18028 prot. Pre/0011377 del 25/02/2018 (seguito dell'avviso meteo n. 18027 prot. Pre/0011319 del 24/02/2018) recante: "Dal pomeriggio di lunedì 26 febbraio 2018, e per le successive 12-18 ore, si prevede il persistere di nevicate fino a quote di pianura, su Abruzzo e Molise, con apporti al suolo da deboli a moderati. Alla luce della repentina diminuzione delle temperature a quote abbondantemente sotto lo zero, per limitare i possibili disagi e pericoli derivanti dalla formazione di ghiaccio, è stata dunque ordinata la sospensione delle attività didattiche in via precauzionale per la giornata di domani.

La società EcoLan ha regolarmente proceduto alla raccolta dei rifiuti in città, come da calendario; ha inoltre attivato, come da contratto, l'attivazione del servizio spargisale e pulizia marciapiedi con alcuni addetti, con particolare riguardo alle scalinate e ai passaggi pedonali più rischiosi. Alle 5 di questa mattina sono entrati in servizio cinque mezzi sulle strade principali della città per lo spargimento del sale. La scorta a disposizione per le operazioni è di 700 quintali: l'ufficio tecnico dei Lavori Pubblici ha proceduto all'acquisto di ulteriori 300 quintali di sale marino. La Polizia Municipale e gli uffici del Settore Lavori Pubblici raccomandano di utilizzare l'auto in caso di abbondanti nevicate solo se dotata di gomme termiche o catene e comunque solo in caso di stretta necessità. Si consiglia di consultare il sito http://allarmeteo.regione.abruzzo.it per le informazioni sulle allerte e il sito istituzionale del Comune di Lanciano www.lanciano.eu per le altre informazioni del caso.

  • Pagina 5