Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Dalle prime ore di questa mattina corso Bandiera a Lanciano si sta trasformando in un villaggio del vecchio west.

I commercianti, 50 le attività, della zona si sono di nuovo rimboccati le maniche ed hanno avuta una simpatica idea per riportare le persone in centro città.

Dopo il successo di Halloween e dopo il Villaggio di Babbo Natale ora tocca alle atmosfere da cowboy con la prima edizione di “Country Street” dove in un clima rurale, tra animali da fattoria, musiche e balli a tema, enogastronomia tipica, toro meccanico e tanto fieno, cactus e soprattutto entusiasmo si accolgono i clienti in una grande feste per tutti grandi e piccini.

Si parte fra poco alle 17 e si andrà avanti fino a domani sera.

Prestigioso riconoscimento per Il CLARINET ENSEMBLE ideato e curato dal Maestro Manuele Filoso che ha vinto nei giorni scorsi il PRIMO PREMIO ASSOLUTO , al Concorso Musicale della Val Pescara.

L’orchestra nasce con lo scopo di per infondere le conoscenze e sviluppare le competenze necessarie per preparare gli studenti a perseguire una carriera professionale nello studio del clarinetto e nella musica.

La sede operativa è situata presso l’Auditorium Comunale di S. Eusanio del Sangro  in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Castel Frentano - Sant’Eusanio del Sangro e gli Enti locali.

Gli iscritti al Clarinet Ensemble sono allievi frequentanti le Scuole ad Indirizzo Musicale,Licei Musicali, Conservatori Statali di Musica, diplomati e clarinettisti già affermati nel panorama artistico musicale, e provengono da tutte le Province Abruzzesi : SANGRO ABRUZZO CLARINET ENSEMBLE .

La preparazione musicale e clarinettistica nell’organizzazione del S.A.C.E. è suddiviso in tre componenti: lezioni individuali, classe di studio e Clarinet Ensemble. Lezioni e classe di studio sono i componenti necessari del corso, il Clarinet Ensemble è una componente volontaria del corso, dove ogni studente può iscriversi e frequentare le attività di studio . Il S.A.C.E. conta piu’ di 20 giovani clarinettisti iscritti al seminario annuale di Interpretazione Musicale tenuto dal M° Giammarco Casani e di Musica d’ Insieme per Clarinet Ensemble tenuto dal M° Manuele Filoso. Gli obiettivi primari programmati e da raggiungere nell’ambito dei corsi musicali sono quelli di offrire ad ogni studente l'opportunità di imparare e progredire nell'arte clarinettistica ,della musica e potenziare le loro qualità musicali.

Il Clarinet Ensemble ha partecipato a diversi Concorsi musicali fra cui Concorso Musicale “Giovani Interpreti l’ACCADEMIA MUSICALE PESCARESE vincendo per ben due volte il 1° PREMIO .

Ha collaborato artisticamente con maestri di fama internazionale come il Pianista M° Michele DI TORO , il Tenore M° Aldo DI TORO e il Tenore Nunzio FAZZINI.

Ha inoltre suonato presso l’ACCADEMIA ITALIANA DEL CLARINETTO nel Festival Internazionale del Clarinetto Settembre 2015 collaborando con il Direttore Artistico M° Piero VINCENTI.

Altri Maestri che hanno sostenuto e collaborato artisticamente con il gruppo S.A.C.E. sono stati : il M° L. Iezzi ( docente presso il Liceo Musicale MiBe di Pescara ), il M° S. Bellante (docente presso il Conservatorio di musica Statale di Pescara), M° G. Votano (docente presso il Conservatorio di musica Statale di Namur –Belgio), M° J. L. Votano ( 1° Clarinetto dell’Orchestra Filarmonica di Liegi- Belgio) M° Salvatore Manrico ( 1° Clarinetto della Banda Militare della Marina Italian-

Atessa (Ch), 22 maggio – Torna ad Atessa l’Holi Color Day, la festa più colorata d’Abruzzo. L’evento, organizzato dall’associazione LOL Asd e Glemad Eventi e patrocinato dalla Regione Abruzzo e dal Comune di Atessa, si terrà il 2 giugno a Montemarcone. Dopo le 4000 presenze dello scorso anno, la terza edizione dell’iniziativa prevederà un ricchissimo programma e tanti ospiti.

Si partirà con la Color Day Run, una corsa divertente nata per promuovere il benessere e la felicità, il motto è “non è questione di raggiungere la massima performance sportiva o il miglior tempo possibile, bensì il massimo livello di divertimento e di benessere”. La giornata andrà avanti con la festa dei colori con giochi per adulti e bambini, aree per famiglie, aree passeggio, concorsi e tanta musica e spettacolo con ospiti di tutto rispetto.

Ad allietare infatti l’evento sarà, direttamente da radio m2o, Dj Osso, nato e cresciuto radiofonicamente con il Trio Medusa, conduttore di “A Qualcuno Piace Happy” (il risveglio happy di m2o), “Dual Core Anni '80” e “Dual Core Happy Edition”, la sua originalità, che metterà in pratica anche in occasione dell’”Holi Color Day”, consiste nel produrre dj set fuori dagli schemi basati sulla musica vintage (anni Settanta, Ottanta e Novanta) con contaminazioni di musica house e commerciale.

Altro special guest dell’evento Marica Voice, voce ufficiale del Qi Clubbing, ha affiancato dj di fama internazionale come Bob Sinclar ed è ospite dei locali più rinomati d’Italia e d’Europa, dalla Pineta e Villa Papeete a Milano Marittima, al Voga a Napoli, dal famoso Jimmy'z di Monte Carlo all’Aura e Vanilla in Svizzera. All’Holi Color Day il pubblico avrà l’occasione di ascoltare dal vivo il suo particolare stile e la sua originale capacità di intrattenimento che negli anni l’hanno portata a spiccare tra i vocalist più ricercati d’Italia.

Terzo ospite del festival dedicato ai colori Mark Storm, soli quattordici anni e una carriera di tutto rispetto. E’ presente infatti nelle compilation di musica dance più vendute in Italia, quali "International TOP 100 Chart" con artisti del calibro di David Guetta, Calvin Harris, DJ Snake, Ummet Ozcan, Robbie Rivera, Bob Sinclar e Globadeejays, e “Hit Mania”. La sua grande passione per la musica techno ed electro house gli hanno fatto maturare uno stile musicale davvero unico e riconoscibile. Insomma tantissime sorprese per il color festival che dipingerà di sfumature colorate la città di Atessa che peraltro è stata la prima in Abruzzo, il 2 giugno del 2015, a entrare a far parte del circuito Holi.

“E’ una festa di ispirazione indiana – spiegano gli organizzatori – durante la quale i partecipanti liberano polveri al cielo celebrando la vittoria del bene sul male e l’inizio della primavera. Le persone si dipingono così con colori diversi in segno di libertà, un gesto che permette, in un solo giorno, di abbattere tutte le diversità socio-culturali e sentirsi tutti uguali senza alcuna distinzione. Attualmente viene riproposta nelle più importanti città del mondo, da Londra a Berlino, da Città del Capo ad Amsterdam e Copenaghen. Negli ultimi anni sono molte le città italiane che organizzano iniziative ufficiali come Roma, Firenze, Cagliari, Palermo e Milano” “Abbiamo voluto portare ad Atessa – aggiungono – uno dei più importanti eventi al mondo”.

(Tutte le info al seguente link https://www.facebook.com/theholicolordayatessa/ )

 

 

Arriverà sabato 20 Maggio a Fossacesia la Fanfara dei Bersaglieri della sezione di Caltanissetta “M.B.V.M. Ten. F.sco E.Livolsi” e la città è pronta ad accoglierla con tutti gli onori. L’evento, che si svolgerà a Fossacesia in Piazza Fantini e per le vie della città, è un appendice del 65° Raduno Nazionale dei Bersaglieri che si sta tenendo in questi giorni a Pescara e che vedrà l’arrivo di numerosissime associazioni di bersaglieri provenienti da tutta Italia.

Fossacesia ospiterà la sezione di Caltanissetta, con un ricco programma che dapprima vedrà i 75 ospiti impegnati in un tour della città con visita all’Abbazia di San Giovanni in Venere, ai trabocchi e ad un’azienda del territorio dove potranno degustare i prodotti tipici del territorio, per poi iniziare, a partire dalle ore 19.00 con la cerimonia istituzionale in Piazza Fantini.

La Fanfara di Caltanissetta svolgerà innanzitutto la sfilata a passo di corsa lungo Viale dei Pioppi, per poi eseguire tutti gli onori militari presso il monumento ai caduti, dove sarà deposta anche la corona d’alloro . Seguirà così l’esecuzione del carosello musicale di pura razza bersaglieresca, con brani intervallati da configurazioni geometriche ed a seguire il gran concerto della Fanfara che eseguirà brani tipici del corpo militare e patriottici. Il tutto terminerà alle ore 21.00 con i saluti da parte del Presidente dell’Associazione Bersaglieri Sez. di Caltanissetta e del Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio. “Siamo molto orgogliosi di accogliere i bersaglieri di Caltanissetta a Fossacesia, per la Città è un momento di onore, spirito patriottico e sicuramente anche di festa”.

L’inusuale mostra sull’incompiuto ideata da Luca Di Francescantonio e organizzato dall’associazione culturale “Arena7” con il patrocinio del Comune di Lanciano andrà avanti fino al 28 maggio e ospiterà cento artisti tra fotografi, pittori, scrittori, scultori e musicisti provenienti da tutto l’Abruzzo.

L’inaugurazione ufficiale dell’evento ci sarà mercoledì 17 maggio alle ore 18,00 al Diocleziano.

(Con)fusioni si avvale come di consueto della presenza professionale dei coordinatori di settore che per questa edizione saranno il designer Angelo Bucci, coordinatore sezione arti del Diocleziano, e Michela Piccoli, coordinatrice sezione fotografia al Foyer Teatro Fenaroli.

Dieci gli artisti che esporranno nei Locali del Diocleziano, per la sezione “Arte”, le loro opere “interrotte”: Michele Montanaro, Jorg Grunert, Piotr Hanzelewicz, Christian Ciampoli, Davide Cruciata, Riccardo Chiodi, Maurizio Righetti, Nicola Antonelli, Enzo Francesco Testa e Carla Cerbaso.

Circa quaranta saranno invece i fotografi, seguiti dalla coordinatrice Michela Piccoli, che esporranno nel Foyer del Teatro Fenaroli: Lara Zibret, Massimo Scognamiglio, Margherita Maniscalco, Pier Costantini, Piero Geminelli, Federico Annichiarico, Emanuela Amadio, Bia Cost, Davide Buscaglia, Valentina De Santis, Stefano Tommasi, Andrea Malandra, Luisa D’Aurizio, Carmelita Iezzi, Francesco Antonio Caratù, Giovanni Colaizzi, Silvia Preziosi, Linda Marengo, Anna Voig, Claudia Pajewski, Francesco Marini, Giannicola Menna, Pamela Testa, Francesco Paolucci, Andrea Mancini, Angelo Presenza, Fabrizio Baldassare, Massimo Losacco, Lucio Inserra, Marzio Santoro, Simone G. D’Angelo, Davide Strarinieri, Enzo Francesco Testa, Giancarlo Bomba, Valeria Ranalli, Rodolfo Righetti, Mariangela Di Muzio, Davide Sabatini e Andrea Ammazzalorso.

Cinque saranno le opere letterarie presentate nel corso della rassegna: “Il risveglio di Bruno” di Gabriele Di Camillo (il 19 maggio alla Libreria Barbati), “Sotto Falso Nome” di Andrea Magno (il 20 maggio alla Libreria Barbati), Anila Hanxhari presenta la sua poesia (26 maggio al Diocleziano), “Incantesimo Salentino” dell’autore Antonio Di Muzio (il 27 maggio al Diocleziano) e “Fiore d’Oriente” di Luca Di Francescantonio, (il 28 maggio al Diocleziano).

La rassegna sarà completata da interessanti workshop : “Corso di sviluppo digitale” a cura di Giancarlo Bomba (il 18, 21 e 26 maggio al Foyer Teatro Fenaroli), “Corpo e Segno” a cura di Jörg e Cam (il 20, 21, 27 e 28 maggio al Diocleziano), “Identità e memoria” a cura di Emanuela Amadio (il 20 maggio al Foyer Teatro Fenaroli), Abruzzo Instant (il 27 maggio al Foyer Teatro Fenaroli).

Al seguente link il programma dettagliato dell’evento: https://www.facebook.com/events/1927644027468651/

 

 

Il Testo storico di Samy Fayad è stato rappresentato per la prima volta nel 1970 a Napoli dalla compagnia di Nino Taranto. L’azione si svolge nello studio legale dell'Avvocato Russolillo ove piombano i coniugi Amelia e Michele Adinolfi intenti in una guerra familiare causata dal ritrovamento di una ricevuta di un albergo di Cremona che fa emergere il sospetto di un tradimento avvenuto anni addietro. Al chiarimento si troveranno partecipi tutti i personaggi abituali frequentatori dello studio legale:La bigotta zia Margherita, gli aiutanti dell’Avvocato, Lettieri e Caruso già alle prese con casi precedenti: la barba di San Cipriano,lo struzzo, un monaco,la pensione di zia Margherita, Don Maglione, i gemelli e i piselli verdi e gialli. Dalle indagini spuntano nuovi personaggi la cui presenza servirà a dipanare il mistero del tradimento e la soluzione del Papocchio finale. Il finale inatteso e esilarante, farà riflettere su come la vita può essere piena di sorprese.

Botteghino del Teatro aperto il 28 e 29 aprile dalle ore 16.30 alle ore 19.30 e la domenica dello spettacolo dalle ore 15.30 fino ad inizio spettacolo. 
Vendita online dei biglietti su www.teatrofenaroli.it per tutti gli spettacoli in cartellone.

Si chiama “Aspettando le Mongolfiere” e abbraccerà anche la “Fiera delle Meraviglie”. L'appuntamento, che rientra nell'Abruzzo Open Day, si svolgerà a Lanciano  dal 2 al 4 giugno prossimi e sarà un'anteprima del “Raduno delle Mongolfiere” previsto in agosto, per il secondo anno consecutivo, a Gessopalena . L'iniziativa è organizzata dall'associazione “Vivere Gessopalena”, si terrà a Lancianofiera e ha il patrocinio di vari enti, tra cui la Regione Abruzzo, la Provincia di Chieti e il Comune di Lanciano e la collaborazione di Ascom Abruzzo, dell’Associazione Circus Street Food, della Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria (Fipcg), dell’Areo Club d’Italia, di Wind & Fire Balloons, del Festival dell’Anima e di Coloranima. “Protagoniste della manifestazione – spiega Alessandra Laiolo, event manager della Ellepi Service Snc, responsabile della segreteria organizzativa - saranno le mongolfiere. Due aerostati verranno posizionati all'interno dell'area fieristica di Lanciano ed effettueranno il cosiddetto volo vincolato, cioè si alzeranno in aria per alcune decine di metri, per far ammirare il panorama dall'alto, pur restando saldamente ancorate al suolo”. Al contempo, all'interno dell'area fieristica, si terrà la “Fiera delle Meraviglie”, con stand, mercatini, laboratori, mostre, giochi per i più piccoli, spazi del gusto, mostre mercato, proiezione di documentari, show e meeting, street food e musica. Ci saranno spettacoli circensi e giostre per grandi e piccini. Non mancheranno i “percorsi benessere”. “Si tratta – aggiunge Laiolo - di una rassegna pensata anche per le famiglie. Si potrà trascorrere parte della giornata in fiera, tra intrattenimenti e divertimenti vari, e poi, volendo, ci si potrà spostare, tramite bus navetta, anche in centro a Lanciano o sulla Costa dei Trabocchi per scoprirne aspetti storico-artistici e bellezze naturalistiche”.

“L’associazione Vivere Gessopalena – afferma il suo presidente Giuseppe Melchiorre – nasce specialmente per promuovere il nostro territorio, ancora sconosciuto a molti, attraverso l’ideazione di eventi originali. In questo caso puntiamo su un volo inusuale, ma che da sempre ha fatto sognare, grandi e piccini, quello in mongolfiera. Dopo l’evento di Lanciano si partirà con la messa a punto del raduno di Gessopalena, in programma dal 24 al 27 agosto. Qui i più audaci potranno fruire anche del volo libero”.

Per info 380 207 4017 - info@viveregessopalena.it

Sarà la pianista Paola Budano la protagonista del prossimo appuntamento con i Concerti del Parco in programma per domenica 23 aprile, alle ore 18, nella sala di musica da camera Manlio La Morgia nel Parco delle Arti Musicali di Lanciano.

L’appuntamento del mese di aprile vedrà quindi il recital pianistico di Paola Budano, concerto collegato al seminario di interpretazione musicale e vedrà la pianista siciliana, interprete riconosciuta per purezza di suono e fraseggio limpido, proporre musiche e composizioni di Bach, Haydn e Mozart.

Pertanto prosegue spedito il progetto didattico dell'associazione "Amici della Musica" FEDELE FENAROLI che prevede una rassegna di concerti nella sala Manlio La Morgia, tutti collegati a seminari, conferenze, workshop, corsi, master class, stage e recording day. Questi corsi, con i concerti collegati, ampliano l'offerta formativa, didattica e musicale, a tutto l'anno accademico, per interrompersi solo nel periodo estivo e far posto alla formazione orchestrale ed ai concerti dell'Estate Musicale Frentana.

Posto unico 5 euro.

 


 


 

“La musica è sempre stata una forza vitale nella mia vita. Alla tenera età di quattro anni, ho avuto la mia prima esperienza musicale quando i miei genitori mi comprarono il mio primo strumento musicale” E da allora Roberto Angelucci di strada ne ha fatta e la musica continua ad essere sua fedele compagna di viaggio che gli sta regalando soddisfazioni internazionali.

Si è trasferito negli Stati Uniti nel 1997 quando aveva 19 anni. Ha scelto la California per frequentare il Musician Institute a Hollywood. Ha frequentato la scuola per 12 mesi, e poi ha iniziato a conoscere diversi musicisti e subito a suonare con loro. Praticamente, senza che lo sapesse, la sua carriera era iniziata. Il lancianese Robbie Angelucci oggi è un musicista affermato che rappresenta la nuova generazione della musica. Chiamato ad accompagnare in tour un’icona della musica mondiale come Frankie Valli. Robbie non è l’unico giovane musicista italiano ad aver assaporato il successo nella megalopoli californiana, ma non si sente ancora del tutto estraneo alle proprie radici. E sul braccio ha fatto tatuare il nome italico della sua città natale: Anxanum. Collaborazioni su progetti per spettacoli televisivi nazionali, i principali trailer di film e colonne sonore, e registrazioni sia negli Stati Uniti e in Europa. L’opportunità di aver registrato con alcuni dei migliori musicisti del mondo, come: Matt Bissonette, Oscar Cartaya; Tommy Coster Jr , John Pena, Vinnie Colaiuta, Toss Panos, Enzo Todesco, Bob Franceschini, Paul Jackson Jr, Greg Bissonette, John Baseley, Otmar Ruiz, Oskar Seaton, Zuccher, Ricky Lawson, Michito Sanchez.

Nel 2003, ha registrato e pubblicato il suo primo album da solista come sceneggiatore e produttore, dal titolo “Un ragazzo con un Accento”, un album che ha guadagnato fama internazionale sia da stampa europea e Stati Uniti. Da allora, ha aperto una struttura Studio e Registrazione chiamata PRODUZIONI TONE MOODY'S.

Ma Lanciano è sempre nel suo cuore e il suo ultimo lavoro discografico “Eviali” la cui copertina è curata dal fotografo lancianese Gianluca Scerni potrebbe, perché no, essere un rimando romantico ai viali della sua adolescenza, i “mitici” viali anni 90 dove poteva accadere di tutto e dove in un micro cosmo di allegria, sentimenti e amori tutti i lancianesi hanno passato gli anni migliori della loro vita. E infatti lui stesso dice “EVIALI si legge "I Viali".... e questo e' il mio viaggio di scrittura e di produzione musicale da "amarcord" se si può' dire.... viaggio in quel posto della mia/nostra gioventù, dove in assenza di social media ci si ritrovava "in passeggio" per avere una vita sociale...e ci si scopriva a vicenda ,e si era esposti a tutto, amicizie e non, e tanti altri valori....dalla fratellanza alla seduzione! e poi le pomiciate sulle panchine...questa musica e' per questo...anche la chitarra che ho usato viene da li' ...una chitarra classica da 300mila lire comprata a Lanciano”.

Il disco è dedicato alla sua bambina Kaliana.

Eduardo e Pirandello si incontrarono in un camerino del Sannazzaro, a Napoli, nel 1933. Aveva 33 anni, allora, il fenomeno della stagione napoletana. L’altro 66, esattamente il doppio, ed era il più famoso drammaturgo del suo tempo, già prossimo al premio Nobel. In quel famoso incontro, Eduardo ha l’ardire di chiedere al grande Pirandello il permesso di tradurre alcune sue opere in napoletano, e addirittura getta le basi per una collaborazione futura. Fu lo stesso Pirandello, che suggerì ad Eduardo di mettere in scena “Il berretto a sonagli” in napoletano, Nel 1936 la commedia trionfò, al Fiorentini di Napoli, con ventidue “esauriti”. “Ciampa era un personaggio che aspettava da vent’anni il suo vero interprete” ebbe a dire Pirandello assistendo alle prove dello spettacolo.

 

La vicenda è nota: lo scrivano Ciampa, per salvare il suo onore macchiato dalla tresca tra la moglie ed il principale, non trova di meglio che far passare per pazza colei che lo ha denunciato a tutto il paese. Ciampa è una figura esemplare nell’opera di Pirandello un concentrato di umanità dolente, di umorismo caustico, di beffarda critica alla falsità dell’ordine borghese.

Il botteghino del teatro sarà aperto giovedì 30, venerdì 31 marzo e sabato 1 aprile dalle ore 16.30 alle ore 19.30. 

Vendita online dei biglietti su www.teatrofenaroli.it per tutti gli spettacoli in cartellone.

 

  • Pagina 5