Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

E’ stata presentata questa mattina la stagione 2018 dei Concerti del Parco, contestualmente al lancio della campagna abbonamenti per la 47esima edizione dell’Estate Musicale Frentana a cura dell’associazione “Amici della Musica”.

Com’è ormai noto, i Concerti del Parco sono appuntamenti didattici legati a workshop, seminari, corsi e recording day che arricchiscono ed ampliano l’offerta EMF con 9 concerti nella sala di musica da camera Manlio La Morgia, nel Parco delle Arti Musicali da gennaio fino a dicembre, con la sola interruzione nella parte estiva, per lasciare spazio alla formazione orchestrale, vera prerogativa dell’Estate Musicale Frentana.

“Si parte domenica 14 gennaio, alle ore 17, con le celebrazioni per il Bicentenario della morte di Fedele Fenaroli. - spiega il sovrintendente artistico EMF, Omar Crocetti - Il primo concerto sarà anche l’occasione per inaugurare la nuova Scuola di Formazione Musicale “Fedele Fenaroli” che amplierà ancor di più l’offerta didattica, proponendo corsi di musica d’insieme di durata semestrale e addirittura annuale”.

Domenica 14 ci sarà anche l’attivazione dell’annullo speciale per il Bicentenario Fenaroliano con esposizione filatelica sul premio nazionale per la filatelia musicale. A seguire conferenza dal tema “Fedele Fenaroli: le sonate e lo stile dell’epoca” a cura del professor Fabio Dell’Aversana e concerto di Caterina Barontini.

“Nonostante le difficoltà economiche ed i tagli ormai cronici, continuiamo il nostro lavoro per portare la cultura musicale nella nostra città e dedicarci alla didattica rivolta ai giovani. - prosegue Crocetti - Inoltre, speriamo che questa campagna abbonamenti possa dare nuovo impulso alla nostra associazione e favorire l’ingresso di nuovi soci”.
E’ possibile sottoscrivere gli abbonamenti nella segreteria dell’associazione “Amici della Musica” nel Parco delle Arti Musicali in largo dell’Appello a Lanciano.

Castel Frentano– Gremito il centro storico di Castel Frentano ieri sera per l’undicesima edizione del “Villaggio di Babbo Natale”.

“E’ una rassegna sulla quale il Comune punta molto da tanto tempo – ha commentato il sindaco Gabriele D’Angelo - ringrazio sentitamente tutti i miei collaboratori, grazie al consigliere Marco Angelucci e all’assessore Paola Di Battista, un ringraziamento particolare ai ragazzi ,che insieme all’amministrazione ,sono stati fondamentali nell’organizzazione : Simone Angelucci, Nicola Di Battista, Giovanni Di Biase e Cesare Cotellessa , l'associazione degli alpini, la protezione civile e  la Croce Gialla  che hanno permesso lo svolgimento della manifestazione in piena tranquillità e senza problemi. Grazie ai tanti volontari e alle associazioni, alle forze dell’ordine che hanno permesso la perfetta riuscita della manifestazione”. “Nonostante il posticipo dell’evento a causa del maltempo – aggiunge il primo cittadino - il pubblico ci ha dato di nuovo fiducia e di questo siamo davvero onorati”.

Musica, degustazioni, spettacoli ed enogastronomia: questa la formula vincente del Villaggio. Il borgo di Castel Frentano si è movimentato dalle 16.00 del pomeriggio con l’animazione per i più piccoli, poi le strade sono state invase dal ritmo coinvolgente della Mo Better Band, street band che con uno strepitoso spettacolo itinerante lungo le strade del centro storico all’insegna del ritmo, musica e coreografie ha coinvolto grandi e piccini. E ancora la musica dal vivo di  Sky Jazz trio con Christmas Songs, dj Dodo, Gabriele Tinari e Stefano Di Matteo, Great Bastard Take Money, i Picari Frentani e  il coro folkloristico “Pierino Liberati”.

Nei punti strategici del borgo sono stati allestiti stand gastronomici con tipicità locali e specialità natalizie: da sagne e fagioli a strozzapreti funghi e salsicce, da polenta a pallotte cace e ove, dai panini con salsiccia, a pizzelle fritte, castagne, ceci, crispelle, bocconotti e crepes. E poi ancora cioccolata calda, vin brulè, birra alla spina.

“Il Villaggio di Babbo Natale – ha aggiunto il sindaco D’Angelo – è un evento non solo a misura di famiglie e bambini, ma anche un’iniziativa adatta ad un target più giovane. Credo che la scelta di coinvolgere i ragazzi del posto, di Castel Frentano, che ieri sera si sono esibiti con i loro gruppi musicali sia stata una scelta vincente. Questo significa valorizzare realmente la nostra comunità”.

L’appuntamento con il villaggio e le sue attrattive è per dicembre prossimo quando avrà luogo la dodicesima edizione.

 

 

 


 

Mancano pochissimi giorni   all’undicesima edizione del “Villaggio di Babbo Natale” di Castel Frentano (Ch) che quest’anno avrà una veste nuova visto che l’evento si terrà sabato 6 gennaio. La manifestazione, che era prevista a dicembre scorso ed è stata rinviata causa maltempo, prevederà come di consueto musica, degustazioni, spettacoli e tanto altro ancora dalle ore 16.00 in poi nel borgo frentano che rinnova la sua annuale tradizione con l’appuntamento natalizio.  Sky Jazz trio con Christmas Songs, dj Dodo, Gabriele Tinari e Stefano Di Matteo, Great Bastard Take Money, i Picari Frentani, il coro folkloristico “Pierino Liberati”, l’orchestra dell’istituto comprensivo “E. Di Loreto” di Castel Frentano e l’impedibile spettacolo della Mo Better Band, street band che colorerà le strade del villaggio con un coinvolgente spettacolo itinerante lungo le strade del centro storico all’insegna del ritmo, musica e coreografie: questo il cartellone degli ospiti musicali dell’evento.

L’iniziativa, organizzata dal Comune di Castel Frentano inizierà dal pomeriggio con intrattenimento per i più piccoli e a seguire ci sarà l’apertura degli stand gastronomici che saranno collocati nei punti strategici del centro storico e daranno la possibilità ai visitatori di degustare tipicità locali e specialità natalizie: sagne e fagioli, strozzapreti funghi e salsicce, polenta, pallotte cace e ove, panino con salsiccia, pizzelle fritte, castagne, ceci, crispelle, bocconotti e crepes. E poi ancora cioccolata calda, vin brulè, birra alla spina e i vini della cantina Eredi Legonziano e Tenuta Ferrante.

Il Villaggio di Babbo Natale è un percorso itinerante all’insegna del gusto e del divertimento che da più di dieci anni accompagna le feste natalizie di grandi e piccini.Descrizione: http://mail3a.webmail.virgilio.it/cp/images/default/en/mail/layout/invalid_image.gif

 

 

 


 

 

Tutto pronto per la festa in piazza Dell' Arciprete organizzata dall'Assessorato Cultura Turismo e Grandi Eventi e dall'Assessorato al Commercio del Comune di Lanciano per salutare il 2017 e aspettare il nuovo anno 2018. L'evento musicale, gratuito, si terrà a partire dalle 21.30 di domenica 31 dicembre davanti la vecchia stazione della Sangritana, partner dell'iniziativa. Il programma prevede la partecipazione di due gruppi musicali molto seguiti dai giovani come The Escorts e Management del Dolore Post-Operatorio, oltre al Dj set di Martina Derli che animerà la serata con musica dance fino a tarda notte. La serata sarà condotta da Raffaella Tenaglia (Pixie Promotion) con il seguente programma di massima: ore 22.30 The Escorts, ore 23.30 Management, prima e dopo i concerti Dj set Martina Derli.

L'evento è organizzato in collaborazione con il main sponsor Blanco Quality Street Food e il sostegno degli sponsor Ai Viali da Rocco, GOT Skate Park, BCC Sangro Teatina. Al momento le previsioni meteo (meteoam.it) annunciano cielo sereno e nessuna precipitazione, con 6 gradi alle ore 22.

Sul fronte sicurezza, massima attenzione da parte del Comune di Lanciano e delle forze dell'ordine per garantire a tutti il sereno e regolare svolgimento della festa: i punti nevralgici della piazza saranno sorvegliati da steward, mentre le strade di accesso alla piazza – tratto finale di via C. Battisti e il tratto finale di viale delle Rose - saranno chiuse al traffico dal mattino del 31 dicembre fino al mattino del 2 gennaio, con la sede stradale parzialmente occupata dal posizionamento di quattro fioriere in cemento, come richiesto dalle normative di safety e security vigenti. Il Sindaco Mario Pupillo, inoltre, ha firmato l'ordinanza di divieto di vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro, lattine e bottiglie di plastica se munite di tappo, durante l'evento e al di fuori degli esercizi commerciali, su tutto il territorio comunale.

“La prima volta di una festa di capodanno in piazza e gratuita nel centro di Lanciano è un'assoluta novità che abbiamo voluto fortemente per andare incontro alla fascia più giovane dei nostri concittadini, ma non solo. L'evento #31Lanciano è stato organizzato in piazza Dell' Arciprete proprio perché i Viali, da decenni, sono la zona abituale di ritrovo dei ragazzi lancianesi, cui l'Amministrazione vuole offrire l'occasione per la prima volta di festeggiare in piazza il capodanno e la possibilità, quindi, di non spostarsi in auto verso altre città. Inoltre la zona è servita da ampi e capienti parcheggi, come quello di via Milano davanti l'Ospedale Renzetti (a pagamento) e quello in piazza D'Amico, gratuito. Il programma prevede musica dance, rock e rockabilly, con gruppi entrambi molto seguiti come The Escorts e la band lancianese doc del Management, tra i principali gruppi italiani del genere indie. Siamo orgogliosi di aver messo in campo tante energie, tramite gli uffici comunali e gli sponsor privati, per regalare a Lanciano una serata di festa in piazza il 31 dicembre, con tutto quello che ne consegue in termini economici per la vitalità delle attività del centro cittadino e sociali per il movimento che questo evento sarà in grado di generare. In particolare, siamo contenti di aver offerto a chi non preferisce o non può permettersi il prezzo di un cenone di potersi divertire in sicurezza nella propria città, aspettando e festeggiando il nuovo anno in piazza; un particolare ringraziamento va alle Forze dell'Ordine e alla Polizia Municipale che garantiranno il regolare e sereno svolgimento della serata”.

Saranno dedicati al ricordo di Fedele Fenaroli, in occasione del bicentenario della sua morte, i tradizionale concerti di Capodanno a cura dell’associazione “Amici della Musica”, in programma per la stagione dell’Estate Musicale Frentana, il prossimo martedì 2 gennaio, nel doppio appuntamento delle ore 18 e delle 21, al teatro Fedele Fenaroli di Lanciano.

Si rinnoverà inoltre, ancora una volta, la collaborazione dell’associazione “Amici della Musica” con Orchestra Sinfonica Abruzzese e Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile, che vedrà protagonisti il soprano austriaco Martina Serafin e il basso Alessandro Guerzoni, abruzzese. Una straordinaria coppia nella vita e nell’arte; due cantanti che vivono in Abruzzo ma hanno al loro attivo innumerevoli produzioni nei teatri di tutto il  mondo, dal Metropolitan di New York alla Scala di Milano, alla Staatsoper di Vienna.

Insieme all’Orchestra Sinfonica Abruzzese, guidata da un Maestro dell’Opera italiana come Alessandro La Stella, protagonista assoluta sarà la voce, con un programma che spazia dall’Opera italiana all’Operetta viennese per chiudere con una fantasia di grandi successi della canzone americana nella orchestrazione originale del compositore Andrea Manzoli, per salutare e brindare insieme al 2018.

biglietti sono in vendita sul circuito online ciaotickets.com e da Venditti in corso Trento e Trieste a Lanciano. Il botteghino sarà aperto al teatro Fenaroli dalle ore 17 del 2 gennaio 2018. Evento fuori abbonamento.

Torna tra una settimana esatta uno degli appuntamenti più briosi ed attesi dell’Estate Musicale Frentana, quello con il coinvolgente concerto Gospel di musiche natalizie.

Sul palco del teatro Fenaroli, martedì 26 dicembre, alle ore 18, quest’anno saliranno i Washington Gospel Singers; tra le formazioni provenienti dagli USA più in voga che, durante il periodo natalizio, calcheranno i palchi delle più importanti rassegne concertistiche italiane, tra cui anche Lanciano. Nati dalla fusione di due tra i cori più premiati ed entusiasmanti degli Stati Uniti, i Washington Gospel Singers riescono a coinvolgere il pubblico presente in sala, sin dalle prime note.ù

I biglietti sono già in vendita sulla piattaforma online ciaotickets.com e da Venditti in corso Trento e Trieste a Lanciano. Il botteghino del teatro sarà invece aperto da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Non c’è Natale senza Gospel, non c’è Gospel senza Estate Musicale Frentana… a Santo Stefano, tutti a teatro!

 Dopo il felice debutto dell’anno passato, torna in Abruzzo per il Natale 2017 lo spettacolo del TSA (Teatro Stabile d’Abruzzo) “La Cantata dei Pastori” di Andrea Perrucci regia Stefano Angelucci Marino. Il 16 dicembre alle ore 21.00 al Politeama Ruzzi di Vasto, il 17 dicembre in doppia replica (ore 19.00 e ore 21.00) al Teatro Studio di Lanciano e il 20 dicembre alle ore 21.15 al Teatro Tosti di Ortona.

Non c’è Natale nel meridione d’Italia senza La Cantata dei Pastori. Fu scritta alla fine del Seicento (1698) da Andrea Perrucci e da allora, da più di tre secoli, è continuamente rappresentata, rimaneggiata, riscritta. Si potrebbe dire che la tradizione della ‘Cantata’ è la tradizione delle ‘Cantate’ perché poi, nel tempo, ogni compagnia di quartiere, di paese, di parrocchia, ha elaborato una sua ‘lezione’ e dato inizio a una propria tradizione interpretativa. Ultimo e più illustre di tutti è Peppe Barra, che aveva già interpretato l’opera a fianco della madre Concetta, nel ruolo di un irresistibile Sarchiapone, dopo essere stata l’Angelo nella celebre versione di Roberto De Simone alla fine degli anni Settanta.                                                                                                                                                              

La Cantata dei Pastori è la storia delle traversie di Giuseppe e Maria per giungere al censimento di Betlemme. Nel difficile viaggio vengono accompagnati da due figure popolari, Razzullo, scrivano napoletano assoldato per il censimento, e Sarchiapone, ‘barbiere pazzo e omicida’, maschera ispirata quasi direttamente dalla tradizione popolare dei Pulcinella e antesignano di Felice Sciosciammocca. Sarchiapone è la dimostrazione delle varie sovrapposizioni e aggiunte delle tradizioni delle Cantate. Il personaggio di Sarchiapone non esisteva infatti nella versione originale di Perrucci, fu introdotto per rendere meno paludata la rappresentazione, per adattarla al gusto del pubblico e via, via, si è andato ritagliando un ruolo sempre più importante.

Oggi Stefano Angelucci Marino con il Teatro Stabile d’Abruzzo porta ancora in scena tradizione e innovazione. La tradizione è quella del Natale che si esplica attraverso il carico emozionale delle voci melodiose dei protagonisti che invocano la Benedizione di Dio per salvarsi dalle insidie di fumanti diavoli decisi ad impedire la nascita del Redentore. L’innovazione è legata, invece, al particolare tipo di spettacolo teatrale che si propone. Una compagnia di comici dell’arte d’Abruzzo racconta e mette in scena La Cantata dei Pastori facendola propria.

Con questa sua Cantata dei Pastori Angelucci Marino contribuisce a quel necessario recupero delle tradizioni meridionali che sono anche le tradizioni d’Abruzzo, e regala al pubblico abruzzese uno spettacolo antico, pieno di significati altissimi che affondando le radici in un patrimonio tanto insondabile che si perde nella notte dei tempi.

“LA CANTATA DEI PASTORI” da Andrea Perrucci - regia Stefano Angelucci Marino                                                   con Tommaso Bernabeo, Rossella Gesini, Carmine Marino, Michele Di Mauro e Stefano Angelucci Marino. Produzione TSA in collaborazione con il Teatro del Sangro.

Informazioni e prenotazioni biglietti: 340.9775471 o info@teatrodelsangro.it.

 

Castel Frentano (Ch), 11 dicembre 2017 – Tutto pronto per l’undicesima edizione del “Villaggio di Babbo Natale” che si terrà sabato 16 dicembre e domenica 17 a Castel Frentano (Ch). Musica, degustazioni, spettacoli e tanto altro ancora dalle ore 16.00 in poi nel borgo frentano che rinnova la sua annuale tradizione con l’appuntamento natalizio. Sky Jazz trio con Christmas Songs, dj Dodo, Gabriele Tinari e Stefano Di Matteo, Great Bastard Take Money, i Picari Frentani, Arcon Band, il coro folkloristico “Pierino Liberati”, l’orchestra dell’istituto comprensivo “E. Di Loreto” di Castel Frentano e l’impedibile spettacolo della Mo Better Band, street band che colorerà le strade del villaggio con un coinvolgente spettacolo itinerante lungo le strade del centro storico all’insegna del ritmo, musica e coreografie: questo il cartellone degli ospiti musicali dell’evento.

A completare il ricco programma “La tavolozza dei sorrisi” con la clown terapia e  l’associazione Emeis che curerà l’intrattenimento per i più piccoli.

L’iniziativa, organizzata dal Comune di Castel Frentano inizierà, in entrambe le giornate, dal pomeriggio con l’intrattenimento per i più piccoli e l’apertura degli stand gastronomici che saranno collocati nei punti strategici del centro storico e daranno la possibilità ai visitatori di degustare tipicità locali e specialità natalizie: sagne e fagioli, strozzapreti funghi e salsicce, polenta, cinghiale, pallotte cace e ove, panino con salsiccia, pizzelle fritte, castagne, ceci, crispelle, bocconotti e crepes. E poi ancora cioccolata calda, vin brulè, birra alla spina e i vini delle cantine Eredi Legonziano, Sacratone  e Tenuta Ferrante.

 

PROGRAMMA DETTAGLIATO:

Sabato 16 dicembre

Ore 16.30 P.zza Caporale: accoglienza dei bimbi con musica, palloncini e distribuzione di caramelle da parte di Babbo Natale;

ore 17.00 P.zza Caporale: spettacolo del Mago Ivan e le bolle di sapone;

ore 17.00 Largo Chiesa: dj Dodo;

ore 17.30 Teatro Comunale: Tombolata con ricchi premi;

ore 18.00 P.zza Caporale: spettacolo di burattini a cura de “Il Burattino Malandrino”;

ore 18.00 Cripta S. Stefano: Orchestra dell’istituto comprensivo “E. Di Loreto” Castel Frentano;

ore 18.30 Teatro Comunale: spettacolo di Fiabe “BIANCANEVE E I SETTE NANI” o “IL NATALE DEI TRE PORCELLINI;

ore 19.00 P.zza Caporale: spettacolo del MAGO LORAN;

ore 19.00 Largo Virgilji: Sky Jazz trio – Christmas Songs;

ore 19.30 P.za Caporale: baby dance, trucchi e palloncini fino alle 20.30;

ore 21.30 P.za Caporale: Great Bastard Take Money;

ore 23.00 Largo Chiesa: dj Dodo.

Musica itinerante: Picari Frentani.

 

Domenica 17 dicembre

Ore 15.30 P.zza Caporale: accoglienza dei bimbi con musica, palloncini e distribuzione di caramelle da parte di Babbo Natale;

ore 16.00 P.zza Caporale: spettacolo del Mago Ivan e le bolle di sapone;

ore 16.00 Cripta di Santo Stefano: Gabriele Tinari e Stefano Di Matteo;

ore 16.30 P.zza Caporale: spettacolo di burattini a cura de “Il Burattino Malandrino”;

ore 17.00 Teatro Comunale: Tombolata con ricchi premi;

ore 17.00 Largo Chiesa: dj Dodo;

ore 17.30 P.za Caporale: spettacolo di FRAGOLO IL FOLLETTO GIOCOLIERE;

ore 17.30 Cripta S. Stefano: Gabriele Tinari e Stefano Di Matteo;

ore 18.00 Teatro Comunale: spettacolo di Fiabe in Teatro “IL PRESEPE DEI BIMBI”;

ore 19.00 P.zza Liberati: 2° parte spettacolo del GIOCOLIERE FRAGOLO musica e balli;

ore 19.00 Cripta di S. Stefano: coro folkloristico "PIERINO LIBERATI" Castel Frentano;

ore 21.00 P.za Caporale: Arcon Band.

 Musica itinerante: Picari frentani e Mo Better Band.

 

È arrivato questa mattina il parere della sovrintendenza, la pista di pattinaggio sul ghiaccio si farà. Abbiamo provveduto con le ordinanze di divieto di sosta, ha dichiarato l’assessore al commercio Francesca Caporale e la rimozione dei paletti vicino al monumento ai caduti in piazza Plebiscito e, ovviamente,  alla preparazione della concessione. Il permesso è stato concesso a chi ne aveva fatto richiesta e non alla Proloco che aveva invece imputato alla mancata concessione dei permessi della pista la sua rinuncia all’organizzazione delle attività natalizie.

Dopo il pagamento della tosap, concluse l’assessore, e il ritiro della concessione, mercoledì mattina iniziano le operazioni di montaggio.

Il programma prevede: da metà dicembre, tutti i giorni la PISTA DI PATTINAGGIO SUL GHIACCIO.

Giovedì 7 dicembre ore 18.45 accensione Albero di Natale LIGNUM VERBA in  Piazza Plebiscito, già fervono i preparativi.

Benerdì 8 dicembre  dalle 16.30 VETRINE IN MOVIMENTO ai  Portici Comunali

Venerdì 8 sab 9 dom 10 dalle 17LA MAGIA DEL NATALE Shopping Musica Streed Food in Corso Bandiera

Mercoledì 13 dalle 10  MERCATINO DI NATALE CON LE MANI Hobbysti e Artigiani nell’ area pedonale di Corso Trento e Trieste

Venerdì 15 e sabato 16 dalle ore 17 e sabato tutta la giornata  MERCATO SCOPERTO Agricoltura Biologica KM 0 Autoproduzione e Artigianato | via dei Frentani

Domenica 31 dicembre dalle ore 21.30 #31Lanciano CONCERTO DI CAPODANNO IN PIAZZA con il Management del Dolore Post-Operatorio - The Escorts - Dj Martina Derli 

Sono stati più di 1500 gli alunni delle scuole del territorio frentano che nella scorsa settimana, da lunedì 20 a sabato 25 novembre, hanno animato il teatro Fenaroli di Lanciano per la settima edizione della Festa di Santa Cecilia, organizzata dall’associazione “Amici della Musica”, per la stagione 2017 dell’Estate Musicale Frentana.

Dalle scuole elementari, fino a licei ed istituti professionali, i ragazzi hanno avuto l’opportunità di partecipare ad una coinvolgente lezione-concerto con i Symphoniae Ensemble alla scoperta del mondo di zampogne e cornamuse, assistere al suggestivo spettacolo dedicato alla figura di Maria Callas a cura dell’associazione culturale Il Ponte e visto il film documentario “La rete di Santini” in un teatro vestito come un elegante e raccolto cinema.

Ma il piatto forte di questa settimana dedicata a musica e teatro è la stata la messa in scena dell’opera Il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini a cura di Opera World ed in collaborazione con gli studenti dell’istituto Palizzi di Lanciano che hanno curato scenografie, trucco e parrucco. Sei repliche mattutine per le scuole e due serali per il pubblico di appassionati hanno visto gli applausi scroscianti di un teatro Fenaroli pieno ed entusiasta per uno spettacolo che ha sapientemente saputo coniugare cantanti professionisti ad alunni divertiti.

“La settimana di Santa Cecilia resta per noi l’emblema dell’Estate Musicale Frentana perché mette al centro di tutto la didattica. - afferma il sovrintendente artistico Omar Crocetti - Ed il coinvolgimento degli studenti, sia come spettatori che come attori ne è la prova. La stagione EMF 2017, a firma della direzione artistica di Donato Renzetti, - prosegue Crocetti - ha ancor di più puntato sulla formazione, applicata ai progetti e gli eventi della festa di Santa Cecilia, aprendo in particolare ai laboratori didattici ed all’opera per una nuova forma di didattica musicale”.

  • Pagina 5