Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Il Lanciano calcio 1920 continua nella serie di vittorie nel campionato di Promozione.

Per la terza giornata del campionato di Promozione, oggi 23 settembre era in programma la gare tra il Villa 2015 e il Lanciano Calcio 1920, si gioca al Valle Anzuca di Francavilla, giornata molto calda che spinge i capitani delle due squadre a mettersi d’accordo per delle pause dove potersi dissetare.

Il Lanciano si schiera con Perri, Natalini, Scudieri, De Santis e Boccanera, Avantaggiato, Quintiliani, Petrone, Tarquini, La Selva e di Gennaro.

Allenatore Alessandro Del Grosso

Risponde il Villa con Nardone, Galasso, Iaciancio, Santarelli, Casati, Proterra, Ciampoli, Di Mascio, Vatavo, Ferri, Scarpa

Allenatore Marco Antinucci

Il Lanciano parte bene ed alla prima occasione con Petrone gonfia la rete, il Villa non ci stà e si fa in avanti per cercare il pareggio e ci riesce con Scarpa che riesce ad approfittare di un appannamento della difesa rossonera e dopo un ribattuta in area ad altezza dell’area piccola infila Peri, 1 – 1 e tutto da rifare.

L’arbitro ha il suo da fare per tenere la gara nei limiti e le interruzioni di gioco sono molte, il gioco si svolge per la maggior parte a centrocampo, ma quando il Lanciano attacca lo fa molto bene.

Intorno alla mezzora da un affondo rossonero arriva il gol di Quintiliani, che batte a rete a porta sguarnita e raddoppia per il Lanciano, poi di corsa sotto il settore occupato dai tifosi a festeggiare la rete.

Prima della ripresa del gioco una veloce pausa per dissetarsi, e alla ripresa del gioco arriva il terzo gol per il Lanciano, questa volta ad opera di Tarquini, che infila Nardone.

Si va al riposo sul risultato di 3 – 1 per i rossoneri, e gli spettatori ne approfittano per dissetarsi anche loro, al punto che sembra, per qualche minuto, che lo stadio sia vuoto.

Alla riprese delle ostilità, il Lanciano avrebbe tante occasioni per incrementare il risultato, ma non vanno a buon fine, né approfitta nuovamente Tarquini che sigla la sua personale doppietta odierna e chiude il risultato sul 4 -1.

Adesso appuntamento per il turno infrasettimanale, si gioca mercoledì sera alle 20.30 con la casolana allo stadio Guido Biondi.

Il Lanciano comanda la classifica con 9 punti a punteggio pieno in concomitanza del San Salvo che oggi ha vinto sul campo dell’Ortona con un sonoro 5 -2, i gola per il San Salvo portano i nomi di Bolzan, Gabriel, Bolzan, Molino e Lungo, per l’Ortona invece a segno  Pompilio e Osman.

Il Sant’Anna fa 4 gol alla Casolana (avversaria dei rossoneri mercoledì sera), e si conferma terza forza del campionato, i gol di Colecchia, Menganna, Sagarese e nuovamente Menganna.

Il Fater Angelini espugna il campo della Bacigalupo Vasto, il gol di Faieta proietta al quinto posto la squadra pescarese.

Casalbordino e Piazzano si dividono la posta in palio e pareggiano 1 – 1 nell’anticipo giocato ieri, i gol di Fonseca per il Piazzano e il pareggio in extremis di Fusaro per il Casalbordino.

River Chieti e Scafa pareggiano 1 – 1 i gol di Antignani per i padroni di casa e Vettese per lo Scafa.

Val Di Sangro e Bucchianico chiudono a reti inviolate 0 – 0

Il Passo Cordone batte il Fossacesia 1 – 0

Raiano e Ovidiana Sulmona 0 – 0

Questa la classifica dopo la terza giornata:

Lanciano Calcio 1920

9

San Salvo

9

Sant’Anna

7

Ortona Calcio

6

Fater Angelini

6

Piazzano

5

Bacigalupo Vasto

4

River Chieti

4

Scafa

4

Casalbordino

4

Villa

4

Val Di Sangro

3

Passo Cordone

3

Bucchianico

2

Ovidiana Sulmona

2

Raiano

1

Fossacesia

0

Casolana

0

 

Uranio Ucci

C'erano  le feste di Settembre, ieri sera ha cantato Massimo Ranieri, ma per i tifosi rossoneri ieri era in programma la seconda giornata del campionato di Promozione, l’esordio stagionale al “Guido Biondi”, avversari di turno il River Chieti.

Il clima allo stadio era festoso e l’ingresso dei giocatori in campo è stato preceduto da una esibizione degli sbandieratori del Mastrogiurato.

Guarda il servizio

Il Lanciano è sceso in campo con: Perri, Boccanera, De Santis Avantaggiato, Scudieri, Natalini, Quintiliani, Petrone, Tarquini, La Selva, Shipple

In Panchina: Di Vincenzo, Kossiakov, Verna, Cianci, Di Gennaro, Quaqquarelli, Mastronardi, Zela, Malvone

Allenatore Alessandro Del Grosso

Il River Chieti è sceso in campo con: Umbertini, Sacco, Di Marco Nannarone, Conversano, Musto, Barbarosa, Antignani, Scariti, Bombini.

In Panchina Napoli, De Nardis, Petrucci, Sparvoli, Ciarella, Di Pasquale, Di Renzo, Febbo, Bassi.

Allenatore Francesco Marchetti

Il Lanciano attacca dal primo minuto passa alla prima occasione con un colpo di testa di Natalini, che sfrutta al meglio un cross di Boccanera e gonfia la rete avversaria.

Il Lanciano continua ad attaccare ma il River riesce a chiudere gli spazi, ma non può nulla quando intorno alla mezz’ora del primo tempo quando La Selva sfrutta al meglio una corta respinta del portiere del River ed infila per la seconda volta la porta avversaria.

A questo punto il Lancino arretra un po’ e il River prende l’iniziativa, la parte finale del primo tempo vede un River più intraprendente anche se la difesa Rossonera riesce a liberare con un certa tranquillità.

Si va all’intervallo con il Lacciano in vantaggio di due reti.

Il secondo tempo conferma quanto visto sul finale del primo, il River mantiene l’iniziativa ma è il Lanciano con Tarquini che alla prima occasione al 10° del secondo tempo segna la terza rete per i rossoneri.

Qualche minuto dopo c’è un rosso sollevato a Omar Shipple reo di una trattenuta che francamente ha lasciato molti dubbi sulla sproporzione della sanzione comminata dal Sig. Luca D’Antuono.

Il River cerca di sfruttare l’uomo in più attacca e riesce ad accorciare le distanze con Spargoli che direttamente su punizione segna il Gol per il River.

Il Lanciano non sta a guardare e ristabilisce immediatamente le distanze con La Selva.

A questo punto c’è una girandola di sostituzioni, siamo alla mezz’ora, ma il resto della gara scorre abbastanza, il Lanciano vince la sua seconda partita stagionale e conferma il primato in classifica.

Per quanto concerne le altre squadre del girone, l’Ortona vince 3 a1 sul campo del Fater Angelini e affianca i rossoneri al vertice della classica, insieme anche al San Salvo, oggi vittorioso tra le mura amiche alle spese del Passo Cordone.

Lo Scafa vince 4 – 0 sul Raiano

Il Casalbordino vince 1 – 0 sul campo del Fossacesia

Il Villa (prossima avversaria del rossoneri) vince fuori casa sulla Casolana per 1 – 0

Ovidiana Sulmona e Bagicalupo Vasto pareggiano 1 – 1

Nell’anticipo giocato sabato il S. Anna aveva vinto 2 – 1 sul campo del Bucchianico.

Questa la classifica dopo la seconda giornata:

Lanciano Calcio    6

Ortona Calcio       6

San Salvo              6

Bagicalupo Vasto 4

Villa                         4

Piazzano                 4

S. Anna                   4

Scafa                       3

River Chieti            3

Fater Angelini        3

Casalbordino          3

Val Di Sangro          2

Bucchianico             1

Ovidiana Sulmona 1

Passo Cordone        0

Fossacesia               0

Casolana                  0

Raiano                      0

Uranio Ucci

Per la prima giornata del campionato di Promozione, girone B, il Lanciano Calcio 1920 torna con i tre punti dal campo del Raiano.

I rossoneri si affermano con ben otto reti che portano la firma di Quintiliani, Natalini, Sardella (doppietta), Tarquini, Shipple, La Selva (doppietta e rigore sbagliato).

Nel finale Nuri del Raiano, su calcio di rigore segnava il gol della bandiera.

La gara non è stata mai in discussione e il Lanciano ha chiuso il primo tempo con già quattro gol di vantaggio.

Che il risultato sia di buon auspicio per il futuro è l’augurio che tutti i tifosi rossoneri si augurano.

Domenica prossima sarà di scena al Biondi il River Chieti che oggi ha sconfitto tra le mura amiche, con un perentorio 3 – 0 la Casolana.

Vittoriosi nel girone anche la Bacigalupo Vasto che ha vinto per 4 – 1 sullo Scafa.

L’Ortona calcio ha vinto per 2 – 0 nei confronti dell’Ovidiana Sulmona.

Il Piazzano vince 1 – 0 nei confronti del Fossacesia.

Vittorie esterne per il San salvo, 2 – 0 nei confronti del Casalbordino e della Fater Angelini che ha vinto per 2 – 1 sul campo del Passo Cordone.

Infine pareggi per 1 – 1 del Sant’Anna con la Val Di Sangro e pareggio per 3 – 3 fra il Villa (formazione di Francavilla al Mare) e il Bucchianico.

In Classifica tre punti per Lanciano Calcio 1920, Bacigalupo Vasto, River Chieti, Ortona Calcio San Salvo e Fater Angelini e Piazzano.

Un punto per Bucchianico, Villa, Sant’Anna e Va di Di Sangro.

A quota zero Passo Cordone, Fossacesia, Casalbordino, Ovidiana Sulmona, Scafa, Casolana e chiude la classifica il Raiano.

Si prevedono oltre 300 atleti ai nastri di partenza della 2° Edizione della “StraRocca – Memorial Mario Angellotti”, la gara podistica Saucony competitiva di km 7,5 su percorso tecnico, organizzata dall’A.S.D. Gruppo Sportivo "Il Crampo", in collaborazione con il Runnìng Point e con il patrocinio del Comune di Rocca San Giovanni. “Nastro di partenza” che sarà virtualmente anche l’inizio della ricca estate roccolana 2018, con un calendario dall’elevata caratura artistica, musicale, teatrale e culturale tutto da scoprire e da vivere.

Quella odierna vuole essere una giornata di festa e di sport in ricordo del nostro carissimo amico e concittadino Mario, la quale porterà gli atleti a percorrere le suggestive vie del centro storico, regalando ai partecipanti l’emozione di poter gareggiare nel cuore di uno tra i Borghi più belli d’Italia. La partenza della gara competitiva è prevista per le ore 21:00 ed essa sarà anticipata dalle batterie dedicate ai ragazzi. Inoltre, contemporaneamente alla gara competitiva, si svolgerà la passeggiata “non competitiva” di km 2,5 alla quale potranno aderire tutti gli amanti del footing.

Al termine della manifestazione ci sarà un ricco ristoro con, a seguire, la premiazione dei vincitori assoluti e per categoria. 

L’Amministrazione comunale invita tutti gli appassionati a prender parte all’evento, ricordando come la promozione della pratica sportiva, oltre ad essere motivo di buona salute, riveste anche un importante ruolo sociale ed educativo nell’ambito della comunità.

 

Una piccola stella sta crescendo nel tennis frentano, Andrea Rossi Principe 12 anni appena compiuti ha ottenuto una preziosa vittoria in un torneo organizzato dalla Federazione Internazionale  giovanile. Precisamente Andrea insieme al compagno di doppio, il riminese Paci Raymi, si è aggiudicato la “San Marino Junior Cup” battendo in finale al tye break la coppia franco-slovena Holder-Lunder. 

Non è il primo successo stagionale per Andrea, infatti non più di dieci giorni fa si è laureato  Campione Regionale di categoria e nel mese di aprile ha vinto il torneo di Macroarea di Vasto dove erano presenti i migliori under 12 del centro Italia . Inoltre, insieme a Vittorio Giardino e Jacopo Natale,  ha conquistato anche il titolo a squadre under 14.

Tanto lavoro insieme al suo Maestro il Tecnico Nazionale Lello Di Loreto e il suo staff che fa del Circolo Tennis Lanciano un centro tecnico di prima qualità tanto da avere il riconoscimento di TOP SCHOOL da parte della Federazione Italiana Tennis.  “Il Circolo Tennis Lanciano investe tanto sui giovani e siamo felici di questi risultati, queste le parole del Presidente Dott. Giancarlo Staniscia,  speriamo che qualcuno di questi ragazzi possa far parte anche della squadra di A2 che a ottobre cercherà di centrare un’altra salvezza in un campionato cosi importante”. La vittoria di Andrea non è un fatto isolato visto che Vittorio Giardino si è laureato campione Regionale under 13 e la squadra under 16 composta da Vittorio Fazia, Fabio Grappasonno e Alessandro Menna ha vinto il titolo regionale. Tutti questi ragazzi rappresenteranno il Circolo e la Città di Lanciano nei prossimi campionati Italiani.

E' stato il Lanciano 1920, del presidente Fabio De Vincentiis, ad aggiudicarsi, oggi, “l'affidamento in concessione dell'uso e gestione” del campo di calcio 'Massimo Gargarella' a Treglio. L'impianto sportivo, di proprietà comunale, si trova in località San Giorgio ed è costituito da un campo di calcio in terra, spogliatoi e altri servizi. Stando alla delibera del Consiglio comunale di Treglio numero 17 del 12 marzo 2018 e all'avviso pubblico cui la società sportiva rossonera ha risposto, la società aggiudicataria “è tenuta a realizzare i lavori, le opere e comunque tutti gli interventi necessari” a rendere la struttura a norma e idonea all'uso a cui è destinata. Il Lanciano dovrà dunque  procedere all'adeguamento e all'installazione degli impianti tecnologici, quali quello elettrico o dell'acqua o antincendio; dovrà garantire l'apertura, la chiusura e la pulizia dell'impianto sportivo; curarsi della sicurezza e del Pronto soccorso durante le manifestazioni;  effettuare le riparazioni necessarie: dagli infissi ai pavimenti, alla tinteggiatura agli intonaci; dovrà occuparsi della manutenzione ordinaria e straordinaria e valorizzare l'impianto; dovrà realizzare il manto in erba e sistemare spogliatoi e tribuna. Ogni anno verserà al Comune un canone di mille euro. La durata della concessione è di 20 anni e prorogabile fino a 30.  “Siamo davvero soddisfatti – dice il sindaco di Treglio, Massimiliano Berghella -. Ho sentito telefonicamente il presidente del Lanciano per un doveroso “in bocca al lupo”e mi ha risposto con energia ed entusiasmo. Questo è l'inizio di una collaborazione importante e proficua che andrà a riqualificare il campo di Treglio che ambisce a diventare una cittadella dello sport giovanile. Sono tantissimi i bimbi che praticano il calcio e, per ciò, nella convenzione abbiamo riservato un certo numero di giorni da dedicare ai ragazzi e agli eventi per le scuole”. 

Chi si aspettava che il Lanciano, dopo la promozione conquistata due settimane scorse, era magari pago del risultato ottenuto e oggi fosse più remissivo si sbagliava alla grande.

Non è questa la filosofia del presidente De Vincentiis né quella di mister Del Grosso e la prova la si è vista oggi. Campo in terra battuta, tanto caldo per una estate forse arrivata con troppo anticipo, non hanno fermato la corrazzata Lanciano.

Per lo Scerni in campo: Cianci, Zinni, Pollutri, Lupo, Montefferante, D’ercole, Ferrante, Di Virgilio, Marrollo, Farina, Argirò. In panchina Moretti, Di Candilo F, Del Re, Cognata, Benedetti, Gattafoni,

In campo per il Lanciano Bucceroni, Boccanera, Giancristofaro, Avantaggiato, Scudieri, Natalini, Quintiliani, Petrone, Sardella, Tarquini, Shipple. In Panchina Di Vincenzo, Zela, Rullo, De Santis, Cianci, Val, Vitali

Ad aprire le marcature Tarquini che sfrutta al meglio un passaggio di Boccanera, si lancia verso la porta ruba il tempo al difensore ed evita il portiere in uscita, per depositare la palla nel sacco 0 – 1.

Il raddoppio ad opera Quintiliani all’altezza della lunetta vede Schipple libero sulla desta della porta e con un perfetto passaggio mette il compagno di squadra nella condizione di raddoppiare 0 – 2.

Finisce il primo tempo e il Lanciano alla ripresa del gioco è un po’ svogliato consentendo allo Scerni di avanzare il proprio baricentro, ma alla prima occasione Quintiliani si presenta in area ad altezza del dischetto del rigore e di rasoterra batte per la terza volta il portiere dello Scerni.

Quarta rete della giornata ad opera di Schipple, per la sua doppietta odierna personale, il gol segnato di testa schiacciando la palla alla sinistra del portiere avversario per il definitivo 0 – 4

Domenica prossima ultima giornata arriverà il Trigno Celenza al Biondi per chiudere questa splendida annata.

L’Athletic Lanciano vince per 4 – 1 con il Roccaspinalveti in gol Di Girolamo, Verì, Iarlori e Chiarini, per il Roccaspinalveti in rete Costantini.,

Orsogna – Atessa Mario Tano 0 – 4 in gol Manzone, Di Francesco, Manzone, e Iannone

Ortona – Vasto Marina 2 – 4 i padroni di casa in gol con Ciccotelli e D’Aloisio, Il Vasto Marina con Madonna (2 Gol) e Arsale

Tollese – Paglieta 2 – 1 i padroni di casa in rete con Gningue e D’Eusanio

Trigno Celenza – San Vito ’83 1 – 2 in rete Vetta per i padroni di casa mentre per il San Vito in rete Primiterra con una doppietta

Tre Ville – Fresa 1 – 1 in rete Diakate e Portellini

Questa l’attuale classifica

 

74 Lanciano Calcio 1920 (Vincitrice del campionato)

64 Atessa Mario Tano (Playoff)

57 Virtus Ortona (Playoff)

56 Vasto Marina (Playoff)

52 Athletic Lanciano

41 Orsogna

35 Scerni

34 San Vito ‘83

29 Paglieta

26 Trigno Celenza

25 Tollese (Playout)

21 Fresa (Playout)

21 Tre Ville (Playout)

21 Roccaspinalveti (Playout)

17 Atletico Cupello (ritirato dal campionato)

 

Uranio Ucci

 

 

Per la 28° giornata del campionato di prima categoria, oggi il Lanciano Calcio ospitava l’Orsogna, la partita non è mai stata in discussione, al 5° minuto del primo tempo Tarquini metteva la palla alle spalle di Pichiecchio per la prima volta, la partita terminerà con il risultato di 6 – 0 per il Lanciano e come detto non ha avuto storia.

Da sottolineare il secondo gol ad opera di Sardella, sua la 100 rete nel campionato per la squadra rossonera.

Le altre quattro reti sono state segnate da Tarquini.

Al termine della gara sono scattati i festeggiamenti per la conquista del campionato, tra due ali composte dai ragazzi delle giovanili sono stati chiamati uno per uno i componenti della società, il presidente e i calciatori tutti, interpreti di una annata strepitosa, un punto di partenza, “…è la prima promozione” recita lo slogan proposto dalla società per l’occasione ed è proprio così, il Lanciano doveva vincere, era la squadra da battere, quella contro cui tutti hanno dato il massimo, e la compagine allestita dal presidente De VIncentiis è stata vincente, vincente lo staff vincenti i giocatori, vincenti gli spettatori che hanno affollato il Biondi e non hanno fatto mai mancare la loro voce in tutte le trasferte.

Di Vincenzo, Boccanera, Shipple, Avantaggiato, Scudieri, Natalini, Quintiliani, Petrone, Tarquini, Di Gennaro, Saredella, Cianci, Rullo, Giancristofaro, De Santis, Rullo, Bucceroni, La Morgia, Vitali, hanno dato il là per la rinascita del calcio Lancianese e per il ritorno ad un entusiasmo che per un anno era rimasto assopito, addormentato, ma sotto la cenere il fuoco covava ancora ed è bastata una scintilla per tornare ad affollare gli spalti, e al presidente De Vincentiis và il merito per aver reso possibile tutto questo.

L’augurio è che oggi sia il primo tassello di una storia ancora tutta da vedere.

L’altra compagine lancianese, l’Athletic vince sul campo del Paglieta per 2 – 0 e si assicura matematicamente la disputa dei Playoff.

Uranio Ucci

Grande giornata di sport all’Ippodromo Villa delle Rose di Lanciano con la trentasettesima edizione della Coppa Speranze Fiat, manifestazione di corsa campestre riservata alle scuole medie inferiori della provincia di Chieti, organizzata dalla Sport Promotion di Formia, d’intesa con la SEVEL di Atessa ed in collaborazione con il Comune di Lanciano, la Regione Abruzzo, la Provincia di Chieti, la Federazione Italiana di Atletica Leggera e l’Ufficio Scolastico di Chieti. Al via un migliaio di alunni di 22 scuole di 41 Comuni, che si sono date battaglia sul circuito di circa mille metri realizzato all’interno dell’Ippodromo per la conquista della Supercoppa. I campioni in carica sono gli alunni della scuola media “Umberto I” di Lanciano, ma bisognerà attendere qualche giorno per conoscere la scuola vincitrice. Ricordiamo infatti che ogni scuola deve classificare quattro alunni per ogni categoria per un totale di ventiquattro alunni (quattro nella prima media femminile e maschile, quattro nella seconda media femminile e maschile, quattro nella tersa media femminile e maschile).

Queste le scuole partecipanti e i relativi Comuni: Spataro (Gissi, San Buono e Furci), Istituto Comprensivo I (Vasto), De Petra (Casoli e Altino), Ciampoli (Atessa), Istituto Comprensivo (Castelfrentano e Sant’Eusanio del Sangro), Mazzini (Lanciano), Umberto I (Lanciano), D’Annunzio (Lanciano), Don Milani (Lanciano e Frisa), Istituto Comprensivo (Fossacesia e Mozzagrogna), Croce (Paglieta e Torino di Sangro), Borrelli (Tornareccio, Montazzoli, Archi, Perano), Istituto Comprensivo (Monteodorisio e Cupello), Istituto Comprensivo (Miglianico e Giugliano Teatino), Nicola da Guardiagrele (Guardiagrele), Michetti (Francavilla al Mare), Buonarroti (Ripa Teatina e Torrevecchia), Galilei (San Giovanni Teatino), Ridolfi-Zimarino (Scerni,Casalbordino e Pollutri), Istituto Comprensivo (Quadri, Pizzoferrato e Villa Santa Maria), D’Annunzio (San Vito Chietino e Rocca San Giovanni), Istituto Comprensivo (Palena, Lama dei Peligni, Fara San Martino, Roccascalegna, Montenerodomo).

A rendere omaggio alla “Coppa Speranze Fiat” sono intervenute varie autorità che hanno assistito al grande entusiasmo di questi giovani atleti, molti dei quali si affacciavano per la prima volta allo sport, grazie anche al lavoro prezioso dei docenti di educazione fisica, che ogni giorno trasmettono loro la grande passione per lo sport. Presenti l’ Ing. Angelo Coppola, direttore SEVEL Atessa, Don Antonio Pisani, delegato allo sport per la Curia di Lanciano – Ortona, Geom. Davide Caporale, Assessore allo Sport di Lanciano, Michelino Giancristofaro, Consigliere Fidal Abruzzo, Cav. Uff. Elio Papponetti, ideatore della manifestazione.

Questi i risultati individuali dei primi cinque classificati per ogni categoria:

I media femminile – 109 alunne classificate

1.Caporella Marta (Umberto I Lanciano) 3’32”0, 2.Di Renzo Sara (De Petra Casoli) 3’32”2, 3.Strever Francesca (Ist. Comprensivo I Vasto) 3’32”8, 4.Ranieri Lara (Ist. Comprensivo I Vasto) 3’34”5, 5.Innaruto Diletta (Ist. Comprensivo Palena) 3’38”7

II media femminile – 144 alunne classificate

1.Orfeo Francesca (Ciampoli Atessa) 3’02”5, 2.Testa Agnese (Mazzini Lanciano) 3’20”9, 3.Nicolucci Serena (Ist. Comprensivo Fossacesia) 3’25”2, 4.Giancristofaro Giorgia (Umberto I Lanciano) 3’26”0, 5.Quintiliani Serena (Buonarroti Ripa Teatina) 3’26”4

III media femminile – 74 alunne classificate

1.Arlene Grazia (Umberto I Lanciano) 3’03”8, 2.Pasquale Claudia (Ciampoli Atessa) 3’05”4, 3.Marcello Sofia (Umberto I Lanciano) 3’11”5, 4.Cilli Viola (Buonarroti Ripa Teatina) 3’12”2, 5. Lombardi Maria Letizia (Umberto I Lanciano) 3’18”2

I media maschile – 196 alunni classificati

1.Corvino Alessio (Istituto Comprensivo 1 Vasto) 3’03”0, 2.De Gioiosa Lorenzo (Umberto I Lanciano) 3’03”8, 3.Forte Matteo (Istituto Comprensivo 1 Vasto) 3’04”3, 4. Giancristofaro Riccardo (Mazzini Lanciano) 3’04”7, 5.D’Ovidio Matteo (Umberto I Lanciano) 3’05”2

II media maschile – 181 classificati

1.Santella Vincenzo (Umberto I Lanciano) 2’51”3, 2.Martiniello Diego (Ist. Comprensivo I Vasto) 2’53”8, 3.Manzoni Davide (Mazzini Lanciano) 2’54”7, 4.Nasuti Matteo (Umberto I Lanciano) 2’55”8, 5.Marian Carlo (Buonarroti Ripa Teatina) 2’56”9.

III media maschile – 152 classificati

1. Perugino Luigi (Umberto I Lanciano) 2’33”5, 2.Di Lizio Riccardo (Buonarroti Ripa Teatina) 2’36”3, 3.Macannuco Mattia (Ciampoli Atessa) 2’36”6, 4. Santone Davide (Ist. Comprensivo I Vasto) 2’38”2, 5.Talone Dario (De Petra Casoli) 2’41”3

Martedì 10 aprile scorso a Roma, grande vittoria della storica scuderia lancianese Di Corinto sulla distanza dei 2700 mt. Si afferma il cavallo Alyore montato alla perfezione dal fantino Gp Fois il premio complessivo è stato di euro 11.000.

Immensa la soddisfazione di tutto il team che ancora per poco potrà allenare a i propri cavalli all’ ippodromo Villa delle Rose.

Il dispiacere è tanto, ha dichiarato Nico Di Corinto, un pezzo importante della storia frentana, con la prossima realizzazione del Central Park sta per sparire e per chi per tanti anni ha contribuito alla manutenzione dell'anello, continuando a far allenare i propri cavalli dello storico ippodromo di Lanciano, tutto questo lascia l’amaro in bocca.