Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Con tre gol di Tarquini e due di capita Di Gennaro il Lanciano Calcio 1920 batte anche lo Scerni e si porta a 13 vittorie consecutive.

Il Lanciano è sceso in campo con: Di Vincenzo, Boccanera (30°st de Santis), Shipple (10°st Giancristofaro), Quintiliani, Scudieri, Natalini, Val (15°pt Avvantaggiato), Petrone (16° st Rullo), Tarquini, Di Gennaro (25°st Vitali), Cianci. In panchina Rossetti, Zela.

Allenatore Alessandro Del Grosso

Risponde lo Scerni con: Cianci, Zinni (35°st Marrollo), Pollutri (15°st Cognata), Lupo, Ciancaglini, Napolitano, Ferrante (10°st Orunescu), Matt, D’Ercole (E. Di Virgilio), Erragh, Farina, Pomponio. In panchina: C. Di Virgilio, Di Candodo, Del Re.

Allenatore Nicola Di Martino

Arbitro il sig. Michele Raiola della sezione di Teramo

Gol: 20°pt Di Gennaro, 44°pt Tarqinini, 45°pt Di Gennaro, 8°st Tarquini, 45°st Tarquini.

Il Lanciano comincia in sordina, a tratti sembra che lo Scerni riesca ad imbrigliare gli attaccanti rossoneri, solo al 18 minuto Cianci crossa verso il centro area e il tiro viene intercettato da un giocatore dello Scerni con un braccio, deviando la palla, l’arbitro decreta giustamente il calcio di rigore, batte Tarquini ma il tiro viene respinto dal portiere, intanto il più veloce di tutti è capitan Di Gennaro che riesce ad intercettare la respinta e a mettere il pallone in rete 1 – 0 per il Lanciano.

Il Lanciano è padrone del centrocampo e cerca il raddoppio alla mezzora con Scudieri , il cui tiro finirà alto sulla traversa e Tarquini, tiro parato.

Ben più netta l’occasione che avrà Cianci al 40° quando ricevuto un passaggio di Avvantaggiato, (il neo acquisto lancianese ha esordito oggi), si intrufolava in area dalla fascia destra e riusciva a concludere verso la porta, peccato che il tiro si infrangeva sul palo alla destra del portiere. Sembra che i tempi siano maturi per il raddoppio che difatti avviene ad opera di Tarquini che dal limite dell’area piccola riesce a mettere in rete; qualche minuto dopo arriva anche il terzo gol, sarà Di Gennaro l’autore della rete. Si va la riposo con tre gol di vantaggio sullo Scerni.

Il secondo tempo si apre con il Lanciano in costante fase di attacco, già al 5° minuto c’è un bello scambio tra Tarquini e Di Gennaro, il tiro finirà alto. Qualche minuto dopo Cianci crossa per Di Gennaro passaggio a Tarquini e palla in rete. Al 30° ci prova Quintiliani, ma il portiere in questo caso è bravo ad intercettare il tiro. I minuti passano provano la via del gol Vitali, Tarquini e Cianci, ma le conclusioni saranno da dimenticare. Il quinto gol dei rossoneri arriva proprio allo scadere dell’incontro, ad opera di Tarquini che firmerà così il suo tris odierno.

Così siamo arrivati alla penultima giornata del girone di andata, vi ricordiamo che, salvo diverse disposizioni, l’incontro tra Trigno Celenza e Lanciano si disputerà sabato 16 dicembre sul campo di Atessa, ora prevista del calcio d’inizio 14.30.

Così sugli altri campi:

L’Atessa Mario Tano tiene il passo, e liquida l’Orsogna con un netto 4 – 0

Il Vasto Marina sciupa nei minuti finali il vantaggio casalingo con la Virtus Ortona e perde in casa per 3- 4 nell’incontro disputato ieri.

L’Athletic Lanciano si impone per 4 – 1 sul campo dello Roccaspinalveti e si conferma in zona playoff. I gol di Aielli, Rapino, Aielli, Fischio.

Il Paglieta pareggia per 1 – 1 con la Tollese

Il San Vito ’83  pareggia per 2 – 2 con il Trigno Celenza

Il Fresa batte 1 – 0 il Tre Ville

 

 

Questa è la classifica del girone B della prima categoria.

 

Punti

Giocate

V

N

P

Lanciano Calcio 1920

39

13

13

0

0

Atessa Mario Tano

36

13

12

0

1

Virtus Ortona

30

13

10

0

3

Athletic Lanciano

25

13

8

1

4

Vasto marina

25

14

8

1

5

Scerni

20

12

6

2

4

Orsogna

20

13

6

2

5

Atletico Cupello

17

13

4

5

4

Paglieta

14

13

3

5

5

Roccaspinalveti

10

13

3

1

9

San Vito ‘83

9

13

2

3

7

Trigno Celenza

9

13

2

3

8

Tre Ville

7

13

2

1

10

Fresa

6

13

1

3

9

 

Uranio Ucci

 

Si è disputato sul campo neutro di Guardiagrele l’anticipo del girone b di prima categoria tra Orsogna e Lanciano Calcio 1920. I rossoneri hanno ottenuto l’ennesima vittoria stagionale.

L’Orsogna è scesa in campo con: Pichiecchio, A. Primiterra (24°st Marongiu), Abbonizio (15°st Campanella), Iarlori, Cianci, Luciano, Di Nardo, Di Meco, Sferrella, Barone (42° st Daja), Lasandra. In Panchina: Lanci, Valentini, Pierantoni, Mastria. Allenatore: Paolo D’Orazio.

Il Lanciano risponde con: Di Vincenzo, Boccanera (43° st Rullo), Shipple (39° st Vitali), Quintiliani, Scudieri, Natalini, Val (29° st De Santis), Petrone, Tarquini (15° st Giancristofaro), Di Gennaro, Cianci. In panchina: Di Florio, Zela, De Rentiis. Allenatore: Alessandro del Grosso

Arbitro il Sig. Manuel Franche della sezione di Teramo.

Gol: 10° Quintiliani, 40 Natalini, 75° Di Gennaro

Il Lanciano scende in campo per chiudere la partita il più presto possibile e pressa gli avversari in modo costante fin dalle battute iniziali dell’incontro. Al 10° minuto il vantaggio rossonero per opera di Quintiliani con un bellissimi tiro dal limite dell’area che gonfia le rete. La gara prosegue ma i tentativi del lanciano si infrangono sulle strette maglie della difesa Orsognese. Poco prima dello scadere della prima frazione di gioco c’è il raddoppio del Lanciano, ad opera di Natalini che intercetta in scivolata un corner battuto da Val. La gara è piuttosto nervosa e non mancano attimi di tensione, a farne le spese è Lasandra che proprio allo scadere del primo tempo rimedia il secondo giallo e il conseguente rosso per somma di ammonizioni.

Si riprende il gioco con il vantaggio dei rossoneri per 2 – 0, il Lanciano parte forte ma poi pensa soprattutto a contenere gli avversari, non mancano le occasioni ma la palla non vuole entrare in rete. Al 35° minuto Cianci prende palla a centrocampo e si invola verso la porta avversaria, entrato in area mette la palla al centro per l’accorrente Di Gennaro che appoggia in rete, 3 – 0 per il Lanciano e gara virtualmente chiusa.

Da sottolineare la buona presenza dei tifosi rossoneri che hanno riempito la tribuna dello stadio Tino Primavera di Guardiagrele.

Uranio Ucci

Il Lanciano con due gol per tempo chiude la pratica Tollese, e si conferma alla testa del girone. Nel Mach clou della giornata, L’Atessa Mario Tano  batte l’Athletic Lanciano 2 – 0.

Il Lanciano Calcio 1920 scende in campo con: Di Vincenzo, Giancristoforo (30°st De Rentiis), Shipple (42°st Nativio), Quintiliani, Scudieri, Natalini, Val (25°st Zela), Petrone (35°st Rullo), Cianci, Di Gennaro, Tarquini (12°st Sardella). In Panchina Rossetti, Andreoli,

Allenatore: Alessandro Del Grosso. La Tollese ci schiera con: Savino, Leve, Bottari(13°st Cavuto), D’Eusanio, Kiss, Ruggiero, Piemonte (19st°Di Muzio), Aquila (10°st Tancredi), Scarinci, Cicchitti (25°st De Francesco), Lombardini (35°st Di Ludovico). In panchina: Ciccotelli, Salvatore.

Allenatore Massimo La Barba

Arbitra il sig. Antonio Di Fabio della sezione di Teramo I Gol: Al 22°pt Natalini, 45°pt Quintiliani, 10°st Di Gennaro, 20°st Shipple

La giornata si è aperta con la partecipazione delle scolaresche di Rocca San Giovanni, San Vito e Treglio che hanno inaugurato il progetto “Dai, accompagna tu mamma e papà allo stadio” e che nelle prossime domeniche vedrà a turno, la partecipazione di altre scuole del comprensorio.

Per quanto riguarda la gara, Il Lanciano parte deciso a chiudere il prima possibile la gara e fin dai primi minuti esercita una pressione costante sulla difesa tollese.

La prima vera occasione al 10° minuto con una punizione di Shipple che viene deviata in calcio d’angolo.

Il gol arriva al 22° minuto, affondo di Petrone dalla fascia destra, conseguente cross che viene intercettato da Shipple, la palla sulla testa di Natalini che così trafigge la porta avversaria. Al 25° si registra una bella sforbiciata di Tarquini in area all’altezza del cerchietto del rigore, il tiro però e centrale e il portiere si ritrova la palla tra le mani, passano un paio di minuti punizione battuta da Quintiliani e palla che si stampa sulla traversa. Al 38° discesa di Di Gennaro sulla fascia destra che poi si accentra in area a passa a Quintiliani che tira a botta sicura verso la porta ma il tiro viene respinto a un difensore che si trova sulla traiettoria del tiro.

42° discesa questa volta di Cianci dalla fascia destra entra in area e mette la palla al centro verso di Gennaro tiro e palla sulla traversa per poi rimbalzare in campo. Arriviamo agli sgoccioli della prima frazione di gioco, angolo battuto da Shipple tiro verso la porta respinto corto dal portiere intercetta Quintiliani che mette la palla nel sacco.

Il secondo tempo si apre sempre con il Lanciano in avanti, al 10° minuto arriva il tris rossonero ad opera di capitan Di Gennaro, che schiaccia di testa la palla in rete. La quarta rete ad opera di Shipple direttamente su punizione, un tiro da manuale del calcio, imparabile per il portiere. Da qui il Lanciano amministra la gara, ci sono diversi cambi e anche qualche altra occasione che però non è sfruttata a dovere dagli avanti rossoneri.

Così sugli altri campi: Atessa Mario Tano – Athletic Lanciano 2 – 0 i gol entrambi d inizio ripresa, al 4 minuto segnava Vitullo e due minuti dopo il raddoppio di Del Roio. In questo modo gli atessani seguono il passo della capolista a soli tre punti di distacco, pronti ad approfittare di un eventuale passo falso dei frentani.

Ortona – Trigno Celenza 4 – 0 Secca la vittoria della squadra ortonese che si consolida al terzo posto della classifica

Il Vasto Marina si impone di misura per 1 – 0 alla gara con lo Scerni, il gol di D’Adamo.

Pareggio per 2 – 2 tra San Vito ’83 e Orsogna i gol per i padroni di casa ad opera di Pasquini e Menneh, mentre gli ospiti sono andati a segno con Barone e Di Nardo; Ricordiamo che l’Orsogna sarà la prossima avversaria del Lanciano Calcio 1920, partita che si disputerà sabato 2 dicembre sul terreno di gioco di Guardiagrele

Roccaspinalveti – Atletico Cupello 2 – 2 giocata sabato, i gol per il Roccaspinalveti ad opera di Farina, e Piccirilli, per l’Atletico Cupello a segno Scafetta e Mirolli.

Il Paglieta vince per 2 – 0 con il Tre Ville, gli autori dei gol sono Tundo e Lascio.

Questa la classifica del girone:

 

Punti

Giocate

V

N

P

Lanciano Calcio 1920

33

11

11

0

0

Atessa Mario Tano

30

11

10

0

1

Virtus Ortona

27

12

9

0

3

Vasto Marina

22

12

9

0

3

Athletic Lanciano

21

11

7

0

4

Scerni

20

11

6

2

3

Orsogna

20

11

6

2

3

Atletico Cupello

16

12

4

4

4

Paglieta

12

11

3

3

5

Roccaspinalveti

10

11

3

1

7

San Vito’83

8

11

2

2

7

Trigno Celenza

8

11

2

2

7

Tollese

8

11

2

2

7

Tre Ville

4

11

1

1

9

Fresa

2

11

0

2

9

 

Uranio Ucci

 

Oggi allo stadio “Guido Biondi” si è giocato il derby del girone B della prima categoria fra Athletic Lanciano e Lanciano Calcio 1920, il risultato finale è stato di 0 – 2, per il Lanciano 1920. Il primo gol su calcio di rigore nel finale del primo tempo, il raddoppio per una autorete sul finale della gara.

L’Athletic Lanciano è sceso in campo con: Del Bello, Scopinaro, Rota (41° st Pagano), Di Camillo (43° pt Morena), Annecchini, Casalanguida, Verì (43° st L. Aielli), Fischio, Valbonesi (25° st Rapino), Di Girolamo, S. Aielli (40° st Giancristofaro). In Panchina: Giammarino, Di Santo.

Allenatore: Matteo Pasquini

Il Lanciano 1920 risponde con: Di Vincenzo, Boccanera (1° st Cianci), Giancristofaro, Quintiliani, Scudieri, Natalini, Val (45° st De Rentiis), Petrone, Shipple, Di Gennaro, Tarquini (41° st Rullo). In Panchina: Rossetti, Zela, Nativio, Andreoli.

Allenatore: Alessandro Del Grosso Arbitro il Sig. Guido Verrocchi della sezione AIA di Sulmona

RETE 42° pt Tarquini su calcio di rigore, 39° st Casalnguida su autorete.

Le squadre si presentano in campo con i colori rossoneri a bande verticali per il Lanciano Calcio 1920 mentre l’Athletic sfoggia una bella divisa gialloblù, colori rappresentativi della citta di Lanciano, sembra quasi un contrapporsi dei colori delle tribune e dei distinti.

La prima azione degna di nota è al 10° del primo tempo, quando Scopinaro impegna con un diagonale il portiere dell’Athletic, il tiro viene respinto e sul rimpallo nuovo tiro sempre di Scopinaro e nuova parata del portiere. Arriviamo al primo quarto d’ora, capitan Di Gennaro si presenta solo difronte al portiere avversario ma il tiro si perde a lato della porta. La pressione del Lanciano Calcio 1920 è costante e l’Athletic risponde di rimessa anche se difficilmente fa preoccupare l’estremo difensore rossonero. La partita è abbastanza maschia e non mancano falli, a farne le spese è Boccanera che sarà costretto ad uscire dal campo.

Il Vantaggio del Lanciano 1920, avviene su calcio di rigore, cross di Val dalla fascia destra del campo, tocco di mani in area e calcio di rigore netto, batte Tarquini che spedisce la palla in rete e corre con i compagni di squadra sotto la curva “Ezio Angelucci”. Il primo tempo si chiede qui. Il secondo tempo si apre con la pressione del Lanciano 1920 che vuole chiudere la gara, ma i tentativi sono infruttuosi; così è l’Athletic a provarci, peccato per il tiro troppo debole di Verì.

Una buona occasione capita a Cianci che al volo colpisce la palla ma purtroppo il tiro finisce molto alto. Passano i minuti, e il Lanciano non spinge più come nei primi minuti anzi sembra voler capitalizzare il risultato con il minimo sforzo. Altra occasione per Di Gennaro poco dopo la mezzora, l’avanti rossonero si presenta solo in area piccola difronte a Del Bello e si fa ipnotizzare spedendo la palla molto alta sulla traversa. Quando sembra tutto finito arriva il raddoppio, calcio d’angolo Di Gennaro intercetta e tira, deviazione di un difensore e Del Bello è spiazzato, 0 – 2 per il Lanciano 1920. Sul finale della gara non si registrano altre azioni particolari.

Così sugli altri campi:L’Atessa Mario Tano vince 4 – 0 con il Tre Ville, e si conferma al secondo posto della classifica, i gol di Iannone, Barry, Sciarrino e Manzone.

La Virtus Ortona vince a Scerni per 3 – 2 e si porta al terzo posto in solitaria. L’Orsogna batte 2 – 1 il Vasto Marina e li raggiunge al sesto posto. Atletico Cupello e Pagliata finisce a reti bianche 0 – 0.

Buona affermazione del San Vito ’83 che va a vincere per 3 - 1 sul campo della Tollese, (prossimi avversario del Lanciano calcio 1920). Il Roccaspinalveti va a vincere per 2 – 0 sul campo del Fresa.

Così la classifica:

 

P

V

N

P

Lanciano Calcio 1920

30

10

0

0

Atessa Mario Tano

27

9

0

1

Virtus Ortona

24

8

0

3

Athletic Lanciano

21

7

0

3

Scerni

20

6

2

2

Orsogna

19

6

1

3

Vasto Marina

19

6

1

4

Atletico Cupello

15

4

3

4

Paglieta

9

2

3

5

Roccaspinalveti

9

3

0

7

Tollese

8

2

2

6

Tigno Celenza

8

2

2

6

San Vito ‘83

7

2

1

7

Tre Ville

4

1

1

8

Fresa

2

0

2

9

 

Uranio Ucci

 

 

 

 

Il derby è sempre un appuntamento importante a prescindere dalle categorie e dalla posizione in classifica. Una sfida che favorisce discussioni e confronti su pareri quasi sempre discordanti. E la partita in programma domenica 19 novembre che vedrà in campo l'Athletic Lanciano e il Lanciano 1920 valevole per l'11esima giornata di campionato,non si sottrae da questa consuetudine, anzi alle solite conversazioni di sportivi e tifosi, si aggiungono altre questioni legate alla particolare situazione calcistica cittadina.

Ancora una volta il desiderio di fare chiarezza arriva dalla Società Lanciano Fc presieduta da Gabriele Paolucci. “Siamo consapevoli da tempo della condizione di disagio del campo Esposito, sede delle nostre gare interne. Ci sono i lavori in corso per la sistemazione di tutta la zona di Villa delle Rose e nonostante gli impegni presi dal Comune di Lanciano, si sta procedendo piuttosto lentamente, inoltre il campo non permette il servizio di biglietteria,– spiega il presidente Paolucci – in merito alla partita di domenica ci siamo mossi in netto anticipo dando il via a tutto l'iter necessario con la comunicazione al Comune e la richiesta di utilizzo di una struttura all'interno del territorio comunale. Una serie di comunicazioni ufficiali e i nostri continui interessamenti, comunicazioni anche da parte delle Forze dell'Ordine ma ad oggi non abbiamo avuto nessuna risposta”.

La società ha chiesto l'utilizzo dello stadio “Guido Biondi”, struttura comunale affidata in comodato d'uso (esclusivamente per le due gare interne e la relativa rifinitura del venerdì con annessi lavori di manutenzione ordinaria) alla società Asd 1920 Lanciano calcio. “Alla luce di questa situazione, nessuna richiesta da parte nostra deve quindi essere inoltrata alla società del presidente De Vincentiis – puntualizza Paolucci . ma solo all'amministrazione comunale di Lanciano e dunque al Sindaco Mario Pupillo e all'assessore allo Sport Davide Caporale. Auspichiamo di ricevere presto conferme e comunicazioni ufficiali da parte del Comune”.

Intanto la società Lanciano Fc fa sapere che con l'obiettiva di fugare dubbi, di evitare fraintendimenti ed equivoci, terrà una video conferenza stampa che sarà trasmessa sulla pagina ufficiale Fb della società. Il presidente Gabriele Paolucci affronterà tutti gli aspetti relativi alla gara di domenica prossima 19 novembre.

E con questa il Lanciano raggiunge le nove vittorie consecutive in campionato. Allo stadio “Guido Biondi” era di scena il Tre Ville guidato da Mister Bucci che nelle ultime stagioni aveva occupato la panchina del Lanciano, ma questa volata occupava quella ospite. Una rete allo scadere del primo tempo, autentica beffa per il portiere De juliis, e tre gol nella ripresa, hanno sancito il primato della squadra lancianese.

Il Lanciano è sceso in campo con: Rossetti, Boccanera, Giancristofaro, Quintiliani, Scudieri, Natalini, Shipple (35 °st Rullo), Petrone (39°st La Morgia), Cianci, Di Gennaro (21°st Tarquini), Sardella (15°st Val). In panchina: Di Vincenzo, Zela, De Rentiis.

Allenatore: Alessandro Del Grosso.

Il Tre Ville: De Juliis, Kossiakov, Marfisi, Mezzanello, di Campli, Bettoli, D’Intino (20°pt Peri), Romano (41°st Ciancio), Memmo (38°st Chiarugi), D’Ovidio (24°st Primomo), Tritapepe (35°st Pagnotta). In panchina: Di Pendima, Bomba.

Allenatore: Antonio Bucci

Arbitro il sig. Ennio Torricella della sezione di Vasto

Gol: 41° pt Cianci, 13°st Sardella, 36°st Cianci, 40°st autorete Bettoli.

Il Lanciano comincia bene e già dai primi minuti pressa gli avversari nella propria area, la prima occasione ad opera di capita Di Gennaro che approfitta di un errore della difesa del Tre ville e si presenta davanti al portiere, ma spedisce la palla oltre la traversa, seppur di poco. Al quarto d’ora è Sardella a provarci, ma il tiro si perde al lato del palo. Alla mezzora si registra un tiro di Quintiliani all’incrocio dei pali ma nulla di fatto, un minuto dopo è Shipple a provarci ma niente da fare. Arriviamo agli sgoccioli del primo tempo, e il Lanciano passa; Cianci sulla fascia destra fa un tiro-cross che si infila proprio nello spazio lasciato dal portiere sul palo, 1 – 0, prima della fina del primo tempo, il Lanciano avrebbe anche l’occasione per incrementare il vantaggio, ma prima Cianci e poi Sardella falliscono le occasioni.

Si apre il secondo tempo, il Lanciano vuole chiudere la partita, Quintiliani ci prova su calcio di punizione, ma nulla di fatto.

Il Raddoppio arriva ad opera di Sardella al quarto d’ora della ripresa, pescato da Cianci, 2 – 0 per il Lanciano.

La terza rete arriva ad opera sempre di Cianci, poco dopo la mezzora del secondo tempo, questa volta su assist di Petrone. Il Poker rossonero arriva su autorete di Bettoli che si trova sulla traiettoria del rinvio della palla del portiere del Tre Ville.

Sul finire della gara qualche animo si scalda un po’ troppo, ma presto viene riportata la calma sul terreno di gioco.

Così sugli altri campi:

L’Athletic Lanciano, prossimo avversario del Lanciano Calcio 1920, ha vinto sul campo del San Vito per 2 – 1, entrambe le reti segnate da Simone Aielli, per il San Vito è andato in rete Manneh.

L’Atessa Mario Tano si conferma al secondo posto, e vince per 2 – 0 contro l’Atletico Cupello, i gol entrambi segnati da Barry.

La Virtus Ortona batte per 2 – 1 l’Orsogna con i gol di Ranalli e Del Peschio, mentre per l’Orsogna ha segnato Di Nardo.

Lo scerni ha vinto sul campo del Trigno Celenza per 1 – 0. Il gol segnato da Pomponio.

Il Vasto Marina ha vinto per 4 – 1, nell’Anticipo giocato sabato, contro la Tollese, i gol di Travaglini, Nocciolino, 2 di Vasiu. Per la Tollese ha segnato Kiss.

Il Paglieta ha vinto per 1 – 0 contro il Fresa, il gol di Di Campli.

 

 

 

 

Questa la classifica dopo la decima giornata:

 

P

G

V

N

P

Lanciano

27

9

0

0

0

Atessa Mario Tano

24

9

8

0

1

Virtus Ortona

21

10

7

0

3

Atheltic Lanciano

21

9

7

0

2

Scerni

20

9

6

2

1

Vasto Marina

19

10

6

1

3

Orsogna

16

9

5

1

3

Atletico Cupello

14

10

4

2

4

Trigno Celenza

8

10

2

2

6

Tollese

8

9

2

2

5

Paglieta

8

9

2

2

5

Roccaspinalveti

6

9

2

0

7

Tre Ville

4

9

1

1

7

San Vito ‘83

4

9

1

1

7

Fresa

2

10

0

2

8

 

Uranio Ucci

Il Lanciano Calcio 1920 si impone, di misura, in quel di Cupello grazie al gol realizzato da Cianci, entrato da qualche minuto; gara combattuta e un grande Mainardi ha negato al Lanciano un risultato più rotondo.

L’Atletico Cupello è sceso in campo con: Mainardi, Del Bonifro (46st Calaiacovo), Scafetta (18st Ciccarelli), Ottaviano, Fermonte, Ruzzi, Mirolli, Argirò, Costantini (30st Iavanovic), Luciano, Forte (32st M. Marchesani). In panchina: Berardi, Antenucci, Buda. Allenatore Loris Carbonelli.

Il Lanciano: Di Vincenzo, Boccanera (46st Rullo), Giancristofaro, Quintiliani, Scudieri, Natalini, Val (20st Cianci), Petrone, Schipple, Di Gennaro, Sardella. In panchina: Rossetti, Nativio, Zela, De Rentiis, La Morgia. Allenatore Alessandro Del Grosso.

Arbitro il Sig. Giorgio D’Agnillo della sezione di Vasto.

Gol: 35°st Cianci

Il Lanciano, come da copione inizia subito in attacco, è Sardella a rompere il ghiaccio su assist di Di Gennaro, la conclusione però si spegne sul fondo della rete. Al quarto d’ora Petrone mette Shipple nelle condizioni di concludere a rete e questa volta è Mainardi a salvare la porta rossoblù.

Il Lanciano continua ad attaccare ma L’Atletico Cupello è ben messo in campo, ben 5 difensori che a volte diventano 6 fanno da barriera agli assalti rossoneri e quando si riesce ad arrivare sotto porta Mainardi salva sempre. Il Cupello tenta anche qualche sortita offensiva, come al 20° quando Costantini conclude verso la porta difesa da Di Vincenzo, ma il tiro è centrale e viene neutralizzato senza problemi. Le migliori occasioni sono però per i rossoneri che allo scadere della prima frazione di gioco riescono a mettere Boccanera nella condizione di battere a rete, tiro nuovamente intercettato dal portiere locale che oggi ha fatto veramente gli straordinari. Al 45° Di Gennaro si presenta solo davanti a Mainardi; niente da fare ipnotizzato; la giornata sembra stregata e si va al riposo con il risultato di 0 – 0-

Al rientro in campo il Lanciano sembra meno lucido, forse la terza partita nel giro di 7 giorni comincia a farsi sentire, soprattutto quando tutti si aspettano sempre e solo la vittoria con un largo margine di punteggio. Al quarto d’ora della ripresa, è Shipple a provarci, Mainardi devia in angolo, sul seguente, Quintiliani ci prova di testa, manco a dirlo, palla intercettata da Mainardi che blocca a terra.

Al 20° sostituzione, Val per Cianci; sarà la mossa vincente, traversone di Boccanera palla a Sardella, tiro, traversa piena, intercetta Cianci e questa volta Mainardi non può fare altro che osservare la palla finire in rete; uno a zero, finalmente una liberazione, la panchina scatta in campo e tutti corrono ad abbracciare l’autore della rete che si era recato sotto la tribuna che ospitava i sostenitori rossoneri (circa 300).

Mancano ancora 15 minuti alla fine della gara e l’Atletico Cupello cerca di reagire, ma i rossoneri quando devono sanno coprirsi bene e adesso giocano di rimessa, quasi allo scadere della gara Shipple imbastisce un’azione personale, partendo da centrocampo peccato che non riesca a concludere in maniera utile per la sua squadra.

Triplice fischio finale, si finisce a festeggiare sotto i tifosi del Lanciano, che intonano un coro per ricordare il compianto Presidente Ezio Angelucci (scomparso il 5 novembre 2003) e rimasto nel cuore di tutti i tifosi rossoneri.

Alla fine è arrivata l’ottava vittoria consecutiva, bene così, ci voleva un po’ di patema d’animo altrimenti tutto sembrava essere diventato tutto troppo facile, le vittorie vanno sudate e conquistate, nessuno ti regala mai niente, nello sport come nella vita, bene così appuntamento al 12 novembre allo stadio “Guido Biondi” per Lanciano – Tre Ville.

L’Athletic Lanciano vince per 3 – 0 con il Vasto Marina, le reti tutte nel secondo tempo ad opera di Aielli al 10° e al 36°, e di Verì al 23°. Con questo successo l’ Athletic Lanciano si porta terzo in classifica a pari merito della Virtus Ortona.

L’Atessa Mario Tano non molla il secondo posto della classifica e si impone per 4 – 0 sul campo del Fresa.

La Virtus Ortona vince sul campo della Tollese per 3 – 1.

L’Orsogna vince con un rotondo 6 – 1 con il Trigno Celenza.

Altra vittoria esterna è quella del Paglieta a Roccaspinalveti per 2 – 0.

Nell’anticipo giocato sabato il Tre Ville ha vinto per 2 – 1 alle spese del San Vito.

La classifica del girone b di prima categoria è la seguente:

 

 

V

N

P

Lanciano Calcio 1920

24

8

0

0

Atessa Mario Tano

24

8

7

1

Virtus Ortona

18

6

0

3

Athletic Lanciano

18.

6

0

2

Scerni

17

5

2

1

Orsogna

16

5

1

2

Vasto Marna

16

5

1

3

Atletico Cupello

14

4

2

3

Tollese

8

2

2

4

Trigno Celenza

8

2

2

5

Roccaspinalveti

6

2

0

7

Paglieta

5

2

0

7

Tre Ville

4

1

1

6

San Vito ‘83

4

1

1

6

Fresa

2

0

2

7

 

Uranio Ucci

Ottava giornata del campionato di prima categoria e otto gol del lanciano ai danni del Fresa, nella gara svoltasi questo pomeriggio presso lo stadio “Guido Biondi”. Finalmente i tifosi del Lanciano si sono ricompattati in curva ed hanno incitato i calciatori per tutta la gara, grande soddisfazione è stata espressa dal presidente del Lanciano Calcio Fabio De Vincentiis.

Il Lanciano è sceso in campo con: Rossetti, Boccanera (40st Nativio), Shipple, Quintiliani, Scudieri, Natalini, Val (1St Giancristofaro), Petrone (25st La Morgia), Cianci (15st Rullo), Di Gennaro (30st De Rentiis), Sardella. In panchina Di Vincenzo, Tarquini. Allenatore: Alessandro di Gennaro.

Per il Fresa: Schiavone, Cieri (10st Silla), Terpopilli, Gius, Tracchia (30st Racano), Ottaviano, G. Tracchia, Di Stefano (45st Di Biase), Portellini, F. Delle Donne, Di Laudo, I Delle Donne (40 st D’Ugo). In panchina Magoni, D. Ottaviano.  

Arbitro il Sig. Riccardo D’Adamo della sezione di Vasto

Reti: 23 pt Di Gennaro, 26 pt Cianci, 9 st Shipple, 15 st Sardella, 26 st Quintiliani, 30 st Quintiliani, 35 st Shipple, 45 st Scudieri.

Il Lanciano ospita il Fresa che ha in classifica due punti, e la differenza tra le formazione si vede nettamente in campo, in particolare nel secondo tempo, quando la stanchezza comincia a farsi sentire; ma andiamo per ordine.

Si  parte pungolando gli avversari fin dai primi minuti di gioco, collezionando diversi calci d’angolo che però non danno esito. Il gol arriva per opera di capitan Di Gennaro al 23° minuto, quando intercetta un cross di Cianci e di testa indirizza la palla in rete. Qualche minuto dopo è lo stesso Cianci a firmare il raddoppio, questa vola è Quintiliani a mettere l’avanti rossonero difronte a Schiavone, che si marca lungo la fascia sinistra entra in area e con un bel tiro di sinistro gonfia nuovamente la porta avversaria. Prima del tè c’è tempo per un palo colpito da Di Gennaro, mentre ci sono state delle recriminazioni per un fallo subito in area da Cianci da cui poteva scaturire un calcio di rigore.

Arriviamo al secondo tempo, Il Lanciano è padrone del centrocampo, Shipple si accentra della fascia sinistra e appena vede la porta infila il portiere con un diagonale, portando la gara sul 3 – 0. Al 16° tiro di Petrone deviato da un difensore, la palla giunge a Sardella che porta la gara sul 4 – 0. Il Fresa ceca di imbastire qualche azione e si presenta anche dalle parti di Rossetti, ma i tentativi vendono neutralizzati dai difensori rossoneri. Tra il 25° e il 30° si registrano due reti di Quintiliani, e un palo prima e poi traversa di Di Gennaro. Al 35° doppietta per Shipple, entra in area e con un preciso tiro gonfia per la settima volta la rete. Allo scadere della gara arriva l’ottava rete ad opera di Scudieri.

Il Lanciano è quindi alla settima vittoria consecutiva, a punteggio pieno al comando del girone.

Cade l’Athletic Lanciano sul campo dell’Ortona, perdendo per 2 – 1, le reti per l’Ortona sono state segnate da Giammarino e Del Peschio, mentre per i rossoneri l’autore del gol è Valbonesi.

L’Atessa Mario Tano rifila cinque gol al Roccaspinalveti e si conferma seconda forza del girone.

Vittorie interne per il Vasto Marina (3 – 0) ai danni del Tre Ville e dello Scerni (vittorioso per 2 – 0) sull’Orsogna.

Cade in casa il San Vito che viene sconfitto per 3 – 1 dall’Atletico Cupello, mentre finisce a reti bianche la gara tra

Trigno Celenza e Tollese.

Così la Classifica:

 

Lanciano Calcio 1920       21

Atessa Mario Tano           18

Scerni                                 17

Vasto Marina                    16

Virtus Ortona                    15

Athletic Lanciano              15

Atletico Cupello                14

Orsogna                              13

Tollese                                  8

Roccaspinalveti                   6

San Vito ’83                          4

Paglieta                                 2

Fresa                                      2

Tre Ville                                 1

Il prossimo turno delle gare è previsto per domenica 5 novembre fischi d’inizio ore 14.30

Uranio Ucci

 


 

Nell’anticipo della settima giornata del campionato di prima categoria girone b, il Lanciano Calcio 1920 ha rifilato una goleada ai danni del Roccaspinalveti, nella gara che si è svolta sul neutro di San Salvo per motivi di Ordine pubblico.

Il Roccaspinalveti scende in campo con: Passucci, L.Bruno, Ghizzi, M. Fanaro, Grimaldi, Pardi (15st Orlando), Di Francesco (25st Battista), A.Farina, S.Farina (13st Orlando) S. Picirilli, S. Bruno. In panchina: A. Bruno, di Paolo. Allenatore Carlo Di Paolo

Il Lanciano: Di Vincenzo, Boccanera, Shipple (23st De Rentiis), Quintiliani, Scudiei, Natalini, Val (14st Rullo), Petrone (30st Vitali) Tarquini, (9Pt Cianci), Di Gennaro (10St Giancristofaro), Sardella. In panchina: Rossetti, La Morgia. Allenatore Alessandro Del Grosso

Arbitro il Sig. Davide D’Adamo della sezione di Vasto

Il Lanciano parte molto lentamente, e i primi minuti di gioco non danno assolutamente idea di quello che sarà l’epilogo della gara. Al 10° minuto del primo tempo si infortuna Tarquini per il subentrante Cianci che sarà il protagonista della giornata segnando ben quattro reti, cioè il 50% del bottino che farà il Lanciano.

La prima rete arriva al 18° Petrone viene lanciano da Sardella, che scende sulla fascia e crossa dove al centro area Cianci appoggia in rete. Qualche minuto dopo scambio Sardella, Di Gennaro ma il portiere di casa neutralizza. La pressione del Lanciano si fa costante, Di Gennaro appoggia a Cianci che fa nuovamente gol, il cronometro segna il 24°. Un minuto dopo traversa di Sardella.

Passano i minuti e il Lanciano continua ad attaccare, al 36° Di Gennaro sigla la terza rete per i rossoneri, un bel colpo di testa su passaggio di Sardella. Un Minuto dopo triangolo Di Gennaro – Cianci e nuovo legno colpito. Pregevole la quarta rete del Lanciano ad opera di Sardella che con un colpo di tacco beffa l’estremo difensore del Roccaspinalveti. Prima del riposo c’è il tempo per una traversa colpita questa volta da Quintiliani’ e per la quinta rete rossonera ad opera di Di Gennaro che così firma la sua personale doppietta nella gara odierna.

Il secondo tempo si apre con Sardella che prova ad infilare, ma il tiro sfiora il palo, mentre non sbaglia Cianci che con un bel tiro in diagonale appena entrato in area beffa per la sesta volta il portiere del Roccaspinalveti.

 Il Lanciano si concede anche qualche distrazione di troppo e su una di queste il Roccaspinalveti va vicino al gol: lancio lungo il portiere del Lanciano esce a valanga e Piccirilli appoggia in porta che viene salvata dal provvidenziale intervento di Scudieri. Al 30° nuova rete di Cianci, che di destro dal centro area segna la sua quarta rete personale.

L’ottavo gol arriva dal giovanissimo Vitali, figlio d’arte, Sardella lancia Cianci che si accentra in area, il portiere cerca di chiuderlo e l’avanti rossonero appoggia per Vitali che all’interno dell’area piccola non fa altro che gonfiare la rete.

Quindi sesta vittoria del Lanciano che conferma la propria posizione in classifica e fa ben sperare per il futuro, anche se proprio a cercare qualche capello, certe distrazioni e cali di tensione non ci dovrebbero essere.

Nell’altro anticipo della giornata, l’Ortona si è imposto per 3 – 0 sul campo del Tre Ville, con tutte le reti segnate dal bomber Del Peschio.

Domani le altre gare in programma, fischio d’inizio ore 14.30

Athletic Lanciano – Trigno Celenza

Atletico Cupello - Vasto marina

Fresa - San Vito 83

Paglieta - Atessa Mario Tano

Tollese - Scerni

 

Uranio Ucci

 

Il Lanciano Calcio 1920 si porta al comando del girone b di prima categoria rifilando una cinquina di gol al Pagliata.

Forse troppo il divario tra le due compagini, ed una gara a senso unico segnata fin dai primi minuti. Il Lanciano scende in campo con: Di Vincenzo, Boccanera (20 st Giancristofaro), Shipple, Quintiliani (25 st De Rentiis), Scudieri, Natalini, Val (10st Rullo), Petrone (25 st La Morgia), Tarquini, Di Gennaro (15 st Cianci), Sardella. In Panchina Rossetti, Nativio. Allenatore Alessandro Del Grosso

Il Paglieta: Cinalli, Caldo, Povero, Cancellier, Di Florio (25st Romagnoli), Cianfrone, Di Nella (1 st Bosco), Bevilaqua, M. Bosco (15 st Tundo), Di Paolo (45 st Scancaciottoli), Remigio. In Panchina Di Virgilio, Di Nucci, Di Campli. Allenatore Gianluca D’Onofrio

Arbitro il Sig. Cosmin Filippo Dumea della sezione di Sulmona

La prima rete del Lanciano al primo affondo con Petrone che sfrutta una respinta del portiere avversario su tiro di Di Gennaro. Al 10° minuto Sardella firma il 2 – 0 con un bel diagonale su passaggio di Quintiliani. Il Lanciano è costantemente nella metà campo avversaria e impegna la difesa ospite prima con un tiro di Quintiliani e poi con Scudieri, in entrambi i casi su cross di Shipple. Il Paglieta tenta qualche sortita offensiva che non procura patemi d’animo per la difesa lancianese.

A 40° arriva il terzo gol, Natalini gonfierà la rete ospite con un preciso colpo di testa su angolo battuto da Shipple. Si va negli spogliatoi mentre Giove pluvio ha deciso che era ora di fare scendere qualche goccia di pioggia. Il Lanciano è padrone del campo e il divario con gli avversari è netto, al 1° del secondo tempo affondo di  Boccanera che  si invola dalla destra e passa a Sardella che da centro area segna la 4 rete, chi pensava che il Lanciano si sarebbe accontentato del risultato del primo tempo si sbagliava, anche se l’undici rossonero resta padrone del campo, e limita le sortite offensive, sotto una pioggia che a tratti si è fatta battente.

 La quinta rete arriva da Quintiliani, dopo rispettivamente una traversa presa da Tarquini e un palo dello stesso Quintiliani. Alla mezzora due pali negano la sesta rete a Cianci, che colpisce prima il palo alla destra del portiere per poi attraversare tutta la linea di porta e colpire il palo alla sinistra dell’estremo difensore ospite. Qualche minuto dopo è Rullo a provare la via del Gol con un bel tiro da fuori area, ma questa volta il portiere avversario intercetta il tiro. Poi sarà la volta di Tarquini, prima il tiro dell’attaccante rossonero si spegnerà sul fondo, poi su punizione la palla sorvolerà di poco la traversa. Sul finire della gara nuovo palo per il Lanciano, questa volta colpito da La Morgia.

La classifica sorride al Lanciano del Patron De Vincetiis che dopo cinque giornate è a punteggio pieno e al comando del proprio girone, il pubblico ha sottolineato la prestazione dei giocatori con un lungo applauso che è stato apprezzato dagli stessi e hanno ringraziato la tribuna e i ragazzi della curva che oggi nonostante la pioggia hanno sempre incitato l’undici rossonero.

Il Lanciano giocherà la prossima gara con lo Spinalvetri, che oggi è stato corsaro a San Vito andando a  vincere per 1 – 0, sul campo di San Salvo nella giornata di Sabato 28 fischio d’inizio ore 15.00 (da confermare).

Bella affermazione dell’ Athletic Lanciano che vince sul campo dello Scerni per 2 – 1, al 9° del primo tempo, un disimpegno mal gestito su un tiro-cross di Verì fa carambolare la palla su un giocatore dello Scerni che infila la propria rete. Il raddoppio da parte di Fischio nei primo minuti del secondo tempo, mentre lo Scerni segnava allo scadere dei 90 minuti.

Con questa gara l’Athletic raggiunge l’Atessa Mario Tano al terzo posto della classifica e si pone in zona Play-off.

L’Orsogna si pone come seconda forza del girone e oggi ha regolato la Tollese con un perentorio 4 – 1.

Il Vasto Marina si impone per 4 – 2 sul Fresa.

La Virtus Ortona cade in casa alle spese dell’Atletico Cupello per 1 -2.

Infine finisce 3 – 3 tra Trigno Celenza e Tre Ville

Questa la classifica:

 

Lanciano

15

Orsogna

13

Atessa Mario Tano

12

Athletic Lanciano

12

Scerni

11

Atletico Cupello

11

Vasto Marina

10

Virtus Ortona

9

Tollese

7

Trigno Celenza

7

Roccaspinalveti

6

San Vito 83

3

Paglieta

2

Tre Ville

1

Fresa

1

 

 

Uranio Ucci

 

  • Pagina 3