Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

17 società provenienti da tutto il territorio regionale, divise in 4 gironi con 240 bambini, hanno animato la domenica sportiva di Lanciano al Palazzetto dello Sport. L’evento è stato organizzato dalla FIP Abruzzo (Federazione italiana pallacanestro), e l’Azzurra Basket, società frentana attiva dal 1984.

FIP che a fine evento si è complimentata con la società per l’organizzazione attraverso il presidente regionale Mini Basket, Luigi De Bernardi: “Davvero una bellissima giornata, dove hanno vinto valori come amicizia e sport che devono essere sempre presenti nelle competizioni”.

“Non posso che ringraziare di cuore gli staff delle società – aggiunge Ezio Grappasonno, presidente dell’Azzurra Basket. Senza di loro, eventi come questo non sarebbero possibili, ma soprattutto tutte quelle persone  che mettono cuore in tutto quello che fanno per i ragazzi, educandoli ai veri valori dello sport. Siamo orgogliosi di essere stati scelti dal comitato regionale Abruzzo Mini Basket per realizzare questo evento, un ringraziamento va anche all’amministrazione Comunale che ci è sempre stata vicina.  A rappresentare il Comune di Lanciano c’era l’assessore allo Sport, Davide Caporale.”

Le società che hanno partecipato all’evento: Bca Sulmona; We’re San Vito; Yale Pescara; Vivavilla 2007; Pescara Basket; We’re Orsogna; Pallacanestro Lanciano; Amatori Pescara; Teramo a spicchi; Atessa Basket; Gio Basket Ortona; Spoltore Basket; Vivavilla 2008; We’re Fossacesia; Bce Basket Pescara e Nuovo BK Atri, oltre all’Azzurra Basket.  12 marzo 2018

 

 

 

 

 

 

 

 

Difficile parlare di calcio in una domenica come questa, apprendere la notizia della morte di Davide Astori mentre ci si accinge a mettersi in viaggio per andare a fare “la trasferta” e chiedersi perché? Non è facile, lascia un grande senso di tristezza. Ciao capitano.

Il Lanciano calcio 1920 era oggi impegnato sul campo del fanalino di coda del girone b di prima categoria, e non è riuscito ad andare oltre lo 0 – 0.

Fresa : Albanese, A. Ottaviano, Portellini, i. Delle Donne, G. Ottaviano, M. Delle Donne, Annibali, Mirolli, Ferrazzo, Zara, Silla. In panchina Schiavone, T. Di Biase, Di Cesare, F. Delle Donne.

Allenatore Olivio Stella

Lanciano Calcio 1920: Di Vincenzo, Boccanera, Giancristofaro, Quintiliani, Scudieri, Val, Sardella, Tarquini, Shipple. In Panchina Bucceroni, Cianci, Vitali, De Santis, Avvantaggiato, Rullo, Di Gennaro.

Allenatore Alessandro del Grosso

Arbitro il sig. Jacopo Fabrizio ella sezione di Vasto

Note: Eseguito un minuto di raccoglimento per la morte del calciatore Daniele Astori

Il Lanciano torna a casa con un punticino, onore ai calciatori del Fresa che si sono impegnati al massimo eludendo gli avanti rossoneri e riuscendo nel loro intento. Le occasioni per passare in vantaggio il Lanciano le ha avute, la più netta da parte di Tarquini, nel primo tempo si è trovato a tu per tu con il portiere avversario ma purtroppo la palla è finita fuori.

La spinta e la supremazia dei rossoneri sul campo è stata pressoché totale, purtroppo qualche errore in fase di finalizzazione e qualche bella parata di Albanese hanno negato la gioia del gol.

 Nel secondo tempo ci sono stati gli innesti di Avvantaggiato, Cianci e Di Gennaro, che non hanno sortito il risultato cercato, il Fresa ha giocato pressoché sempre di rimessa e in verità il gioco è stato molto frammentario e teso a far passare quanto più tempo possibile, ma inutile rammaricarsi, anche questo fa parte del gioco e se ospiti il primo della classe è lecito anche ricorrere a metodi non proprio ortodossi. Così è arrivato il secondo pareggio stagionale, domenica prossima il Lanciano osserverà un turno di riposo, avrebbe dovuto giocare contro la Virtus Cupello che però si è ritirata dal campionato, quindi ci saranno i tre punti per la vittoria a tavolino, quindi appuntamento a domenica 18 marzo contro il Tre Ville.

Così sugli altri campi del girane b di prima categoria

Athletic Lanciano – Ortona 3-0 Grande affermazione per la seconda squadra lancianese presente nel girone che sconfigge i secondi in classifica e si afferma come quarta forza del campionato

Roccaspinalveti – Atessa Mario Tano 0 – 3 i gol portano i nomi di Manzone, Barry e Iannone

Tre Ville – Vasto Marina 0- 5

Orsogna – Scerni 2 – 2

Tollese – Trigno Celenza 1 – 0 marcatore Castellani

La classifica dopo la 23 giornata:

 

Punti

G

V.

N.

P.

Lanciano

56

21

18

2

1

V. Ortona

50

22

16

2

4

Atessa M.T.

 

49

21

15

4

2

A. Lanciano

40

21

12

4

5

Vasto Marina

38

21

12

2

7

Orsogna

36

21

10

6

5

Scerni

32

22

9

5

8

Tollese

22

21

6

4

11

San Vito ‘83

21

20

6

3

11

Trigno Celenza

21

22

5

6

11

Paglieta

19

21

4

7

10

Tre Ville

17

21

5

2

14

Roccaspinalveti

15

21

4

3

14

Fresa

13

21

2

7

12

A. Cupello

RIT.

 

 

 

 

 

Uranio Ucci

Un pomeriggio dedicato ai nobili valori dello sport, che uniscono ed educano alla disciplina. Sabato pomeriggio, infatti, si è svolta al palazzetto dello sport di Lanciano, una partita di serie D di Basket tra la società frentana Azzurra, attiva dal 1984, ed il Cepagatti in occasione dell’Azzurra Day. Si è trattato della prima tappa di un evento che verrà ripetuto. “Educare attraverso il gioco”, oltre ad essere il motto della squadra, è appunto anche il nome del progetto sportivo che viene portato avanti dall’Azzurra, che si è sempre distinta per la crescita, sportiva e formativa, dei tanti atleti che ha avuto. Nell’evento di sabato protagonisti assoluti sono stati i giocatori di basket, il settore mini basket e quello giovanile dell’Azzurra, assieme ad alunni, accompagnati dai genitori, di alcune scuole di Lanciano e Casoli che collaborano al progetto sportivo dell’Azzurra.

Sui gremiti spalti erano presenti anche i bambini del nuovo centro minibasket dell’Azzurra, inaugurato a gennaio a Casoli.

Ad aggiudicarsi il match sono stati i ragazzi dell’Azzurra che hanno vinto per 90 a 72 con il Cepagatti. La partita - evento è stata seguita da circa 600 spettatori, che hanno assistito anche alla premiazione del capitano Emanuele Di Campli, che ha ricevuto dal presidente dell’Azzurra, Ezio Grappasonno, una targa speciale per aver condiviso in questi anni i valori della formazione frentana. “E’ motivo di orgoglio, per me, essere il presidente dell’Azzurra – afferma Ezio Grappasonno – ma il mio ringraziamento va a tutte le persone che hanno partecipato a questa giornata di festa per lo sport. Vedere gli spalti pieni è stato davvero emozionante e sono felice che siamo riusciti nel nostro intento: unire tante persone con i valori dello sport. Auguro a tutti i nostri ragazzi, non solo quelli che difendono i nostri colori, di continuare sempre così: rappresentando i veri valori dello sport. L’evento è stato ad ingresso gratuito.

 

Lo staff Azzurra Basket: Ezio Grappasonno, presidente; Anna Maria Di Rocco, responsabile mini basket Lanciano e Mauro Di Matteo, responsabile settore giovanile; Giuseppe Di Foglio, dirigente mini basket; Francesco Nervegna, coach Azzurra per la serie D.

     Manuel Vitali

Lanciano: Di Vincenzo, Boccanera (13° st De Santis), Giancristofaro, Quintiliani, Scudieri, Natalini, Val (26° st Di Campli), Petrone (5° st Rullo), Sardella (7°St Cianci), Tarquini, Shipple (22° st Vitali)

In Panchina Bucceroni, Di Gennaro

Allenatore: Alessandro Del Grosso

Roccaspinalveti Suriano (1° st Passucci), Grimaldi (1° st Orlando), Gizzi, Fanaro, M. Bruno, Battista (22° st Piccirilli), Costantini, S. Piccirilli, A. Farina

Allenatore Alessandro Filippone

Arbitro il sig. Ennio Torricella della sezione di Vasto

Gol: 14° pt autorete, 15° pt Tarquini, 16°pt Tarquini (Rigore), 31°pt Sardella, 33°pt Tarquini, 16°st Shipple, 19° st Tarquini, 24° st Cianci, 28°st Quintiliani, 29°st Scudieri, 31°st Vitali

Dopo il pareggio di domenica scorsa a Paglieta, i rossoneri per la prima volta in questa stagione vanno in doppia cifra, né fa le spese il Roccaspinalveti, cinque reti nel primo tempo e sei nel secondo stendono i bianco- verdi.

Giornata fredda e piovosa, allo stadio “Guido Biondi” circa 150 gli  spettatori che sfidano il burian, ma il vero vento gelido lo si vede oggi in campo, il Lanciano attacca dal primo all’ultimo minuto di gioco per gli avversari non c’è praticamente storia, al primo quarto di lancette già si è sul tre a zero, merito di un autorete e di una doppietta di Tarquini (alla fine segnerà 4 reti in totale), alla mezzora nuovo affondo e altre due reti portano i nomi di Sardella e Tarquini; si va negli spogliatoi con il bottino di cinque reti.

Secondo tempo, chi si aspettava che il Lanciano amministrasse il vantaggio si sbaglia, i rossoneri pressano il Roccaspinalveti nella loro metà campo e arriveranno altre sei reti a sancire una supremazia totale.

Le reti portano la firma di Shipple, Tarquini, Cianci, Quintiliani, Scudieri e Vitali.

Un altro passo in avanti verso la vittoria del campionato, adesso per vedere nuovamente i rossoneri impegnati in una gara ufficiale del in casa dovremo aspettare domenica 8 Aprile, in quanto tra riposo e sospensione del campionato, il Lanciano durante il mese di marzo avrà due incontri fuori casa e nessuno in casa.

Così sugli altri campi del girone B di prima categoria di Chieti.

Ortona – Tre Ville 5 – 3

Atessa Mario Tano – Paglieta 0 – 0

Trigno Celenza – Athletic Lanciano 3 – 3

Scerni – Tollese 0 – 0

San Vito ’83 – Fresa 4 – 1

La classifica dopo la 22 giornata è la seguente

 

P.

G.

V.

N.

P.

Lanciano

55

20

18

1

1

V. Ortona

50

21

16

2

3

Atessa M. T.

46

20

14

4

2

A. Lanciano

37

20

11

4

5

Orsogna

35

20

10

5

5

Vasto M.

35

20

11

2

7

Scerni

31

21

9

4

8

Trigno C.

21

21

5

6

10

Paglieta

19

21

4

7

10

Tollese

19

20

5

4

11

San Vito 83

18

19

5

3

11

Tre Ville

17

20

5

2

13

Roccaspinalveti

15

20

4

3

13

Fresa

12

20

2

6

12

A. Cupello

Rit.

 

 

 

 

 

Uranio Ucci

Ennesima trasferta stagionale per il Lanciano Calcio e ennesimo campo neutro, questa volta la partita si disputa a Miglianico, allo stadio comunale “Ciavatta” la giornata è bella e c’è anche una discreta cornice di pubblico con netta prevalenza per i tifosi rossoneri.

La partita comincia con una ventina minuti di ritardo sulle ore 15.00

Per il San vito ’83 scendono in campo F. Lanci,Toppeta, F Catenaro (3’st Montebruno), Sanyang, Tosti, Di Battista, Di Montebruno, M. Labrozzi, Manneh, Marconetti (1’ st F. Labrozzi), Moretti (25’ pt A. Lanci). In panchina: Ezzaki, A. Catenaro, Primiterra, Pasquini.

Allenatore Gianluca Staniscia Per il Lanciano Calcio 1920 scendono in campo: Di Vincenzo, Boccanera (21’st De Santis), Shipple, Avvantaggiato (33’st. Rullo), Scudieri, Natalini, Quintiliani (11’st Val), Petrone, Tarquini, Di Gennaro (7’ st Giancristofaro), Sardella (30’ st Di Campli). In panchina: Bucceroni, Zela

Allenatore Alessandro del Grosso

Arbitro la Sig.ra. Benedetta Bologna della sezione di Vasto

Gol: 4’ pt Tarquini, 15’ pt. Tarquini, 21’ pt Natalini, 45’ pt Di Gennaro, 47’ pt Quintiliani, 26’ st Shipple, 43’ st. Petrone

Cinque gol nel primo tempo e due nel secondo, così il Lanciano ha liquidato il San Vito, troppa la differenza tra le due compagini, la partita non è stata mai messa in discussione, il Lanciano ha attaccato dal primo minuto chiudendo nella propri metà campo il San Vito, ad aprire le marcature Taquini lesto in area piccola ad anticipare il portiere e depositare la palla in rete, il raddoppio sempre di Tarquini, cross dalla destra, l’attaccante rossonero in aera piccola non perdona e di testa deposita per la seconda volta alle spalle di Lanci.

Il monologo rossonero è solo all’inizio, al 20’ viene decretato un calcio di rigore, sul dischetto Tarquini che batte, questa volta la palla finisce sul palo il più lesto è Natalini che intercetta e porta a tre le marcature.

Allo scadere dei primi 45 minuti è il turno ci Capitan Di Gennaro, all’altezza del cerchio del rigore batte un tiro che gonfia la rete per la quarta volta, non finisce qui, prima dello scadere della prima frazione di gioco c’è ancora tempo per vedere Quintiliani che approfitta di un una confusione tra un calciatore del San Vito e il proprio portiere per rubare la palla e portare a cinque le marcature. Si va al riposo.

Secondo tempo, i tifosi rossoneri incitano la squadra a non fermarsi, il ritmo ovviamente non è quello del primo tempo ma il Lanciano non concede spazi anzi sfrutta ogni occasione, calcio di punizione per i rossoneri, batte Shipple, splendido tiro che si insacca nella rete, da manuale del calcio. Prima della fine della gara ci sarà anche il gol di Petrone che entra di prepoteza in area palla al piede e batte per la settima volta il poertiere del San Vito.

Così sugli altri campi del girone:

Vasto Marina – Atessa Mario Tano 2 – 2 i gol per i padroni di casa di Madonna, per Atessa a segno Sciarrino

Virtus Ortona – Paglieta 3 – 1 le reti per i padroni di casa di Fedele, Maccarone e Del Peschio, per il Paglieta ha segnato Biccari

Scerni – Fresa 0- 1 Sconfitta casalinga per lo Scerni, il gol partita è stato messo a segno da Annibali per il Fresa Calcio

Trigno Celenza – Roccaspinalveti 2 – 2 i gol per il Trigno sono state messe a segna da Di Pardo e Antenucci, per il Roccaspinalveti a segno Piermattei e Costantini

Tollese – Tre Ville 1 – 3 Affermazione esterna per il Tre Ville, con i gol di Memmo, Romano e Kossiakov; per l a Tollese a segno Scarinci

 Ricordo che riposavano l’Athletic Lanciano e l’Orsogna

La classifica dopo la seconda giornata di ritorno è la seguente:

 

 

 

 

 

 

Lanciano Calcio 1920

48

17

16

0

1

Atessa Mario Tano

42

17

13

3

1

Virtus Ortona

40

17

13

1

3

Athletic Lanciano

29

16

9

2

5

Vasto Marina

29

17

9

2

6

Orsogna

28

17

8

4

5

Scerni

24

17

7

3

7

Tollese

18

17

5

3

9

Tre Ville

16

16

5

1

10

Roccapinalveti

15

17

4

3

10

Paglieta

14

17

3

5

9

Trigno Celenza

13

17

3

4

10

San Vito ‘ 83

12

16

3

3

10

Fresa

11

17

2

8

10

Atletico Cupello

 

 

 

 

 

 

Atletico Cupello si è ritirato dal campionato.

Uranio Ucci

C’era attesa per vedere la reazione del Lanciano Calcio 1920 dopo la sconfitta subita sabato scorso a Ortona, e la reazione c’è stata, con un secco 4 – 0 i rossoneri hanno liquidato il Vasto Marina. Fin dai primi minuti di gioco la pressione del Lanciano è stata costante, non era facile, come sosterrà mister del Grosso in sala stampa, il Vasto Marina si è rinforzato con buoni elementi, ma questa volta l’approccio è stato quello giusto, la mentalità di calarsi “nella categoria” hanno fatto portare i tre punti a casa, risultato che alla luce del pareggio tra Virtus Ortona e Atessa Mario Tano, hanno consentito ai rossoneri di allungare proprio sui diretti concorrenti in classifica.

Il Lanciano Calcio è sceso in campo con: Di Vincenzo, Boccanera ( 1’ st. Giancristofaro), Shipple (41’ st. Zela), Avvantaggiato (38’ st. Rullo), Scudieri, Natalini, Quintiliani, Petrone (15’ st. Val), Tarquini, Di Gennaro (28’ st. De Santis), Sardella. In panchina Bucceroni, Nativio.

Allenatore Alessandro Del Grosso

Il Vasto Marina: Mainardi, D’Alessandro, Nocciolino (19’st. Luciano), Ottaviano (21’st. Ivanovic), Fiermonte, Lanfranchi, Di Gennaro, Vasiu, D’Adamo, Madonna, Di Foglio. In Panchina Battista, Ciccarone, Antonino, Natarelli, Marchesani.

Allenatore Luigi Ascatigno

Arbitro il sig. luca D’Antuono della sezione di Pescara

Gol 9’pt. Sardella, 45’ pt. D’Adamo (Autorete), 11’ st. Petrone, 47’ st. Quintiliani

Il Lanciano parte a testa bassa e la prima occasione è di Sardella che però non va a buon fine, poco male, al nono minuto cross di Boccanera dalla fascia destra, imbeccato da Quintiliani che rimettendo la palla al centro area favorisce l’accorrente Sardella che deposita la palla in rete; 1 – 0 per il Lanciano.

Il Lanciano effettua una pressione costante sul Vasto Marina e Avvantaggiato si rende protagonista di una bella giocata, colpisce la palla con il tacco al volo dentro l’area peccato che il tiro si infranga sulla traversa a portiere battuto. I minuti trascorrono e le occasioni per il raddoppio degli avanti rossoneri non mancano, prima e capitan Di Gennaro che ci prova con un colpo di testa di poco fuori e poi è la volta di Quintiliani che da fuori area cerca il gol ma la palla finisce alta. Il raddoppio sembra essere nell’aria e nei minuti di recupero, complice la costante pressione del Lanciano, fa sì che D’Adamo devi la palla nella propria porta segnando il raddoppio dei rossoneri, la prima frazione di gioco si conclude 2 – 0.

La ripresa si riapre sempre con il Lanciano in costante fase di attacco, e il portiere del Vasto Marina è chiamato a fare gli straordinari per evitare un passivo più pesante, però non riesce a fare niente su una penetrazione di Petrone che riesce ad insaccare per la terza volta la porta del Vasto Marina.

Il Vasto Marina accenna qualche reazione, complice anche la retroguardia lancianese, madonna ha l’occasione per accorciare le distanze ma il suo tentativo viene neutralizzato dall’estremo difensore lancianese. Allo scadere della gara arriva anche il quarto gol con Quintiliani che ricevendo un passaggio di Tarquini sfrutta al meglio l’occasione e porta la gara sul risultato di 4 – 0. Il Lanciano Calcio torna alla vittoria dopo lo scivolone di sabato scorso e distacca in classifica il Mario Tano che in casa non è riuscito ad andare oltre l’1 – 1 contro la diretta rivale Virtus Ortona.

Così sugli altri campi:

Atessa Mario Tano – Virtus Ortona 1 – 1 i gol di Sciarrino per i padroni di casa e Del Peschio a segno per l’Ortona.

Fresa – Orsogna 2 – 2 doppietta di Tracchia per il Fresa mentre per l’Orsogna hanno segnato Lasandra e Luciano

Roccaspinalveti – Scerni 2 – 1 doppietta di Piccirilli per il Roccaspinalveti, mentre per lo Scerni ha segnato Farina

Paglieta – Trigno Celenza 1 – 2 doppietta di Raspa per il Trigno Celenza, mentre per il Paglieta in gol Bevilacqua

Atletico Cupello – Tollese non disputata per il ritiro del Cupello, in settima verrà assegnato lo 0 – 3 a tavolino

Tre Ville – Athletic Lanciano 2 – 1 giocata sabato, importante affermazione per il tre Ville di Mister Bucci, in lotta per evitare i Play-out, il caso ha voluto che abbia deciso la gara un gol dell’ex, Pagano che riesce a segnare il gol della vittoria per il Tre Ville quasi allo scadere dell’incontro, mentre gli altri due gol sono stati messi a segno da Memmo per il Tre Ville alla mezzora del primo tempo, il pareggio momentaneo dell’Athletic è stato segnato da Barone al decimo minuto della ripresa.

 

La classifica dopo la seconda giornata di ritorno è la seguente:

 

P

G

V

N

P

Lanciano Calcio

45

16

15

0

1

Atessa Mario Tano

41

16

13

2

1

Virtus Ortona

37

16

12

1

3

Athletic Lanciano

29

16

9

2

5

Vasto Marina

28

15

9

1

6

Orsogna

25

16

7

4

5

Scerni

24

16

7

3

6

Tollese

18

16

5

3

8

Paglieta

14

16

3

5

8

Roccaspinalveti

14

16

4

2

10

Tre Ville

13

15

4

1

10

San Vito ‘83

12

15

3

3

9

Trigno Celenza

12

16

3

3

10

Fresa

8

16

1

5

10

Atletico Cupello

 

 

 

 

 

 

Uranio Ucci

Il giudice sportivo in merito alla gara fra Athletic Lanciano e Atletico Cupello, ha comminato la sconfitta a tavolino per 3 – 0 a carico della società Cupellese, inoltre ha ordinato la penalizzazione in classifica di 1 punto per non essersi presentata alla gara. La società dell’Atletico Cupello è stata multata di € 300,00 per non essersi presentata per la seconda volta, inoltre dovrà risarcire l’Athletic Lanciano la somma di € 105,00 quale mancato incasso. Il giudice sportivo, preso atto della comunicazione del ritiro immediato dal campionato, ha deliberato l’esclusione dell’Atletico Cupello dal campionato del girone B di prima categoria ed ha comminato l’ammenda di € 1500.00

In merito alla gara fra Virtus Ortona e Lanciano Calcio 1920, la società lancianese è stata multata di € 400,00 in quanto i propri tifosi al termine della gara hanno lanciato due fumogeni all’interno del terreno di gioco arrecando danno al manto erboso sintetico, e a risarcire il danno qualora richiesto e/o documentato dalla società della Virtus Ortona.

La gara fra il Tre Ville e L’athletic Lanciano prevista per domenica, sarà anticipata a sabato 20 gennaio alle ore 15.00

A seguito di queste decisioni la nuova classifica del girane è la seguente:

 

Lanciano calcio 1920

42

Atessa Mario Tano

40

Virtus Ortona

36

Athletic Lanciano

29

Vasto Marina

28

Scerni

24

Orsogna

24

Atletico Cupello

15 (-2)

Tollese

15

Paglieta

14

San Vito ‘83

12

Roccaspinalveti

11

Tre Ville

10

Trigno Celenza

9

Fresa

7

 

Uranio Ucci

Il presidente dell’Atletico Cupello Antonio Minicucci in un comunicato ha ufficializzato il ritiro della sua squadra dal campionato di prima categoria girone B, quindi dopo le rinunce alla disputa degli incontri con il Tre Ville e Athletic Lanciano è arrivata la conferma alla voce che circolava già da tempo, infatti gran parte dei calciatori della rosa erano stai ceduti nel corso del recente calcio mercato. La compagine del Cupello all’inizio del campionato era data come una delle formazioni che ambivano ai primi posti della classifica, e il Lanciano Calcio vinse per 1 – 0 in trasferta faticando contro l’ottima formazione guidata da mister Carbonetti.

Cosa accadrà adesso? Avendo ritirato la squadra dopo il girone di andata, saranno fatti salvi tutti gli incontri disputati, mentre per il girone di ritorno verranno assegnati 3 – 0 a tavolino; il girone quindi passa da 15 a 14 squadre e le compagini osserveranno due turni di riposo, inoltre l’Atletico Cupello sarà collocato all’ultimo posto della classifica determinando la retrocessione diretta.

Questo è il comunicato del presidente dell’Atletico Cupello:

"Tutto parte dalla consapevolezza che non ci sono più i presupposti per portare avanti un progetto sportivo concepito per la crescita dei giocatori, come individui ed atleti, siamo rammaricati di questo ma non era nostra intenzione. Di fronte all’imponderabile, convinti che lo sport sia un’occasione educativa, ci siamo adoperati per proseguire in maniera dignitosa il campionato ma non è stato possibile. Così abbiamo ufficialmente deciso di rinunciare a proseguire la disputa del campionato di prima categoria girone B. Abbiamo altresì deciso di dirottare le risorse nel settore giovanile, dove la guida tecnica di mister Loris Carbonelli da sempre considerato ideale per il suo approccio educativo con i ragazzi e che ha al suo fianco un ottimo staff tecnico, ci garantisce un progetto sportivo formativo e gioioso per i nostri bambini. A rafforzare tale iniziativa la scelta di affiliarsi da quest’anno alla Carpi Football Academy. Ringraziamo tutti quelli che hanno aderito a questo progetto e continueranno a farlo per la grande disponibilità data alla nostra realtà”

 

La prima gara di ritorno del girone b di prima categoria fa registrare la sconfitta per il Lanciano Calcio 1920, i rossoneri sono apparsi un po’ troppo appesantiti, fin dai minuti iniziali dell’incontro.

La Virtus Ortona scende in campo con:

Nardone, Pedico (42 st. D’Alessandro), F. D’Alesandro, Grossi, Luciani, Giammarino, Di Meco, Ranalli (24st. D’Aloisio), Del Pescio (38 st. Fregoli), Fedele (36 st. Leone), Dragani. In panchina Ciccotelli, Altobelli, Hamza,

Allenatore: Alessandro Segalotti

Il Lanciano risponde con:

Di Vincenzo, Boccanera (20st. Giancristofaro), Shiplle, Avantaggiato (14st. Val), Scudieri, Natalini, Quintiliani, Petrone, Tarquini (20st. Cianci), di Gennaro, Sardella. In panchina Bucceroni, Rullo, De Santis, Zela

Allenatore Alessandro Del Grosso

Arbitro il sig. Alesio Speziale della sezione di Pescara

Gol. 43pt. Fedele

Spettatori 400 circa con larga rappresentanza ospite

Al 4° minuto è Sardella a provarci ma il tiro viene deviato in angolo, poi sarà il turno di Quintiliani, per due volte, all’8° e al 12° minuto nulla di fatto. Intanto l’Ortona si fa vedere con Del Peschio dalla parti dell’estremo difensore rossonero che riesce a parare il tiro.

 Al 34° minuto una bella azione, calcio di punizione e palla a Shiplle che crossa al centro area per l’accorrente Quintiliani che di testa spedisce di poco la palla fuori.

Siamo agli sgoccioli del primo tempo, calcio di punizione per l’Ortona batte il numero 10 Fedele nei pressi della bandierina di calcio d’angolo, la difesa rosanera sta a guardare la palla finire direttamente in rete; per la prima volta in questa stagione il Lanciano va sotto di un gol in una gara di campionato, e così si va negli spogliatoi.

Secondo tempo il Lanciano attacca, già al 3 minuto con Quintiliani, tiro fuori, 9° minuto Petrone alto sulla traversa, insomma il Lanciano non riesce a trovare la via del gol. Una bella occasione arriva sui piedi di Tarquini al 17° ma la palla viene deviata dal portiere in angolo. Poi tante interruzioni di gioco che non fanno altro che innervosire i calciatori rossoneri e fare il gioco dell’Ortona. Al 43° punizione di Quintiliani parata dal portiere e al 51° clamorosa occasione sempre per Quintiliani sbaglia una occasione dentro l’area piccola.

Dopo sette minuti di recupero la sfida si conclude con la vittoria della compagine ortonese. Non resta che fare tesoro di questa gara per il prosieguo del campionato e riscattarsi già dalla prossima gara contro il Vasto Marina domenica prossima.

Non si è disputata la gara in programma per quest’oggi fra Athletic Lanciano e Atletico Cupello, infatti gli ospiti hanno rinunciato a presentarsi, dopo il forfait dato in occasione del recupero contro il Tre Ville è la seconda volta che i cupellesi non si presentano, in settimana arriverà il 3 – 0 a tavolino, inoltre se non si dovesse disputare l’incontro tra Cupello e Tollese di domenica prossima, la compagine sarà esclusa dal campionato.

Così sugli altri campi:

Vasto Marina – San Vito 2 – 0 i gol di Vasiu e Madonna. Ricordo che domenica prossima il Vasto Marina sarà di scena al Biondi, la società vastese ha rivoluzionato la propria rosa e punta apertamente ai playoff.

Trigno Celenza – Atessa Mario Tano 0 – 2 i marcatori sono Sciarrino e Del Roio

Orsogna – Roccaspinalveti 3 – 3 per l’Orsogna un tris con Di Nardo, mentre per il Roccaspinalveti in gol Bruno, Piccirilli e Costantini.

Scerni – Paglieta 2 – 0 i gol di Farina e Erragh

Tollese – Fresa 2 – 1 in vantaggio gli ospiti con Ferrazzo, il pareggio ad opera di Scarinci e il vantaggio della Tollese con Gningue.

La classifica del girone:

 

punti

g

v

n

p

Lanciano

42

15

14

0

1

Atessa

37

14

12

1

1

Virtus Ortona

36

15

11

0

3

Athletic Lanciano

26

14

8

2

4

Vasto Marina

25

14

8

1

5

Orsogna

23

14

7

2

5

Scerni

21

14

6

3

5

Atletico Cupello

16*

14

4

5

5

Paglieta

14

14

3

5

6

San Vito ‘83

12

14

3

3

8

Tollese

12

14

3

3

8

Tre Ville

10

14

3

1

10

Roccaspinalveti

10

14

3

1

10

Trigno Celenza

9

14

2

3

9

Fresa

7

14

1

4

9

 

*Atletico Cupello 1 punto di penalizzazione

 

Uranio Ucci

 

 

 

 

Il Lanciano Calcio 1920 centra la quattordicesima vittoria stagionale chiude il girone di andata al primo posto del girone con 42 punti, 58 gol fatti e 3 subiti. Nell’ultima trasferta stagionale del 2017 si impone sul campo del Trigno Celenza per 4 – 0.

Il Trigno Celenza scende in campo con: Gaspari, S. Serafini, G. Serafini, Vetta Michilli, A. Antenucci, Di Nocco (40°st Piedigrosso), Di Zillo ( 20° st Kheirito), Madonna (10°st D.Di Pardo), N. Di Laudo, C. Antenucci. In panchina: P.Di Pardo, St. Serafini, O.Di Laudo, Vespasiano. Allenatore/giocatore Paolo di Pardo

Risponde il Lanciano con: Di Vincenzo, Boccanera (40°st De Santis), Giancristofaro, Avvantaggiato, Scudieri, Natalini, Quintiliani, Petrone (44°st Rullo), Tarquini, Di Gennaro (45°st Vitali), Shipple (1°st Cianci). In panchina Bucceroni, De Rentiis, Val.  Allenatore Alessandro del Grosso

Arbitro il sig. Monteodorisio della sezione di Vasto.

Gol: 20°pt Di Gennaro, 36°st Scudieri, 40°st Cianci, 43°st Cianci.

Celenza Sul Trigno, alto vastese, temperatura prossima allo zero, vento a follate che tagliava il viso, campo in terra battuta reso pesante dalla pioggia caduta in serata e mattinata, tutto questo non ha fermato gli uomini di Alessandro del grosso che si sono imposti con quattro reti; a dire la verità oggi il Lanciano ha sofferto, ma sono proprio queste le gare che forse appassionano più i tifosi. Un centinaio gli appassionanti lancianesi che hanno seguito i colori rossoneri.

Il vantaggio del Lanciano arriva al 20° del primo tempo quando capitan Di Gennaro conclude a rete di prepotenza girandosi verso la porta e trafiggendo Gaspari con un preciso tiro che si insacca alla sua sinistra. Il Lanciano continua ad attaccare ma la difesa del Trigno Celenza fa buona guardia, smorzando tutte le iniziative frentane. Si va al riposo con il risultato di 1 – 0, nel secondo tempo entra Cianci per Shipple, ci vuole una sterzata per chiudere la gara, ma gli avanti rossoneri nonostante le possibilità sprecano il raddoppio in più casi. Al 34° del secondo tempo c’è la svolta della partita, viene espulso per fallo di reazione D. Di Pardo, e due minuti dopo il Lanciano raddoppia con Scudieri intercettando il calcio d’angolo battuto da Quiniliani spedisce con un preciso colpo di testa la palla alle spalle di Gaspari; 2 – 0. I rossoneri continuano con le scorribande in area avversarie e il Trigno Celenza fatica moltissimo a contenere, Cianci mette la firma al terzo gol su assist del capitano Di Gennaro, con un bel tiro di destro insacca la rete. Non finisce qui e quasi allo scadere dell’incontro arriva la quarta rete, sempre ad opera di Cianci con un gol in acrobazia riesce ad anticipare il portiere avversario e firma la propria personale doppietta odierna.

Finisce 4 – 0 forse troppo per quello che il Trigno Celenza aveva dimostrato fino alla mezzora del secondo tempo, ma questa è la legge del calcio. Adesso ci aspetta una lunga sosta, infatti il campionato riprenderà il 14 Gennaio.

L’Athletic Lanciano pareggia per 1 – 1 in casa con il Fersa, l’Athletic in vantaggio con Barone sono raggiunti nei minuti di recupero dal gol di Tracchia.

Orsogna Paglieta 1 – 0 il gol nei minuti inziali del secondo tempo ad opera di Di Nardo.

La sorpresa della quindicesima giornata arriva da Scerni, dove finisce a reti bianche (0 – 0) l’incontro contro il Mario Tano.

Tollese – Roccaspinveti 3 – 2, il vantaggio degli ospiti al 19° del primo tempo ad opera di Pardi, pareggia ad inizio ripresa la Tollese, per poi portarsi prima in vantaggio per 2 – 1 e poi segnare il terzo gol; sul finire della gara arriva il secondo gol per il Roccaspinalveti.

Virtus Ortona – San Vito 3 – 1, giocata sabato.

L’incontro tra Tre Ville e Atletico Cupello non si è disputato.

La classifica alla fine del girone di andata del andata è la seguente:

 

Punti

G

V

N

P

Lanciano Calcio 1920

42

14

14

0

0

Atessa Mario Tano

37

14

12

1

1

Virtus Ortona

33

14

11

0

3

Athletic Lanciano

26

14

8

2

4

Vasto Marina

25

14

8

1

5

Orsogna

23

14

7

2

5

Scerni

21

13

6

3

4

Atletico Cupello

17

13

4

5

4

Paglieta

14

14

3

5

6

Tollese

12

14

3

3

8

Roccaspinalveti

10

14

3

1

10

San Vito ‘83

9

13

2

3

8

Trigno Celenza

9

14

2

3

9

Tre Ville

7

13

2

1

10

Fresa

7

13

1

4

9

 

Uranio Ucci

  • Pagina 4