Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

La BPER CT Lanciano, come a Venezia e ad Arezzo, torna dalla trasferta di Torre del Greco con un punto. Anche in questa occasione i frentani sono andati vicino al bottino pieno, grazie all'ottima partenza di marca lancianese con le vittorie di Di Giovanni e Sgrignoli nei rispettivi singolari. Le sconfitte di Burzi e Martinez, però, ristabilivano la parità, poi confermata dai doppi giocati a seguire che hanno fatto registrare il ritiro della coppia Sgrignoli-Di Giovanni per l'infortunio di Sgrignoli.  Come ad Arezzo, anche la partita di Torre del Greco contro il New Tennis è stata condizionata dalla pioggia. I match sono inizati domenica alle 14 per via della pioggia che in mattinata ha reso impraticabili i due campi. La BPER CT Lanciano, per effetto del pareggio, sale a quota 3 punti in classifica dopo 5 giornate, preceduto a 4 proprio dal prossimo avversario di domenica 15 maggio. I portacolori della BPER CT Lanciano affronteranno sui campi di via Santo Spirito il Circolo Tennis Messina in quello che sarà un vero e proprio scontro diretto per la salvezza.
 
Tabellino New Tennis Torre del Greco vs BPER CT Lanciano 3-3
Singolari
4) Fabio Sgrignoli 2.5 b. Palumbo 2.8 26/61/63
3) Lorenzo Di Giovanni 2.4 b Luise 2.6 61/63
2) Cozzolino 2.4 b. Enrico Burzi 2.2 64/36/64
1) Dischinger 2.3 b. Mateo Martinez 2.1 76/63
Doppi
1) Dischinger Petrazzuolo b.  Sgrignoli Di Giovanni 50/rit
2) Burzi Martinez b. Palumbo Cozzolino 62/61

Calendario Serie A2 girone 3 prossimi turni

08 maggio    CT Lanciano vs CT Messina
15 maggio     CT Lanciano vs Angiulli Bari
Fase playoff-playout 29 maggio; 5-12 giugno
Gli incontri si disputano a partire dalle ore 10.

Secondo pareggio stagionale per la BPER CT Lanciano, che torna dalla trasferta contro il CT Giotto Arezzo con un punto. I frentani sono andati molto vicini al primo successo stagionale grazie alle prove superbe nei singolari e in uno dei due doppi, che però non sono bastate a portare a casa la vittoria. I doppi e il singolare vinto da Vanni hanno ristabilito la parità e chiuso l'incontro sul 3-3. La partita, in programma domenica alle 10, è stata rinviata al giorno successivo per impraticabilità dei due campi causa pioggia e per l'indisponibilità dei campi coperti. L'incontro si è quindi tenuto oggi al coperto sui campi in terra rossa del Circolo Tennis Giotto di Arezzo, circostanza che ha permesso al numero 1 del CT Giotto Arezzo Luca Vanni, reduce dall'ATP di Estoril in Portogallo, di rientrare e partecipare alla partita. Nette vittorie dei lancianesi Sgrignoli (63/62) e Di Giovanni (61/61) nei primi due singolari del mattino: i due in poco più di un'ora regolano i rispettivi avversari con un perentorio 2-0. Alla splendida partenza frentana si aggiunge il punto di Burzi, che batte l'ostico Taliani in due set al tie break portando la BPER CT Lanciano sul 3-0. Nell'ultimo singolare va in scena una partita bellissima con Martinez che dà del filo da torcere al numero 6 d'Italia, il forte Luca Vanni, reduce dalla sconfitta nel torneo Atp di Estoril e appena rientrato dal Portogallo. L'argentino della BPER CT Lanciano si arrende solo al tie break del secondo set, dopo una serie di scambi di alta scuola e molto spettacolari. Nel pomeriggio i doppi sorridono entrambi alle coppie aretine, che mischiano le carte schierando Cecchi con Vanni e Raffaelli con Fratini, due giocatori più freschi non avendo disputato i singolari. Le partite si concludono con due vittorie per il CT Giotto che conclude così la rimonta e costringe al pareggio i portacolori frentani: la coppia Burzi-Di Giovanni dà vita a una bellissima battaglia che li vede sconfitti solo al terzo set al termine di una partita molto combattutta ed equilibrata (76/67/75). Domenica prossima altra trasferta per la BPER CT Lanciano che affronterà il Circolo Tennis Torre del Greco a domicilio. (Pier Paolo Di Nenno)
 
Tabellino CT Giotto Arezzo vs BPER CT Lanciano 3-3
Singolari
4) Fabio Sgrignoli 2.5 b Pecorella 2.6 63/62
3) Lorenzo Di Giovanni 2.4 vs Fratini 2.5 61/61
2) Enrico Burzi 2.2 vs Taliani 2.4 61/76(5)
1) Vanni 1.6 b. Mateo Martinez 2.1 64/76(4)
Doppi
1) Raffaelli Fratini b. Sgrignoli Martinez 62/75
2) Vanni Cecchi b. Burzi Di Giovanni 76(4)/67(1)/75

Prossimi turni
01 maggio    CT Torre del Greco vs CT Lanciano
08 maggio    CT Lanciano vs CT Messina
15 maggio     CT Lanciano vs Angiulli Bari

Finisce 1-1 tra il Cagliari e la Virtus. Dalla trasferta sarda i rossoneri tornano con un punto prezioso per la lotta alla salvezza. Con gli ultimi 5 punti di penalizzazione, i frentani sono ora quartultimi in classifica a 39 punti.

CAGLIARI: (4-3-1-2): Storari; Pisacane, Ceppitelli (1' st Salamon), Capuano, Murru; Munari, Di Gennaro (54' Fossati), Deiola; Joao Pedro; Sau (68' Tello), Giannetti. All. Rastelli
In panchina: rafael, Balzano, Krajnc, Salamon, Barreca, Fossati, Tello, Cinelli, Cerri
LANCIANO: (4-3-2-1): Cragno; Salviato, Aquilanti, Amenta, Di Matteo; Vastola (79' Giandonato), Bacinovic, Di Matteo; Marilungo, Di Francesco (86' Milinkovic); Ferrari. All. Maragliulo
In panchina: Aridità, Casadei, Turchi, Bonazzoli, Di Filippo, Rigione, Padovan, Milinkovic, Giandonato
Arbitro: Minelli di Varese (Soricaro di Barletta, Cangiano di Napoli; Paolini di Ascoli Piceno)
Reti: 8' pt Sau; 38' pt Ferrari
Note: Ammoniti: Sau, Vastola; Spettatoti 13.250 (abb. 4545), Recupero: 1' pt

(la foto è di Federica Roselli, dal sito ufficiale della Virtus)

Eccola Michela Ciccotelli. L’avevamo intervistata durante i suoi allenamenti, insieme alla sua insegnate Adriana Taddeo pochi mesi fa, ed era facile comprendere che la piccola ginnasta lancianese, classe 2003, di strada ne avrebbe fatta, e non poca. Il suo cammino è iniziato il febbraio scorso dove si è classificata prima assoluta nella prima gara regionale che si è svolta a Ortona con diverse specialità: fune, palla, cerchio e clavetta. E poi tanti appuntamenti, partendo da Pescara, fino ad approdare alla fase interregionale, dove hanno gareggiato con ginnaste provenienti dal centro Italia. In questa fase Michela si è classificata quarta, di pochissimo sotto il gradino che l’avrebbe proiettata alla fase nazionale di maggio. Ma questo risultato non toglie nulla alla grazia e alla leggiadria della “nostra” Michela, quando si cimenta in esercizi davvero difficili che sono possibili solo con una tecnica che si raggiunge con ore e ore di duri allenamenti…tutti fatti con i sorriso delle bella Michela che siamo certi arriverà davvero lontano. (Cl.Lab.)

"Il Tribunale Federale Nazionale, Sezione Disciplinare accoglie il deferimento e infligge a Di Menno Di Bucchianico Claude Alain la sanzione di mesi 5 (cinque) e giorni 15 (quindici) di inibizione,  a  Castrignanò Angelo quella di mesi 2 (due) di inibizione e alla Società S.S.  Virtus  Lanciano  1924 Srl quella di punti 5 (cinque)  di  penalizzazione  da  scontarsi  nella  
corrente stagione sportiva e dell’ammenda di  € 6.500,00 (Euro seimilacinquecento/00)". E' il dispositivo della sentenza con la quale l'avvocato Sergio Artico, presidente della sezione Disciplinare del Tribunale Federale Nazionale, ha condannato la Virtus e il rappresentante legale Claude Alain Di Menno Di Bucchianico alla penalizzazione di 5 punti, che nella classifica attuale portano i rossoneri a un pericolosissimo quartultimo posto, in piena zona play out. Nei motivi della decisione si legge testualmente "Dalla  segnalazione  della  Co.Vi.So.C.  e  dagli  atti  acquisiti dalla Procura risulta senza ombra  di  dubbio  che  la  Società  S.S.  Virtus  Lanciano  1924  Srl non  ha  depositato  entro  il  termine  del  16  dicembre  2015,  la  dichiarazione  attestante  l’avvenuto  pagamento  delle ritenute  Irpef  e  dei  contributi  Inps  relativi agli  emolumenti  dovuti  ai  propri  tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per i due bimestri di luglio - agosto e  settembre -ottobre 2015, adempimento previsto dall’art. 85 delle N.O.I.F., lettera B),  paragrafo  VII).  Identica  condotta  omissiva  ha  tenuto  nel successivo  termine  del  16 febbraio 2016".

per leggere tutto il provvedimento clicca qui

La Virtus batte al Guido BIondi il Novara per 2 a 1 e conquista 3 punti preziosissimi per la salvezza, allontanando la zona play out che si era fatta pericolosamente vicina.

VIRTUS LANCIANO: (4-3-2-1): Cragno; Salviato, Aquilanti, Amenta, Di Matteo; Vastola (42' st Rigione), Bacinovic, Vitale; Marilungo, Di Francesco; Ferrari (29' st Rocca). All. Maragliulo
NOVARA (4-2-3-1): Pacini; Dickmann (35' st Evacuo), Troest, Mantovani, Faraoni; Bolzoni (1' st Buzzegoli), Casarini; Faragò, Gonzalez, Nadarevic (18' st Corazza); Galabinov. All. Baroni.
Arbitro: Maresca di Napoli (De Meo di Foggia - Disalvo di Barletta - Balice di Termoli)
Reti: 5' pt Marilungo, 14' pt Di Francesco, 27' pt Galabinov
Note: ammoniti: Troest, Salviato, Amenta, Vitale, Mantovani

(la foto è di Federica Roselli dal sito ufficiale della Virtus)

 

Prima sconfitta stagionale per la BPER CT Lanciano che è costretta a cedere il passo alla corazzata del girone 2, il CT Ata Battisti Trentino appena retrocesso dalla serie A1. A decidere il match i doppi del pomeriggio, dopo il sostanziale equilibrio fatto registrare nei singolari del “mattino”. Tre partite su quattro dei singolari si sono chiuse al terzo set, facendo slittare così l'orario di inizio dei doppi alle 17.30. Lanciano subito avanti con i due frentani doc Di Giovanni e Sgrignoli: il primo vince agevolmente in poco più di un'ora contro il pari classifica Pecoraro (61/75), mentre Sgrignoli sul campo 2 dà vita ad una maratona che alla fine lo vedrà vittorioso al terzo set dopo 3 ore e 15 minuti di gioco sul promettente Zampoli, 16enne di belle speranze (67(3)/64/64). Grande festa del numeroso pubblico che, complice la bella giornata, ha affollato le tribune del CT Lanciano fino al tardo pomeriggio. I singoli successivi di Lojda e Burzi hanno bisogno entrambi del terzo set per decidere il vincitore: il numero 1 di giornata, il ceco Lojda, parte bene nel primo set ma poi subisce l'inesorabile rimonta del numero 127 ATP al mondo e numero 7 d'Italia, lo slovacco Martin Andrej (16/62/63). A dare spettacolo sul campo 2 è Burzi, che nonostante una settimana piena di impegni e di partite, dà del filo da torcere al meglio classificato Bellotti, numero 13 d'Italia che ha ragione del coriaceo portacolori del CT Lanciano solo al terzo set (62/76(3)/64). Sono i doppi a rompere la parità, con la coppia Lojda-Burzi che cede in meno di un'ora al fortissimo duo Bellotti-Martin (62/62) e il duo lancianese Sgrignoli-Di Giovanni costretto a cedere ai giovanissimi del CT Ata Battisti Trentino la vittoria (75/63). Domenica prossima trasferta ad Arezzo sui campi del CT Giotto. (Pier Paolo Di Nenno)
 
Tabellino BPER CT Lanciano vs CT Ata Battisti Trentino 2-4
Singolari
Sgrignoli 2.5 b. Zampoli 2.8 67(3)/64/64
Di Giovanni 2.4 b. Pecoraro 2.4 61/75
Bellotti 1.13 b. Burzi 2.2 62/67(3)/64
Martin 1.07 b. Lojda 2.1 16/62/63
Doppi
Martin-Bellotti b. Lojda-Burzi 62/62
Pecoraro-Zampoli b. Sgrignoli-Di Giovanni 75/63
Calendario Serie A2 girone 3
Prossimo turno
24 aprile     CT Arezzo vs CT Lanciano
01 maggio    CT Torre del Greco vs CT Lanciano
08 maggio    CT Lanciano vs CT Messina
15 maggio     CT Lanciano vs Angiulli Bari
Fase playoff-playout 29 maggio; 5-12 giugno
Gli incontri si disputano a partire dalle ore 10.

E' stata presentata questa mattina la formazione e gli sponsor della BPER-CT Lanciano che affronteranno per la quarta volta consecutiva il campionato nazionale di Serie A2 organizzato dalla Federazione Italiana Tennis. La presentazione è avvenuta nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta sulla Terrazza Volèe del Circolo Tennis Lanciano alla presenza delle massime autorità civili e sportive. Il CT Lanciano, che in questa stagione si lega ancora di più al main sponsor BPER facendo precedere il proprio nome dall'acronimo della Banca Popolare di Emilia Romagna, sarà anche quest'anno l'unica squadra abruzzese tra le 28 in Italia che prenderanno parte al campionato di Serie A2. Alla Conferenza Stampa sono intervenuti il presidente FIT Abruzzo e Molise, Luciano Ginestra, il Sindaco di Lanciano e Presidente della Provincia di Chieti, Mario Pupillo, l'Assessore allo Sport di Lanciano, Davide Caporale, il Direttore della Filiale Lanciano BPER, Gianni Risi e il Capitano non giocatore Lello Di Loreto. Quest'ultimo ha presentato la formazione che domenica 3 aprile ha già esordito a Venezia, con un pareggio, sui campi veloci del TC Ca' del Moro. Anche quest'anno la squadra frentana è composta per 4/6 da giocatori cresciuti nel vivaio del CT Lanciano: si tratta di Lorenzo Di Giovanni, classificato 2.4, Fabio Sgrignoli, 2.5, Alessio Amadei, 2.7 e Francesco Salomone, 3.1. Completano la formazione quello che è ormai un veterano della squadra frentana, Enrico Burzi, 2.2, confermato dopo gli ottimi risultati della scorsa stagione, conclusasi con una finale playoff per la A1 persa solo al doppio di spareggio sui campi del TC Pavia. La novità riguarda i “due” numeri 1 del CT Lanciano, che si alterneranno a seconda degli impegni internazionali: l'argentino Mateo Martinez, 2.1, che ha già giocato la passata stagione con i gialloblu sarà affiancato da Dusan Lojda, 2.1 numero 546 ATP al mondo, 28enne di nazionalità ceca. A fare gli onori di casa il Presidente del CT Lanciano, Giancarlo Staniscia, che ha rimarcato “l'importanza degli sponsor, piccoli e grandi, che permettono con il loro contributo di disputare campionati ad alti livelli e di portare con onore il nome della Città di Lanciano in giro per l'Italia: è questa la ragione per cui quest'anno abbiamo voluto affiancare il nome del nostro main sponsor, BPER, a quello della squadra”. L'obiettivo prioritario della BPER-CT Lanciano è conservare la categoria e offrire ai numerosi appassionati di tennis lo spettacolo di uno sport in costante crescita. Il CT Lanciano è il primo Circolo d'Abruzzo per attività e risultati nella classifica che la FIT redige ogni anno: nel 2015 il CT Lanciano si è piazzato al 31° posto in Italia su oltre 3.000 affiliati.

FORMAZIONE, CALENDARIO E REGOLAMENTO SERIE A2

Formazione SerieA2 2016

Dusan Lojda CZE 2.1 – 546 ATP, 28 anni

Mateo Martinez ARG 2.1 - 422 ATP, 21 anni

Enrico Burzi 2.2, 35 anni, confermato

Lorenzo Di Giovanni 2.5, 28 anni proveniente vivaio CTLanciano

Fabio Sgrignoli 2.5, 35 anni proveniente vivaio CTLanciano

Alessio Amadei 2.8, 18 anni proveniente vivaio CTLanciano

Francesco Salomone 3.1, 22 anni proveniente vivaio CTLanciano

Lello Di Loreto, capitano non giocatore.


Calendario Serie A2 girone 3

03 aprile TC Ca' del Moro Venezia vs CT Lanciano 3-3

10 aprile RIPOSO

17 aprile CT Lanciano vs CT Trentino

24 aprile CT Arezzo vs CT Lanciano

01 maggio    CT Torre del Greco vs CT Lanciano

08 maggio    CT Lanciano vs CT Messina

15 maggio CT Lanciano vs Angiulli Bari

Fase playoff-playout 29 maggio; 5-12 giugno

Gli incontri si disputano a partire dalle ore 10.

Regolamento Federazione Italiana Tennis SERIE A2 2016: alla serie A2 maschile sono state iscritte 28 squadre divise in quattro gironi da sette squadre ciascuno. Le prime classificate di ogni girone, disputano un incontro con formula andata e ritorno per la promozione in A1 contro le vincenti tra le seconde e le terze classificate. Le quarte classificate giocano contro le quinte per la permanenza in serie A2 le perdenti di questo incontro giocano contro le seste classificate del girone, con formula andata e ritorno per determinare la permanenza in serie A2. Le settime classificate retrocedono direttamente alla serie inferiore. (Pier Paolo Di Nenno)

Finisce 2 a 2 tra Latina e Virtus Lanciano, che si ritrovano in classifica a pari merito con 40 punti.

UsLatina (4-3-3): Ujkani; Baldanzeddu, Brosco, Dellafiore, Calderoni; Schiattarella, Olivera (42' st Ammari), Mariba (40' st Corvia); Scaglia, Boakye, Dumitru (27' st Paponi). All. Gautieri
VirtusLanciano (4-4-1-1): Cragno; Salviato, Rigione, Di Filippo, Di Matteo; Vastola (23' st Giandonato), Vitale (44' st Turchi), Rocca, Di Francesco; Marilungo, Ferrari (28' st Bonazzoli). All. Maragliulo
Arbitro: Chiffi di Padova (Citro di Battipaglia, Cecconi di Empoli; Rapuano di Rimini)
Reti: 44' Dumitru, 6' st Vastola, 14' st Marilungo, 45' st Scaglia

(la foto è di Federica Roselli, dal sito ufficiale della Virtus)

L’Ippodromo Villa delle Rose di Lanciano ha ospitato ancora una volta una grande giornata di sport con la 35 edizione della Coppa Speranze Fiat. La manifestazione organizzata dall’Atletica Gruppo Fiat Auto di Formia, d’intesa con la Sevel di Atessa, la BPER, la Fidal, l’Ufficio Scolastico di Chieti, il Comune di Lanciano, la Regione Abruzzo e la Provincia di Chieti, ha visto al via 1.501 alunni di 24 istituti scolastici di 47 Comuni della provincia di Chieti, che su un circuito di circa 1000 m. , si sono contesi l’ambito trofeo. La scuola da battere ancora una volta e con tutti i favori dei pronostici è stata  la Mazzini di Lanciano, vincitrice delle ultime otto edizioni, e che si è presentata ai nastri di partenza con circa 200 alunni.Testimonial d’eccezione l’azzurro e pescarese, nonché medaglia di bronzo ai giochi olimpici di Barcellona nella20 km di marcia, Giovanni De Benedictis, che ha vissuto grandi emozioni accanto a questi giovani atleti e futuro dell’atletica italiana. Presenti tra le autorità il Sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, l’assessore allo sport di Lanciano, Davide Caporale, il direttore della Sevel, Angelo Coppola, il consigliere regionale Fidal, Michele Giancristofaro, il direttore della BPER di Lanciano, Giovanni Risi, il coordinatore di educazione fisica, Angelo Ciammaichella,il presidente dell’Atletica Gruppo Fiat Auto Formia, Monica Papponetti. La manifestazione è valevole anche per l’assegnazione del memorial Gennaro Paone e icilio Sideri, grandi sostenitori della manifestazione.
Questi i risultati dei primi cinque atleti individuali di ogni categoria, mentre per la classifica finale a squadre bisognerà attendere qualche giorno,collegandosi al sito www.atleticafiatformia.it, dove oltre i risultati saranno disponibili tutte le foto e il video della gara.
1 media femminile
1.D’Amario Sara (Istituto Omnicomprensivo Scerni) 3’23”6, 2. Rosica Federica (Istituto Comprensivo Monteodorisio) 3’25”9, 2.Di Diego Vivienne (Umberto I Lanciano)3’25”9, 4. Majocco Jasmine (Rossetti Vasto) 3’28”7, 5. Grazia Arlene (Umberto I Lanciano) 3’31”9.
2 media femminile
1.Di Marino Elide (Umberto I Lanciano) 3’15”4, 2.Colonna Angelica (Istituto Comprensivo Castelfrentano) 3’26”8, 3. Marrone Asia (Pollidori Fossacesia) 3’28”5, 4.Pierluigi Anna (Mazzini Lanciano) 3’29”0, 5. Nasuti Benedetta (Umberto I Lanciano) 3’29”7.
3 media femminile
1.Russo Costanza (Mazzini Lanciano) 3’13”7, 2.Verì Sara (Istituto Comprensivo San Vito Chietino) 3’16”5, 3.Chiaverini Ilaria (Istituto Comprensivo Palena) 3’18”0, 4.Testa Margherita (Mazzini Lanciano) 3’23”5,5.Sisofo Lorenza (Istituto Comprensivo Miglianico) 3’23”7
1 media maschile
1.Martina Francesco (Umberto I Lanciano) 2’57”4,2.D’Angelo Tommaso (Istituto Comprensivo San Vito Chietino) 3’07”7, 3.Perugino Luigi (Umberto I Lanciano) 3’08”8, 4.Di Florio Pierdonato (Istituto Comprensivo Monteodorisio) 3’09”5, 5.Sulaj Frenk (Paolucci Vasto) 3’10”08
2 media maschile
1.Petrella Lorenzo (Rossetti Vasto) 2’52”3,2. Scoccimarra Matteo (D’Annunzio Lanciano) 2’54”0, 3. Ghianni Mattia (Mazzini Lanciano) 2’56”0, 4.Sardo Andrea (Istituto Comprensivo Bucchianico) 2’58”2, 5. Di Donato Luca (Istituto Comprensivo Miglianico) 2’58”6
3 media maschile
1.Santovito Davide (Rossetti Vasto) 2’44”0,2.Zinni Alessandro (Istituto Omnicomprensivo Scerni) 2’44”4,3.Cappella Paolo (Istituto Comprensivo Palena) 2’44”7, 4.Guerrini Alessio (Ciampoli Atessa) 2’46”2, 5. Cirillo David (Istituto Comprensivo San Vito Chietino) 2’47”7