Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Sono almeno 7 anni che si parla di una pantera che si aggira nelle zone fra Gessopalena,   Lanciano e Castel Frentano. Ora tocca, per la seconda volta, a Guardiagrele. La prima segnalazione nel 2012, l’ultima in ordine di tempo l’estate scorsa ed oggi ancora un avvistamento ed ora corredato da un video che sembra confermare quelle che fin ora sono state voci, se pur attendibili, ma pure sempre voci.

Il grosso felino nero ed imponente si aggirava fra le campagna di Guardiagrele, in una zona non ben identificata e il breve video è stato realizzato da un uomo del posto e dalla moglie. Le voci del filmato (guarda il video) amatoriale sono meravigliate. Un gatto non può essere, è troppo grosso, dalle movenze è sicuramente un felino ma i dubbi restano comunque.

L’estate scorsa la zona  era quella di Fosso della Cicona, dove c’è anche il depuratore. 
Fu un professionista a segnalarne la presenza, Stefano Dal Pozzo, ingegnere che aveva preso un binocolo, raccontava il quotidiano il centro, per accertarsi di cosa si trattasse. Non fu possibile riscontrare tracce sul terreno perché in piena siccità non lasciò segni del passaggio dell’animale.

Quando fu invece avvistato a Lanciano e Castelfrentano tutti pensarono ad una burla anche se vennero ritrovati ciuffi di pelo e in molti raccontavano di animali domestici particolarmente nervosi. Solo a Gessopalena furono rinvenute delle capre sgozzate. Un abbaglio anche questa volta? Si tratta di un filmato falso, la foto dell’articolo è un frammento di esso, realizzato ad arte? Quel che è certo che la voce si fa sempre più insistente e il “tam tam” mediatico sta rimbalzando il video su tutti i social.(C.L.)