Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

E' stata arrestata ieri sera con  l'accusa di estorsione, dagli agenti del Commissariato di Lanciano, una donna di 32 anni, di Fossacesia, di origine rom. Secondo l'accusa ha preteso da una ragazza sempre di Fossacesia , di 29 anni, il pagamento di ulteriore denaro per precedenti forniture, per svariate migliaia di euro in un anno, al suo ex compagno. La giovane esasperata ha denunciato tutto alla polizia. L'ultima richiesta è stata di 100 euro. La trappola è scatta quando la ragazza, fotociando le banconote  si è presentata all'appuntamento in strada con la rom, che era accompagnata da due figlie piccoli.

Appena messe le mani sulle banconote è scattato l'arresto in flagranza di reato. La procura di Lanciano ha disposto per la donna gli arresti domiciliari, avendo partorito due settimane fa.