Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Il Miur ha assegnato alla Regione Abruzzo 49 milioni e 500mila euro per l'adeguamento e il miglioramento sismico delle scuole regionali. Lo ha comunicato il presidente della Giunta, Luciano D'Alfonso, nel corso dell'incontro che si è tenuto oggi nella sala Tinozzi della Provincia di Pescara alla presenza di sindaci e dirigenti scolastici pescaresi. L'iniziativa è stata l'occasione per raccogliere le istanze del mondo della scuola, in tema di sicurezza, nonché quella di ascoltare la posizione degli amministratori comunali. "Le risorse economiche ci sono, questa è una prima parte, ora i dirigenti scolastici e i sindaci devono redigere un dossier dettagliato e reale attraverso il quale programmare gli interventi progettuali mirati ad adeguare e a migliorare sismicamente il nostro patrimonio edilizio scolastico - ha detto il presidente Luciano D'Alfonso -. Siamo nelle condizioni di chiedere più risorse a favore dell'Abruzzo. Ovviamente non abbiamo la bacchetta magica, ma dobbiamo essere bravi a rappresentare realmente le criticità, senza scatti in avanti o lettere che spostano le responsabilità da un ufficio all'altro". Il presidente Luciano D'Alfonso ha proposto poi un metodo di lavoro: "In ogni Provincia, insieme con la collaborazione dell'ufficio scolastico, sarà costituito un organismo finalizzato a raccogliere le informazioni di ogni edificio scolastico che utilizzeremo per completare il dossier necessario a reperire le risorse aggiuntive". Il presidente Luciano D'Alfonso, infine, ha annunciato un imminente incontro con il presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni e una delegazione di dirigenti scolastici, sindaci e rappresentanti del mondo della scuola per un confronto sul tema.