Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

“L’Amministrazione Comunale di Fossacesia, propone che venga istituito un riconoscimento pubblico nei confronti dei cacciatori abilitati al selecontrollo e della Polizia Provinciale, per il lavoro che svolgono , in questo periodo di emergenza , per arginare il sovrappopolamento dei cinghiali”. Lo proposta alla Regione Abruzzo perviene dal Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, per il quale “è giusto esprimere gratitudine a quei cacciatori che, va ricordato, operano volontariamente negli interventi di prelievo dei cinghiali, e agli agenti di Polizia Provinciale, per l’opera che svolgono a tutela dei territori e per la sicurezza pubblica. La loro attività è importante anche perché sono tantissime le segnalazioni che ci pervengono da parte di imprenditori agricoli e automobilisti, con le quali ci vengono ripetutamente denunce sulle scorribande che gli ungolati compiono, distruggendo raccolti, per la loro presenza nei centri abitati e lungo le strade – aggiunge Di Giuseppantonio -. Quello che ci preme maggiormente è tutelare, innanzitutto e con la massima urgenza, la sicurezza dei cittadini e i nostri operatori agricoli”. Di Giuseppantonio, anche a nome di altri sindaci, torna a sollecitare la Regione, in questo periodo di assoluta emergenza, affinché metta in campo tutte le azioni concrete ed incisive per ridurre drasticamente il numero di cinghiali. “Così- conclude il sindaco di Fossacesia- da rendere più tranquilla la percorrenza delle nostre strade, salvaguardare l’incolumità pubblica e sostenere i nostri agricoltori che vedono sempre più danneggiati i loro raccolti”.