Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

 

Ernesto Valerio, l'imprenditore 34enne di Lanciano ma da anni residente al nord, prima a Trento ed ora a Mantova dove è titolare di un’agenzia di comunicazione e dirigente di calcio della Governolese, scomparso da casa lunedì 11 dicembre,  è tornato nella notte a Mantova. Da quanto scrive la Gazzettaa di Mantova in questo momento si trova al comando provinciale dei carabinieri di via Chiassi.

Lo spiraglio di poterllo finalmente riabbracciare si era aperto venerdì, e poi nella serata di ieri quando la notizia si è concretizzata. Ernesto ha chiamato un amico di famiglia di Lanciano.

Nella serata il papà Augusto ha riportato il figlio a casa.

Da Mantova si era allontanato senza avvertire la moglie. La denuncia era partita immediatamente e all’inizio si era temuto che Valerio si fosse allontanato a bordo della sua Jeep che invece è stata ritrovata vicino casa. Dalle immagini delle telecamere, era stata la stessa Giulia a raccontarlo alla trasmissione Chi L’ha visto mercoledì sera, si vedeva l’imprenditore prelevare del denaro con in spalla uno zaino pieno. Dopo il prelievo era tornato verso casa ed aveva lasciato nella cassetta della posta le tessere Bancomat e le chiavi di casa. “Rovistando fra le cose” raccontava la moglie ho anche capito che mancava il passaporto e alcuni indumenti.

La giovane moglie era stata convocata ieri in caserma dai Carabinieri che l’avevano avvertita che il marito si trovava in Spagna. (Clara Labrozzi)