Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Era stato investito a lasciato agonizzante sul ciglio di una strada, dov’è rimasto finché non è stato notato da una pattuglia dei Carabinieri Forestali che hanno allertato i veterinari della Asl Lanciano Vasto Chieti. E’ finita bene per un capriolo trovato gravemente ferito anche se ancora reattivo, in territorio di Guardiagrele, sulla Statale 81, nei pressi dello svincolo per Casoli.

I soccorsi sono scattati immediatamente, con l’arrivo sul posto dei medici del Servizio Sanità Animale, diretto da Giovanni Di Paolo, che lo hanno prelevato e ricoverato presso la struttura di Bucchianico, dove sono stati riscontrati diversi traumi, il più importante a carico della testa.

L’esemplare, un maschio di circa tre anni, è stato poi sottoposto alle cure del caso e dopo qualche giorno ha cominciato a recuperare la posizione eretta e a riavvicinarsi anche al cibo. Dopo una degenza durata nove giorni, il capriolo è stato reimmesso nel suo habitat naturale, nel territorio della provincia di Chieti, da Carabinieri e veterinari che lo hanno trasportato e liberato seguendo le modalità del caso nel rispetto della serenità dell’animale.