Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

L'approvazione in Consiglio Comunale del Regolamento sulla Tutela degli Animali segna un risultato importante per tutta la città di Lanciano, raggiunto dopo anni di rinvii e discussioni infinite. Ma non solo: si tratta di un punto di partenza che consentirà di regolare con maggiore civiltà la cura degli animali ed i doveri dei possessori. Ad affermarlo è Giulia Di Martino consigliere comunale in carica al Pd in consiglio comunale la quale pone l’attenzione proprio sul titolo di questo documento che definisce e pone in evidenza la sua finalità principale: la "tutela" degli animali, appunto.

Non si tratta- continua- di un generale e generico regolamento sugli animali, dunque. La tutela è assicurata dalla previsione di articoli ispirati a principi fondamentali di rispetto, dignità e tolleranza verso gli animali di ogni specie, ed in particolare verso gli animali di affezione, che molto spesso ricoprono un ruolo importante all’interno delle nostre famiglie. Principi e doveri che vanno di pari passo accanto a norme igienico sanitarie, indispensabili per preservare la sanità pubblica. Il Comune di Lanciano con questo Regolamento condanna definitivamente il maltrattamento, l’abbandono e gli atti di crudeltà contro gli animali. Inoltre, per favorire la convivenza e assicurare il rispetto nei confronti di tutta la cittadinanza, il regolamento prevede dei precisi obblighi per i detentori di animali. Ad esempio, l’accesso dei cani ai giardini pubblici parchi e aree verdi è condizionato dall'obbligo per i detentori dei cani di utilizzare il guinzaglio e, ove necessario, anche di apposita museruola qualora gli animali possano determinare danni o disturbo agli altri frequentatori delle aree verdi. Il proprietario o il detentore a qualsiasi titolo dell'animale è responsabile del controllo e della conduzione degli animali e risponde, sia civilmente che penalmente, di eventuali lesioni a persone, animali e cose provocate dall’animale stesso.

Credo- conclude- che la protezione e la tutela verso gli animali rappresenti un valore etico e morale irrinunciabile in una società civile e per questo ringrazio tutta l'Amministrazione e il Consiglio Comunale, che ha condiviso e approvato all’unanimità questo regolamento. In particolare, ringrazio l'Assessore alla Tutela degli animali Davide Caporale, il Presidente di Commissione Regolamento Piero Cotellessa e tutto l'ufficio del Settore Ambiente del Comune di Lanciano, nella persona del responsabile Antonio Iezzi, per aver lavorato con grande determinazione e professionalità a questo regolamento.