Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Il Lanciano Calcio 1920 centra la quattordicesima vittoria stagionale chiude il girone di andata al primo posto del girone con 42 punti, 58 gol fatti e 3 subiti. Nell’ultima trasferta stagionale del 2017 si impone sul campo del Trigno Celenza per 4 – 0.

Il Trigno Celenza scende in campo con: Gaspari, S. Serafini, G. Serafini, Vetta Michilli, A. Antenucci, Di Nocco (40°st Piedigrosso), Di Zillo ( 20° st Kheirito), Madonna (10°st D.Di Pardo), N. Di Laudo, C. Antenucci. In panchina: P.Di Pardo, St. Serafini, O.Di Laudo, Vespasiano. Allenatore/giocatore Paolo di Pardo

Risponde il Lanciano con: Di Vincenzo, Boccanera (40°st De Santis), Giancristofaro, Avvantaggiato, Scudieri, Natalini, Quintiliani, Petrone (44°st Rullo), Tarquini, Di Gennaro (45°st Vitali), Shipple (1°st Cianci). In panchina Bucceroni, De Rentiis, Val.  Allenatore Alessandro del Grosso

Arbitro il sig. Monteodorisio della sezione di Vasto.

Gol: 20°pt Di Gennaro, 36°st Scudieri, 40°st Cianci, 43°st Cianci.

Celenza Sul Trigno, alto vastese, temperatura prossima allo zero, vento a follate che tagliava il viso, campo in terra battuta reso pesante dalla pioggia caduta in serata e mattinata, tutto questo non ha fermato gli uomini di Alessandro del grosso che si sono imposti con quattro reti; a dire la verità oggi il Lanciano ha sofferto, ma sono proprio queste le gare che forse appassionano più i tifosi. Un centinaio gli appassionanti lancianesi che hanno seguito i colori rossoneri.

Il vantaggio del Lanciano arriva al 20° del primo tempo quando capitan Di Gennaro conclude a rete di prepotenza girandosi verso la porta e trafiggendo Gaspari con un preciso tiro che si insacca alla sua sinistra. Il Lanciano continua ad attaccare ma la difesa del Trigno Celenza fa buona guardia, smorzando tutte le iniziative frentane. Si va al riposo con il risultato di 1 – 0, nel secondo tempo entra Cianci per Shipple, ci vuole una sterzata per chiudere la gara, ma gli avanti rossoneri nonostante le possibilità sprecano il raddoppio in più casi. Al 34° del secondo tempo c’è la svolta della partita, viene espulso per fallo di reazione D. Di Pardo, e due minuti dopo il Lanciano raddoppia con Scudieri intercettando il calcio d’angolo battuto da Quiniliani spedisce con un preciso colpo di testa la palla alle spalle di Gaspari; 2 – 0. I rossoneri continuano con le scorribande in area avversarie e il Trigno Celenza fatica moltissimo a contenere, Cianci mette la firma al terzo gol su assist del capitano Di Gennaro, con un bel tiro di destro insacca la rete. Non finisce qui e quasi allo scadere dell’incontro arriva la quarta rete, sempre ad opera di Cianci con un gol in acrobazia riesce ad anticipare il portiere avversario e firma la propria personale doppietta odierna.

Finisce 4 – 0 forse troppo per quello che il Trigno Celenza aveva dimostrato fino alla mezzora del secondo tempo, ma questa è la legge del calcio. Adesso ci aspetta una lunga sosta, infatti il campionato riprenderà il 14 Gennaio.

L’Athletic Lanciano pareggia per 1 – 1 in casa con il Fersa, l’Athletic in vantaggio con Barone sono raggiunti nei minuti di recupero dal gol di Tracchia.

Orsogna Paglieta 1 – 0 il gol nei minuti inziali del secondo tempo ad opera di Di Nardo.

La sorpresa della quindicesima giornata arriva da Scerni, dove finisce a reti bianche (0 – 0) l’incontro contro il Mario Tano.

Tollese – Roccaspinveti 3 – 2, il vantaggio degli ospiti al 19° del primo tempo ad opera di Pardi, pareggia ad inizio ripresa la Tollese, per poi portarsi prima in vantaggio per 2 – 1 e poi segnare il terzo gol; sul finire della gara arriva il secondo gol per il Roccaspinalveti.

Virtus Ortona – San Vito 3 – 1, giocata sabato.

L’incontro tra Tre Ville e Atletico Cupello non si è disputato.

La classifica alla fine del girone di andata del andata è la seguente:

 

Punti

G

V

N

P

Lanciano Calcio 1920

42

14

14

0

0

Atessa Mario Tano

37

14

12

1

1

Virtus Ortona

33

14

11

0

3

Athletic Lanciano

26

14

8

2

4

Vasto Marina

25

14

8

1

5

Orsogna

23

14

7

2

5

Scerni

21

13

6

3

4

Atletico Cupello

17

13

4

5

4

Paglieta

14

14

3

5

6

Tollese

12

14

3

3

8

Roccaspinalveti

10

14

3

1

10

San Vito ‘83

9

13

2

3

8

Trigno Celenza

9

14

2

3

9

Tre Ville

7

13

2

1

10

Fresa

7

13

1

4

9

 

Uranio Ucci