Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Oggi allo stadio “Guido Biondi” si è giocato il derby del girone B della prima categoria fra Athletic Lanciano e Lanciano Calcio 1920, il risultato finale è stato di 0 – 2, per il Lanciano 1920. Il primo gol su calcio di rigore nel finale del primo tempo, il raddoppio per una autorete sul finale della gara.

L’Athletic Lanciano è sceso in campo con: Del Bello, Scopinaro, Rota (41° st Pagano), Di Camillo (43° pt Morena), Annecchini, Casalanguida, Verì (43° st L. Aielli), Fischio, Valbonesi (25° st Rapino), Di Girolamo, S. Aielli (40° st Giancristofaro). In Panchina: Giammarino, Di Santo.

Allenatore: Matteo Pasquini

Il Lanciano 1920 risponde con: Di Vincenzo, Boccanera (1° st Cianci), Giancristofaro, Quintiliani, Scudieri, Natalini, Val (45° st De Rentiis), Petrone, Shipple, Di Gennaro, Tarquini (41° st Rullo). In Panchina: Rossetti, Zela, Nativio, Andreoli.

Allenatore: Alessandro Del Grosso Arbitro il Sig. Guido Verrocchi della sezione AIA di Sulmona

RETE 42° pt Tarquini su calcio di rigore, 39° st Casalnguida su autorete.

Le squadre si presentano in campo con i colori rossoneri a bande verticali per il Lanciano Calcio 1920 mentre l’Athletic sfoggia una bella divisa gialloblù, colori rappresentativi della citta di Lanciano, sembra quasi un contrapporsi dei colori delle tribune e dei distinti.

La prima azione degna di nota è al 10° del primo tempo, quando Scopinaro impegna con un diagonale il portiere dell’Athletic, il tiro viene respinto e sul rimpallo nuovo tiro sempre di Scopinaro e nuova parata del portiere. Arriviamo al primo quarto d’ora, capitan Di Gennaro si presenta solo difronte al portiere avversario ma il tiro si perde a lato della porta. La pressione del Lanciano Calcio 1920 è costante e l’Athletic risponde di rimessa anche se difficilmente fa preoccupare l’estremo difensore rossonero. La partita è abbastanza maschia e non mancano falli, a farne le spese è Boccanera che sarà costretto ad uscire dal campo.

Il Vantaggio del Lanciano 1920, avviene su calcio di rigore, cross di Val dalla fascia destra del campo, tocco di mani in area e calcio di rigore netto, batte Tarquini che spedisce la palla in rete e corre con i compagni di squadra sotto la curva “Ezio Angelucci”. Il primo tempo si chiede qui. Il secondo tempo si apre con la pressione del Lanciano 1920 che vuole chiudere la gara, ma i tentativi sono infruttuosi; così è l’Athletic a provarci, peccato per il tiro troppo debole di Verì.

Una buona occasione capita a Cianci che al volo colpisce la palla ma purtroppo il tiro finisce molto alto. Passano i minuti, e il Lanciano non spinge più come nei primi minuti anzi sembra voler capitalizzare il risultato con il minimo sforzo. Altra occasione per Di Gennaro poco dopo la mezzora, l’avanti rossonero si presenta solo in area piccola difronte a Del Bello e si fa ipnotizzare spedendo la palla molto alta sulla traversa. Quando sembra tutto finito arriva il raddoppio, calcio d’angolo Di Gennaro intercetta e tira, deviazione di un difensore e Del Bello è spiazzato, 0 – 2 per il Lanciano 1920. Sul finale della gara non si registrano altre azioni particolari.

Così sugli altri campi:L’Atessa Mario Tano vince 4 – 0 con il Tre Ville, e si conferma al secondo posto della classifica, i gol di Iannone, Barry, Sciarrino e Manzone.

La Virtus Ortona vince a Scerni per 3 – 2 e si porta al terzo posto in solitaria. L’Orsogna batte 2 – 1 il Vasto Marina e li raggiunge al sesto posto. Atletico Cupello e Pagliata finisce a reti bianche 0 – 0.

Buona affermazione del San Vito ’83 che va a vincere per 3 - 1 sul campo della Tollese, (prossimi avversario del Lanciano calcio 1920). Il Roccaspinalveti va a vincere per 2 – 0 sul campo del Fresa.

Così la classifica:

 

P

V

N

P

Lanciano Calcio 1920

30

10

0

0

Atessa Mario Tano

27

9

0

1

Virtus Ortona

24

8

0

3

Athletic Lanciano

21

7

0

3

Scerni

20

6

2

2

Orsogna

19

6

1

3

Vasto Marina

19

6

1

4

Atletico Cupello

15

4

3

4

Paglieta

9

2

3

5

Roccaspinalveti

9

3

0

7

Tollese

8

2

2

6

Tigno Celenza

8

2

2

6

San Vito ‘83

7

2

1

7

Tre Ville

4

1

1

8

Fresa

2

0

2

9

 

Uranio Ucci