Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Ottava giornata del campionato di prima categoria e otto gol del lanciano ai danni del Fresa, nella gara svoltasi questo pomeriggio presso lo stadio “Guido Biondi”. Finalmente i tifosi del Lanciano si sono ricompattati in curva ed hanno incitato i calciatori per tutta la gara, grande soddisfazione è stata espressa dal presidente del Lanciano Calcio Fabio De Vincentiis.

Il Lanciano è sceso in campo con: Rossetti, Boccanera (40st Nativio), Shipple, Quintiliani, Scudieri, Natalini, Val (1St Giancristofaro), Petrone (25st La Morgia), Cianci (15st Rullo), Di Gennaro (30st De Rentiis), Sardella. In panchina Di Vincenzo, Tarquini. Allenatore: Alessandro di Gennaro.

Per il Fresa: Schiavone, Cieri (10st Silla), Terpopilli, Gius, Tracchia (30st Racano), Ottaviano, G. Tracchia, Di Stefano (45st Di Biase), Portellini, F. Delle Donne, Di Laudo, I Delle Donne (40 st D’Ugo). In panchina Magoni, D. Ottaviano.  

Arbitro il Sig. Riccardo D’Adamo della sezione di Vasto

Reti: 23 pt Di Gennaro, 26 pt Cianci, 9 st Shipple, 15 st Sardella, 26 st Quintiliani, 30 st Quintiliani, 35 st Shipple, 45 st Scudieri.

Il Lanciano ospita il Fresa che ha in classifica due punti, e la differenza tra le formazione si vede nettamente in campo, in particolare nel secondo tempo, quando la stanchezza comincia a farsi sentire; ma andiamo per ordine.

Si  parte pungolando gli avversari fin dai primi minuti di gioco, collezionando diversi calci d’angolo che però non danno esito. Il gol arriva per opera di capitan Di Gennaro al 23° minuto, quando intercetta un cross di Cianci e di testa indirizza la palla in rete. Qualche minuto dopo è lo stesso Cianci a firmare il raddoppio, questa vola è Quintiliani a mettere l’avanti rossonero difronte a Schiavone, che si marca lungo la fascia sinistra entra in area e con un bel tiro di sinistro gonfia nuovamente la porta avversaria. Prima del tè c’è tempo per un palo colpito da Di Gennaro, mentre ci sono state delle recriminazioni per un fallo subito in area da Cianci da cui poteva scaturire un calcio di rigore.

Arriviamo al secondo tempo, Il Lanciano è padrone del centrocampo, Shipple si accentra della fascia sinistra e appena vede la porta infila il portiere con un diagonale, portando la gara sul 3 – 0. Al 16° tiro di Petrone deviato da un difensore, la palla giunge a Sardella che porta la gara sul 4 – 0. Il Fresa ceca di imbastire qualche azione e si presenta anche dalle parti di Rossetti, ma i tentativi vendono neutralizzati dai difensori rossoneri. Tra il 25° e il 30° si registrano due reti di Quintiliani, e un palo prima e poi traversa di Di Gennaro. Al 35° doppietta per Shipple, entra in area e con un preciso tiro gonfia per la settima volta la rete. Allo scadere della gara arriva l’ottava rete ad opera di Scudieri.

Il Lanciano è quindi alla settima vittoria consecutiva, a punteggio pieno al comando del girone.

Cade l’Athletic Lanciano sul campo dell’Ortona, perdendo per 2 – 1, le reti per l’Ortona sono state segnate da Giammarino e Del Peschio, mentre per i rossoneri l’autore del gol è Valbonesi.

L’Atessa Mario Tano rifila cinque gol al Roccaspinalveti e si conferma seconda forza del girone.

Vittorie interne per il Vasto Marina (3 – 0) ai danni del Tre Ville e dello Scerni (vittorioso per 2 – 0) sull’Orsogna.

Cade in casa il San Vito che viene sconfitto per 3 – 1 dall’Atletico Cupello, mentre finisce a reti bianche la gara tra

Trigno Celenza e Tollese.

Così la Classifica:

 

Lanciano Calcio 1920       21

Atessa Mario Tano           18

Scerni                                 17

Vasto Marina                    16

Virtus Ortona                    15

Athletic Lanciano              15

Atletico Cupello                14

Orsogna                              13

Tollese                                  8

Roccaspinalveti                   6

San Vito ’83                          4

Paglieta                                 2

Fresa                                      2

Tre Ville                                 1

Il prossimo turno delle gare è previsto per domenica 5 novembre fischi d’inizio ore 14.30

Uranio Ucci