Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Dal 20 agosto diversi incendi stanno interessando le montagne del Morrone, il massiccio della Maiella che sovrasta il comune abruzzese di Sulmona (AQ) e le frazioni di Fonte D'Amore, Bagnaturo, Badia.

I vigili del fuoco, si legge in una nota stampa,  sono impegnati nell'area sia con le squadre a terra che con la propria flotta aerea di Canadair ed elicotteri: ad oggi sono 412 i lanci effettuati da parte dei Canadair e 386 quelli da parte degli elicotteri Drago V F.

Ogni giorno sono oltre 50 i vigili del fuoco del comando dell'Aquila che operano a terra con 20 automezzi di spegni mento. Il dispositivo di soccorso è stato rafforzato con sezioni operative fatte confluire dai comandi di Perugia, Pesaro Urbino, Bologna e Modena, per un totale di ulteriori 36 vigili del fuoco con 8 mezzi antincendio.

Stante la difficoltà di raggiungere le aree più impervie,  parte del personale viene trasportato con gli elicotteri Drago A B412 in zona operativa e recuperato a termine intervento. Al momento si registrano criticità nel comune di Roccacasale (AQ), dove stanno intervenendo due Canadair del Corpo nazionale e squadre via terra schierate a protezione di alcune strutture, e di Pacentro, dove sono a lavoro 20 vigili del fuoco.