Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

 

Ore 17,30. Inseguimento in corso in questo momento alle porte della città nelle campagne che da Rizzacorno portano verso Sant'Onofrio, dagli abitanti chiamata "forcatura". 
Si inseguono due uomini. Non si sa se siano armati ma il dispiegamento di forze è massiccio. Almeno 8 volanti fra carabinieri e polizia e un elicottero. Agli abitanti è stato detto di rimanere in casa.
Aggiornamento ore 16:45.
Uno degli uomini sarebbe il basista della banda della rapina in villa ai danni dei coniugi Martelli. E' vestito di nero ed è braccato dalle forze dell'ordine. Del secondo uomo non si sa ancora nulla ma potrebbe essere anche lui un rapinatore. Salirebbero così a 6 il numero delle persone coinvolte.

+++aggiornamento

Ore 20,30

Catturato nei pressi della chiesa di Sant'Onofrio il 5 uomo della banda dei rapinatori. Caccia ancora aperta ad un sesto individuo.
Dopo l'interrogatorio di questa mattina in carcere a Lanciano partita l'operazione.
+++seguono aggiornamenti

Ore 23

Il sesto uomo fermato, sembrerebbe prima del 26 enne catturato intorno alle 20, è un romeno di 48 anni. Non avrebbe partecipato fattivamente all'assalto in villa ma avrebbe agevolato la fuga dei rapinatori.

I fermati sono stati entrambi portati alla caserma dei carabinieri di Lanciano. 

Aggiornamento ore 11,30

E' stata necessaria la presenza di almeno 60 uomini fra carabinieri e polizia per acciuffare il quinto elemento della banda di rapinatori. G.B.G., 26 anni, è accusato anche lui di rapina.

J.G., 48 anni, anche lui romeno è invece ritenuto fiancheggiatore del 26enne in fuga. L’uomo è il compagno della madre del quinto rapinatore.