Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

La Proloco Lanciano, con uno scarno annuncio su Fb annuncia che tutte le iniziative natalizie saranno annullate.

La pista di pattinaggio in piazza, idea alquanto “particolare se si considera che siano di fronte all’ingresso della cattedrale, e tutte iniziative fra cui mercatìni, e concerti non si faranno.

Con rammarico, si legge,  annunciamo l'annullamento di tutte le iniziative e le attività, messe in cantiere per il periodo natalizio per problemi logistici, e gestionali, non dipendenti dalla nostra volontà. Questa decisione sofferta è molto gravosa, oltre che definitiva, ci fa rammaricare per la disponibilità e la gentilezza di sponsor, di associati, di amici, di professionisti, e di colleghi i quali hanno creduto come noi alla riuscita di detti eventi, ma che come noi hanno dovuto accettare questa scelta inevitabile.
Il concerto gospel, il villaggio di Babbo Natale, ed il Mercatino di Natale sono definitivamente ANNULLATI!!
Ci scusiamo con gli espositori che verranno totalmente rimborsati.per qualsiasi dubbi chiamate e anche via mail.

Abbiamo raggiunto telefonicamente l’assessore al commercio Francesca Caporale che ha dichiarato di non sapere nulla circa il retro front dell'ultimo minuto dell'associazione: la Proloco, dichiara l’assessore, ha vinto un bando nel quale si è aggiudicata lo spazio per i mercatini e l’abbiamo ufficializzata con la delibera 150 del mese di maggio. In conferenza stampa infatti, prosegue, abbiamo parlato anche delle loro iniziative anch’esse inserite nel cartellone del natale. Non comunicando il perché della rinuncia, in tempi consoni, ci hanno di fatto danneggiato ed hanno, danneggiato altre associazioni che si erano proposte per animare le festività lancianesi. Si erano create solo difficoltà solo con la pista di pattinaggio prevista in piazza e li la soprintendenza non aveva dato parere positivo.

Al momento conclude, non avendo ancora ricevuto nessuna comunicazione ufficiale non posso affermare che le iniziative siano state annullate, resta il rammarico per chi è arrivato dopo l’aggiudicazione alla Proloco ed a cui abbiamo dovuto dire di no.(C.Lab.)