Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Nei giorni scorsi la Direzione della Sevel ha convocato il Comitato Esecutivo delle OO.SS. Uilm, Fim e Fismic per comunicare la decisione di stabilizzare circa 170 lavoratori precari trasformando i loro contratti a tempo indeterminato.

Dopo l’annuncio dei giorni scorsi dell’inserimento di 53 lavoratori con contratti a termine per sostituire i dipendenti che andranno in ferie nei prossimi mesi, la notizia dell’assunzione a tempo indeterminato di 170 giovani in Sevel, conferma il momento positivo del Ducato, il veicolo commerciale leader nel mercato europeo.

In Sevel lavorano circa  6.430 dipendenti, di cui 6.000 con contratto a tempo indeterminato e 430 con contratti di somministrazione. In aggiunta, sono presenti ben 400 trasfertisti provenienti soprattutto dagli stabilimenti FCA Melfi e Pomigliano.

La RSA Uilm Sevel dichiara: di salutare con soddisfazione i 170 posti di lavoro a tempo indeterminato. "Riteniamo che ci siano le condizioni per effettuare altre assunzioni considerando, sia i volumi produttivi record degli anni precedenti con  292.800 veicoli prodotti nel 2017, sia il numero dei lavoratori che andranno in pensione nel corso del 2018 e 2019.              La richiesta che facciamo alla direzione Sevel è di sostenere principalmente assunzioni locali, l’Abruzzo ne ha bisogno.”