Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Non si ferma l’ondata di violenza che in questi ultimi giorni sta prendendo di mira il territorio frentano. E’ toccato prima al bancomat della Bper di San Vito Marina la notte fra venerdì è sabato scorsi. Poi la “spettacolare” rapina in pieno giorno di lunedì a Sarni Oro di Pianeta e la stessa sera l’aggressione selvaggia al minimarket di San Vito dove alla vittima è stato tranciato un dito.

Ieri sera ancora una rapina a farne le spese Mario Fraioli, è già la quarta volta che viene rapinato, proprietario del benzinaio Ip su viale Cappuccini. Poco dopo le 19 un uomo di grossa corporatura gli è piombato addosso e lo ha derubato di tutto l’incasso. Cadendo a terra Fraioli ha riportato contusioni tali da rendergli dfficile camminare tanto da doversi servire di una stampella. 500 euro il bottino.

Una situazione che lascia increduli tutti, ma cosa sta accadendo si chiedono in molti che non nascondono di non sentirsi più al sicuro in una Lanciano che non è più la cittadina tranquilla che tutti pensavano essere. (C.Lab)