Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

A Lanciano doppio appuntamento: la mattina, per gli insegnanti e gli alunni delle Scuole Secondarie di 1 grado, proiezione del docu-film “Before the flood- Punto di non ritorno”, presso il cinema Maestoso; la sera ritrovo in Piazza Plebiscito alle 20.30 per festeggiare insieme l’Ora della Terra, con lo spegnimento delle luci degli edifici comunali di Lanciano.

Il 25 Marzo 2017 torna per la 10° edizione Earth Hour – l’Ora della Terra, la più grande mobilitazione globale dei cittadini e delle comunità di tutto il Pianeta per la lotta al cambiamento climatico, promossa dal WWF Internazionale. Le luci si spegneranno per un’ora dalle ore 20.30 alle 21.30, attraverso tutti i fusi orari, come un’immensa ola di buio dal Pacifico alle coste atlantiche. La partecipazione all’iniziativa si fonda sulla semplicità ma nello stesso tempo la significatività di un gesto: spegnere la luce di una casa, di un edificio, di un monumento, l’illuminazione di una strada o di una particolare area di una città per un’ora, partecipando ad un’iniziativa di forte valenza simbolica, un’occasione per rendere esplicita la volontà di sentirsi uniti in una sfida globale.

Come ormai da diversi anni, anche il Comune di Lanciano aderisce all’iniziativa spegnendo le luci che illuminano il Palazzo Municipale in piazza Plebiscito, il Monumento ai Caduti e la Torre Civica.

Il WWF Zona Frentana e Costa Teatina sarà presente in Piazza Plebiscito al momento dello spegnimento per festeggiare l’evento insieme a chiunque voglia unirsi. Inoltre quest’anno ha organizzato, con il patrocinio del Comune di Lanciano, un’iniziativa rivolta alle Scuole Secondarie di I Grado di Lanciano, in particolare agli insegnanti e agli studenti delle classi III, per sensibilizzare i ragazzi e fornire agli insegnanti strumenti di approfondimento sulla tematica dei cambiamenti climatici.

Nella mattinata del 25 verrà infatti proiettato il docu-film “Before the flood- Punto di non ritorno”, di Leonardo Di Caprio girato in collaborazione con il National Geographic, nel Cinema Maestoso di Lanciano, con ingresso gratuito, grazie alla sensibilità mostrata dai gestori del cinema stesso.

“Siamo contenti della risposta delle scuole",  dichiara del referente locale dell’Associazione Wwf, Ines Palenasebbene sebbene non tutte abbiamo aderito, ma i circa 250 alunni che parteciperanno potranno diventare piccoli nuovi ambasciatori della Decarbonizzazione, quell’inversione di rotta nel modo di produrre energia che deve necessariamente portare dalle fonti fossili a quelle rinnovabili, oltre che verso uno stile di vita più sostenibile per noi e per il Pianeta intero”. Aggiunge la Palena: “Colgo l’occasione per ringraziare gli insegnanti che parteciperanno portando le classi o anche coloro che volessero venire individualmente, dato che l’evento prevede la possibilità di esonero dal lavoro, oltre a fornire crediti formativi e l’attestato di partecipazione da parte del WWF Italia, che è Ente riconosciuto dal MIUR per la formazione degli insegnanti; potranno venire anche semplici cittadini interessati all’argomento, fino all’esaurimento dei posti a sedere”.

“Aderiamo con forza e convinzione alla decima edizione dell'Ora della Terra", dice il sindaco Pupillo, " perché c'è ancora tanto da fare sul tema della sensibilizzazione al risparmio delle risorse non infinite della Terra e sul tema della sostenibilità ambientale dei nostri consumi. In questa direzione va letta la decisione di riqualificare dal punto di vista energetico l'intera pubblica illuminazione del Comune di Lanciano, un intervento che produrrà un cambiamento epocale per Lanciano con un abbattimento dei consumi del 78%, pari all'equivalente di 789 tonnellate di petrolio non consumati ogni anno e a 1.800.000 tonnellate di CO2 non immesse in atmosfera ogni anno. Non a caso presenteremo il progetto alla Cittadinanza proprio sabato 25 marzo, alle 17.30 nella Casa di Conversazione”.