Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

LANCIANO. Via una quindicina di posti auto in favore della mobilità a piedi, come si richiede per un salotto cittadino. Arriva una piccola, ma significativa, rivoluzione per corso Trento e Trieste a Lanciano con la chiusura al traffico dell’ultimo tratto dopo il completamento del nuovo disegno ispirato al gioiello Presentosa.

Una scelta, quest’ultima, che ben si sposa con il progetto per la realizzazione del parco urbano ‘Pino Valente’ e che prevede, appunto, la rimozione di 15 posti auto presenti sul lato destro del vecchio corso salendo da piazza Plebiscito, per consentire un netto miglioramento della vivibilità della zona. Il tratto, quindi, sarà accessibile solo a cittadini e visitatori, una volta completata la posa della nuova pavimentazione che, anche in questo ultimo tratto, prevede il livellamento tra piano dell’asfalto e marciapiedi. Non cambia invece la viabilità delle due traverse e una via: via De Crecchio e via Dalmazia e viale delle Rose, rimarranno aperte al traffico. Per quanto riguarda i tempi di riapertura è ancora tutto da vedere: i lavori procedono secondo i tempi stabiliti e probabilmente prima di Natale, ci sarà la riapertura completa.

Le novità non sono finite: Francesca Caporale, assessore alla Mobilità ha confermato a Zonalocale Lanciano che dai primi giorni dicembre arriveranno i nuovi parchimetri che consentiranno il pagamento anche tramite carta di credito e bancomat. Verranno sostituiti, quindi, tutti i 14 parchimetri della città con una piccola modifica: come già avviene in alcune zone di Pescara, si dovrà inserire il numero di targa dalla vettura prima di ricevere il tagliando. Dovrebbero rimanere invariate, invece, le tariffe mentre è allo studio anche una App per smartphone.