Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Nell’ambito della 18ª Rassegna dell’editoria abruzzese, Meta edizioni propone un evento dedicato al grande regista, che prevede una mostra fotografica, la presentazione del libro AMOR VACUI di Nicola Ranieri e la proiezione del film BLOW UP con l’introduzione della Prof.ssa Anita Trivelli, docente di Storia e Critica del Cinema nell’Università G. D’Annunzio.

La mostra presenta otto fotografie scattate dal regista nel 1939 durante i sopralluoghi per Gente del Po (1943-1947), in cui è già presente inconfondibilmente l’impronta antonioniana.

Il film segna la nascita di un autore, tra i massimi della storia del cinema, che con estremo rigore etico e profonda sensibilità estetica inizia un lungo viaggio attraverso il paesaggio della megalopoli contemporanea, avendo per viatico – sino alla fine – la consapevolezza del luogo di partenza, della terra e della città della propria educazione sentimentale.

“Michelangelo Antonioni: l’uomo e il regista per me si fondono quando si parla del fiume. In ogni suo film io rivedo Ferrara, in un albero come in un muretto, anche se la sequenza è magari girata in Cina. Il rapporto con l’acqua c’è sempre. Egli vi ritrova le sue origini e l’origine del suo lavoro d’esordio cinematografico: Gente del Po”.

Elisabetta Antonioni - Presidente dell’Associazione “Michelangelo Antonioni”

Il nesso tra fotografia e film è talmente inscindibile nel linguaggio e nella poetica di Antonioni da diventare protagonista e oggetto di esplicita riflessione in Blow up, di cui quest’anno ricorre il cinquantenario della Palma d’Oro al Festival di Cannes. info@metaedizioni.it