Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

L’associazione “Ripensiamo il Centro Storico” e l’associazione Culturale Teatrale “Di Loreto - Liberati” di Castel Frentano, patrocinate dal Comune e dal FAI, sono liete di presentare il primo grande appuntamento con  l’Opera nel Borgo: “MADAMA BUTTERFLY”che andrà in scena domenica 6 agosto alle ore 21 in piazza Caporali a Castelfrentano.

Accogliendo a pieno la direttiva del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo che ha proclamato 2017 “Anno dei Borghi d’Italia”, con la finalità di valorizzare il patrimonio artistico, culturale, naturale e umano di questi luoghi che rappresentano una componente determinante dell’offerta turistica del Paese, l’associazione ha pensato di portare nel cuore di Castelfrentano una fra le opere liriche più importanti. La Madama Butterfly di Giacomo Puccini una tragedia grandiosa che si snoda  in tre atti definita nello spartito e nel libretto "tragedia giapponese" e dedicata alla regina d'Italia Elena di Montenegro.

Castel Frentano paese di poco più di 4000 mila anime  che sorge sul crinale di una collina tra la Maiella e il mare Adriatico a pochi km da Guardiagrele e ancora meno dalla cittadina di Lanciano il cui centro storico confluisce in piazza Raffaele Caporali sulla quale si affaccia il teatro “Di Loreto - Liberati” e la Chiesa di Santo Stefano.

L’idea è di riqualificare e dar vita al centro storico attraverso l’arte e la cultura, portando ospiti eccellenti che ne siano veicoli autorevoli.

Ecco dunque l’opera lirica “MADAMA BUTTERFLY”, il cui cast internazionale vede cantanti, regia e direzione artistica di tutto pregio.

La scenografia curata nei dettagli e i costumi di sartoria teatrale (alcuni dei quali provenienti dalla Sicilia), potranno essere ammirati all’aperto, in una calda serata estiva. La tragedia giapponese vedrà un cast internazionale straordinario, regia e direzione musicale a cura di Isabella Crisante e Marco Moresco, costumi e scenografie curati ad arte.

Per l’occasione Piazza Caporali, punto focale del centro storico, accoglierà 400 posti numerati e assegnati secondo l’indicazione riportata sul biglietto.

Intervenuti alla conferenza stampa il sindaco di Castelfrentano Gabriele D’angelo, il presidente e il vice presidente dell’associazione “Ripensiamo al centro storico” Ivana Rulli e Aldo Angelucci, la regista Isabella Crisante e i protagonisti dell’opera Kiyooka Sakamoto (Butterfly Cho-Cho-San) e Aldo di Toro Pirkenton.

Un Cast internazionale, è stato ribadito stamane in conferenza stampa, con 10 attori protagonisti, 16 di secondo piano, un imponente coro che vede anche la presenta di cantanti locali e più di 50 persone che cureranno l’imponente apparato scenico.

Un progetto ambizioso che l’associazione sta curando da mesi e che è dedicato ai due amici, ai due soci fondatori del gruppo, Silvana e Luciano la coppia vittima della immane tragedia di Rigopiano dello scorso gennaio che hanno lasciato una grande vuoto in tutta la comunità ma allo stesso tempo la grande voglia di portare avanti un progetto da loro tanto amato.

 

Prevendita biglietti: 0872 56 600 - 339 340 4337

Costo del biglietto: 25,00 euro. Quattrocento i posti a sedere disponibili.(già quasi tutti esauriti)

Durante l’intervallo dell’opera, gli organizzatori offriranno agli spettatori il famoso Bocconotto castellino, dolce tipico locale le cui origini risalgono al 1700. In degustazione anche l’Elisir d’Abruzzo e altri prodotti di punta dell’azienda lancianese “Distilleria Jannamico M. & Figli”.