Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

L’idea nasce da una visione: un’economia che consenta alle famiglie di poter contare su un reddito, più o meno consistente, derivante dagli acquisti che tutti i giorni siamo costretti a fare, ovvero i “consumi”.

Finora tutti noi abbiamo acquistato merci e servizi recandoci presso un fornitore (negozio, centro commerciale, artigiano, produttore…) oppure online sulle piattaforme di e-commerce ormai sempre più frequentate (amazon, ebay, wish, ali babà…). Per ogni acquisto abbiamo pagato, ritirato la merce o ricevuto il servizio e siamo tornati a casa rivestendo così la figura di “cliente spendente”, o meglio, noi paghiamo e tutta la filiera guadagna (negoziante, produttore, rappresentante, trasporto, pubblicità…). Alla luce di questa considerazione, apparentemente ovvia, la'ssociazione si è chiesta perché continuare a spendere senza guadagnare? Eppure tutta questa economia si regge in piedi con i soldi dei clienti, con i nostri soldi. Di tutti. Perché tutti siamo clienti spendenti.

In questi 15 anni Fabrizio Scaicalepore, ideatore fondatore del movimento, ha studiato ed approfondito molti aspetti dell’economia anche a livelli più alti e ho scoperto che il denaro ha un “movimento” decisamente diverso da quello che conosciamo noi.

Ieri mattina presentato ufficialmente quella che potrebbe essere una soluzione facilmente percorribile per distribuire meglio, e più equamente, l’economia più ricca di ogni paese, sostene Sciancalepore, cioè legata ai consumi di tutti i giorni. 

Siamo partiti chiedendo a chi vende se fosse stato disposto a riconoscerci, continua,  una percentuale sugli acquisti effettuati dai nostri  amici presso i loro punti vendita. La risposta è stata spesso positiva.

"Chi vende oggi ha bisogno di fidelizzare la propria clientela, di incrementare il fatturato e di trovare un’alternativa economica alla propria attività (diversificazione delle entrate e frazionamento del rischio imprenditoriale ed economico). Passa il Segreto è un’opportunità anche per quegli esercenti che desiderano tutto questo. E lo proponiamo a “costo zero”.

Chi vende, infatti, lo consideriamo un Partner, un “Socio in affari” e non un “Cliente” sulle cui spalle sviluppare il nostro business. Nessun costo fisso è sostenuto da alcun Esercente, Grossista o Produttore che aderisce a Passa il Segreto. Solo la percentuale sul fatturato, naturalmente dopo aver incassato. Persino il nostro e-commerce è a costo zero per chi vende. Una novità assoluta sul panorama internet e non…

Per un Cliente, iscriversi  in Passa il Segreto è decisamente facile: basta entrare in un negozio del circuito oppure avere un “presentatore” ovvero un Cliente già iscritto che ci presenta, gratuitamente e senza vincoli, né obblighi di acquisto.

Sarà capitato anche a voi di consigliare un negozio, un ristorante, un film o un libro e non abbiamo mai guadagnato nulla per averlo fatto. Da oggi non è più così. Con Passa il Segreto chiunque può consigliare ai propri amici di iscriversi gratuitamente alla Community e guadagnare quando questi, liberamente, acquistano in un negozio del circuito o sulla piattaforma online.

In questi 15 anni ho intervistato moltissime persone che ringrazio infinitamente una ad una per avermi permesso di far diventare Passa il Segreto una realtà che diventa ogni giorno più importante. Un’iniziativa per tutti, dove Clienti e Aziende camminano fianco a fianco condividendo l’economia con un criterio di “win to win” e senza che nessuno ne abbia a soffrire: una percentuale sugli acquisti dei nostri Iscritti che i negozi riconoscono volentieri perché la decidono loro, liberamente dal 3% al 20%; per i Clienti, la possibilità di guadagnare valori da rispendere nel circuito per acquistare qualsiasi merce o servizio senza dover “integrare” con il proprio denaro (non è un circuito sconti), diventando così un “Cliente Guadagnante”. Ogni cliente guadagna dai propri acquisti e dagli acquisti effettuati da tutti gli iscritti nella propria rete. Per sempre. Un vera e propria rendita, sicura perché legata a una necessità comune: consumare per vivere. Un’alternativa alla pensione ma più immediata. E per chi desidera guadagnare anche denaro abbiamo la nostra figura di “Consulente allo Shopping”: un Cliente “evoluto” che raddoppia il guadagno (valori economici per i propri acquisti e provvigioni in denaro per pagare tutto il resto)"