Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

E’ avvenuto tutto in pochi minuti ed in un orario dove il centro commerciale Pianeta di Lanciano era pieno di clienti. Quattro malviventi, uno aspettava in auto, una x5 bianca, altri con i volti coperti da passamontagna e fucili i pugno. Passo deciso – li ho visti entrare- racconta la commessa del negozio per bambini all’ingresso principale del centro- portavano dei grossi sacchi bianchi lucidi.

Uno di loro si è diretto verso il negozio di ottica “Gran Vision”, ha urlato alle due commesse di allungarsi a terra, non vi succederà nulla- ha intimato. Altri due hanno poi fatto uscire le altre due commesse del Sarni Oro, anche loro sono state rassicurate, e li in pochi istanti hanno ripulito almeno 20 bacheche, le più preziose, quelle dove per intenderci si espongono diamanti e costosi gioielli, anelli, collane ed orecchini. Sapevano quello che volevano, molto probabilmete avevano già visitato il punto vendita.

Le donne nel fuggire verso un rivenditore di gratta e vinci hanno azionato l’allarme con i fumogeni ma non è valso al nulla. I carrelli con la spesa per Pasqua erano ancora li che giravano e i rapinatori sono andati via indisturbati.

Il bottino è ingente, non sono ancora disponibili dati certi. I carabinieri di Lanciano, agli ordini del comandante Orlando e dal tenete Canale, intervenuti, stanno ancora indagando e per questo non si sbilanciano. iNtanto sono stati istituiti diversi posti di blocco e un elicottero ha sorvolato la città.

 “Mancavamo solo noi” commenta rassegnata E. A., una dipendente dipendente della nota catena di gioielli.

(Clara Labrozzi)