Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Raffaele Sabella, già Priore dal 2010 al 2012, è stato rieletto domenica, all'unanimità, a dirigere la Confraternita Morte ed Orazione San Filippo Neri, il sodalizio che da 400 anni è il simbolo della settimana Santa di Lanciano nella quale i riti legati della tradizione della passione e morte di Gesù Cristo sono protagoniste assolute.

Insieme a Sabella eletti nel consiglio direttivo Luca Di Loreto, Marco Perrucci e Francesco Fazi, una squadra volutamente giovane, ha dichiarato il neo Priore, che si propone di lavorare, sempre nel segno della tradizione, per rinnovare le attività della Confraternita.

Ad Angelo Lanci, per sei anni Priore, dice Sabella, tutta la mia gratitudine per l'encomiabile lavoro svolto.

Sono stati 155 i confratelli e le consorelle che domenica hanno votato, dei 260 aventi diritto, un vero successo, continua il Priore,  che dimostrano ancora una volta come la nostra fraternità sia sempre attenta e pronta a vivere a pieno ogni avvenimento che nel corso degli anni viene a succedersi. In queste settimane, nel frattempo si sta già pensando al Natale con un nuovo allestimento del presepe artistico, nel locali della Chiesa di Santa Chiara,  che i confratelli da sempre curano in maniera certosina. 

Il passaggio ufficiale di consegna avverrà nel mese di dicembre durante una cerimonia solenne. (C.Lab)