Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Un colpo da 10mila euro è stato compiuto all'ufficio postale di S.Maria Imbaro.

I malviventi si sono introdotti nella notte scorsa,  disattivando l'impianto elettrico e, dopo a avere sfondato una parete confinante con uno studio medico si sono introdotti all’interno dell’ufficio. Una volta dentro hanno  divelto la cassa del bancomat. Nell'operazione le banconote sono state macchiate dall'inchiostro indelebile.
 Solo questa  mattina, all'orario di apertura, gli impiegati si sono resi conto che l'allarme non era inserito e hanno chiamato i Carabinieri. Sono intervenuti i militari di Fossacesia, della compagnia di Ortona, che hanno fornito una prima ricostruzione dei movimenti della banda.

I ladri sembrerebbero essere fuggiti su un furgone rubato ma prima avrebbero tentato di sottrarre un'auto comunale, visto che è stata trovata aperta la serranda del garage del Municipio. Proprio in Comune i Carabinieri hanno trovato tute e scarpe utilizzate per il colpo.