Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Un nuovo e importante risultato operativo è stato messo a segno nell'area vastese dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Chieti e della Stazione di San Salvo, i quali, nel pomeriggio del giorno 18 settembre u.s., hanno tratto in arresto un cittadino albanese trovato in possesso di un consistente quantitativo di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

I militari, impegnati da tempo in una attività di contrasto alla criminalità in quel particolare territorio, nel tardo pomeriggio di lunedì 18 settembre, hanno proceduto al controllo di CAFI Agim, classe 1979, residente a San Salvo, già noto alle forze dell'ordine, il quale, alla vista dei militari, aveva evidenziato subito un particolare nervosismo, tanto da insospettire i militari i quali decidevano di approfondire il controllo e di estenderlo anche al l'abitazione del soggetto. Qui, ben occultati, i militari rinvenivano numerosi involucri confezionati in cellophan e nastro da imballaggio, che risultavano contenere cocaina, per un peso complessivo di circa Kg. 1,4 , per un valore molto rilevante, nonché materiale utile al confezionamento.

L'uomo veniva, pertanto, dichiarato in arresto con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e tradotto presso la casa circondariale di Vasto a disposizione del la competente A.G., alla quale ora dovrà rispondere e spiegare la provenienza della sostanza che gli investigatori ritengono desti nata allo spaccio nel I 'area vastese. Il risultato attuale rappresenta l'ennesimo successo in una intensificata attività e presenza sul territorio che l'Arma della Provincia teatina sta da tempo proiettando nell'area vastese, al fine di contrastare i fenomeni criminali in quel territorio