Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

 “Sono trascorsi solo 10 giorni dall'inaugurazione, lo scorso 5 luglio, del Lido Insieme, il tratto di spiaggia di Vasto Marina riservato ai diversamente abili, e sono già evidenti i segnali positivi di questa scelta che grazie a un lavoro portato avanti in sinergia con il Comune di Vasto e con l'assessorato alle politiche sociali in particolare, permette a chi vive una situazione di difficoltà di usufruire di una spiaggia accessibile, comoda, confortevole e soprattutto sicura e questo non è certo un dato trascurabile – spiega Maria Di Camillo, responsabile dei Piani di Zona del Consorzio Sgs -. I loro apprezzamenti, la gioia e il grazie dei familiari sono per noi il risultato più importante, significa che stiamo percorrendo la strada giusta”.

Il “Lido Insieme”, sul Lungomare Ernesto Cordella, un punto centrale scelto proprio perché è di facile accesso ai servizi di pubblica utilità, (prima di tutto i bagni), da ieri, domenica, ha iniziato anche l'orario pomeridiano, dalle 16.00 alle 19.00 che si aggiunge a quello della mattina dalle 9.00 alle 12.00. “Ad occuparsi degli ospiti di questo speciale tratto di spiaggia sono due operatori del Consorzio Sgs, specializzati anche sull'utilizzo e il funzionamento delle carrozzelle jobs. Per quanto riguarda i bagni – continua la Di Camillo – il servizio è assicurato da un tirocinante del progetto Avis del Comune di Vasto”.

In effetti l'Amministrazione Comunale tutta ha condiviso il progetto riconoscendo la forte valenza sociale, educativa e culturale. Convinzione che è stata rimarcata il giorno dell'inaugurazione – che ha visto la presenza di esponenti della maggioranza e della minoranza – dal sindaco di Vasto Francesco Menna, dall'assessore alle politiche sociali Lina Marchesani che ha lavorato senza risparmiarsi per contribuire a dare concretezza al progetto. “E' una giornata speciale – ha detto nel corso della cerimonia inaugurale – perché vede finalmente la realizzazione di quella che fino a pochi mesi fa era solo una proposta interessante del Consorzio Sgs, ora è una realtà. Avevamo tre siti a disposizione, abbiamo preferito questo che è un luogo centrale e quindi più adatto alle esigenze di chi usufruirà di questo spazio” ha concluso l'assessore Marchesani ringraziando tutti gli uffici comunali che sono stati coinvolti, nonché le associazioni, le istituzioni e naturalmente il Consorzio Sgs nelle persone di Maria Di Camillo e Maria Cirilli che hanno lavorato con determinazione, professionalità e competenza. “Ogni volta che abbattiamo barriere, costruiamo ponti” ha detto un sorridente Frate prima della benedizione. Parole che sono state riprese dall'assessore Silvio Paolucci che, nonostante i numerosi impegni, ha voluto essere presente. “Non sono parole scontate, anzi mai come in questo momento, assumono un significato ancora più serio e profondo. Questo progetto, come altri che vanno nella stessa direzione, testimonia una concreta attenzione al sociale e a chi vive situazioni di difficoltà, si tratta di un'iniziativa che include, accoglie e che ha registrato la collaborazione e l'impegno di tutti”.

I più felici, e non potrebbe essere altrimenti, sono gli ospiti del “Lido Insieme” che possono godere del sole, del refrigerio di un bagno e di altri servizi in assoluta tranquillità, assistiti da personale esperto e qualificato. L'esperienza di Vasto è stata preceduta da altre due. La prima spiaggia a subire un restyling specifico è stata inaugurata a Fossacesia a luglio dello scorso anno, seguita da quella a San Salvo il 19 agosto sempre del 2017. Tutte e due sono attive da giugno ad agosto 2018.

 Chi vive una condizione di disabilità è costretto ogni giorno ad affrontare una serie di problemi e di ostacoli, dalle barriere architettoniche alla scarsa attenzione e sensibilità, e poter addirittura godere del mare, del sole in un'atmosfera serena, gioiosa, senza timori, è davvero un regale grande. Per il Consorzio Sgs non è solo un altro obiettivo raggiunto, ma la dimostrazione concreta di come sia riuscito a creare sinergie con i territori, a consolidare la propria presenza, a continuare con una progettazione che tiene conto delle esigenze di tutti, nessuno escluso. Offrire una vasta e qualificata gamma di servizi per un welfare moderno e attento ai bisogni e alle richieste specie dei più deboli, è sicuramente tra i principali obiettivi del Consorzio Sgs che dal 2006, anno della sua nascita, sta portando avanti con determinazione e lungimiranza un modello di cooperazione, innovativo e all'avanguardia.