Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

La Centrale Unica di Committenza ha pubblicato l'avviso per individuare i soggetti da invitare alla procedura negoziata per l'affidamento dei lavori di riqualificazione urbana per gli alloggi a canone sostenibile del quartiere Santa Rita di Lanciano.

I lavori sono finanziati per un importo di 2.052.808 euro, ci cui 1.518.920 euro da fondi Stato-Regione e 533.887 euro da fondi Comune di Lanciano (350.000 da mutuo Bper e 183.887 euro da fondi propri di bilancio). L'appalto dei lavori è stato diviso in tre lotti, per ottimizzare e velocizzare l'intervento urbanistico destinato al quartiere più popoloso del Comune di Lanciano ottenuto dal Settore diretto dall'Assessore Pasquale Sasso.

Il primo lotto riguarda la costruzione di una palazzina a canone sostenibile, per un importo di 643.905 euro; il secondo lotto riguarda la costruzione di una palazzina a canone sociale, per un importo di 641.385 euro; il terzo lotto riguarda le opere di urbanizzazione per un importo di 356.378 euro. La cifra complessiva dell'intervento urbanistico è di 1.641.669 euro, cui si aggiungono 411.138 euro di somme a disposizione dell'Amministrazione.

Tutti i lotti hanno come durata prevista per la realizzazione dei lavori 168 giorni decorrenti dalla data di consegna dei lavori, che devono necessariamente partire entro il 9 marzo 2017 come previsto dal disciplinare di convenzione del finanziamento.

Il criterio di aggiudicazione dei lavori è del prezzo più basso, nelle forme e nei modi previsti dalle norme in materia di appalti. Le ditte che manifesteranno l'interesse potranno farlo per tutti i lotti, ma verranno invitate, qualora sorteggiati per partecipare alla procedura negoziata di affidamento dei lavori, per un solo lotto.

Le ditte in possesso dei requisiti descritti nell'avviso pubblico dovranno far pervenire le manifestazioni di interesse entro le ore 13 del 29 dicembre 2016. Se le ditte saranno più di 20 per ciascun lotto, l'Amministrazione inviterà alla gara 20 imprese scelte per sorteggio in seduta pubblica.

L'avviso e i modelli di istanza sono disponibili per il download e la consultazione nella sezione del sito istituzionale del Comune di Lanciano, www.lanciano.eu, nella sezione “Centrale Unica di Committenza”. Il progetto esecutivo dei lavori è stato affidato all'architetto Giuseppe Di Biase di Lanciano.

“E' un intervento di capitale importanza per la riqualificazione dell'intero quartiere Santa Rita, oltre che per la crescente domanda di abitazioni a canoni agevolati cui intendiamo dare una risposta concreta e tangibile. La Centrale Unica di Committenza e il settore Lavori Pubblici guidato dall'Assessore Pino Valente stanno già lavorando a ritmo serrato per centrare l'obiettivo dell'inizio lavori entro marzo 2017. Un particolare ringraziamento va all'Assessore all'Urbanistica, Pasquale Sasso, che ha avuto la capacità di attrarre il finanziamento regionale”, dichiara il Sindaco Mario Pupillo.

Sono otto le candidature pervenute per la presidenza del Comitato Feste del Settembre 2017-2018 alla data di scadenza dell'avviso pubblico, l'11 dicembre scorso. Nei prossimi giorni l'Amministrazione procederà alla valutazione dei progetti proposti; entro il 20 gennaio 2017, come previsto dall'avviso, sarà reso noto l'esito della selezione con contestuale affidamento dell'incarico. Di nomi certi al momento ne abbiamo due e sono quelli di Maurizio Di Marco e Raffaele Di Nunzio che non hanno fatto mistero della loro volontà di farsi carico di un impegno così gravoso visti i tempi che stiamo vivendo. Dopo la direzione artistica di Stefano Angelucci Marino che si presentò da solo all’ultimo bandosapere che sono ben otto i contendenti apre nuovi scenari, almeno crediamo, di proposte ed entusiasmi di chi vuole mettersi in gioco per gestire l’”EVENTO” feste che i lancianesi amano così tanto e che, per alcuni mesi, li fanno tutti esperti di luminarie, fuochi e soprattutto “cantanti”. Staremo a vedere.

PESCARA - È stato pubblicato all'indirizzo http://www.abruzzolavoro.eu/avviso-garanzia-over-abruzzo/ l'Avviso pubblico Garanzia Over Abruzzo presentato venerdì dall'assessore alle Politiche del Lavoro, Andrea Gerosolimo. Il bando, inserito nel programma operativo Fse 2014-2020, prevede incentivi alle aziende che assumono a tempo indeterminato disoccupati dai 30 anni in su. Il bando non ha alcuna scadenza, ma rimarrà attivo fino all'esaurimento di fondi. La disponibilità finanziaria ammonta a 4,7 milioni di euro, di cui 3,2 riservati alle aziende che hanno sede in zone svantaggiate della regione, come aree di crisi semplice e complessa e aree interne. L'Avviso volge un'attenzione particolare ai disoccupati over50 per i quali sono previsti incentivi straordinari: 9 mila euro per le aziende che assumo uomini e 12 mila euro per quelle che assumono donne. Dal 25 novembre i disoccupati interessati devono iscriversi alla piattaforma regionale Borsa Lavoro Abruzzo e inserire il proprio curriculum. Dal 5 dicembre, invece, le aziende possono accedere alla piattaforma e scegliere il candidato in base al curriculum e poi presentare la candidatura alla Regione. Le aziende, infine, possono fruire anche di un periodo di tirocinio di 6 mesi per i disoccupati che hanno individuato, che verrà rimborsato solo con il perfezionamento del contratto di lavoro.

C'è tempo fino al prossimo 26 ottobre per partecipare all'avviso pubblico dell'Ater di Lanciano, per l'assegnazione - a canone concordato - di 5 appartamenti di nuova costruzione a San Vito, dotati di giardino o terrazzo. Gli immobili si trovano all'interno del complesso edilizio "Le conchiglie" di via San Rocco Vecchio, all'inizio della strada provinciale San Vito-Lanciano e a un paio di chilometri dal casello autostradale della A14. Le superfici variano da 52 a 116 metri quadrati, mentre i canoni oscillano da un minimo di 270 euro al mese, a un massimo di 370 euro. Possono partecipare nuclei familiari con reddito compreso tra 10mila e 40mila euro.


Per scaricare il bando clicca qui

C'è tempo fino al prossimo 18 giugno per presentare le domande per l'assegnazione di un orto urbano, nel terreno confiscato alla criminalità organizzata e consegnato al Comune di Lanciano nei mesi scorsi. Il bando è stato pubblicato sul sito di Palazzo di Città, all'indirizzo www.lanciano.eu. I lotti disponibili sono 7 e si trovano a Villa Andreoli, lungo la ex strada provinciale Frisa-Lanciano (per Serre). Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Settore Politiche Ambientali del Comune di Lanciano in Via dei Frentani - tel. 0872/707332 - fax 0872/700415. Contatto mail pec comune.lanciano.chieti@legalmail.it