Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

LANCIANO - L’Associazione Libertazione ha organizzato per sabato 19 novembre, al Palazzo Degli Studi in Corso Trento e Trieste a Lanciano, un convegno sul tema della riforma costituzionale, oggetto del Referendum che si terrà domenica 4 dicembre.
"L’obiettivo dell’incontro - spiega il presidente di Libertazione, Ermando Bozza - è rendere consapevole il cittadino nella scelta che dovrà affrontare con il Referendum, contrariamente a quanto in genere si assiste nei dibattiti dei partiti e comitati politici, interessati più a strumentalizzare il voto, che a far conoscere la riforma".
L'appuntamento è alle ore 17 e interverrà il professor Vincenzo Colalillo, già docente di Diritto costituzionale.

Un week end del cuore a Lanciano. Non roba da innamorati, e nemmeno uno spot di promozione turistica, ma un ricco programma di eventi dedicati alla cura delle patologie cardiache, ponendo in primo piano il dolore toracico. Da venerdì 23 settembre, fino a domenica 25 settembre, nel capoluogo frentano si daranno appuntamento specialisti provenienti da tutta Italia per un approfondimento di tipo multidisciplinare sui sintomi toracici, la cui  tempestiva e corretta identificazione fa la differenza sulle possibilità di successo nel trattamento della malattia. «Spesso, in caso di dolore toracico, si perde tempo prezioso prima di chiedere l’intervento dei servizi di emergenza - chiarisce Luigi Leonzio, direttore del Dipartimento Cuore della Asl Lanciano Vasto Chieti e dell’Unità operativa di Cardiologia dell’ospedale Renzetti, promotore dell’iniziativa - perché i sintomi sono variabili e percepiti dai pazienti in maniera differente. L’intensità del dolore non sempre è segno di complicanze imminenti, quali l’arresto cardiaco. Evidente, dunque, la necessità di descrivere meglio le varie forme di dolore toracico che possono essere pericolose, perché la diagnosi precoce è cruciale e il trattamento immediato può salvare la vita. Ma non è il tempo il solo tema importante, perché l’organizzazione sanitaria deve assicurare a questi pazienti un percorso rapido, una “corsia preferenziale” di diagnosi e trattamento. Nel corso delle giornate, allora, ci confronteremo su aspetti diagnostici, clinici e organizzativi riferiti al dolore toracico». Nel fitto programma dei lavori, che si svolgeranno al Palazzo degli Studi, è prevista anche, venerdì alle ore 12, una tavola rotonda dedicata alla programmazione sanitaria, alla quale prenderanno parte, tra gli altri, l’assessore regionale Silvio Paolucci, il sindaco, Mario Pupillo, e  Alfonso Mascitelli, Angelo Muraglia e Pasquale Flacco, direttori rispettivamente dell’Agenzia sanitaria regionale, del Dipartimento salute della Regione e della Asl Lanciano Vasto Chieti. In contemporanea, in piazza Plebiscito, venerdì alle ore 15 e sabato alle ore 9 si terrà il corso teorico pratico, con rilascio di certificato, di Blsd, Basic life support defibrillation, vale a dire le manovre da compiere per intervenire in caso di arresto cardiaco. Infine domenica 25, alle ore 20.30, il Teatro Fenaroli ospiterà un concerto a scopo benefico con il Coro Masci che proporrà “La buona novella” di Fabrizio De André. Il ricavato della serata sarà utilizzato per l’acquisto di defibrillatori semi automatici da posizionare nelle scuole cittadine.

E' un incontro particolarmente significativo e di grande interesse, quello organizzato dall'Anffas Onlus di Lanciano, in collaborazione con il Lions Club e con il patrocinio dell'Ordine degli Psicologi d'Abruzzo e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Si tratta di una giornata di studio sulla “Comunicazione Aumentativa Alternativa”, indirizzata soprattutto a logopedisti, psicologi, educatori, operatori del sociale, insegnanti curriculari e di sostegno, assistenti educativi e familiari di persone con disabilità. L'evento si terrà  martedì 28 giugno al Palazzo degli Studi di Lanciano, dalle ore 9 alle 17.30. Oltre agli “addetti ai lavori”, tutta la cittadinanza é invitata a partecipare, specialmente le persone che vorranno saperne di più su come affrontare e migliorare il rapporto con chi vive una situazione di difficoltà. L'ingresso è gratuito, ma è richiesta la prenotazione che può essere effettuata tramite email all'indirizzo: annaritapanella@anffaslanciano.it o telefonicamente al numero 0872717950

Il nuovo reato di false comunicazioni sociali alla luce della recente riforma del Codice civile sarà il tema al centro del convegno nazionale di studi “Il falso Autentico” che si svolgerà a Lanciano sabato 20 febbraio. L’incontro, organizzato dal Consiglio nazionale e dall’Ordine dei commercialisti di Lanciano, si svolgerà presso l’auditorium “Gennaro Paone” della Banca popolare dell’Emilia Romagna in viale Cappuccini, dalle 9 alle 13.30. Porteranno i loro saluti il consigliere nazionale dei commercialisti Felice Ruscetta, il presidente dell’Ordine dei commercialisti di Lanciano Ermando Bozza, il sindaco di Lanciano Mario Pupillo, il presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso e il presidente del tribunale di Lanciano Maria Gilda Brindesi. Nel corso del convegno – dedicato all’esame dei nuovi articoli 2621, 2621-bis, 2621-ter e 2622 del Codice civile – esperti nazionali di diverse aree proveranno a spiegare quando un bilancio può “autenticamente” dirsi falso, se le valutazioni rilevano o no nel nuovo falso il bilancio, quando il reato può configurarsi di lieve entità, quali sono le prime posizioni della prima giurisprudenza intervenuta, a quali sanzioni amministrative può essere sottoposta la società, quando i soggetti coinvolti rischiano il sequestro dei propri beni, quali collegamenti si configurano nei reati fiscali, quali sono i poteri ed i doveri di reazione dei sindaci a fronte della nuova fattispecie delittuosa. Interverranno l’on.le Giulio Sottanelli, componente della VI commissione Finanze, sul nuovo falso in bilancio negli orientamenti governativi e parlamentari; Raffaele Marcello, consigliere nazionale dei commercialisti delegato ai Principi contabili, sul ruolo delle valutazioni nel bilancio e sull’analisi delle voci “sensibili”; Alessandro Traversi, docente presso la Scuola di polizia tributaria della Guardia di Finanza, sul nuovo articolo 2621;Giuseppe Saccone, componente del gruppo di lavoro “Falso in bilancio” del Consiglio nazionale, sulla confisca per equivalente del prodotto, del profitto del reato e dei beni utilizzati per commetterlo; Ciro Santoriello, sostituto procuratore della Repubblica di Torino, sul contrasto giurisprudenziale nelle prime sentenze della V sezione penale della Cassazione; il generale di brigata Flavio Aniello, comandante regionale Guardia di finanza Abruzzo, sulle ispezioni della GdF e sui rapporti tra delitti tributari e falso in bilancio; Luciano De Angelis, presidente della commissione “Sistemi di controllo e collegio sindacale” del Consiglio nazionale dei commercialisti, sui poteri reattivi del collegio sindacale con funzioni di revisione legale dei conti nelle ipotesi di bilancio falso ed irregolare. Il convegno è valido ai fini della formazione continua dei commercialisti ed esperti contabili (4 crediti) e avvocati (3 crediti). La partecipazione è gratuita.