Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

FOSSACESIA - Secondo appuntamento questa mattina, Mercoledì 16 Novembre 2016, per il progetto “La scuola in campagna” a cura dall’associazione “Donne in campo” di Cia Chieti Pescara, in collaborazione con l’esperto di educazione ambientale, dottoressa Angela Alessia Giuliani, biologa nutrizionista, specialista in Scienza dell'alimentazione.

Questa mattina gli alunni delle classi II A, IIB e IIC della scuola secondaria di primo grado "Pollidori" di Fossacesia sono stati in visita al frantoio della società Eatness srl di Fossacesia di Giuseppe Ursini. La società Eatness srl. è una start up che si occupa della produzione di alimenti nutraceutici e salutistici, tra cui un olio extravergine di oliva nutraceutico, il primo certificato in Italia, naturalmente ricco di proprietà antiossidanti. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con il dirigente scolastico Silvino D'Ercole e la docente referente del progetto Maria Grazia Fiocchi. All’appuntamento erano presenti anche le docenti Lina Antonelli, Rossella Arrizza, Laura Ricci e l’assistente scolastico Manuela Paolucci. Insieme a loro c’era anche la coordinatrice regionale dell’associazione “Donne in campo”, Angela Di Silvio.

La dottoressa Giuliani, che collabora con la società Eatness come biologa nutrizionista all'interno del suo gruppo di Ricerca&Sviluppo, ha già svolto con i ragazzi lezioni teoriche in aula. “La scuola in campagna” consiste infatti in una serie di lezioni, teoriche e pratiche, nelle scuole medie delle province di Chieti e Pescara che mirano a sensibilizzare i ragazzi al recupero di una “coscienza del cibo”, attraverso la consapevolezza della sua origine, dei suoi legami con la natura, con i cicli del tempo, e il legame con il territorio.

I ragazzi hanno potuto assistere alle diverse fasi di lavorazione dell’olio, hanno assaggiato olio offerto dal frantoio che ha anche offerto simpatici e innovativi kit da riportare a casa, e infine sono venuti a conoscenza dei numerosi benefici di un olio nutraceutico (che coniuga le caratteristiche nutrizionali di un olio a quelle farmaceutiche e curative) di cui l’azienda Eatness e lo storico marchio Ursini sono portabandiera.

FOSSACESIA - La Giunta Comunale di Fossacesia ha approvato ieri, in tempi record, il bilancio comunale 2017, che presto andrà al vaglio del Consiglio Comunale. “Approvare il bilancio con questi tempi record è un risultato particolarmente importante per questa Amministrazione – dichiara soddisfatto il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio - e ci consentirà di lavorare con certezza della spesa, permettendoci quindi di fare una programmazione reale e concreta”.

Il bilancio di previsione del Comune di Fossacesia per l’anno 2017 vanta un importo complessivo di € 9.198.119,00, di cui 2.218.216,00 sono relativi al Piano di Zona dei servizi sociali, mentre 3.270.867,00 per le spese correnti, fra le quali in particolare il servizio di mensa e trasporto scolastico che da quest’anno ha subito un aumento consistente dovuto all’attivazione del tempo pieno a scuola nonché al miglioramento del servizio di trasporto. “Pur avendo subito continui ed insopportabili tagli e mancati trasferimenti da parte dello Stato e della Regione – prosegue Di Giuseppantonio – il bilancio approvato ha preservato quelle che sono le spese fondamentali per i servizi e le opere prioritarie per il nostro territorio”.

Molti anche gli investimenti previsti in ambito delle opere pubbliche per le quali l’Amministrazione Comunale di Fossacesia ha stanziato € 881.670,00 per il completamento delle opere in corso ed in particolare del nuovo Polo Scolastico sito in V.le San Giovanni in Venere e per la riqualificazione delle case popolari, per la quale è prevista una spesa di € 240.000,00. Inoltre sono previste anche altre opere relative alle spese di manutenzione ed a nuovi interventi su strade ed edifici, come ad esempio la realizzazione di un parco giochi a Fossacesia Marina e di una nuova strada pedonale che collegherà Via Oriente con il centro cittadino.

Ampio spazio è stato riservato nel nuovo bilancio di previsione per la cultura e le manifestazioni, per le quali è stata stanziata una somma di circa 85.000,00, in un ottica di valorizzazione turistica e promozionale del territorio. Aspetto particolarmente significativo per le tasche dei contribuenti del Comune di Fossacesia è che l’Amministrazione Comunale di Fossacesia ha deciso di non aumentare per tutto il 2017 le imposte e le contribuzioni. “E’ stata una scelta assolutamente convinta e condivisa – aggiunge Di Giuseppantonio – quella di non aumentare né le imposte né le contribuzioni, proprio per non pesare sulle tasche dei cittadini che già normalmente sono vessati da continue spese. E anticipo già da ora che questa Amministrazione, laddove dovesse ravvisare la necessità di maggiori spese, altro non farà che ridurre le spese correnti, fra le quali rientrano le spese di personale e le utenze”.

“Mi corre l’obbligo ringraziare tutti coloro che ci hanno permesso di conseguire questo importante traguardo: la segretaria il personale – conclude il sindaco Di Giuseppantonio – ed in particolare la responsabile della Ragioneria, Lucia Nardone che, ancora una volta, ha colto con professionalità la nostra sfida ed ovviamente la mia squadra di governo, una squadra unita, compatta, preparata e che opera per la crescita di Fossacesia”.

FOSSACESIA - Riaprirà il primo dicembre la piattaforma ecologica di Fossacesia chiusa tempo fa per effettuare i dovuti lavori di ammodernamento e miglioramento della struttura. “Ci è voluto un periodo un po’ più lungo rispetto a quello preventivato – dichiara Raffaele Di Nardo, Assessore all’Igiene Urbana del Comune di Fossacesia – poiché abbiamo voluto attuare tutte le opere necessarie per rendere la struttura al massimo efficiente”. L’Amministrazione Comunale di Fossacesia, infatti, ha investito una somma di 15.000, 00 euro per i lavori attuati all’interno della piattaforma e nello specifico per il ripristino della pavimentazione e della recinzione, per il rifacimento di tutti gli impianti elettrici, per il nuovo attrezzamento dell’area e per tutta una serie di altri interventi finalizzati al miglioramento ed alla modernizzazione dell’impianto. La nuova piattaforma, che rispetterà regole più rigide, servirà esclusivamente gli utenti Tari del Comune di Fossacesia. Con l’attivazione del nuovo sistema di raccolta differenziata, a breve, la Ecolan, nuovo soggetto gestore, provvederà anche, sempre a partire dal 1 dicembre, a sostituire tutti i vecchi contenitori condominiali con i nuovi, provvedendo anche a fornire i relativi kit. Inoltre saranno avviate tutte le attività dell’Ecopoint, sportello al quale tutti i cittadini potranno rivolgersi per informazioni sulle corrette modalità di conferimento dei rifiuti, per ritirare i nuovi calendari e tutti i kit utili. “Molte sono le innovazioni che, in collaborazione con la Ecolan, stiamo attuando in materia – dichiara Enrico Di Giuseppantonio, Sindaco di Fossacesia – ed il tutto perché vogliamo rendere Fossacesia sempre più pulita, offrendo a tutti i cittadini un servizio efficiente”.

FOSSACESIA - Il Consiglio comunale di Fossacesia ha approvato all’unanimità la modifica al Piano Demaniale vigente prevedendo l’obbligo per qualsiasi gestore di servizio pubblico, quindi di acqua, luce, gas e telefono, di realizzare i propri impianti interrati. “Abbiamo deciso di apportare questa importante modifica all’attuale piano demaniale – spiega il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio – al fine di evitare variazioni morfologiche al bene demaniale, salvaguardandolo quindi anche dal punto di vista ambientale e paesaggistico”. La modifica infatti prevede non solo che i gestori dei servizi pubblici non possano più costruire i propri impianti con i canonici tralicci, antiestetici nonché pericolosi, ma che, a seguito di apposita convenzione con l’Ente, debbano provvedere alla rimozione degli stessi e, di conseguenza, alla realizzazione degli impianti interrati. “La modifica apportata al piano demaniale – conclude Di Giuseppantonio – rientra in tutti quegli interventi che questa amministrazione comunale sta mettendo in campo per il rilancio di Fossacesia Marina, affinchè il nostro lungomare possa diventare un luogo appetibile per gli investimenti commerciali e quindi per il rilancio del turismo”.

A seguito di un incontro avuto ieri a Roma nella sede dell'Anci , il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, annuncia che l’Abbazia di San Giovanni in Venere, uno dei più bei monumenti benedettini del centro sud Italia, sarà oggetto a breve di lavori di realizzazione di una serie d' interventi di illuminazione artistica ecosostenibile, che ne valorizzerà ancor più la straordinaria bellezza. “Ho appreso con immensa soddisfazione la notizia che il Comune di Fossacesia, a seguito di partecipazione al bando “il Giubileo della Luce”, è stato assegnatario di un finanziamento fino a 100 mila euro per la cooprogettazione e realizzazione di opere di valorizzazione dell’abbazia di San Giovanni in Venere – commenta il sindaco Enrico Di Giuseppantonio –.Rientrare in un progetto nazionale, promosso dal Ministero dell’Ambiente e coordinato da Anci , di tale portata non può che riempirmi di soddisfazione, soprattutto perché attraverso questo finanziamento riusciremo a valorizzare ancora di più l’Abbazia di San Giovanni in Venere,dandole un potere attrattivo turistico di straordinaria valenza.” La candidatura per il progetto “Il Giubileo della Luce” prevedeva la presentazione, da parte dei Comuni con popolazione inferiore ai 30.000 abitanti, di un progetto che contemplasse una serie di interventi esemplari di illuminazione artistica dei luoghi di culto maggiormente rappresentativi insistenti sui “cammini” o sulle antiche vie italiane riconosciute a livello europeo ed inserite nelle reti dei “cammini d’Europa”. Il bando, che è anche un' opportunità per investire sulle moderne tecnologie a basso risparmio energetico, ha ricevuto 171 candidature da tutta Italia. La proposta del Comune di Fossacesia si è classificata al decimo posto in graduatoria. “Abbiamo predisposto e presentato un progetto – prosegue Di Giuseppantonio – che ha sia illustrato compiutamente il valore storico, artistico, paesaggistico ed il potenziale turistico dell’abbazia di San Giovanni in Venere, sia descritto gli interventi di illuminazione da attuare nel complesso monumentale così da valorizzare degnamente ed allo stesso tempo attuare azioni di risparmio energetico”. Il 14 Novembre si terrà a Fossacesia un incontro, proprio con i progettisti dell’Università di Roma, incaricati dall'Anci, per decidere gli interventi da attuare. "Questo finanziamento, assieme all’approvazione del progetto di abbattimento delle barriere architettoniche ed alle varie iniziative che abbiamo in atto per promuovere e valorizzare il complesso benedettino – conclude Di Giuseppantonio – mi fanno ben sperare che San Giovanni in Venere possa realmente divenire uno dei più rappresentativi e visitati monumenti d’Abruzzo, nonché volano di uno sviluppo concreto dell’industria turistica”.

Domani a Lanciano le scuole saranno regolarmente aperte. "Le verifiche eseguite dalla squadra di tecnici comunali, in via straordinaria, in seguito agli eventi sismici di ieri hanno dato esito negativo - spiega il sindaco Mario Pupillo - pertanto, le scuole di ogni ordine e grado saranno regolarmente aperte domani venerdì 28 ottobre. I tecnici hanno effettuato sopralluoghi, dalle prime ore del mattino, per verificare le strutture degli edifici scolastici, che sono state chiuse nella giornata di oggi su mia ordinanza, proprio per permettere ai tecnici la verifica, in assenza sia degli alunni che del personale docente e non docente, di eventuali danni subiti dalle due forti scosse di ieri sera".
 

FOSSACESIA - Sono stati consegnati ed iniziati da pochi giorni i lavori di riqualificazione architettonica e urbanistica degli edifici pubblici residenziali in via Lanciano. L’ importo complessivo dell’intervento è pari a un milione e 200mila euro, di cui 960mila derivanti da un finanziamento statale e 240mila dai proventi dell’alienazione degli immobili comunali.  “L’opera – dichiara il Consigliere delegato ai lavori pubblici del Comune di Fossacesia, Danilo Petragnani - consiste nella demolizione degli attuali edifici comunali fatiscenti all’ingresso di Via Lanciano che prima ovviamente verranno spostati e ricostruiti in zona limitrofa più interna e saranno divisi in due palazzine da tre piani ciascuno per un totale di 12 nuovi appartamenti.” “Con questi lavori – aggiunge il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio - l’attuale zona degradata verrà riqualificata con nuovi edifici ad uso commerciali ed abitativi privati, ridando decoro finalmente alla porta di ingresso di Fossacesia.”

Il Comune di Fossacesia ha pubblicato nei giorni scorsi l’avviso pubblico per la nomina degli scrutatori disoccupati e inoccupati. Qualche giorno fa la Commissione Elettorale, infatti, ha approvato gli indirizzi forniti dalla Giunta Comunale secondo i quali la nomina degli scrutatori per le prossime consultazioni referendarie del 04 Dicembre dovesse essere fatta fra tutti gli iscritti all’Albo Generale degli Scrutatori, purchè disoccupati e inoccupati. Pertanto a partire dal giorno 20 Ottobre e sino alle ore 12.00 del giorno 03 Novembre 2016 possono presentare domanda di iscrizione tutte le persone disoccupate e inoccupate iscritte all’Albo Generale degli scrutatori di Fossacesia. Il modulo di richiesta, disponibile presso l’Ufficio Elettorale del Comune di Fossacesia o scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente www.fossacesia.gov.it., potrà essere consegnato, debitamente compilato in ogni sua parte e corredato da copia del documento di identità, a mezzo servizio postale con raccomandata A/R da far pervenire all’indirizzo di Via Marina n. 18 o a mezzo di posta elettronica certificata personale all’indirizzo comune@pec.fossacesia.org o consegnato a mano direttamente all’Ufficio Protocollo (aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 ed il martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.30 alle ore 18.00), sito al piano terra del Municipio di Via Marina n. 18, I requisiti richiesti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda Per qualsiasi informazione è possibile contattare l’Ufficio Elettorale al numero 0872/622225.
 

Il consiglio comunale di Fossacesia, all’unanimità, ha approvato una mozione con cui chiede al Governo ed al Parlamento di prevedere, nel redigendo decreto c.d. “mille proroghe”, un differimento della chiusura del Tribunale di Lanciano, prevista per il 2018. “La prossima chiusura del Tribunale di Lanciano desta molta preoccupazione non solo negli operatori della giustizia ma anche nei cittadini– si legge nel documento del consiglio di Fossacesia - per tutto ciò che ne consegue sia in termini di costi di accesso al servizio giustizia, sia in termini di sicurezza.” “Il 2018 si avvicina inesorabilmente e occorre assumere subito dei provvedimenti che differiscano la chiusura del Tribunale di Lanciano, altrimenti non si potrà fare più nulla. - spiega il vice Sindaco Sisti – La motivazione obiettiva che giustificherebbe una proroga della chiusura dei tribunali abruzzesi è l’impossibilità, allo stato, da parte dei Tribunali accorpanti di accogliere le sedi sopprimende per l’indisponibilità di edifici pubblici da destinare a tale funzione, senza dover sostenere ulteriori spese, altrimenti si depriverebbe di ogni significato la ragion d’essere sottesa alla riforma della geografia giudiziaria, c.d. spending review.” “Il Tribunale di Lanciano costituisce un importante presidio di legalità e di sicurezza sul territorio -dichiara il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio - oltre che un esempio di efficienza e rapidità nella risposta giudiziaria. Il Tribunale di Lanciano infatti, in base ai dati ministeriali, è ai primi posti in Italia in quanto ad efficienza” “Il c.d. decreto “mille proroghe” rappresenta l’opportunità normativa per inserire una norma che disponga la proroga della chiusura del Tribunale di Lanciano e degli altri presidi abruzzesi interessati dalla riforma della geografia giudiziaria – conclude Di Giuseppantonio – così da consentire ai Comuni interessati di elaborare una proposta credibile e concreta da sottoporre al Governo, che consenta di salvaguardare le esigenze di giustizia dei territori.”

Sarà un weekend di manifestazioni, teatro e concerti quello del 22 e 23 ottobre a Fossacesia. Si partirà sabato mattina alle ore 11.00 al Parco dei Priori dove il Sindaco, Enrico Di Giuseppantonio e l’Assessore alla Cultura ed alle Manifestazioni, Maria Vittoria Tozzi, doneranno ad ogni bambino nato nell’anno 2016 un albero ed insieme pianteranno, nel giardino del Palazzo, una pianta di melograno, simbolo della vita. Si proseguirà poi la sera di sabato 22.00, quando, alle ore 21.00, presso il teatro comunale Nino Saraceni, il Teatro del Sangro, nell’ambito delle attività previste dal Sistema Culturale, porterà in scena “Moje e Marito oggi” una divertente commedia teatrale interpretata da Stefano Angelucci Marino e Rossella Gesini. Domenica 23 Ottobre, infine, alle ore 12.00, presso il Palazzo dei Priori, sempre nell’ambito delle attività previste dal Sistema Culturale, l’Accademia Musicale Frentana eseguirà il concerto di pianoforte e flauto a cura di Giovanni Sabella e Fabio Poretti. “Sarà una stagione autunno/invernale particolarmente ricca di eventi – dichiara l’Assessore agli Eventi Maria Vittoria Tozzi – in cui si alterneranno spettacoli teatrali, concerti e laboratori per bambini. L’evento di punta si svolgerà il 10 ed 11 dicembre, quando le vie di Fossacesia si animeranno dei gusti e delle musiche della tradizionale manifestazione Sapori a Palazzo, giunta ormai alla 14esima edizione”.
 

  • Pagina 3