Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

In Abruzzo appena il 26 per cento degli edifici scolastici è stato costruito, o ristrutturato, secondo criteri antisismici. L'altro 74 per cento è costituito da stabili classificati come "non progettati o successivamente adeguati con la normativa tecnica antisismica”. Il dato shock è emerso da un lavoro di ricostruzione del M5S, che ha estrapolato i dati ufficiali pubblicati dal ministero e pubblicati sul sito "Scuole in chiaro". Il deputato Gianluca Vacca ha depositato un'interrogazione parlamentare, perché vuole avere chiarimenti su questa situazione.
VideoCittà ha deciso di andare a leggere i dati relativi alle scuole dei principali centri del Frentano e il quadro che ne è emerso è piuttosto sconfortante: nella nostra zona ci sono solo appena tre istituti scolastici che rispettano i criteri antisismici la scuola elementare di Marcianese a Lanciano (costruita nel 2000), l'istituto comprensivo di Castel Frentano (realizzato nel 1981 e adeguato nel 2002) e la scuola primaria di Sant'Eusanio del Sangro (del 2006). Prima di proseguire è bene, però,fare alcune precisazioni. I Comuni che abbiamo preso in esame sono tutti classificati a bassa sismicità, fatta eccezione per Castel Frentano e Sant'Eusanio, che sono invece a sismicità media. Ciò significa che le normative antisismiche che si sono succedute dagli anni Settanta a oggi, prevedevano criteri diversi per le aree costiere e a ridosso delle coste, dove sono altamente improbabili terremoti devastanti come quello che ha distrutto Amatrice e Accumoli, oppure come quello dell'Aquila del 2009. Fatte queste dovute considerazioni, passiamo a leggere i dati del ministero. A Lanciano, a parte la primaria di Marcianese, nessuna scuola è stata progettata, realizzata o ristrutturata secondo le norme tecniche antisismiche, neppure quelle costruite appena qualche anno fa, come la primaria Bellisario e l'istituto superiore De Giorgio. Queste sono le scuole dell'infanzia (tra parentesi è indicato l'anno di costruzione): Errico D'Amico (1983), Villa Martelli (1975), Gianni Rodari (1960), Villa Gaeta (1970), Ina Cappuccini (1966), Olmo di Riccio (1973), Santa Giusta (1950), Torre Sansone (1959), Marcianese Follani (1978), Madonna del Carmine (1965), Maria Vittoria (ante 1800). Le scuole primarie sono: Bellisario (2012), Iconicella (1946), Principe di Piemonte (1924), Rocco Carabba (1988), Olmo di Riccio (prima del 1976), Eroi Ottobrini (prima del 1975). Le medie: D'Annunzio (1992), Umberto I (1960) e Mazzini (1960). Non va meglio con le scuole superiori, la maggior parte delle quali indica dati incompleti: Liceo classico (anno di costruzione non indicato), Cesare De Titta (dati non disponibili), Itis Da Vinci (anno di costruzione non indicato), Liceo scientifico (anno di costruzione non indicato), Istituto De Giorgio (anno di costruzione non indicato), Liceo artistico (1966), Istituto Fermi (dati non disponibili). Non va meglio a San Vito, dove la situazione è identica al capoluogo frentano. Anche qui nessuna scuola è costruita o ristrutturata con criteri antisismici. La scuola dell'infanzia del paese è del 1924, quella di Sant'Apollinare è stata realizzata tra il 1946 e il 1960. La Primaria della Marina è del 1990, quella del paese è del 1966, così come quella di Sant'Apollinare. E lo stesso vale per l'edificio che ospita le medie. A Fossacesia la scuola dell'infazia del paese è del 1980, quella della Marina del1950. La primaria Mario Bianco è del 1950, mentre la media Polidori, pur essendo stata realizzata nel 2008, non è stata progettata con la normativa tecnica antisismica. Un'ultima precisazione: i dati ministeriali sono stati raccolti nel corso dell'anno scolastico 2014-2015.

I carabinieri, su ordine di custodia cautelare emesso dal gip Massimo Canosa, su richiesta del pm Rosaria Vecchi, hanno arrestato questa mattina L.D.R., 57 anni di Fossacesia. L'uomo è ai domiciliari nella sua abitazione. E' accusato di oltraggio, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Lo scorso 31 luglio, il 57enne fu fermato a un normale posto di blocco stradale, istituito dalla polizia municipale della cittadina. L'agente gli contestò alcune infrazioni, ma mentre redigeva il verbale, venne affrontato dall'arrestato che lo apostrofò con pesanti epiteti e lo afferrò al volto, procurandogli lesioni giudicate guaribili in 5 giorni.

Si concluderà con tre grandi appuntamenti concertistici la stagione estiva dell’Estate Musicale Frentana 2016 a partire da martedì 9 agosto con il Faculty Concert Performance EMF 2016 nell’Auditorium Diocleziano, per proseguire il 10 agosto con il tradizionale concerto dell’Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile “Fedele Fenaroli” nella piazza d’Armi delle Torri Montanare, concludendo poi la tre giorni di musica con il Gala esclusivo nell’Abbazia di San Giovanni in Venere giovedì 11 agosto.
Martedì 9 agosto - ore 21.30 - Auditorium Diocleziano - Il Faculty Concert Performance vedrà l’esecuzione del Sestetto per archi in re minore "Souvenir de Florence", op. 70, sestetto d'archi segnato per 2 violini, 2 viole, 2 violoncelli e composto nell'estate europea del 1890 di Pyotr Ilyich Tchaikovsky. I docenti EMF, con alla testa il direttore artistico Luigi Piovano, si cimenteranno in una composizione che Tchaikovsky dedicò al Petersburg Chamber Music Society St. dopo essene divenuto membro onorario. Il lavoro, nella tradizionale forma in quattro movimenti, è intitolato "Souvenir de Florence", perché il compositore aveva abbozzato uno dei temi principali del lavoro durante la visita a Firenze dove compose La dama di picche. Il lavoro fu poi rivisto nel dicembre 1891 prima di essere premiato nel 1892.
Mercoledì 10 agosto - ore 21.30 - Torri Montanare - L’evento concertistico di chiusura della parte estiva dell’Estate Musicale Frentana 2016 vedrà l’esecuzione della meravigliosa Sinfonia n. 6 in si minore, op. 74 “Patetica” ultima opera di Tchaikovsky, che supera tutte le altre ed è la perfetta relazione artistica delle insicurezze di un uomo, della sua debolezza, della fragilità nei rapporti umani. Nell’ultima sinfonia Tchaikovsky riesce a rendere eterne le sue lacrime, grazie ad armonie struggenti perfettamente rese nel costrutto sinfonico, del quale ormai era e resterà maestro indiscusso. Sul palco l’imponente organico dell’Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile “Fedele Fenaroli”, preparato da docenti italiani e stranieri di fama internazionale e diretto dal Maestro Luigi Piovano, primo violoncello solista dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia e direttore artistico EMF.
Giovedì 11 agosto - ore 21.30 - San Giovanni in Venere - A chiudere questa tre giorni di musica, la serata di Gala nata da una collaborazione tra l’Associazione “Amici della Musica” ed il Comune di Fossacesia che vedrà protagonista, ancora una volta, l’Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile diretta dal Maestro Luigi Piovano nella splendida cornice dell’Abbazia di San Giovanni in Venere. Saranno eseguite musiche di P.I. Tchaikovsky anticipate da una composizione in prima esecuzione assoluta, chiamata “Dove si trova il mare”, commissionata al compositore Germano Mazzocchetti e ispirata alla celebre frase tratta dal Trionfo della Morte di Gabriele D’Annunzio, “Il Respiro musicale che saliva dal mare…” titolo dell’evento concertistico stesso. In caso di condizioni meteo avverse, il concerto, gratuito, si svolgerà all’interno dell’Abbazia.
Martedì 9 agosto - Posto Unico: 5 euro. Botteghino aperto da un'ora prima dell'inizio del concerto, presso l'AUDITORIUM DIOCLEZIANO.
Mercoledì 10 agosto - Botteghino aperto da un'ora prima dello spettacolo presso le TORRI MONTANARE di Lanciano. Posto unico: 15 Euro - Biglietteria online e prevendita da Venditti (corso Trento e Trieste 137) e su http://www.ciaotickets.com/node/29748?mini=calendar/29748/2016-07
In caso di avverse condizioni meteo. vendita biglietti e concerto si terranno presso il Teatro Fenaroli di Lanciano.

Si inizierà venerdì 5 agosto con le rassegne: Moda in festa, sfilata di acconciature, trucco, accessori e abbigliamento. Sport in piazza: calciotennis, tiro con l’arco, volley e tennis tavolo aperto a tutti Si prosegue sabato 6 agosto ,in occasione del tradizionale giorno della vigilia della Festa Patronale di San Donato vescovo e martire, con la notte bianca , un’intera notte fatta di musica,enogastronomia, spettacoli teatrali e per bambini. Tanti gli eventi e le iniziative in programma che si svolgeranno per le vie della città, nei negozi, nei bar e nei ristoranti che, per l’occasione, nella notte del 6 Agosto, resteranno aperti sino alle 4 del mattino. La serata sarà animata da appuntamenti enogastronomici e da ottima musica, con il Concerto Passeggiata Napoletana interpretato da Peppe Rienzo e la sua band, uno spettacolo di musica ed emozioni con le più belle canzoni della tradizione partenopea, Blkan Bistrò band di musica balcanica, composta da giovani musicisti abruzzesi e si termina con il conduttore imitatore Barty Colucci con “Tutti Pazzi per RDS – Radio Dimensione Suono” . Tutta la città diventerà un palcoscenico all' aperto con eventi di vario genere. Il 7 agosto si entrerà nel vivo delle celebrazioni religiose con la solenne processione che si snoderà nelle principali vie del centro ,iniziando il suo cammino alle 18.30 con la presenza del Cardinale Edoardo Menichelli , già vescovo della Diocesi di Chieti-Vasto ,che presiederà la celebrazione eucaristica conclusiva. Nel corso della serata è prevista l’esibizione in Piazza Fantini della “Grande Orchestra Italiana” di Bari diretta dal maestro Palmisano; in Piazza del Popolo lo spettacolo del "Circo in Piazza" con Mirtillo e Fragolina. A seguire i fuochi d’artificio. Per l’occasione Fossacesia si trasformerà in una grande isola pedonale; infatti con apposita ordinanza per le giornate del 5- 6 e 7 agosto è stato previsto il divieto di sosta dalle ore 14.00 alle ore 24.00 di Via Oriente, Viale dei Pioppi, P.zza Fantini, Via S. Annecchini, Via Bachelet da intersezione con V.le dei Pioppi e sino al Ristorante “Bucco”, P.zza del Popolo da incrocio Via Marina alla Chiesa di San Donato; nelle giornate del 6 e 7 agosto dalle 14.00 alle 24.00 vigerà il divieto di transito in Viale dei Pioppi, Via Sant’Egidio, Via Roma, P.zza del Popolo, Via Marina da incrocio con Via Roma ad intersezione SP Viale San Giovanni, Via Sangro, Via Lanciano ad eccezione dei vicoli aventi diritto. Infine, sempre con la medesima ordinanza, è stato previsto il divieto di circolazione e sosta nei giorni 5-6-7 in Via Polidori, Via Romanelli e vichi, Piazza del Popolo ambo i lati, Via Roma ambo i lati e Via Marina, da P.zza del Popolo sino a Via S. Annecchini.

Si svolgerà domani, sabato 30 luglio a partire dalle ore 19.00 presso il Palazzo Parco dei Priori, il convegno “Costa dei trabocchi, viaggio a passo lento nell’Abruzzo che ti sorprende”, organizzato dal Comune di Fossacesia, in collaborazione con il Consorzio SGS di Lanciano, il Teatro del Sangro e Masciarelli Tenute Agricole. La tavola rotonda, patrocinata dalla Camera di Commercio di Chieti e dalla Confcommercio di Chieti, affronterà il tema delle strategie e delle nuove opportunità per promuovere il brand turistico della Costa dei Trabocchi. Dopo i saluti di rito da parte del Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, e del Direttore del Consorzio SGS di Lanciano, Maria Luigia Di Blasio, interverranno all’appuntamento Maria Amato, Parlamentare, Massimo Bottini, Presidente Nazionale dell’Associazione Co.Mo.Do. Confederazione Mobilità Dolce, il Sottosegretario Federica Chiavaroli, il Sovrintendente all’Archeologia, Belle Arti e Paesaggi dell’Abruzzo, Francesco Di Gennaro, Fausto Di Nella, Presidente Associazione il Cammino di San Tommaso, Marisa Paolucci, Presidente dell’Associazione Itaca, Gino Primavera, Gastronomo e Ristoratore e Marisa Tiberio, Presidente Confcommercio Chieti e Vice Presidente della Camera di Commercio di Chieti. Moderatore della serata la giornalista Licia Caprara. Al termine del convegno seguirà un interessante visita guidata del complesso monumentale di San Giovanni in Venere a cura di Domenico Maria Del Bello, Ispettore archivistico onorario per l’Abruzzo ed il Molise.
 

Debutterà domani, mercoledì 27 luglio alle ore 21,30 e proseguirà giovedì 28 luglio sempre alle ore 21,30, presso lo splendido scenario del Parco dei Priori, ubicato all'interno del complesso monumentale della straordinaria Abbazia di San Giovanni in Venere, la prima edizione del Fossacesia Jazz Festival, organizzato dall'Amministrazione Comunale con la collaborazione artistica del musicista lancianese Walter Gaeta. Protagonisti delle due serate artisti di fama nazionale ed internazionale, tutti di origine abruzzese, a voler valorizzare le risorse artistiche del territorio. Aprirà la prima serata di mercoledì 27 luglio il chitarrista e compositore Maurizio Di Fulvio che con il suo colladautissimo trio composto da lui stesso, I. Sabatini e W. Caratelli, accompagnerà gli ospiti attraverso uno straordinario viaggio tra le note di "On the way to wonderland". La seconda serata, che si terrà giovedì 28 luglio, sarà affidata al sassofonista pescarese Gianluca Esposito, la cui musica, intensa e virtuosa, ha riempito i teatri di Mosca, Umbria Jazz e San Pietroburgo, collaborando con artisti del calibro di S. Grossman, A. Acuna, F. Boitro, O. Rupia e tanti altri. Per l'occasione presenterà il suo ultimo lavoro discografico "The Hammer", avvalendosi di grandi musicisti, come M. Grossi, J.B. Arnold, M. Scarpellini. L'ingresso è gratuito.

 

Anche per questa settimana  continuano gli appuntamenti di Bellestate a Fossacesia. Ricco il calendario in programma: si inizia già da questa sera, lunedì 25, al Parco dei Priori dove partire dalle ore 21.30 il Teatro del Sangro porterà in scena lo spettacolo per le famiglie “I segreti di Pulginella”.  Sempre questa sera, in P.zza Fantini, si terrà il concerto a cura dei True Passion, con musica anni ‘70/’80.  Venerdì 28 alle ore 18.00 al Parco dei Priori proseguono i concerti aperitivo a cura dell’Associazione Sintonie, mentre in Piazza Fantini, alle ore 21.30, ci sarà il concerto a cura della Banda Città di Fossacesia.  Sabato 30 alle ore 19.00 sempre presso il Parco dei Priori si terrà il convegno “Costa dei Trabocchi: viaggio a passo lento nell’Abruzzo che ti sorprende”, un interessante incontro sul valore del tempo anche a livello turistico.  Sempre sabato 30 sul Lungomare di Fossacesia Marina ci sarà la Notte Bianca, con musica, buon cibo e mercatini, mentre al bivio per San Giovanni in Venere la tradizionale Festa dell’Aratura.  La settimana si concluderà con gli appuntamenti di domenica 31 luglio: Gustarte sul Lungomare Nord di Fossacesia Marina a cura di Casartigiani e il 3° torneo di Villiardino, calcio balilla umano a Villa Scorciosa.

 

Dopo i continui solleciti da parte dell' Amministrazione Comunale di Fossacesia i tecnici  del Servizio Opere Marittime della Regione Abruzzo hanno  effettuato un sopralluogo per valutare la gravità della problematica relativa all’erosione della costa che sul territorio di Fossacesia ha assunto caratteri preoccupanti.  Dal sopralluogo è emerso  che tutte le opere di contenimento ad oggi presenti e realizzate dal demanio negli anni addietro, attualmente non sono più in grado di garantire alcuna protezione della costa dai fenomeni erosivi che di volta in volta non fanno altro che peggiorare la situazione.  “L’erosione dei cinque chilometri di  costa di Fossacesia – dichiara  il Sindaco, Enrico Di Giuseppantonio – costituisce un problema serissimo per questo territorio ed è da tempo che sto chiedendo alla Regione Abruzzo di attivare azioni ed interventi che possano contenere questo devastante fenomeno, a causa del quale molti operatori di settore stanno subendo danni rilevanti e più in generale l' intera economia turistica".  In effetti la spiaggia di Fossacesia negli ultimi anni ha subito un pesante arretramento, riducendosi in alcuni tratti ad una sottile lingua di terra. Il maltempo dello scorso fine settimana, poi, ha peggiorato ancora di più la situazione, poiché, soprattutto in alcune zone, il mare è riuscito addirittura ad arrivare alla strada, provocando ovviamente danni alle strutture balneari presenti, ma anche a quei tratti di spiaggia libera che sono stati totalmente sconvolti dalle mareggiate.  “Ancora una volta – conclude Di Giuseppantonio – chiedo al presidente della regione Luciano D'Alfonso e agli assessori Donato Di Matteo e Dino Pepe d' intervenire per risolvere la situazione. I tecnici venuti  in sopralluogo hanno effettuato una prima stima degli interventi, che avrebbero un costo complessivo di circa 6 milioni di euro, una cifra notevole, lo so, ma necessaria perché altrimenti, in assenza di interventi, la tanto decantata Costa dei Trabocchi altro non diverrà che un semplice fazzoletto di spiaggia”.

 

Questa mattina il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, ha ricevuto una delegazione di agricoltori infuriati che con forza hanno denunciato i pesanti danni subiti ai propri raccolti a causa delle invasioni dei cinghiali, in particolare nella pianura del Sangro dove vi sono importanti produzioni di frutta ed ortaggi. Il Sindaco ed il Consigliere delegato alle Politiche Agricole, Lorenzo Santomero, già da tempo avevano denunciato la problematica, che avendo assunto sul territorio comunale effetti devastanti, ha causato non solo danni all’agricoltura, ma anche situazioni di pericolo per l’incolumità pubblica. Per questa ragione, il Primo Cittadino, insieme al suo delegato ed alla Polizia Provinciale, hanno attivato subito tutte le procedure relative alla denuncia dei danni subiti, segnalando alla Provincia di Chieti e all’ATC Lancianese tutti i territori colpiti dai cinghiali, affinchè si riprendano con costanza le attività di selecontrollo( abbattimento dei cinghiali) , abbandonate da tempo. “Gli agricoltori del territorio – dichiara il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio– sono giustamente infuriati per quanto sta accadendo, si sentono abbandonati, i guadagni che avrebbero dovuto avere per i raccolti sono ormai andati in fumo e questo per loro costituisce un problema serissimo”. “Subire danni all’agricoltura – dichiara il consigliere delegato alle Politiche Agricole, Lorenzo Santomero – significa infliggere un colpo gravoso ad una fetta importante dell’economia di Fossacesia, che, come noto, ha una significativa vocazione agricola, ed è per questo che è stato necessario attivare la procedura di urgenza per le segnalazioni e quindi per il selecontrollo”. La presenza di cinghiali, ovviamente, costituisce anche un problema di sicurezza per i tanti automobilisti che attraversano la zona di Fossacesia ed anche per i pedoni che, spesso, si sono trovati di fronte questi mammiferi. “Chiediamo alla Provincia di Chieti – concludono il Sindaco Di Giuseppantonio ed il Consigliere Santomero – di intervenire urgentemente per attivare tutte le procedure del selecontrollo. La situazione non può essere più sottovalutata, sia perché i danni all’agricoltura iniziano ad essere devastanti, sia perché la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni può essere messa in serio pericolo”.

Si aggiungono altre novità al ricchissimo programma della prima edizione di “Cannonball Vintage 50’s live & fun” che si terrà il prossimo weekend, dal 15 al 17 luglio, a Fossacesia Marina. Gli organizzatori annunciano infatti la presenza di Kick'Em Jenny, apprezzata tatuatrice con un personale gusto old school, nonché  una grande perfermer sul palco, con il suo personale mix di wild rockabilly e female rock and roll. Salirà sul palco con chitarra alla mano sia venerdì 15 che sabato 16 luglio. Altra novità la burlesque performer Fabiana Sahabi con un’esclusiva  esibizione, sabato 16, che richiamerà l’atmosfera anni Cinquanta. L’evento fuori dagli schemi tradizionali e in pieno tema rock’n’roll si terrà all’interno del Bayaverde Sport Village, un’oasi naturale che guarda il mare sede di frequentate strutture sportive. La musica sarà la prima protagonista della kermesse con apprezzati ospiti internazionali, primo tra tutti  Sonny George, la leggenda del contry-rock’n’roll mondiale che si esibirà sabato 16 per la prima volta in Italia e in esclusiva europea. Direttamente da Nashville il quasi 70enne Sonny ci riporterà sulle strade degli USA con il suo mix selvaggio di country e puro tennessee r’n’r. Ex “trucker” (autista di camion), conosce molto bene quanto la musica roots sia legata alle tematiche della strada, e non ne ha mai fatto segreto, incidendo diversi album solisti dove questi temi sono l’apice della sua filosofia di vita. Il grande pubblico lo conosce anche come leader della all-star band americana The Planet Rockers, insieme ad Eddie Angel e Mark Winchester, il primo chitarrista dei Los Straitjackets, il secondo contrabbassista di Brian Setzer. Nella serata di venerdì si avrà modo invece di gustare il rock’n’roll e boogie woogie tedesco del pianista Rockin’ Piano Sam, astro nascente del movimento fifties europeo, virtuoso al piano, cantante accorato e showman navigato, spesso presente sui migliori palchi europei come sideman delle star di questi grossi eventi. E poi ancora saliranno sul palco i Don Diego Trio, l’Hudson Trio (Pordenone), gli Osaka Flu (Toscana)e Cris Mantello. I gruppi abruzzesi che parteciperanno alla kermesse sono invece i  Crossroad Band, i The Tasta Boys e i Bad Riders. Non solo live music ma anche tattoo contest, street food, animazione e balli country. Presentatore e mattatore della manifestazione Dr. Feelgood, dj di punta del network radiofonico Virgin Radio.  L’ingresso all’evento è gratuito.

  • Pagina 5