Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Il Comune di Fossacesia ha pubblicato nei giorni scorsi l’avviso pubblico per la nomina degli scrutatori disoccupati e inoccupati. Qualche giorno fa la Commissione Elettorale, infatti, ha approvato gli indirizzi forniti dalla Giunta Comunale secondo i quali la nomina degli scrutatori per le prossime consultazioni referendarie del 04 Dicembre dovesse essere fatta fra tutti gli iscritti all’Albo Generale degli Scrutatori, purchè disoccupati e inoccupati. Pertanto a partire dal giorno 20 Ottobre e sino alle ore 12.00 del giorno 03 Novembre 2016 possono presentare domanda di iscrizione tutte le persone disoccupate e inoccupate iscritte all’Albo Generale degli scrutatori di Fossacesia. Il modulo di richiesta, disponibile presso l’Ufficio Elettorale del Comune di Fossacesia o scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente www.fossacesia.gov.it., potrà essere consegnato, debitamente compilato in ogni sua parte e corredato da copia del documento di identità, a mezzo servizio postale con raccomandata A/R da far pervenire all’indirizzo di Via Marina n. 18 o a mezzo di posta elettronica certificata personale all’indirizzo comune@pec.fossacesia.org o consegnato a mano direttamente all’Ufficio Protocollo (aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 ed il martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.30 alle ore 18.00), sito al piano terra del Municipio di Via Marina n. 18, I requisiti richiesti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda Per qualsiasi informazione è possibile contattare l’Ufficio Elettorale al numero 0872/622225.
 

C'è tempo fino al prossimo 31 ottobre, per presentare le istanze al Comune di Lanciano per essere inseriti nell'elenco degli scrutatori per il referendum del prossimo 4 dicembre. L'avviso pubblicato dall'amministrazione comunale dà priorità a studenti e disoccupati/inoccupati iscritti al Centro per l’impiego, a condizione che i richiedenti siano regolarmente iscritti nell'Albo Scrutatori del Comune di Lanciano aggiornato al 15 gennaio 2016. Le altre info sono pubblicate sul sito del Comune.

Come in occasione delle scorse consultazioni referendarie, anche per il Referendum Costituzionale, che si svolgerà il prossimo 4 febbraio, l’Amministrazione Comunale, nel corso della Giunta di ieri, ha confermato che la nomina degli scrutatori debba essere fatta fra tutti gli iscritti all’Albo Generale, purchè disoccupati, inoccupati e studenti. Questa è la linea politica che anche in questa volta l’esecutivo ha deciso di dare alla Commissione Elettorale che si riunirà la prossima settimana per approvare l’indirizzo fornito e l’avviso pubblico al quale potranno rispondere tutti gli iscritti all’Albo Generale degli Scrutatori che siano appunto disoccupati, inoccupati e studenti. “Abbiamo deciso anche in occasione delle prossime consultazioni referendarie di confermare la scelta di favorire le persone che purtroppo, per il loro stato di disoccupazione, inoccupazione o perché studenti, non percepiscono reddito – dichiara il Sindaco Di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio. Come noto la legge vigente infatti prevede che gli scrutatori siano scelti a seguito di nomina politica, cosa che, ovviamente, può causare non poche ingerenze. Il criterio indicato dalla Giunta Comunale Di Giuseppantonio diviene pertanto un buon strumento per evitare le scelte discrezionali, fornendo un’opportunità a quelle persone che attualmente si trovano in situazione di svantaggio economico. Venerdì della prossima settimana, dopo la riunione della Commissione Elettorale, sarà pubblicato l’apposito avviso pubblico nel quale saranno specificati tutti i requisiti richiesti e le modalità di presentazione per l’iscrizione. Una volta raccolte le domande si procederà al sorteggio fra le richieste presentate, aventi appunto il requisito della disoccupazione o dell’essere studente. In caso dovesse raggiungersi un numero non sufficiente di persone disoccupate o studenti, si procederà nella scelta comunque tramite il sorteggio dei posti vacanti, ma fra tutti gli iscritti all’Albo.

C'è tempo fino al prossimo 21 marzo per la presentazione delle domande per la selezione degli scrutatori - da inserire nelle 44 sezioni elettorali cittadine - in occasione del referendum del prossimo 17 aprile. L'avviso pubblico è stato pubblicato sul sito del Comune di Lanciano e prevede la precedenza, nell'assegnazione dell'incarico, a disoccupati o inoccupati iscritti regolarmente al Centro per l'Impiego, oltre che a studenti delle scuole superiori o universitari, anch'essi disoccupati o inoccupati, e iscritti al Centro per l'Impiego. Le istanze possono essere consegnate a mano all'Ufficio elettorale del Comune (al primo piano del municipio) oppure inviate via pec.

per visualizzare il testo completo dell'avviso pubblico clicca qui

Il capogruppo consiliare di Progetto Lanciano, Giacinto Verna, insieme al consigliere Michele Ucci ha protocollato questa mattina formale richiesta al sindaco Mario Pupillo perché disponga apposito atto di giunta affinché nei prossimi appuntamenti elettorali vengano nominati scrutatori i cittadini che risultino disoccupati e inoccupati, oltre agli studenti. Verna, che nelle scorse settimane si era detto favorevole a un’iniziativa di questo tipo, ha dato seguito e concretezza alle sue intenzioni con una formale richiesta al Comune di Lanciano. "Credo sia una buona, anzi ottima idea – ha sottolineato l’esponente di Progetto Lanciano -  nominare gli scrutatori per le prossime elezioni scegliendoli tra i disoccupati e gli studenti. Le elezioni comunali sono 'strumento' per eccellenza della buona politica, e approfittare di questa occasione per dare un sostegno, anche piccolissimo, a chi ha bisogno è il minimo che possiamo fare". La richiesta, nello specifico, riguarda sia il referendum del 17 aprile prossimo che le elezioni amministrative di maggio/giugno. “Visto il particolare periodo di grave crisi socio-economica che ha investito il Paese, che ha generato disoccupazione e notevole difficoltà di investimento lavorativo – scrive Verna nella richiesta – riteniamo che si debba favorire l’accesso al ruolo di scrutatore a persone che a causa della perdita di lavoro o dell’impossibilità di trovare un impiego sono in condizioni di difficoltà; e che – continua il capogruppo di Progetto Lanciano – è opportuno, altresì, favorire l’accesso al ruolo di scrutatore anche agli studenti iscritti a scuole di istruzione secondaria o ad Università, al fine di favorire l’accesso ai giovani”. Da parte di Verna, infine, un invito ai cittadini a partecipare sempre alle consultazioni elettorali e, in generale - visto l’appuntamento di domenica 6 marzo con le Primarie di centrosinistra e liste civiche - a qualunque occasione in cui sia riservato loro il diritto/dovere di esprimere una preferenza: “Non dobbiamo dimenticare che le Elezioni, così come i Referendum e le Primarie, sono lo strumento di democrazia per eccellenza, che permette ai cittadini di scegliere quello che ritengono sia meglio per il loro futuro. Per questo è un’occasione da prendere al volo per fare la propria scelta. La mia scelta – conclude Verna – sarà per Pino Valente, un amico e un amministratore che ho la fortuna di conoscere da tanti anni, con il quale condivido da tempo l’impegno e il sogno di eleggere un sindaco che ami incondizionatamente Lanciano e i Lancianesi”

Come anticipato nei giorni scorsi il Comune di Fossacesia ha pubblicato l’avviso pubblico per la nomina degli scrutatori disoccupati, inoccupati e studenti. Si ricorda infatti che qualche giorno fa la Commissione Elettorale ha approvato gli indirizzi forniti dalla Giunta Comunale secondo i quali la nomina degli scrutatori per le prossime consultazioni referendarie del 17 Aprile dovesse essere fatta fra tutti gli iscritti all’Albo Generale degli Scrutatori, purchè disoccupati, inoccupati e studenti. Pertanto a partire dal giorno 25 Febbraio e sino alle ore 12.00 del giorno 15 MARZO 2016 possono presentare domanda di iscrizione tutte le persone disoccupate, inoccupate e studenti iscritti all’Albo Generale degli scrutatori di Fossacesia. I requisiti richiesti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda. Il modulo di richiesta è disponibile presso l’Ufficio Elettorale del Comune di Fossacesia o scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente www.fossacesia.gov.it. Le domande compilate e obbligatoriamente corredate da copia del documento di identità, dovranno essere trasmesse o direttamente all’Ufficio Protocollo (aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 ed il martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.30 alle ore 18.00) oppure con raccomandata con ricevuta di ritorno o a mezzo PEC (posta elettronica Certificata) all’indirizzo comune@pec.fossacesia.org. In quest’ultimo caso si specifica che la PEC ha valore legale solo se anche il mittente invia il messaggio da una propria casella certificata. Allo scadere dei termini previsti la Commissione procederà alla nomina degli scrutatori per sorteggio. Per qualsiasi informazione è possibile contattare l’Ufficio Elettorale al numero 0872/622225.

La Giunta comunale di Fossacesia ha scelto di favorire le persone disoccupate e gli studenti per la nomina degli scrutatori da incaricare per le prossime consultazioni referendarie previste per il 17 aprile. Questa è la linea politica che l’esecutivo ha deciso di dare alla Commissione Elettorale che si riunirà il prossimo mercoledì 24 febbraio per approvare l’indirizzo fornito e l’avviso pubblico al quale potranno rispondere tutti gli iscritti all’Albo Generale degli Scrutatori che siano appunto disoccupati, inoccupati e studenti. “Abbiamo deciso di fare questa scelta per dare una seppur piccola risposta, nella massima trasparenza, alla crisi economica che sta investendo un gran numero di persone in questo periodo – dichiara il Sindaco Di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio. La legge vigente infatti prevede che gli scrutatori siano scelti a seguito di nomina politica, cosa che, ovviamente, nel passato ha provocato non poche proteste e malumori. Con questo nuovo criterio indicato dalla Giunta Comunale Di Giuseppantonio si eviteranno le scelte discrezionali, fornendo un’opportunità a quelle persone che attualmente si trovano in situazione di svantaggio economico. Nei prossimi giorni sarà pubblicato l’apposito avviso pubblico nel quale saranno specificati tutti i requisiti richiesti e le modalità di presentazione per l’iscrizione. Una volta raccolte le domande si procederà al sorteggio fra le richieste presentate, aventi appunto il requisito della disoccupazione o dell’essere studente. In caso dovesse raggiungersi un numero non sufficiente di persone disoccupate o studenti, si procederà nella scelta comunque tramite il sorteggio dei posti vacanti, ma fra tutti gli iscritti all’Albo.